NOTIZIE e CURIOSITA’. Almanacco di oggi 27 febbraio 2021 (Sabato)

8^ settimana – Giorni inizio/fine anno 58/307 – BUON WEEKEND

OGGI in QUESTO ALMANACCO:

  • I morti di oggi e la data dei funerali (clicca qui)
  • I Santi del giorno
  • Lombardia: torna in “zona arancione
  • Giornata Mondiale della vità più lenta
  • Giornata Mondiale dell’orso polare
  • Giornata Nazionale di sensibilizzazione alla mammografia
  • Treviglio in festa
  • Il “pensiero “ del giorno
  • Bergamo e i “Grandi Italiani
  • Proverbi e detti bergamaschi
  • Altre NOTIZIE e CURIOSITA’ del giorno
  • TUTTA LA CRONACA (clicca qui)

I SANTI del GIORNO
San GABRIELE dell’ADDOLORATA passionista. Patrono della Regione Abruzzo e dell’Azione Cattolica Italiana. Nella bergamasca la devozione al Santo è molto sentita grazie all’attiva presenza dei Padri Passionisti a Basella di Urgnano e a Calcinate.
Santa Gemma Galbani fu tra le persone miracolate, per una grave malattia, grazie all’intercessione di San Gabriele
Santi GIULIANO e EUNO martiri
Santa ONORINA martire
Santi BASILIO e PROCOPIO monaci
San LEANDRO Vescovo

GIORNATA MONDIALE per una VITA PIU’ LENTA:  Ehi, vivere lentamente migliora la vita, quindi… Rallenta, fermati a pensare; vale la pena vivere un’esistenza poco significativa? Fatta di mille impegni, stress e momenti di frustrazione? La vita non è solo produrre e nemmeno assecondare le proprie passioni. Chi cerca una vita fatta solo di lavoro e appuntamenti non capisce che oltre il suo conto in banca c’è dell’altro . E quindi vivi più lentamente. Frena. Per leggere questo post hai bisogno di tempo. Proprio una delle cose che non hai, vero? Il fatto è che sei sempre di corsa e non riesci mai a smarcare tutti gli impegni della tua agenda. E anzi, spesso il tempo che ti manca è quello per le cose più importanti, vero? L’unica soluzione a questa malattia del tempo di cui è vittima la nostra generazione è rallentare. Togli il piede dall’acceleratore, fai un respiro profondo e stacca

GIORNATA MONDIALE dell’ORSO POLARE: e in questa occasione il WWF Italia lancia l’allarme sul rischio di perdere questo gigante dell’Artico, già classificato fra le specie vulnerabili. L’Orso polare (Ursus maritimus) è considerato il re dell’Artico: il carnivoro terrestre più grande del pianeta e una delle specie più iconiche al mondo. Nonostante questo, i cambiamenti climatici provocati dalle attività umane stanno rendendo sempre più fragile il suo habitat e la sopravvivenza di questa maestosa specie è seriamente minacciata. Per assicurare un futuro all’orso polare è necessario prima di tutto lottare contro i cambiamenti climatici agendo direttamente sulle cause che stanno provocando il riscaldamento globale, principale causa della scomparsa dell’habitat dell’orso polare. Occorre per questo fare pressioni su governi e aziende, puntando sempre più su energie da fonti rinnovabili e tagliando drasticamente le emissioni di CO2 provocate dai combustibili fossili, responsabili dell’effetto serra e dell’innalzamento delle temperature.

