NOTIZIE e CURIOSITA’. Almanacco di oggi 4 novembre 2020 (Mercoledì)

45^ settimana – Giorni inizio/fine anno 309/57 – BUONA GIORNATA

 OGGI in QUESTO POST:
 4 novembre: Giorno dell’Unità Nazionale, delle Forze Armate nel ricordo di tutti i Caduti
 I Santi di Oggi
 Firmato il nuovo DPCM
 Come indossare correttamente la mascherina
 Giornata Mondiale dei tumori rari
 San “Carlone” di Arona e la Statua della Libertà in America
 Bergamo e i “Grandi Italiani
 Altre Informazioni del giorno
Le necrologie pubblicate oggi 4 novembre

 4 NOVEMBRE GIORNO dell’UNITA’ NAZIONALE e delle FORZE ARMATE Il 4 novembre l’Italia ricorda l’Armistizio di Villa Giusti – entrato in vigore il 4 novembre 1918 – che consentì agli italiani di rientrare nei territori di Trento e Trieste, e portare a compimento il processo di unificazione nazionale iniziato in epoca risorgimentale. Il 4 novembre terminava la Prima Guerra Mondiale. Per onorare i sacrifici dei soldati caduti a difesa della Patria il 4 novembre 1921 ebbe luogo la tumulazione del “Milite Ignoto”, nel Sacello dell’Altare della Patria a Roma. Con il Regio decreto n.1354 del 23 ottobre 1922, il 4 Novembre fu dichiarato Festa nazionale. In questa giornata si intende ricordare, in special modo, tutti coloro che, anche giovanissimi, hanno sacrificato il bene supremo della vita per un ideale di Patria e di attaccamento al dovere: valori immutati nel tempo, per i militari di allora e quelli di oggi.

 I SANTI di OGGI: San CARLO BORROMEO cardinale, arcivescovo di Milano, patrono della Regione Lombardia, della Città di Milano – Santi VITALE e AGRICOLA martiri – San PIERIO sacerdote scritte diversi trattati di teologia e filosofia

 AUGURI di BUON COMPLEANNO a tutti coloro che oggi lo festeggiano –  AUGURI di BUON ONOMASTICO a coloro che portano il  nome CARLO – CARLA – GIANCARLO – GIANCARLA – CARLOTTA …

 FIRMATO il NUOVO DPCM (Decreto Presidente Consiglio dei Ministri) Il provvedimento resterà in vigore da giovedì 5 novembre fino al 3 dicembre. 1) Coprifuoco dalle 22 alle 5 (dopo ci si potrà spostare per comprovate esigenze lavorative, ragioni di prima necessità o salute), 2) Possibilità di didattica a distanza al 100% per le scuole superiori; il primo ciclo di istruzione e i servizi educativi per l’infanzia continueranno a svolgersi in presenza. Solo nel caso di una “zona rossa” anche le seconde e terze medie dovranno seguire la didattica a distanza. I corsi di formazione (pubblici e privati) si svolgeranno con modalità a distanza, 3) Chiusura nei giorni festivi e prefestivi delle medie e grandi strutture di vendita, ad esclusione di alimentari, farmacie, parafarmacie, tabaccherie ed edicole, 4) Chiusura delle attività e dei corner per le scommesse, 5) Chiusura di mostre e musei e altri luoghi della cultura, 6) Limite al 50 per cento della capienza a bordo dei mezzi pubblici, 7) Previste limitazioni agli spostamenti tra le Regioni con diverso coefficiente di rischio (dovrà essere esibita l’autocertificazione, così come per il coprifuoco, e gli spostamenti dovranno avvenire solo per ragioni di lavoro, studio, salute o prima necessità), 8) Le attività di ristorazione sono consentite dalle 5 alle 18. Il consumo al tavolo è consentito a massimo quattro persone, salvo che siano conviventi. Dopo le 18 è vietato il consumo di cibi e bevande nei luoghi pubblici; resta consentita senza limiti di orario la ristorazione negli alberghi e in altre strutture ricettive limitatamente ai propri clienti ed è la ristorazione con consegna a domicilio e quella da asporto fino alle 22 (con divieto di consumazione nelle vicinanze del locale). La Lombardia è una delle Regioni candidate a rientrare nelle “zone rosse” e nella quale verranno adottate di conseguenza limitazioni più stringenti.

 COME INDOSSARE CORRETTAMENTE la MASCHERINA: Le mascherine sono obbligatorie nei luoghi chiusi e anche all’aperto laddove non sia possibile garantire in modo continuativo l’isolamento rispetto a persone non conviventi. La mascherina deve aderire bene al viso e coprire sempre naso e bocca. Prima di indossare la mascherina occorre lavare bene le mani con acqua e sapone o con soluzione alcolica. La mascherina va indossata toccando solo gli elastici e non la parte interna; la mascherina va posizionata facendo aderire il ferretto superiore al naso e portandola sotto il mento. Una volta indossata la mascherina non va toccata, se lo si fa occorre ripetere l’igiene delle mani. Se è necessario spostare la mascherina, è bene utilizzare sempre gli elastici. La mascherina non va conservata in tasca e non va appoggiata su mobili o ripiani. La mascherina va tolta utilizzando gli elastici e in seguito occorre lavare con cura le mani.

