Almanacco di oggi 13 ottobre 2021 (Mercoledì); Notizie e curiosità

41^ settimana – Giorni fine/inizio anno 80/285 – BUONA SETTIMANA
AUGURI di BUON COMPLEANNO e di BUON ONOMASTICO a tutti coloro che oggi lo festeggiano

Abbiamo sempre due scelte nella vita: accettare le condizioni in cui viviamo e assumerci le responsabilità di cambiarle.

Il SOLE sorge alle ore 07.33 e tramonta alle ore 18.43– Durata del giorno ore 11.10 (-3 minuti rispetto a ieri) –Durata della notte ore 12.47 (+3 minuti rispetto a ieri) – La LUNA Crescente (visibile al 53%) sorge oggi alle ore 15.42 e tramonta domani alle ore 00.17

SEI NATO OGGI
Decisamente sei nato in un giorno molto fortunato: la buona sorte accompagna tutto quel che fai, accordandoti amore, denaro, successo nel lavoro e protezione nei momenti difficili. é una situazione invidiabile, ma il rischio è che, viziato da tanta fortuna, tu rimanga per sempre un eterno bambino che non si assume mai le sue responsabilità.

PROVERBI:
“Nel dubbio astieniti”
“Dubito sempre da chi non dubita mai”
“Dubitare di se stessi è il primo segno dell’intelligenza
“Una certezza è una sosta in mezzo due dubbi”
“Chi non dubita di nulla è capace di tutto”

OGGI IN QUESTO ALMANACCO

  • I Santi del giorno
  • Il “pensiero” del giorno
  • Papa Luciani sarà Beato
  • Giornata Mondiale per la riduzione dei disastri naturali
  • Giornata Mondiale senza reggiseno
  • Giornata Mondiale degli Scettici
  • Lavare le mani: sono cambiate le nostre abitudini
  • Giornata Europea per la Donazione degli Organi
  • 1884 Istituto il meridiano di Greenwich
  • Dove passa il meridiano in Italia?
  • Bergamo e i “Grandi della letteratura”
  • L’angolo della Letteratura
  • L’angolo del Cinema
  • I MORTI DI OGGI E LA DATA DEI FUNERALI A BERGAMO E PROVINCIA (clicca qui)
  • SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK (clicca qui)
 

I SANTI del GIORNO

San BENEDETTO martire, invocato contro il mal di testa – San ROMOLO Vescovo – Santi FAUSTO, GENNARO e MARZIALE martiri – San GERALDO Monaco – San TEOFILO Vescovo – Santa CHELIDONIA religiosa  – Sant’EDOARDO Re patrono delle Case Reali, dei matrimoni difficili e degli sposi separati – La Chiesa celebra la Festa di altri 20 SANTI e 7 BEATI


IL PENSIERO del GIORNO di Mons. Antonio Donghi

Guai a voi farisei”. Lo zelo per la verità porta l’uomo ad un atteggiamento di fortezza e di zelo, poiché la creatura deve essere se stessa in ogni situazione che la storia presenta. In un cammino in cui si voglia costruire fraternità in qualunque condizione esistenziale, ognuno di noi deve essere autentico con tutta la propria personalità. Nell’amore all’autenticità nasce necessariamente un atteggiamento di forza per aiutare il fratello ad uscire dal proprio squilibrio autoreferenziale per accedere ad una conversione che lo aiuti a costruire una vera autenticità interpersonale. Padre, Gesù desidera che nel rapporto con lui e con i fratelli siamo persone vere che sanno costruire vere relazioni interpersonali, superando progressivamente le incoerenze della vita di tutti i giorni. Inondaci con il tuo Spirito perché sappiamo convertirci ad una vita coerente con il dono della fede per regalare al mondo una feconda esperienza di unità di vita in tutte le sue caratteristiche, e testimoniamo la bellezza d’essere suoi discepoli. Amen


PAPA LUCIANI (Giovani Paolo I) SARA’ BEATO

Lo ha deciso Papa Francesco che ha autorizzato la Congregazione delle cause dei santi a promulgare il decreto sul miracolo attribuito all’intercessione di Albino Luciani. Si tratta della guarigione di una bambina affetta da una grave forma di encefalopatia, avvenuta nel 2011 a Buenos Aires, diocesi, come è noto, guidata fino al 2013 dall’allora cardinale Jorge Mario Bergoglio. Giunto in fase romana, il caso è stato esaminato prima dalla Consulta medica, il 31 ottobre 2019, che ha stabilito all’unanimità che si è trattato di una guarigione scientificamente inspiegabile.


