Almanacco Bergamo 9 novembre 2021 (Lunedì)

45^ settimana – Giorni fine/inizio anno 52/3132 – BUONA GIORNATA
AUGURI di BUON COMPLEANNO e di BUON ONOMASTICO a tutti coloro che oggi lo festeggiano

Qualsiasi cosa accada non chiederti il perché. Chiediti dove ti porterà quella cosa. E quando arriverai lì saprai anche il perché.

Il SOLE sorge alle ore 07.10e tramonta alle ore 17.01 – Durata del giorno ore 09.48 (-3 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte ore 14.12 (+3 minuti rispetto a ieri) – La LUNA crescente (visibile al 43%) sorge oggi alle ore 13.24 e tramonta alle ore 22.18.

SIGNIFICATO del NOME “ORESTEè: “montanaro”. Oggi è Sant’Oreste. In Italia portano questo nome circa 26.626 persone di cui il 18,7% in Lombardia

SEI NATO OGGI? Avete un innato senso della giustizia, forza di volontà e riuscite sempre a farvi un’idea generale di tutto. Intelligenza acuta e prontezza di riflessi fanno parte di voi, siete inoltre degli ottimi relatori e oratori. Dotati d’intelligenza, opportunismo ma soprattutto di grande ambizione, rischiate per questo di essere circondati dall’invidia. Generosi e protettivi, siete facilmente impressionabili, motivo per cui dovrete fare molta attenzione a non dare troppo alle persone sbagliate. Siete molto legati alla famiglia, e fareste qualsiasi cosa per essa. Capite subito se qualcuno a voi vicino ha bisogno di aiuto, e siete sempre presenti al loro fianco.

PROVERBI
“La mia libertà finisce dove comincia la vostra”
“Un uomo è libero nel momento in cui desidera esserlo”
“La musica può rendere gli uomini liberi”
“Fino a che tutti sono liberi, nessuno è libero”


OGGI in QUESTO ALMANACCO

  • I MORTI DEL GIORNO A BERGAMO E PROVINCIA (clicca qui)
  • I Santi del giorno
  • Il “pensiero” del giorno
  • Giornata Mondiale della Libertà
  • Giornata Mondiale dell’adozione
  • Giornata Mondiale contro il fascismo e l’antisemitismo
  • Il cambio dell’ora un problema per molti italiani
  • Uscire dal lavoro per “pausa caffè” l’INAIL non risponde
  • Guardando il cielo a novembre
  • 1989 Cade il Muro di Berlino
  • Quando arriva il Black Friday?
  • Fisco: Scattati i pignoramenti per chi ha dei sospesi
  • Accadde Oggi
  • L’Angolo della Cultura
  • L’Angolo della Lettura
  • L’Angolo del Cinema
  • L’Angolo della Cucina

I SANTI del GIORNO

Sant’AGRIPPINO Vescovo – Santa ELISABETTA Monaca Carmelitana – Beato GABRIELE FERRETTI francescano – Sant’ORSINO VescovoSant’ORESTE Santa ORNELLASan TEODORO – La Chiesa celebra la Festa di altri 4 SANTI e 9 BEATI

IL “PENSIERO” del GIORNO  (a cura di Mons. Antonio Donghi)

“Lo zelo per la tua casa mi divorerà”.Ogni luogo di culto rappresenta il contesto nel quale Dio va ad abitare per essere speranza per la comunità che vi si ritrova. Una tale verità esprime il senso di rispetto per sottolineare la grandezza di quello che vi avviene. Ciò che conta è che il tempio sia libero da qualunque distrazione perché ogni persona possa cantare la lode divina. Padre, la gioia di frequentare un luogo di culto sta tutta nel rapporto con il Risorto e lo Spirito Santo, che generano la gioia d’essere fratelli. Fà che solo te possiamo cercare e te solo adorare in una intensa comunione fraterna per poter gustare la grandezza del tuo amore per l’intera umanità. Lo Spirito ci guidi e divenga il respiro per glorificare il tuo nome. Amen

GIORNATA MONDIALE della LIBERTA’

