NOTIZIE e CURIOSITA’. Almanacco di oggi 22 febbraio 2021 (Lunedì)

Ottava settimana – Giorni inizio/fine anno 53/312 – BUONA SETTIMANA

OGGI in QUESTO ALMANACCO:

  • I morti di oggi e la data dei funerali (clicca qui)
  • I Santi del giorno
  • 2020-2021 sempre allerta contro il virus
  • Proroga del divieto di spostamento tra Regioni
  • S-connessy day
  • Giornata Mondiale dello Scautismo e delle Guide
  • 1931 il varo dell’Amerigo Vespucci
  • La “Cattedra di San Pietro
  • Il “pensiero” del giorno
  • Bergamo e i “Grandi Bergamaschi
  • La “protesta dei teatri e dei Cinema
  • Detti bergamaschi
  • Altre NOTIZIE e CURIOSITA’ del giorno
  • TUTTA LA CRONACA (clicca qui)

I SANTI del GIORNO
 Santa MARGHERITA religiosa
S
an MASSIMIANO vescovo
San PAPIA vescovo

22 FEBBRAIO 2020: (1 anno fa) sale a 16 il numero dei contagi, 50mila persone vengono isolate in vari Comuni. Iniziano gli appelli a: isolarsi per evitare i contagi, in caso di contagio l’invito a “non recarsi negli Ospedali”, i familiari delle persone colpite sono invitate a non uscire di casa. Oggi questo fa storia ma la situazione ancora oggi non è modificata. E’ importante seguire tutti gli accorgimenti: uso della mascherina che copra bocca e naso, lavarsi bene le mani, evitare assembramenti, mantenere le distanze tra persone mentre si dialoga, ecc…

PROROGA del DIVIETO di SPOSTAMENTO tra REGIONI proroga di 30 giorni del divieto di spostamento tra Regioni che scade il 25 febbraio, unico provvedimento in discussione nel Consiglio dei Ministri di stamattina (lunedì 22 febbraio), il primo sulla crisi pandemica del governo Draghi. La nuova proroga dello stop alla mobilità anche tra zone gialle sarebbe così il 27 marzo.

S-CONNESSI DAY: NO non è un errore di battitura oggi è proprio la giornata “S-CONNESSI DAY” creata per sensibilizzare al corretto uso della tecnologia e alla dipendenza dallo smartphone. Nel tempo in cui tutti, fin dalla tenera età, sono connessi ogni giorno grazie al proprio cellulare, rappresenta una vera e propria sfida. L’idea di una giornata senza connessione è nata nel 2018. L’obiettivo della giornata è quello di sensibilizzare gli utenti ad un corretto uso della tecnologia. Specialmente quelli più giovani che non riescono a rinunciare al proprio cellulare o al proprio smartphone. La riflessione che deriva da questa giornata è in realtà molto profonda e complessa. Da sempre i filosofi si interrogano sul rapporto tra uomo-macchina. Una questione filosofica particolarmente ardua specialmente nell’ultimo anno, dove a causa dell’emergenza sanitaria legata al Coronavirus la tecnologia è entrata a tutti gli effetti nella nostra routine quotidiana. Quali sono i benefici dell’uso della tecnologia? E allo stesso tempo, quali sono gli aspetti negativi? Domande alle quali è difficile rispondere. Ma una cosa con certezza possiamo affermarla: l’uso eccessivo delle tecnologie rischia di far perdere la percezione della realtà e di tralasciare la comunicazione reale con il mondo esterno.

GIORNATA MONDIALE dello SCAUTISMO e delle GUIDE detta anche “GIORNATA DEL PENSIERO”: è il movimento mondiale che rappresenta 10 milioni di Guide e Scout in 152 paesi. Fin dalla sua fondazione, il Movimento, ha contribuito attivamente alla pace globale, incoraggiando lo scambio, le amicizie e la comprensione reciproca in tutto il mondo. Il percorso che ha condotto all’edizione 2021 della Giornata del Pensiero parte da molto lontano, quando nel 1926 fu istituita la Giornata Mondiale del Pensiero (GdP), una giornata di amicizia internazionale per tutte le Guide e gli Scout. Da allora la GdP si festeggia ogni 22 di febbraio, giorno della ricorrenza dei compleanni di Lord Baden-Powell, fondatore del Movimento Scout, e di sua moglie Olave, la Capo Guida Mondiale. Ogni anno questa data diventa un’occasione per realizzare azioni concrete per rendere il mondo un posto migliore e si raccolgono fondi per realizzare progetti e programmi che coinvolgono 10 milioni di ragazze e giovani donne. Ogni anno si propone un pacchetto di attività a supporto di tutti i capi che nel mondo festeggiano la GdP insieme ai bambini, alle bambine, alle ragazze e ai ragazzi nelle proprie realtà locali e nazionali.