GIORNATA MONDIALE per la RIDUZIONE dei DISASTRI NATURALI

Istituita dall’Onu nel 1989, è nata per diffondere la conoscenza sui disastri naturali, sensibilizzare e infondere consapevolezza sull’importanza delle pratiche della prevenzione e mitigazione dei rischi al fine di ridurre le calamità naturali. Un tema che assume oggi ancor più rilevanza in relazione ai cambiamenti climatici globali che stanno rendendo sempre più estremi gli eventi meteorologici. La data del 13 ottobre ricorda a tutti che il rischio è dietro l’angolo e le conseguenze dei disastri naturali si misurano sia in vittime umane, sia in danni ingenti ai territori, alle attività produttive e agli insediamenti urbani coinvolti. Prevenzione e anticipazione sono elementi chiave su cui gli Stati e le Nazioni Unite si concentrano sempre più, dando importanza alle capacità delle comunità, presenti sul territorio, di rispondere alle sfide che il cambiamento climatico costringe ad affrontare. L’Italia, a causa di terremoti, alluvioni e frane, è sempre più esposta a rischi climatici ed idrogeologici. Nel 2021 sono stati più di 1400 gli eventi estremi, con un aumento del 65% per grandinate, nubifragi, bufere e tempeste di vento alternate a ondate di calore


GIORNATA MONDIALE SENZA REGGISENO

Dal 2015, però, la ricorrenza ha assunto anche un altro valore: la consapevolezza riguardo all’importanza della prevenzione per combattere il tumore al seno. Da sei anni, infatti, è il 13 ottobre la data dedicata al No Bra Day. La pandemia ha creato drammatici ritardi nella diagnosi e nella cura delle malattie oncologiche: oltre 2 milioni e mezzo di esami diagnostici in meno, una riduzione degli screening mammografici di oltre il 50%, rinvio di oltre 400.000 interventi chirurgici e più di 2.000 donne che si dovranno confrontare in ritardo con un tumore del seno. Numeri allarmanti che solo lentamente stanno migliorando nel 2021. Secondo le stime ogni anno in Italia vengono diagnosticati 55.500 nuovi casi (55.000 donne e 500 uomini). Con questi numeri, la neoplasia si presenta come la più frequente nel genere femminile in tutte le fasce di età. Grazie, però, ai continui progressi della medicina e agli screening per la diagnosi precoce, nonostante il continuo aumento dell’incidenza, di cancro al seno oggi si muore meno che in passato, tanto che la mortalità ha fatto segnare un calo del 6% nel 2020 rispetto al 2015. Circa 9 donne su 10 (87%) sono vive dopo cinque anni dalla diagnosi e 8 su 10 (80%) lo sono a dieci anni dalla diagnosi.


GIORNATA MONDIALE degli SCETTICI

Non è facile trovarla ma sicuramente c’è la persona che dubita di tutto, che non crede in nulla, per principio o inclinazione naturale: le esperienze lo hanno reso scettico; è un tipo molto scettico; anche, incredulo, scarsamente convinto, non come atteggiamento abituale, ma in relazione a singoli fatti, a determinate affermazioni, attese, prospettive: sono piuttosto scettico, sui risultati dell’esperimento; anche sostantivato: è uno scettico, non fare la scettico; sei uno sc. incorreggibile.


GIORNATA EUROPEA per la DONAZIONE degli ORGANI

In occasione della Giornata Europea sono stati diffusi i dati delle donazioni e dei trapianti nel 2020, anno in cui i sistemi sanitari di tutto il mondo sono stati sottoposti a profonde pressioni per via della pandemia e gli operatori sono stati protagonisti di sforzi professionali e organizzativi senza precedenti. Proprio per questo, la Comunità Europea intende ringraziare, oltre ai donatori, anche tutto il personale sanitario che, nonostante le difficoltà, è stato in grado di assicurare i trapianti, interventi salvavita nella maggior parte dei casi. L’impatto del Coronavirus ha determinato un calo generalizzato dell’attività nei Paesi europei, con particolare riferimento alle donazioni: -22% quelle post mortem e -23% le donazioni da vivente rispetto al 2019. Di riflesso, scendono i trapianti del 20% rispetto all’anno precedente (tra tutti gli organi, sono i trapianti di rene a frenare di più: -23% rispetto al 2019). Complessivamente, i nuovi pazienti che nel 2020 sono stati inseriti in lista di attesa per ricevere un trapianto sono stati 43.183. La capacità trapiantologica europea resta ben lontana dal rispondere alle richieste di cura di chi aspetta un organo: nel 2020, 21 pazienti, in Europa, sono deceduti ogni giorno in attesa di un trapianto che purtroppo non è stato possibile effettuare. Oltre ai morti da Covid 19 si sono aggiunti anche quelli per mancanza di trapianto. Ricordiamo che ogni donatore può salvare fino a 7 vite e migliorare le condizioni di vita di circa 100 persone grazie ai tessuti donati.