Il 9 novembre del 1989 crolla il muro di Berlino, simbolo della Guerra fredda e della Cortina di ferro eretta al termine della seconda guerra mondiale. Dopo oltre quarant’anni di divisione si giunge così, nel 1990, alla riunificazione della Germania e la parte orientale del paese entra a far parte dell’Unione europea. Nel 2005, il Parlamento italiano ha istituito il 9 novembre “Giorno della Libertà”. All’art. 1 della Legge n. 61 è sancito che “La repubblica italiana dichiara il 9 novembre “Giorno della Libertà”, quale ricorrenza dell’abbattimento del Muro di Berlino, evento simbolo per la liberazione di Paesi oppressi e auspicio di democrazia per le popolazioni tuttora soggette al totalitarismo”. Il manufatto, simbolo della straordinaria rivoluzione pacifica del 1989, cambiò il volto dell’Europa e la vita di milioni di cittadini, e dei valori che sono a fondamento dell’Unione europea: libertà, democrazia, giustizia. L’attuale fase di crisi economica lancia messaggi negativi agli europei, alimentando la paura del futuro: messaggi che riguardano l’economia e il lavoro, ma anche l’Europa stessa, il suo processo di integrazione, il suo futuro ma oggi, come nell’89, serve più Europa. L’Europa economica non basta più, serve un’Europa politica ma più democratica: un’altra Europa, sociale e dei cittadini.”

GIORNATA MONDIALE dell’ADOZIONE

Consiste nella possibilità di accogliere nella propria famiglia un minore che sia stato dichiarato in stato di abbandono e quindi adottabile. Le leggi a cui far riferimento su questo tema sono la 184/83 e la 149/01, in cui l’adozione si delinea come uno  strumento giuridico per garantire ai minori privi di un ambiente familiare idoneo, una famiglia, che gli permetta di compiere un adeguato sviluppo psico-fisico e che possa provvedere alla sua cura affettiva, educativa e sociale. Una coppia che voglia interessarsi all’adozione nel nostro paese deve avere i seguenti requisiti: essere sposata; dimostrare una stabilità di coppia di almeno 3 anni, senza che vi sia stata nessuna separazione e aver compiuto la maggiore età. Con questi presupposti è possibile presentare la propria disponibilità ad adottare al Tribunale per i Minorenni di riferimento nel proprio territorio e iniziare da li un percorso di conoscenza e valutazione con gli operatori dei servizi psico-sociali, che non è sempre facile, in cui è necessario mettersi in gioco come coppia e come singoli. Una volta terminata questa fase, il possibile abbinamento con un minore non è certo la conclusione del percorso, ma anzi, è il momento cruciale in cui è necessario far riferimento a tutte le proprie risorse, interne, così come a quelle esterne, come il supporto sociale di amici e parenti e il supporto da parte di operatori specializzati in questo ambito

GIORNATA MONDIALE CONTRO il FASCISMO e l’ANTISEMITISMO

Introdotta dalle Nazioni Unite con l’intenzione di contrastare la violenza e l’emarginazione, impedendo le discriminazioni e il razzismo. Questo giorno è stato scelto per commemorare la sommossa sanguinosa contro gli Ebrei guidato dagli Stati di Austria, Germania e Cecoslovacchia contro la popolazione ebraica avvenuto proprio nella notte tra il 9 e il 10 novembre del 1938, conosciuta anche come “notte dei cristalli“. La rivolta provocò migliaia di morti e la distruzione di negozi e luoghi di culto ebraici, e nei giorni seguenti oltre 30mila uomini e donne furono arrestati e deportati nei campi di concentramento di Buchenwald, Dachau e Sachsenhausen e nei noti Campi di Sterminio. L’Olocausto è stato uno degli esempi più emblematici della storia di questa persecuzione contro gli ebrei che ebbe il suo picco maggiore tra il 1933 e il 1945: i Nazisti oltre ad attuare l’oppressione verso la popolazione ebraica sterminarono anche chi si batteva per l’uguaglianza dei diritti civili, per la democrazia costituzionale.

