40^ Settimana – Giorni inizio/fine anno 276/90 – BENVENUTO OTTOBRE

 AUGURI a TUTTE le NONNE e a tutti i NONNI

 UN RICORDO a tutte le NONNE e a tutti i NONNI VOLATI in CIELO

 La Chiesa dedica il mese di ottobre alla B.V. MARIA del SANTO ROSARIO

 I SANTI del GIORNO: i SANTI ANGELI CUSTODI che secondo la tradizione accompagnano ognuno di noi “no stop” dalla nascita alla morte

 GIORNATA “FESTA dei NONNI” è la stessa data in cui ogni anno la Chiesa Cattolica festeggia gli Angeli Custodi. Così, dal 2005, (15 anni fa) anche l’Italia ha deciso di celebrare i propri angeli custodi dai capelli d’argento. Il ruolo dei nonni è un tesoro familiare preziosissimo per piccoli e grandi. La relazione che lega nonni e nipoti è unica e irripetibile. D’altro canto, i bambini riescono a donare con estrema facilità allegria ai nonni, riempiendo la loro vita di piccoli impegni quotidiani e amore. Questo legame è fatto di complicità, generosità e comprensione, perfino maggiori rispetto alla sfera genitoriale. I nonni, in un certo senso, fanno da mediatori tra la necessità del bambino di gioco e leggerezza e il compito educativo del genitore, contravvenendo a qualche piccola regola e concedendo magari qualche vizio in più. Il ruolo dei nonni, spesso, è educativo oltre che psicologico. In una società fatta di lavori precari e poca liquidità, spesso sono proprio i nonni a prendere in carico i piccoli di casa, magari evitando di portarli all’asilo nido e alla scuola materna. Sono i più anziani, quindi, a occuparsi quotidianamente della cura dei bambini, soprattutto nei primissimi anni dell’infanzia.

 I NONNI e la PANDEMIA: questa ha sconvolto anche la loro vita. Non sappiamo quanti siano morti, ammalati, guariti, o stiano ancora soffrendo per questo virus. La maggior parte è stata “costretta” a casa e lontana dai nipoti, che prima accudivano quasi quotidianamente. Migliaia di nonni sono morti a causa del maledetto virus. I numeri delle anagrafi comunali, restituiscono un quadro, legato all’andamento della mortalità dovuta al Covid nella nostra provincia, decisamente più drammatico rispetto ai numeri ufficiali. La fascia d’età oltre i 65 anni, quella dei nonni, della memoria, delle tradizioni, è stata letteralmente travolta dalla pandemia. A loro il nostro ricordo nella preghiera pensando a quanti, arrivati in ospedale o rinchiusi nelle RSA, sono spariti dalla nostra vita, senza dar loro assistenza e l’ultimo saluto

 Il FIORE della “FESTA dei NONNI” pochi lo sanno ma è il “Non ti scordar di me” è simbolo di affetti duraturi capaci di andare oltre ogni limite e di essere ricordati per sempre. Di fronte un significato tanto dolce si può facilmente comprendere il motivo per cui questo fiore è perfetto per essere regalato alla festa dei nonni: sono tra le persone più importanti nella vita di un bambino, capaci di riempire le loro giornate di un amore vero e incondizionato. Il nome di questo fiore dice tutto.

 GIORNATA MONDIALE della NON VIOLENZA istituita dall’ONU nel 2007. viene commemorata il 2 ottobre, data di nascita del Mahatma Gandhi. La risoluzione dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite chiede a tutte le Nazioni di commemorare il 2 ottobre in maniera adeguata così da divulgare il messaggio della nonviolenza, anche attraverso l’informazione e la consapevolezza pubblica. La risoluzione ONU riafferma la rilevanza universale del principio della nonviolenza e il desiderio di assicurare una cultura di pace, tolleranza, comprensione e nonviolenza. La nonviolenza è la più grande forza a disposizione del genere umano. È più potente della più potente arma di distruzione che il genere umano possa concepire. Il principio della nonviolenza rifiuta l’uso della violenza fisica o verbale, al fine di raggiungere obiettivi sociali o cambiamenti politici, e perseguire la Verità. Spesso viene descritta come “la politica della gente comune”, questa forma di lotta sociale è stata adottata in massa delle popolazioni di tutto il mondo nelle campagne per la giustizia sociale. La nonviolenza non è solo la negazione della violenza e non solo un metodo di azione, è uno stile di vita, si distingue dal pacifismo che invece è una lotta per il disarmo.