 GIORNATA MONDIALE dei TUMORI RARI: Tra i tumori rari, come i sarcomi, esistono forme molto aggressive, che crescono rapidamente, e la diagnosi arriva spesso in ritardo. Il fattore tempo in queste patologie è fondamentale e, per questo motivo, anche durante il periodo di lockdown causato dall’epidemia di Covid-19 non bisogna rinviare la prevenzione rivolgendosi al proprio medico e allo specialista. Quando si tratta di tumori rari, è importante non trascurare i sintomi: i sarcomi sono circa l’1% di tutti i tumori maligni, quindi sono generalmente misconosciuti o trattati in maniera non corretta. Li possiamo riconoscere perché sono ubiquitari in tutto l’organismo e di solito si presentano come delle tumefazioni, quindi è importante che chiunque abbia una tumefazione che è in crescita o che non era presente da tanti anni la tenga sotto controllo”.

 CAMPAGNA VACCINO ANTINFLUENZALE A partire dal 3 novembre p.v. ha inizio la Campagna di Vaccinazione Antinfluenzale 2020-2021 (prenotazioni possibili da martedì 27/10). Si ricorda, in primis, che i soggetti over 65 dovranno rivolgersi al proprio Medico di Medicina Generale per la somministrazione del vaccino. La prima fase è rivolta agli assistiti dai 6 mesi ai 64 anni appartenenti ad una delle categorie a rischio, residenti in uno dei comuni del territorio bergamasco

 Il “SANCARLONE” di ARONA e la STATUA della LIBERTA’ in AMERICA: molti sono stati in gita sul Lago Maggiore e hanno potuto visitare ad Arona la monumentale statua di San Carlo Borromeo detto anche SANCARLONE. E’ alto 23,40 metri, al di sopra di un piedistallo di 11,70 metri, e venne costruito nel 1697. Due secoli più tardi, progettata da Frédéric Auguste Bartholdi e realizzata da Gustave Eiffel (costruttore della Torre Eiffel di Parigi), veniva assemblata a New York la Statua della libertà, oggi uno dei simboli della metropoli americana.Fonte di ispirazione il colosso di San Carlo Borromeo, allora già presente ad Arona, le cui dimensioni risultano circa dimezzate rispetto alla statua statunitense ma realizzata con gli stessi principi interni ed esterni.

 BERGAMO e “I GRANDI ITALIANIALBERTO RIVA VILLA SANTA nato a Cagliari, 20 agosto 1900 scomparso nel paese di Paradiso,4 novembre 1918 è stato un militare italiano decorato di Medaglia d’oro alla memoria, e di Medaglia d’argento al valor militare, durante il corso della Prima Guerra Mondiale. La città di Bergamo gli ha dedicato una Via. Nel 1917 a soli 17 anni fuggì da casa per farsi arruolare nel Regio Esercito Italiano: Fu arruolato falsificando il certificato di nascita. Il 4 dicembre 1918 mentre era al comando dei suoi bersaglieri affrontò il nemico in ritirata, ma i militari austro-ungarico lo colpirono a morte. Fu l’ultimo militare italiano a morire dopo il termine della Prima Guerra Mondiale. Re Vittorio Emanuele II lo decorò alla memoria con Medaglia d’Oro alla memoria e Medaglia d’argento al Valor militare. La sua morte fu commemorata da Sua Altezza Reale il Duca d’Aosta, comandante della 3ª Armata il 13 aprile 1919 in occasione della inaugurazione del cippo innalzato agli eroi del Paradiso, nel luogo del loro olocausto e il 4 novembre dello stesso anno all’Augusteo di Roma da Gabriele D’Annunzio nella celebrazione del primo anniversario della vittoria.

 ACCADDE OGGI: 1918 Prima guerra mondiale: (102 anni fa) il Bollettino della Vittoria annuncia che l’Impero Austro-ungarico si arrende all’Italia1966 L’alluvione di Firenze (54 anni fa). L’intero nord-est dell’Italia viene colpito da una delle più grandi alluvioni mai verificatesi nell’Europa meridionale.

 SIGNIFICATO del NOME:  “CARLO” è: “uomo di condizione libera”. Questo nome è già noto in Italia dal 737 dC. In Italia portano questo nome 416.479 persone di cui il 25,8% in Lombardia – “CARLA” portano questo nome circa 299.253 donne

 PROVERBI “Il ragno non fa la tela per passatempo” “Se il gatto ha il pelo dritto, ti conviene stare zitto” “Al cuore che canta. pace non manca”

 I CONSIGLI della NONNA “RICICLARE i FONDI di CAFFE’”: 1) usare i fondi di caffè come concime per i vasi in casa, 2) cambiare colore alle stoffe: mettere il tessuto in acqua calda con i fondi di caffè, 3) eliminare l’odore delle scarpe: mettere i fondi di caffè in sacchetti di stoffa, lasciarli tutta notte nelle scarpe, 4) Lucidare il segno dei mobili: olio di semi di lino mischiarli con i fondi di caffè e poi passare alla lucidatura, 5) lavarsi le mani con i fondi di caffè, 6) sgrassare le pentole con i fondi di caffè

 A BERGAMO e in PROVINCIA: Il SOLE sorge alle ore 07.05 e tramonta alle ore 17.04 – Durata del giorno 09.59 (-4 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte: 14.01 (+4 minuti rispetto a ieri) – La LUNA calante (73%) sorge oggi alle ore 19.27 e tramonta domani alle ore 10,44 

Print Friendly, PDF & Email