La Champions è la competizione dei dettagli. Lo disse lo Special One. L’ha ribadito ieri mister Gasperini. Evapora nei minuti di recupero il sogno dell’Atalanta di approdare alle semifinali di Champions League: nei quarti il Paris Saint Germain ha vinto 2-1 eliminando la formazione bergamasca.

Dopo aver assaporato l’impresa per quasi 90 minuti la Dea ha dovuto inchinarsi ai ripetuti attacchi di Mbappé sulla sinistra (devastante quando è entrato) e al dettaglio di essere rimasta con un uomo in meno, a causa dell’infortunio di Freuler, negli ultimi minuti e con i cinque cambi a disposizione ormai esauriti.

È probabile che Gasperini abbia valutato “di finirla” a tutti i costi nei 90 minuti e ha preferito avere uomini freschi in campo. Quindi ha rischiato di non avere cambi a disposizione negli ultimi minuti in caso di infortunio.  Purtroppo, si sa, la fortuna è cieca mentre la sfortuna ci vede benissimo e nell’assalto finale della squadra dello sceicco arabo la Dea si è trovata a difendere con un uomo in meno.

Non avremo mai la controprova, ma un dettaglio del genere a certi livello siamo sicuri che il mister se lo porterà dietro per parecchio. Va bene così, ci sarà tempo per altre imprese, magari già dal mese prossimo dove l’urna svizzera svelerà la prima fase della massima competizione europea per club.

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

Autore

Davide Bettinelli

Nato a Trescore nel 1982. Diplomato alla "Pesenti". Occupazione operaio metalmeccanico. Membro del consiglio di fabbrica per la CISL dal 2006 al 2014. Calcio CSI dal 2003 al 2009. 1° posto Endenna gruppo di campionato 2007-2008 Arbitro CSI dal 2009 al 2011. Presidente calcio a 5 CSI dal 2010 al 2013 della Mirafiori. 1° posto gruppo E nella stagione 2011-2012. 1° posto torneo Epifania a Berbenno nel 2011. Tennis a livello amatoriale dal 2013 al 2017. Miglior risultato quarti di finale torneo Quarenga 2016. Iscritto al PD dal 2010

Vedi tutti gli articoli