IL “CAMBIO dell’ORA” un DISAGIO per MOLTI

Sono passati dieci giorni dal cambio dell’ora e gli studi medici segnalano che ben 12 milioni di italiani soffrono disagi importanti nel periodo in cui cambia l’ora. Il cambiamento dell’ora, con il passaggio dall’ora legale all’ora solare, avviene in autunno, stagione che per molte persone rappresenta un momento difficile da affrontare per una sensibilità individuale che talvolta definisce un vero e proprio disturbo. Ci sono studi che documentano un cambiamento della qualità del sonno, sia per quanto riguarda la durata, sia per quanto concerne la percezione di benessere durante il giorno. L’effetto del cambio di orario può essere molto diverso da persona a persona, soprattutto in funzione del loro essere costituzionalmente più mattinieri (le cosiddette “allodole”, che hanno una propensione a “rendere” maggiormente nelle prime ore della giornata) o più nottambuli (i cosiddetti “gufi”, che prediligono lavorare ed essere attivi alla sera): di norma, a risentire di più del cambio dell’ora legale sono le persone mattiniere..

USCIRE dal LAVORO per “PAUSA CAFFE’” INAIL NON RISPONDE

La pausa caffè non è una esigenza impellente e legata al lavoro ma una libera scelta: per questo il lavoratore che subisce un infortunio recandosi all’estero del luogo di lavoro non ha diritto all’indennizzo per malattia né al riconoscimento di una eventuale invalidità. Lo ha stabilito la Cassazione accogliendo il ricorso dell’Inail contro indennizzo e invalidità del 10% in favore di una impiegata della Procura di Firenze che si era rotta il polso cadendo per strada mentre, autorizzata, era uscita per un caffè. La donna che aveva vinto in primo e secondo grado davanti a Tribunale e Corte di Appello di Firenze e ottenuto dall’Inail l’indennità di malattia assoluta temporanea e l’indennizzo per danno permanente del 10% in relazione alla caduta per strada avvenuta una mattina di luglio del 2010, ora – a 11 anni dai fatti e dopo aver atteso dal 2015 la fissazione dell’udienza in Cassazione per la valutazione della sentenza di secondo grado emessa nel 2014 – ha perso il diritto agli indennizzi ed è stata condannata a pagare 5300 euro di spese legali e di giustizia. La sentenza della Cassazione riguarda coloro che – anche con il permesso del capo ufficio – scelgono di andare al bar all’esterno di un ufficio sguarnito di un punto ristoro..

GUARDANDO il CIELO a NOVEMBRE

Si lo avevamo scritto in altro post ed è successo. Le prenotazioni per il bonus terme riprendono domani alle 12.00. Lo riferisce Invitalia, spiegando che oggi la piattaforma di invitalia, dedicata alla prenotazione del bonus terme, è stata sospesa per motivi tecnici, doI primi due sciami meteorici di novembre potranno essere osservati durante la prima metà del mese. Lo sciame meteorico delle Tauridi meridionali raggiungerà il picco durante la prima settimana di novembre, seguito dalle Tauridi settentrionali, che raggiungeranno il picco una settimana dopo. Le meteore inizieranno ad apparire al calar del buio, dopo la mezzanotte saranno maggiormente visibili. Il terzo sciame meteorico di novembre è quello delle Leonidi che raggiungeranno il picco nella notte tra 17 e 18 novembre. Inoltre, una Luna quasi piena splenderà nella stessa notte e si potranno vedere anche delle stelle cadenti. La terza settimana di novembre si concluderà con uno degli eventi astronomici più importanti di tutto il 2021: l’eclissi parziale di Luna sarà ben visibile nel cielo del Nord America. In Europa invece le prime fasi dell’evento saranno visibili dal Regno Unito e parti del Nord Europa prima del tramonto della Luna. Stessa cosa vale per il Nord Italia e parte del Centro, mentre il Sud non potrà ammirare lo spettacolo.

BLACK FRIDAY

Mancano poco all’attesissimo Black Friday 2021, eppure la voglia di “pazzo” shopping è già nell’aria. Ma quando inizia il giorno più atteso dagli amanti delle compere senza limite? Come da tradizione il venerdì nero’ dello shopping fra sconti, ribassi e super offerte cadrà l’ultimo venerdì del mese, e cioè il 26 novembre 2021. Per arrivare preparati e andare dritti verso ciò che si desidera acquistare il consiglio è di iniziare a guardarsi intorno già da ora e stilare una lista dei desideri. Gli sconti del resto sono “golosi” e molto vantaggiosi per lasciarseli scappare: generalmente si va dal 50% fino al 75%, ma spesso può capitare che qualche articolo sia venduto a prezzi ancora più stracciati. Questo shopping day è ormai divenuto un autentico rito anche in Italia, già perchè è risaputo che in occasione del “venerdì nero” è possibile trovare sconti e prezzi incredibilmente ribassati sia online che in negozio. Per il Black Friday 2021, le imperdibili offerte partono già dall’8 al 18 novembre, su ogni acquisto si risparmia fino al 40%..