LAVARE le MANI: HA CAMBIATO le NOSTRE ABITUDINI

Nell’ultimo anno e mezzo abbiamo imparato quanto sia fondamentale una corretta igiene e pulizia delle mani come prevenzione contro la trasmissione di malattie e infezioni. A questo semplice, ma fondamentale gesto – un vero e proprio ‘salva-vita’ – è dedicato anche quest’anno il prossimo 15 ottobre: una giornata mondiale che si celebra dal 2008, con l’obiettivo di incrementare la consapevolezza dell’importanza di un corretto lavaggio delle mani con il sapone. Nel 2020, la “Giornata della pulizia delle mani” ha coinvolto più di 770 milioni di persone in 150 Paesi attraverso campagne, eventi digitali o di persona, confermando così la sua crescita esponenziale sin dalla sua introduzione. Ogni anno la Giornata viene dedicata a uno specifico tema che quest’anno sarà “Our future is at hand – let’s move forward together” (Il nostro futuro è a portata di mano, andiamo avanti insieme).


1884 ISTITUITO il MERIDIANO di GREENWICH

(137 anni fa) Individuare il meridiano “fondamentale” per sincronizzare gli orologi di tutto il mondo, in base a un Tempo Universale. Con quest’obiettivo 41 delegati di 25 nazioni si ritrovarono alla Conferenza internazionale dei Meridiani a Washington, il 13 ottobre 1884. Fu istituito così il meridiano “zero” di Greenwich (GMT) in base al quale vennero individuate 24 zone temporali corrispondenti ad altrettanti fusi orari. L’introduzione del Tempo atomico internazionale nel 1955 e l’adozione del Sistema di posizionamento e navigazione satellitare (GPS) fecero emergere delle imperfezioni nel precedente criterio di misurazione del tempo, tant’è che nel 1984 la linea di Greenwich venne spostata di 100 metri. Ciononostante, Greenwich ha conservato il suo ruolo storico di riferimento temporale, anche se alla fine del 2011 è stata presentata una risoluzione alla Unione internazionale delle Telecomunicazioni, in cui si chiede di sostituire al sistema GMT quello del International Bureau of Weights and Measures. In caso di approvazione gli orologi di tutto il mondo sarebbero regolati non più sul meridiano londinese ma sull’orologio atomico della capitale francese.


DOVE PASSA IL MERIDIANO IN ITALIA?

Quando è stata costruita la Basilica di San Pietro in Roma nel 1506 nessuno ancora parlava di meridiani. Il meridiano che attraversa l’Italia è a Roma e non vuoi che proprio è in corrispondenza della Basilica di San Pietro anche se per il suo posizionamento fisso sul terreno fu scelto per praticità un luogo posto in posizione sopraelevata nell’adiacente collina di Monte Mario presso l’attuale Villa Mellini. Il luogo è ora segnalato da una torre.


BERGAMO e i “GRANDI ITALIANI”: VINCENZO MONTI

Nasce il 19 febbraio 1754 ad Alfonsine (Ra), morto a Milano il 13 ottobre 1828 è stato im poeta, scrittore, traduttore, drammaturgo e accademico italiano. La città di Bergamo gli ha dedicato una Via. Durante il periodo all’università di Ferrara si distingue per alcuni componimenti poetici e alla fine degli studi, nel 1778, il cardinale Scipione Borghese lo invita a trasferirsi a Roma. Nel 1799 compone “La prosopopea di Pericle”, dedicata al Visconti, e la recita in Arcadia. Nel 1781, in occasione del matrimonio del nipote del papa Luigi Braschi Onesti, scrive la cantica “La bellezza dell’universo”, che colpisce lo sposo che lo prende come segretario. Inseritosi in breve tempo negli ambienti dell’alta aristocrazia romana, diventa una delle sue voci più importanti componendo diverse opere poetiche e due tragedie ispirate a Shakespeare: l’Aristodemo e il Galeotto Manfredi. Le notizie che arrivano a Roma sulla Rivoluzione francese spingono in un primo momento il Monti su posizioni conservatrici: poi inizia ad avvicinarsi agli ideali repubblicani e giacobini, al punto di decidere, nel 1797, di abbandonare una Roma ormai sempre più preda dei fermenti anticlericali. Si trasferisce a Milano, dove inizia una nuova fase della sua vita. Divenuto sostenitore del potere napoleonico, ottiene vari incarichi nella Repubblica cisalpina e la cattedra di eloquenza all’università di Pavia, che mantiene fino al 1804: questo periodo è segnato da una fitta produzione letteraria che si limita, però, ai toni puramente celebrativi Nel 1815 Milano ritorna sotto il regno asburgico con cui Monti accetta di collaborare: nel 1816 entra a far parte della rivista filoaustriaca “Biblioteca Italiana” mentre continua la sua produzione letteraria. Muore a Milano il 13 ottobre 1828, dopo aver dedicato gli ultimi anni della sua vita a stendere la traduzione dell’Iliade.