1931 – Il VARO dell’AMERIGO VESPUCCI (90 anni fa) Sintesi di tradizione e modernità, è oggi un simbolo dell’eccellenza italiana. Il varo ebbe luogo in una piovosa domenica di febbraio, alle 10.30 del mattino. Con i suoi 2.800 mq di superficie e 101 metri di lunghezza, rappresentava un gioiello di tecnologia per quei tempi. Dopo la fine della Seconda guerra mondiale, la Vespucci rimase l’unica imbarcazione utilizzata per le croci eredi addestramento per la Marina Militare, per via della perdita della Cristoforo Colombo, che l’Italia dovette consegnare all’Unione Sovietica, quale risarcimento dei danni di guerra. Col passare del tempo aumentò il suo prestigio diventando la nave militare più anziana ancora in attività e presenziando a importanti cerimonie nazionali Gli interventi di ammodernamento delle apparecchiature apportati successivamente, non ne intaccarono lo stretto legame con la tradizione, evidente sia nell’aspetto sia nella gestione (le manovre eseguite rigorosamente a mano) e nei materiali utilizzati. Fornita di un equipaggio che con gli allievi raggiunge le 470 unità, la Vespucci è ancora oggi un’istituzione nella marineria internazionale; a dispetto del codice di navigazione, non c’è “gigante del mare” che non le riconosca la precedenza, omaggiandola con tre colpi di sirena. Per l’Italia svolge un ruolo fondamentale di rappresentanza all’estero della sua arte, cultura e ingegneria.  Oggi si ricorda il 509° anniversario di Amerigo VESPUCCI avvenuta il 22 febbraio 1512. Tra i primi a mettere piede sul continente americano, è annoverato tra i principali esploratori della storia.

La CATTEDRA di San PIETRO: in riferimento al comando di Gesù: «E io a te dico: tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia Chiesa e le potenze degli inferi non prevarranno su di essa. A te darò le chiavi del regno dei cieli: tutto ciò che legherai sulla terra sarà legato nei cieli, e tutto ciò che scioglierai sulla terra sarà sciolto nei cieli». Nella Basilica di San Pietro in Vaticano nella “Gloria del Bernini” è incastonata una copia della prima Cattedra di San Pietro simbolo del “primato” della Sede Apostolica ricoperta dal Papa (l’originale è conservata nel Tesoro di San Pietro). Una tradizione è andata persa: nella giornata di oggi i Vescovi della Chiesa Cattolica festeggiavano la loro consacrazione episcopale, la loro “Cattedra” come segno di “Unità” alla Cattedra di San Pietro.

IL PENSIERO del GIORNO (di Don Antonio Donghi)  Il dono dell’autorità è essenzialmente un ascolto per incarnarsi nella storia concreta. Ogni parola nasce da un ascolto, vive di una intensa riflessione, dà alla luce un atteggiamento nelle molteplici situazioni. Chi entra nel cuore dell’altro può aiutare l’altro ad essere se stesso nel cammino quotidiano. Chi ama essere suddito sarà capace di camminare nel l’autorità.  Padre, Gesù ci si presenta come colui che è via, verità e vita. Apri ogni giorno il nostro cuore alla sua presenza perché possiamo imitare il mistero del suo servizio all’uomo per la gioia naturale di ogni fratello. Lo Spirito ci guidi in simile percorso di vita per crescere in una vera esperienza di umanità. Amen

AFORISMA del GIORNO: “Non avere fretta di rendere ciò che ti è stato fatto, il tempo lo farà per te al momento giusto”