STIPENDI – PENSIONI – C/C – CARTE di CREDITO nel MIRINO del FISCO

La sezione Riscossione dell’AdE riprenderà a notificare e a riscuotere per cui chi ha problemi con il fisco deve controllare il proprio c/c e/o carte di credito perché si è attivato il pignoramento del conto corrente, carte di credito prepagate diventando un problema reale per moltissimi italiani che non sono in regola coi pagamenti. Ma c’è di più: i pignoramenti non riguarderanno solamente il conto corrente; gli italiani che hanno accumulato debiti, che sono stati sospesi dall’ex presidente Conte e la cui proroga della sospensione si è trascinata fino ad oggi, potrebbero vedersi pignorare anche altro. L’Agenzia delle Entrate può infatti rivalersi non solo sul conto corrente, ma anche sugli stipendi dei cittadini debitori. E, qualora il cittadino sia pensionato, anche la pensione del cittadino che risulti debitore è a rischio.Insomma, il pignoramento può riguardare qualsiasi possedimento in denaro del cittadino che risulti in condizione di debito. I dati forniti sono quelli dei 5 milioni di cittadini coinvolti in questo problema e per molte famiglie sarà un vero dramma

L’ANGOLO della CULTURA A BERGAMO

  • Martinengo: Biblioteca Comunale 10 novembre ore 16,30 “In compagnia di nani e giganti” per la Rassegna “Nati per leggere”
  • Zogno: Pizzeria Millenium 10 novembre ore 19,30 – “Sapori e Saperi” Rassegna gastronomia della castagna – www.saporiecultura.org
  • Bergamo: Lo schermo bianco 10 novembre 20,45 – “Molte fedi sotto lo stesso cielo – proiezione del film.
  • Grumello del Monte: nella Chiesa del Buon Consiglio Mostra itinerante “Dante700” visitabile fino al 14 novembre.

L’ANGOLO della LETTURA

Titolo: “La VITA SEGRETA dei LIBRI” – Autore: Santiago Posteguillo – Argomenti: saggistica e narrativa – Editore Piemme – Pagine 204 – Costo € 16,90 – Trama: Cosa si nasconde davvero tra le pagine di un capolavoro? È stato proprio Shakespeare a scrivere le opere di Shakespeare? Che cosa lega il Don Chisciotte a Frankenstein? Chi ha ucciso Sherlock Holmes? Quale manoscritto letale faceva paura al KGB? Cosa può aver fatto una bambina di otto anni per rendere Harry Potter un successo mondiale? Se siete curiosi di conoscere la risposta a queste e a molte altre domande, allora non vi resta che immergervi nelle pagine di questa preziosa raccolta. Dalle biblioteche dell’antico Egitto, passando per le prigioni spagnole del Seicento e le trincee della Prima guerra mondiale, fino alla Londra di J.K. Rowling, la sapiente penna di Santiago Posteguillo ci accompagna in un incredibile viaggio nello spazio e nel tempo, alla scoperta dei misteri e i retroscena dei protagonisti e delle opere che hanno fatto la storia della letteratura universale

L’ANGOLO del CINEMA

SALVATORE – IL CALZOLAIO dei SOGNI”  – Documentario – Un film di Luca Gudagnino – Durata 120 minuti – Trama: Il film illustra la storia umana, artistica e professionale di Salvatore Ferragamo, partendo dall’infanzia, dove già realizzava le sue prime scarpe, alle sue esperienze a Hollywood in cerca di fortuna, fino al suo ritorno in patria, dal rischio del fallimento alla rinascita nel suo laboratorio di Firenze fino alla definitiva consacrazione. Carattere, istinto, genio, curiosità e straordinaria intuizione, tutto questo e molto altro ancora fanno di Ferragamo una figura complessa, un’icona della moda italiana e mondiale che non ha mai perso di vista l’importanza dei legami familiari.