GIORNATA sull’IMPORTANZA della MAMMOGRAFIA e ECOGRAFIA Il tumore al seno, o della mammella, è il tumore più frequente nella popolazione femminile, la sua incidenza aumenta con l’età e rappresenta a tutt’oggi la prima causa di morte femminile per cancro. Per ridurre la mortalità per tumore mammario è fondamentale riuscire a individuare il tumore quando questo è ancora in fase iniziale (ovvero non si manifesta con dei sintomi), fase nella quale le possibilità di cura sono molto alte. Il primo passo verso questo tipo di prevenzione è aderire a un percorso di screening, dedicato alla diagnosi precoce del tumore mammario. Le donne devono essere consapevoli del ruolo fondamentale dello screening in un’ottica di prevenzione anche durante la pandemia COVID-19: l’allerta causata dal virus non deve in alcun modo distoglierle dal completare (o iniziare) il per rso diagnostico. A tutte le donne è consigliato sottoporsi alla mammografia dall’età di 40 anni, a prescindere dalla presenza di sintomi o di familiarità. Sarà il radiologo, in base alla densità mammaria rilevata alla mammografia e ad altre valutazioni legate al quadro clinico individuale, a indicare la cadenza opportuna con cui eseguire nuovamente l’esame. In assenza di sintomi clinici, per motivi di radioprotezione, l’intervallo tra un esame mammografico e il successivo non deve essere inferiore ai dodici mesi. Tuttavia se la donna, prima della scadenza del controllo annuale, dovesse presentare dei sintomi clinici sospetti (come ad esempio un nodulo palpabile, una secrezione ematica, dei linfonodi palpabili in ascella) potrà sottoporsi a un’ecografia mammaria per definire la natura del sintomo clinico. Le donne che non hanno familiarità con il tumore, possono eseguire la mammografia con un intervallo più ampio ma mai superiore ai due anni. Anche in questo caso, però, è opportuno prestare la massima attenzione a eventuali sintomi clinici e, in caso di dubbi, contattare tempestivamente lo specialista.

TREVIGLIO: FESTA della MADONNA delle LACRIME Come ogni anno Treviglio si prepara a festeggiare la Madonna delle Lacrime. L’attuale situazione di emergenza sanitaria impedirà l’attuazione della parte più laica della festa, con la tradizionale fiera e la presenza del luna park. Per la parte religiosa, questa sera dopo la S. Messa Vespertina delle ore 18, seguirà il canto del “Salve Regina” a cui seguirà il “rito della velazione” dell’affresco raffigurante la Madonna che nuovamente sarà riscoperto domani 28 febbraio proprio nel giorno dll’Evento miracoloso della lacrimazione della Madonna

IL PENSIERO del GIORNO: (di Don Antonio Donghi)  Se la vostra giustizia … Il cuore dell’uomo è vero ed autentico quando nelle sue scelte ama la bellezza e la gioia dell’altro, rispettandolo nella sua alterità. La grande meta della vita sta nel costruire quella reciprocità dove nella propria originalità l’altro è amato così come è. È la sinfonia della fraternità.  Padre, l’amore al tuo Figlio Gesù ci guida ogni giorno ad assumerne i sentimenti e gli atteggiamenti. Questa è la grande meta della nostra esistenza. Effondi il tuo Spirito nei nostri cuori perché possiamo convertirci al suo cuore per essere segno viventi della sua presenza nella vita di tutti i giorni. Amen

AFORISMA del GIORNO: “Semina pensieri e mieterai azioni, semina azioni e mieterai abitudini, semina abitudini e mieterai un destino”

BERGAMO e i “GRANDI ITALIANI”: GUIDO PAGLIA Nato a Bologna 30 novembre 1897 morto a Uork Amba (Etiopia) il 27 febbraio 1936 (85 anni fa), è stato un militare italiano, decorato di Medaglia d’oro al valor militare alla memoria durante il corso della guerra d’Etiopia. La città di Bergamo gli ha dedicato, assieme al figlio Giorgio, una Via del centro (Via Giorgio e Guido Paglia). Frequentava il Liceo Ginnasio “Galvani” quando, il 24 maggio 1915 avvenne l’entrata in guerra del Regno d’Italia. Nel 1916 si arruolò volontario nel Regio Esercito, assegnato al 6º Reggimento bersaglieri, lasciando poi il fronte ammesso a frequentare il corso per allievo ufficiale di complemento presso la Regia Accademia Militare di Fanteria e Cavalleria di Modena. Ritornato in zona di operazioni rimase gravemente ferito sul Monte Kuk il 16 maggio 1917, venendo decorato con una Medaglia d’argento al valor militare. Promosso sottotenente fu dichiarato inabile al servizio attivo, ed assegnato ad un battaglione costiero, dove ottenne un Encomio Solenne per le sue opera. Divenuto tenente nel dicembre 1918, fu trasferito in servizio presso l’8º Reggimento bersaglieri venendo poi congedato nel corso del 1920. Durante il 1923 entrò a far parte della Milizia Volontaria Sicurezza Nazionale cui rinunciava nel 1935 per essere assegnato ai reparti mobilitati per la guerra d’Etiopia con il grado di centurione. Partì per l’Eritrea in forza alla 114ª Legione CC.NN. “Garibaldina” della 2ª Divisione CC.NN. “28 ottobre”, sbarcando nel porto di Massaua il 10 settembre 1935. Rimase ucciso il 27 febbraio 1936, durante il corso della seconda battaglia del Tembien. Per onororne il coraggio fu decretata la concessione della Medaglia d’oro al valor militare alla memoria[. Pochi anni dopo il figlio Giorgio riceverà lo stesso riconoscimento.