 BERGAMO e i “GRANDI del MONDO”: MAHATMA GANDHI nato il 2 ottobre 1869 (151 anni fa), morto il 30 gennaio 1948. Di Lui, a livello mondiale, si celebra la data di nascita con la “Giornata mondiale della non violenza”. La città di Bergamo e altri Comuni della bergamasca gli hanno dedicato una Via. E’ stato un avvocato indiano, nazionalista anti-coloniale, un filosofo, ed etico politico, che impiegò la resistenza non violenta per guidare la campagna di successo per l’indipendenza dell’India dal dominio britannico, e a sua volta ispirò movimenti per i diritti civile libertà in tutto il mondo. Nato e cresciuto in una famiglia indù, Gandhi si laureò in legge a Londra. Si trasferì in Sud Africa nel 1893 per rappresentare un commerciante indiano in una causa legale. È rimasto per 21 anni. Fu in Sud Africa che Gandhi creò una famiglia e impiegò per la prima volta la resistenza nonviolenta in una campagna per i diritti civili. Nel 1915, all’età di 45 anni, tornò in India. Ha iniziato a organizzare contadini, agricoltori e lavoratori urbani per protestare contro l’eccessiva tassazione fondiaria e la discriminazione. Assumendo la leadership nel 1921, Gandhi guidò campagne a livello nazionale per alleviare la povertà, espandere i diritti delle donne, costruire amicizia religiosa ed etnica. La visione di Gandhi di un’India indipendente basata sul pluralismo religioso è stata sfidata all’inizio degli anni ’40 da un nuovo nazionalismo musulmano che richiedeva una patria musulmana separata scavata nell’India. Nacque così il Pakistan musulmano. Gandhi fu ucciso il 30 gennaio 1948 con tre colpi di pistola. Su questo “grande personaggio” un invito a leggere la Sua storia in internet

 GIORNATA NAZIONALE del RICICLO e della RACCOLTA DIFFERENZIATA La raccolta differenziata è la chiave, il punto di partenza essenziale di un corretto ciclo di smaltimento dei rifiuti che, nella loro quasi totalità, non sono uno scarto ma una risorsa che può essere utilizzata come materia prima per realizzare nuovi oggetti o come fonte di energia. In questa direzione la Giornata nazionale del Riciclo e della Differenziata rappresenta un’occasione di divulgazione della cultura del riciclo nell’opinione pubblica per un ambiente sempre migliore. In Italia la raccolta differenziata dei rifiuti è una realtà concreta con zone d’ombra ma anche punte di eccellenza. Tuttavia è possibile migliorare la qualità del materiale raccolto, separando correttamente i diversi materiali

 GIORNATA MONDIALE del SORRISO quante volte, quando vi fate fare una foto da soli o in gruppo avete sentito l’invito “su un bel sorriso”. La foto con persone che sorridono dà gioia anche a chi la vede. Il sorriso spontaneo, incorporato in una frase, in una domanda, in un saluto, tutti piccoli gesti quotidiani, espande, con un effetto virale, un senso di serenità, di tranquillità, e dunque di benessere. Quando la mattina entriamo in un bar e sorridiamo al cameriere che ci prepara il caffè, all’edicolante che ci allunga i giornali, agli amici dove stiamo andando a lavorare, altro non facciamo che distribuire benessere ed energia, piuttosto che sprecare entrambe le cose con un volto buio e indifferente. Diamo agli altri, certo, ma regaliamo prima ancora a noi stessi: perfino un tratto di eleganza, in quanto il sorriso è per sua natura signorile.

 GIORNATA della TAVOLA PITAGORICA: la tradizione fissa ad oggi l’invenzione da parte di Pitagora della tabella detta poi “pitagorica”. E’ una tabella che riporta i risultati di tutte le possibili moltiplicazioni tra numeri compresi tra 1 e un estremo a scelta.

 ACCADDE OGGI: 1870 La capitale d’Italia (150 anni fa) viene trasferita da Firenze a Roma. Il Re Vittorio Emanuele II° sceglie come propria residenza nazionale il palazzo papale sul Colle del Quirinale, il più alto di Roma, oggi sede del Presidente della Repubblica 1935 l’Esercito del Regno d’Italia (85 anni fa) invade l’Etiopia. Inizia la guerra d’Etiopia – 

 PROVERBI “La bellezza è potere, un sorriso la sua spada” “Fai un sorriso, regalalo a chi non l’ha mai avuto” “Prendi una lacrima, passala sul volto di chi non ha mai pianto”

 A BERGAMO e in PROVINCIA: Il SOLE sorge alle ore 07.20 e tramonta alle ore 19.00 – Durata del giorno 11.40 (-3 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte: 12.20 (+3 minuti rispetto a ieri) – La LUNA calante (93%) sorge oggi alle ore 19,39 e tramonta domani alle ore 07,36 

Print Friendly, PDF & Email