NOTIZIE e CURIOSITA’. Almanacco di oggi 17 dicembre 2020 (Giovedì)

51^ settimana – Giorni inizio/fine anno 352/14 – BUONA GIORNATA

OGGI in QUESTO POST:

  • Necrologie di oggi (clicca qui)
  • ”Di tutto e di più” in questi giorni
  • Giornata Mondiale delle lavoratrice e lavoratori del sesso
  • Storia d’Italia: “Giornata della fede”
  • Smart Working e didattica a distanza: problemi di salute
  • Giornata Nazionale dei ravioli: storia e buona cucina
  • Altre “Notizie e Curiosità” del giorno

AUGURI di BUON COMPLEANNO a PAPA FRANCESCO che oggi compie 84 anni  AUGURI agli amici/che che oggi festeggiano il loro compleanno

Di TUTTO e di PIU’: in attesa delle decisioni del Governo
*** 16 dicembre – è iniziata ieri la Novena al Santo Natale
*** 20 dicembre – 4^ domenica di Avvento
*** 21 dicembre – Solstizio d’inverno: le giornate riprendono ad allungarsi
*** 21 dicembre – Inizia l’inverno
*** 22 dicembre – Segno zodiacale “Capricorno” fino al 21 gennaio 2021
*** 23 dicembre – Iniziano le vacanze scolastiche fino al 6 gennaio compreso
*** 24 dicembre – Vigilia del Santo Natale
*** 25 dicembre – Festa del Santo Natale
*** 26 dicembreFesta di Santo Stefano (2^ di Natale)
*** 27 dicembre – Festa della Santa Famiglia – Festa della famiglia

I SANTI di OGGI: San GIOVANNI de MATHA dedicò la Sua vita al riscatto, anche economico, degli schiavi afro-americani. A Roma fondò il Convento e l’Ospedale San Giovanni (il più antico Ospedale di Roma) dove conobbe e ospitò San Francesco d’Assisi – San MODESTO patriarca – Santa OLIMPIASan LAZZAROLa Chiesa festeggia numerosi altri Santi e Beati

GIORNATA MONDIALE per i DIRITTI dei LAVORATRICI/ori del SESSO: di depenalizzare la prostituzione e di riconoscere i diritti del lavoro dei lavoratori e delle lavoratrici del sesso come un modo per combattere lo stigma, la violenza ribadendo che chi esercita questo lavoro chiede di uscire da una vita di sotterfugi, discriminazioni, arresti, vergogna, ricatti, isolamento, rischio e violenza.

STORIA d’ITALIA: 1935 “GIORNATE della FEDE (85 anni fa) fu una manifestazione a carattere nazionale organizzata dal regime fascista, avvenuta il 17 e 18 dicembre 1935, durante la quale gli italiani furono chiamati a donare oro alla Patria. La cerimonia principale si svolse all’Altare della Patria a Roma. La prima a donare la propria fede unitamente a quella del marito fu la regina Elena del Montenegro. A essa seguirono Rachele Mussolini insieme con numerose popolane di Roma. La moglie di Mussolini ricordò nelle sue memorie di aver inoltre donato mezzo chilo d’oro e due quintali e mezzo d’argento, frutto dei doni ricevuti dal marito. Nella sola Roma furono raccolti più di 250.000 anelli, a Milano furono circa 180.000. A Bergamo furono raccolte più di 6mila fedi nuziali e 2400 in tutta la provincia. In cambio vennero date delle fedi di ferro con la scritta “Oro per la patria”. Furono raccolte complessivamente 37 tonnellate d’oro e 115 d’argento che furono inviate alla Zecca dello Stato come patrimonio nazionale

SMART WORKING e DIDATTICA a DISTANZA: facile a dirsi ma possono creare problemi di salute. Uno studio da parte degli medici specialisti lo confermano. Smart working, didattica a distanza, tra le tante abitudini che Covid19 ha cambiato, per molte persone c’è stato anche il modo di lavorare e studiare. Lavoratori e studenti si sono ritrovati improvvisamente iper-connessi, costretti a passare diverse ore al giorno tra meeting e riunioni su piattaforme come Zoom o Skype. Un surplus di attività online che può affaticare enormemente il cervello. La didattica a distanza è una modalità di insegnamento che apre a nuove possibilità. Registrando la lezione frontale e permettendo agli studenti di guardarla in autonomia si può impiegare più tempo in attività differenti, di verifica per esempio, o di discussione. Però nel caso di ragazzi molto giovani, delle medie o dei primi anni di liceo, bisogna organizzare questo tipo di didattica con moderazione, perché richiede una capacità di autocontrollo e una concentrazione molto elevate. Inoltre, quando si parla di bambini e adolescenti la componente sociale è molto importante

PENSIERO del GIORNO: Ogni persona è espressione della propria storia. Gli antichi vedevano in essa il valore del quotidiano vissuto in continuità con i princìpi, le scelte, le vicende, le tradizioni degli avi. In questo modo non solo si affermava l’idea dell’attualità del passato, ma anche il desiderio di stabilire una continuità tra passato e presente, per costruire il futuro. Questa mentalità permane nella cultura contemporanea, perché persiste la viva convinzione che la storia di una famiglia tramanda l’originalità del ceppo familiare. Preghiera: O DIO, L’amore del passato animi il nostro presente, per darci slancio verso il futuro. Amen

SIGNIFICATO del NOME “LAZZARO” è: “colui che è assistito da Dio”. In Italia portano questo nome circa 4.411 persone di cui il 17,6% in Emilia Romagna, il 13,2% in Lombardia

ACCADDE OGGI: 1860 Viene sciolta (160 anni fa) la Camera dei Deputati del regno di Sardegna per l’elezione del “primo” Parlamento del Regno d’Italia – 1903 Primo volo dei fratelli Wright “padri” dell’aviazione mondiale – 2010 L’inizio della “primavera araba” (10 anni fa) in Tunisia

PROVERBI: “uomo peloso, uomo forzoso” “Oggi a me, domani a te” “Paganini non ripete” “La buona cantina fa il buon vino”

ORA SOLARE-LEGALE: Nella notte di domenica 28 marzo 2021 alle ore 2 dovremo portare avanti di 1 ora le lancette dell’orologio. Rimangono 100 giorni per tornare all’ora legale

GIORNATA NAZIONALE dei RAVIOLI: Sono dei piccoli scrigni pronti a contenere un ricco ripieno. Di antiche origini la versione più accreditata li fa nascere nella locanda della famiglia Raviolo di Gavi Ligure, paese che apparteneva alla Repubblica Marinara di Genova. Sappiamo soltanto che il raviolo è l’unica pasta ripiena di cui oggi abbiamo notizie nei secoli XII e XIII e proprio Genova inizia a diffondere i ravioli intorno al 1200, con gli scambi che si era soliti fare nelle fiere. Possono essere di molteplici forme, quadrati, tondi, a mezzaluna, rettangolari. Di carne o di pesce, con le verdure o i formaggi, ecco i ravioli perfetti per ogni occasione e per ogni gusto. Non solo i ravioli, ma anche gli agnolotti, i cappellacci e … moltissimi altri formati di pasta ripiena

SEGNO ZODIACALE: SAGITTARIO dal 23 novembre al 21 dicembre

A BERGAMO e in PROVINCIA: Il SOLE sorge alle ore 07.56 e tramonta alle ore 16.38 – Durata del giorno 08.41 (-1 minuto rispetto a ieri) – Durata della notte: 15.19 (+1 minuto rispetto a ieri) – La LUNA crescente (19%) sorge oggi alle ore 10.40 e tramonta alle ore 19,34

Print Friendly, PDF & Email