ACCADDE OGGI

  • 1046 A seguito del Terremoto della media valle dell’Adige, si genera l’enorme frana dei Lavini di Marco (Rovereto), citata nel Canto XII dell’Inferno (Divina Commedia) di Dante Alighieri. Oggi Parco Naturale protetto
  • 1921 in Italia (100 anni fa) viene fondato il Partito Nazionale Fascista
  • 1971Tragedia della Meloria (Livorno): alle prime ore del mattino (50 anni fa), nel riquadro di mare antistante la Torre della Meloria, precipita un C-130 della RAF. Perdono la vita 46 paracadutisti italiani della Folgore e i 6 componenti inglesi dell’equipaggio
  • 1989 – Cade il “muro della vergogna” al grido «Libertà, libertà!» di decine di migliaia di tedeschi dell’Est, accolti in un grande abbraccio dai fratelli dell’Ovest. La notizia della caduta del Muro di Berlino rimbalza sui telegiornali di tutto il mondo, nei quali scorrono le prime immagini di festa. È il segnale di “via libera” che dopo 28 anni spalanca un orizzonte diverso per i Berlinesi e per il mondo intero, che in quel muro ha sempre visto il simbolo della guerra fredda e della divisione tra due blocchi contrapposti. Ai soldati di guardia ai famigerati checkpoint, sparsi lungo la “cortina di ferro”, non resta che lasciar passare il fiume di persone che vi si riversa, senza alcuna possibilità di identificazione. Alla fine della costruzione rimarranno solo alcuni punti, lasciati come monumento di un’epoca storica e un memoriale per ricordare le 170 persone che furono uccise dai militari, durante il disperato tentativo di attraversare il confine innalzato dall’Unione Sovietica il 13 agosto del 1961. Il 9 novembre sarà dichiarato dal Parlamento Italiano “Giorno della Libertà”, a simboleggiare la liberazione dei popoli dall’oppressione dei totalitarismi.
  • 2001 muore Giovanni Leone fu sesto Presidente della Repubblica Italiana dal 1971-1979

L’ANGOLO in CUCINA: I VINI LOMBARDI

È noto che gli agrumi sono ricchi di vitamina C, ma quali sono nello specifico i benefici che La produzione lombarda si caratterizza per un’elevata presenza di qualità e vanta 5 DOCG, 21 DOC e 15 IGT. Ciò è testimoniato dal consistente numero di denominazioni presenti e da una incidenza delle DOC e DOCG lombarde pari a circa il 60% della produzione totale di vino regionale (percentuale quasi doppia rispetto a quella nazionale). La viticoltura lombarda è sempre stata caratterizzata da una grande diversificazione delle zone produttive, che si distinguono per condizioni climatiche e geografiche: una ricchezza che si estende dai versanti terrazzati della Valtellina, alle aree moreniche dei laghi Garda e Iseo, per raggiungere i colli appenninici dell’Oltrepo Pavese e la bassa padania, ai vini della Val Calepio e collinari bergamaschi. In questi ambienti di rara bellezza e suggestione, grazie al lavoro di ricerca e sperimentazione prima in vigneto e poi in cantina, il panorama vitivinicolo lombardo si è evoluto negli anni, raggiungendo oggi livelli di eccellenza tra i più interessanti d’Italia.

LAVORI in GIARDINO: COSA FARE a NOVEMBRE

Per prima cosa preoccupiamoci di lavorare al meglio il terreno, preparandolo per la coltura di nuove piantagioni. Operiamo sulla concimazione incorporando stallatico maturo, compost, concime o fertilizzanti biologici adatti a tutti i tipi di piante e terreni. In seguito estirpiamo tutte le erbe infestanti rimaste e raccogliamo le foglie secche che potranno servirci per la pacciamatura o per la creazione di casette per gli insetti utili. Ricordiamoci di falciare il prato per l’ultima volta fino a primavera. Possiamo effettuare la potatura di arbusti sempreverdi, come l’alloro, oleandri,, ecc… questo servirà a rinforzarli e a garantire una migliore fioritura primaverile.

Per tutte le notizie seguici su Google News

Print Friendly, PDF & Email