ACCADDE OGGI: 1940 Scoperto il carbonio-14 strumento prezioso per disegnare la carta d’identità di un fossile – 2002 Ultimo giorno per la validità della Lira italiana sostituita dall’Euro – 2006 Per timore dell’influenza aviaria (15 anni fa) per la prima volta in mille anni i corvi della Torre di Londra vengono chiusi in gabbia. Secondo la leggenda, la sparizione di questi volatili, coinciderebbe con la caduta della monarchia. Sono affidati alla cura di Guardie Reali Ecologiche – 2013 Papa Benedetto XVI lascia il Vaticano in elicottero dopo aver rinunciato al Papato

SIGNIFICATO del NOMEBASILIO” è: “Re, Regale”. In Italia, in base ai dati Istat, portano questo nome circa 9.111 persone di cui il 22,4% in Sicilia, 14,6% in Lombardia. Oggi è l’Onomastico.

PROVERBI:
“Chi va piano va sano e va lontano”
“La fretta è del diavolo, la lentezza di Dio”
“La lentezza è la vera ricchezza”
“Ci sono forme di lentezza che incantano”

DETTI e PROVERBI BERGAMASCHI:
“L’amuùr al vè de l’amùr” (L’amore viene dall’amore)
“L’è mia bèl chèl chè l’è bel, ma l’è bèl chel che piàs” (Non è bello quello che è bello ma è bello quello che piace)
“L’è mia amùr fina se non al sa rampina” (Non è amor vero se non c’è qualche lite)
“Ol prim amùr a ‘l sa s’desmentega mai (il primo amore non si dimentica mai)

COME LI CHIAMAVANO gli ABITANTI di: Almenno S.B. “i merlète” – Almenno S.S. “i guine” – Alzano Lombardo: “i ciribì” , “i storcc” – Aviatico: “i stupì”, “i sorèch” – Ambivere “i peladèi”

GIORNATA NAZIONALE dell’ANGUILLA è un pesce con una carne squisita, soda e compatta, piuttosto grassa perché il grasso serve da protezione durante la migrazione verso il mar dei Sargassi dove le femmine, che abitualmente vivono in acque dolci o salmastre, vanno a far nascere la prole, seguendo le correnti e spesso strisciando anche sulla terraferma. L’anguilla è un pesce somigliante ad un serpente, vive in acque sia dolci che salate, striscia persino sulla terra e la femmina (chiamata “capitone”) è più grossa del maschio. E’ consigliata come prevenzione per la demenza senile e Alzheimer, in casi di carenza di ferro, ha proprietà vasodilatatrici per la prevenzione dell’ictus, mantiene ossa e denti in forma, ricca di Omega3. Non adatta in casi di dieta

SEGNO ZODIACALE: PESCI dal 20 febbraio al 19 marzo 2021

A BERGAMO e in PROVINCIA: Il SOLE sorge alle ore 07.06 e tramonta alle ore 18.03 – Durata del giorno 10.57 (+4 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte: 13.03 (-4 minuti rispetto a ieri) – La LUNA piena (100%) sorge oggi alle ore 14.56 e tramonta domani alle ore 05,07 


Autore

Bruno Silini

Giornalista di PrimaBergamo, precedentemente dell'Eco di Bergamo. Blogger, content editor, esperto di social network. Autore con Evi Crotti e Alberto Magni del libro "L'immagine e l'anima. Donne famose del '900" pubblicato nel 2007. Nello staff comunicazione della Cisl Bergamo. Iscritto all'albo dei giornalisti della Lombardia.

Vedi tutti gli articoli