BERGAMO e i “GRANDI BERGAMASCHI”: ALESSANDRO VENANZIO nato a Bergamo, 11 marzo 1836 morto a Milano il 22 febbraio1911 (110 anni fa) . La città di Bergamo gli ha dedicato una Via (zona Loreto) è stato un patriota italiano. Cacciatore delle Alpi durante la battaglia di San Fermo (Garibaldi al Comando dei Cacciatori delle Alpi sconfisse le truppe austriache poste a difesa di Como), nel 1860 militò nelle truppe emiliane di Manfredo Fanti. Nel 1863 seguì Francesco Nullo in Polonia, ma dopo la morte del comandante fu fatto prigioniero e condannato alla pena capitale. Il re Vittorio Emanuele II convinse in maniera diplomatica i Russi affinché la sua pena fosse commutata in lavori forzati; Venanzio passò gli anni seguenti come minatore della Transbajkalia in Siberia. Ritornato in libertà, si mise in contatto con Giuseppe Garibaldi e nel 1870 partecipò alla spedizione rivoluzionaria sui Vosgi. La cronaca non riporta altre informazioni su questo patriota italiano

FACCIAMO LUCE sul TEATRO”: Ad un anno dalla chiusura dei teatri, la Fondazione aderisce all’iniziativa “Facciamo luce sul teatro”, promossa da U.N.I.T.A. (Unione Nazionale Interpreti Teatro e Audiovisivo). Il 22 febbraio dalle ore 19.30 alle ore 21.30 il Teatro Donizetti aprirà i portoni, illuminerà la sua facciata con il sottofondo della musica di Donizetti, mettendo a disposizione dei cittadini un grande libro per condividere ricordi, pensieri o per dare traccia del proprio passaggio e sostegno. Anche il Teatro Sociale si unirà illuminandosi a giorno. Facciamo luce sul teatro non sarà né un evento, né uno spettacolo, bensì un semplice segno affinché questi luoghi tornino simbolicamente ad essere piazze aperte sulla città. Durante la serata sarà garantita l’osservanza di tutte le norme di sicurezza anti-covid. L’ingresso a teatro non sarà consentito.

ACCADDE OGGI: 2001 Per la prima volta lo stupro viene condannato come crimine contro l’Umanità. Si pronuncia in questo senso il Tribunale Penale Internazionale condannando miliziani sebo-bosniaci per violenze contro le donne bosniache

SIGNIFICATO del NOME “MARGHERITA” è “perla. In Italia poratno questo nome circa 194.740 persone di cui il 19,7% in Piemonte (numerose le Regine di Casa Savoia con questo nome), il 16,4% in Lombardia

PROVERBI:
“Quando Dio distribuiva i caratteri, io avevo già bisticciato con tutti”
“Mi piace non piacere a chiunque”
“Avrò un caratteraccio ma so di averne almeno uno”

DETTI e PROVERBI BERGAMASCHI:
“As sconòs l’erba dalla sòmesa” (si conosce l’erba dalla semente ma dalle opere si conosce cosa vale un uomo)
“Ada che l’è finit ol tep dei bigoi” (guarda che è finito il tempo della gente poco istruita)
“Al mà nà dec drè ù polàrol” (ne ne ha detto un sacco, una quantità – “polàrol” è detto sacco in bergamasco)
Fa sito fa ol tò doer” (fai silenzio fai il tuo dovere)

SEGNO ZODIACALE: PESCI dal 20 febbraio al 19 marzo 2021

GIORNATA NAZIONALE della CUCINA della PENITENZA: Siamo in quaresima. Dopo le gran mangiate e le grandi feste di Carnevale, in e non solo, è arrivato il momento di astenersi dal cibo grasso. La quaresima è, infatti, quel periodo di quaranta giorni che intercorre tra la fine del Carnevale e la Pasqua. È un periodo di rinunce e penitenza, secondo i precetti della religione cattolica, soprattutto il venerdì, giorno di astinenza dal consumo delle carni. La carne è, infatti, il cibo per eccellenza, nella nostra tradizione. La penitenza, però, non si limita al consumo di carne. L’astinenza va allargata a tutti i cibi grassi e “ricchi”. In cucina esiste anche il “Calendario dei cibi della penitenza” dove sono elencati, con le tipiche ricette culinarie, che indicano i piatti “della penitenza” quaresimale

A BERGAMO e in PROVINCIA: Il SOLE sorge alle ore 07.15 e tramonta alle ore 17.56 – Durata del giorno 10.41 (+2 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte: 13.19 (-2 minuti rispetto a ieri) – La LUNA crescente (43%) sorge oggi alle ore 10.54 e tramonta domani alle ore 00,22 