FREDDO ARTICO su BERGAMO

Aria fredda proveniente dall’Artico e temperature in picchiata. Queste le previsioni meteo a Bergamo e in provincia nei prossimi giorni, quando raffiche di Bora e Grecale arriveranno anche nell’Italia del centro-sud. A causa dei venti freddi le temperature si abbasseranno radicalmente soprattutto di notte, raggiungendo valori vicini a quelli invernali. Da giovedì mattina la temperatura si aggirerà attorno ai 3-5 gradi; mentre fuori città arriveranno le prime brinate di stagione. Ma già da giovedì pomeriggio, per fortuna, l’alta pressione delle Azzorre tornerà a mitigare il clima di tutta l’Italia, portando di nuovo un tempo soleggiato e stabile.


L’ANGOLO della LETTURA

E’ appena uscito “CROSSROADS” – Autore: Jonathan Franzen – Argomento: Narrativa moderna e contemporanea (dopo il 1945) – Editore Einaudi – pag. 600 – Euro 22,00 – Trama: Una famiglia americana, gli Hildebrandt, all’inizio dei tumultuosi anni Settanta: un microcosmo di sogni, paure, rivalità e sensi di colpa. Da una parte l’imperativo antico della legge morale, dall’altra la vita degli esseri umani, emozionante, spaventosa e ingovernabile. Ancora una volta, con l’ironia e l’empatia che sono la cifra della sua letteratura, Jonathan Franzen racconta una storia unica e insieme universale, sullo sfondo di un paese che non ha mai smesso di rifondare i propri miti. Sono i giorni dell’Avvento dell’anno 1971, a New Prospect, Chicago, ma la famiglia Hildebrandt non sembra ansiosa di festeggiare il Natale. Russ, pastore di una chiesa locale, desidera un unico regalo: passare qualche ora in compagnia di Frances Cottrell, una giovane, adorabile parrocchiana che mette a dura prova la sua fede e il suo matrimonio. Sua moglie Marion sa che i tempi turbolenti non garantiscono la stabilità coniugale, e teme che i brutti segreti che ha sempre nascosto a Russ stiano per venire a galla.


L’ANGOLO del CINEMA DAL 14 OTTOBRE

  • ”La PADRINA: PARIGI HA UNA NUOVA REGINA” drammatico. Venuta in possesso di una grossa quantità di stupefacenti, una traduttrice che lavora con la squadra antidroga decide di cogliere l’occasione: entra nel giro, fa esperienza e porta le informazioni ai suoi capi
  • ”ARIAFERMA” drammatico, durata 117 minuti, consigliato per ragazzi +13 anni –
  • ”VENON: La FURIA di CARNAGE” fantascienza, durata 67 minuti, consigliato per ragazzi + 13
  • ”THE LAST DUEL” drammatico. Un vecchio carcere ottocentesco è in dismissione. Per problemi burocratici i trasferimenti si bloccano e una dozzina di detenuti con pochi agenti rimangono in attesa di nuove destinazioni in un’atmosfera sospesa. – Un vecchio carcere ottocentesco è in dismissione. Per problemi burocratici i trasferimenti si bloccano e una dozzina di detenuti con pochi agenti rimangono in attesa di nuove destinazioni in un’atmosfera sospesa
  • ”IO SONO QUI” commedia, durata 97 minuti. Stéphane vive una vita tranquilla come chef ma quando decide di conoscere Soo, una misteriosa donna coreana di cui si è innamorato su Instagram, intraprenderà un avventuroso viaggio pieno di scoperte.

L’almanacco di oggi lo trovi anche su Google News


Print Friendly, PDF & Email