Almanacco Bergamo 4 gennaio 2022 (Martedì)

52^ settimana – Giorni inizio/fine anno 04/351 – BUON ANNO 2022
AUGURI di BUON COMPLEANNO e di BUON ONOMASTICO a tutti coloro che oggi lo festeggiano

SEI NATO OGGI? Dietro il tuo aspetto tranquillo, contemplativo e riflessivo si cela una natura determinata e una grande capacità di ottenere dalla vita quel che desideri. Sei attratto dalla politica e dall’attività sindacale o sociale e spesso fai di questi interessi la tua professione. In amore devi imparare ad essere più conciliante nei confronti del partner e a non pretendere da lui l’impossibile.

SIGNIFICATO DEL NOME CAIO
è gaio, felice. Oggi è San Caio. In Italia portano questo nome, in via d’estinzione, circa 232 persone di cui il 16,3% nel Lazio, 14,4% in Lombardia e in diverse regioni è inesistente

AFORISMA del GIORNO
Circondati di persone che ti vogliono bene al punto di dirti sempre la verità

PROVERBI
Chi va al mulino s’infarina
Finché c’è vita c’è speranza
Alcune volte vinci, altre impari
Impara a tessere, Dio ti darà il filo
Finchè si vive s’impara sempre

GIORNATA MONDIALE DEL…
… dell’alfabeto Braile
… dell’ipnotismo


I MORTI DEL GIORNO A BERGAMO E PROVINCIA (clicca qui)

I SANTI del GIORNO

Santa ANGELA (da Foligno) Terziaria Francescana. Proclamata Santa da Papa Francesco, patrona delle vedove. Invocata da persone che soffronto disturbi sessuali – Santa ELISABETTA ANNA BAYLEY proclamata Santa da San Paolo VI Papa patrona e invocata dalle vedove con figli a carico – Santi ERMETE e CAIO martiri e co-patroni della Romania e Bulgaria – Santa BENEDETTA martire – San MANUELSanta CRISTINA MENABUOI nobildonna che fece costruire la Basilica e Monastero di Santa Maria Novella a Firenze nel 1279 dove divenne poi religiosa – La Chiesa celebra la festa di altri 11 SANTI e 5 BEATI

IL PENSIERO del GIORNO  (a cura di Mons. Antonio Donghi)

Maestro, dove abiti? Ogni discepolo fà della sua vita una costante ricerca del senso della vita in comunione con un maestro con cui condivide il percorso, nella comune sete della verità. È bello immaginare il dialogo tra maestro e discepolo, entrambi desiderosi d’accedere al mistero dell’esistenza. Qui si respira il gusto della comune sensibilità esistenziale e ci si sente rigenerati guardando il futuro. Padre, lo Spirito Santo opera continuamente nel nostro cuore per donarci l’ebbrezza di lasciarci attirare nel Mistero del tuo Figlio Gesù. È bello cercare insieme con fratelli e sorelle la profondità del senso della vita, lasciandoci immergere nell’Amore che è la tua vita e che il Risorto ci regala ogni giorno. Abitare fraternamente in comunione con il Maestro non è altro che far dilatare in noi la bellezza gioiosa della vita evangelica. Amen

BERGAMO. NUOVO LOOK PER IL PARCO ANNA FRANK

Sono stati ultimati qualche giorno fa alcuni lavori nel parco Anna Frank di via Codussi. Gli interventi hanno riguardato il rifacimento del campetto per i tiri in porta, della zona ping-pong, l’ombreggiamento del pergolato esistente e la posa in opera di inferriate alle vetrate del prefabbricato ubicato nel parco. La sistemazione del parco Anna Frank si è resa necessaria in quanto l’area realizzata su prato dopo anni di gioco si era trasformata in terra battuta con conseguente fanghiglia in caso di maltempo. In più, a seguito probabilmente di atti vandalici, si era danneggia la rete parapalloni che faceva da barriera al condominio limitrofo, con la conseguente uscita dei palloni in strada, o nel cortile condominiale, e danni. Si è pensato quindi ad un rifacimento completo dell’area dei tiri in porta e dell’area del gioco del ping pong con formazione di nuovo campo in erba sintetica, relativa posa di nuova rete para-palloni completa di tubi in acciaio di altezza pari a 6 metri, fornitura e posa in opera di porta da calcetto, posizionamento di inferriate alle finestre del prefabbricato esistente, posizionamento di teli in pvc microforato per l’ombreggiamento del pergolato. Prima delle feste natalizie sono state ultimate le zone a gioco; nei prossimi giorni verranno posati al parco Anna Frank il telo ombreggiante e le inferriate. A primavera, invece, verrà riseminato il tappeto erboso rovinato dal passaggio dei mezzi d’opera.

A PROPOSITO DI GENNAIO

E’ il primo mese dell’anno secondo il calendario gregoriano, è uno dei sette mesi che conta 31 giorni e si colloca nella prima metà di un anno civile. Il nome gennaio (in latino Ianuarius) deriva dal dio romano Giano (Ianus), divinità preposta alle porte e ai ponti che in generale rappresentava ogni forma di passaggio e mutamento (effettivamente gennaio è il mese che apre le porte del nuovo anno, infatti il sostantivo latino ianua corrisponde al termine italiano “porta”). Il calendario romano originale era più breve di quello gregoriano (304 giorni), in quanto i Romani consideravano l’inverno un periodo senza mesi. Fu Numa Pompilio intorno al 713 a.C. ad aggiungere gennaio e febbraio, fissandoli come i primi mesi dell’anno e rendendo l’anno uguale a quello solare (calendario numiano di 355 giorni). Tuttavia, fino al 153 a.C., i Romani consideravano marzo il primo mese dell’anno civile in quanto coincidente con l’inizio delle attività militari e della carica pubblica dei consoli. A partire dalla metà del II secolo a.C., l’inizio dell’anno venne dunque identificato con gennaio in quanto in questo periodo venivano scelti i consoli e i magistrati eponimi. Il primo giorno del mese di gennaio è capodanno. Durante il Medio Evo, anche se si continuò a rappresentare il calendario giuliano secondo il costume dei Romani (dodici colonne da gennaio a dicembre), nel mondo cristiano c’era eterogeneità nella scelta del capodanno fatto coincidere, a seconda delle tradizioni delle varie regioni, ora con il Natale (25 dicembre), con l’Annunciazione (25 marzo) o con la Pasqua. Nel XVI secolo, cominciò a diffondersi in alcuni paesi cristiani, come il Regno di Francia, l’usanza di far iniziare l’anno il 1º gennaio con la Festa della Circoncisione di Cristo (sette giorni dopo il Natale): tale data venne estesa nel 1582 a tutto il mondo cattolico da papa Gregorio XIII con la riforma del calendario che da lui prende nome

LE ALLERGIE INVERNALI

In inverno fioriscono la betulla, il nocciolo, l’ontano e il cipresso, che possono scatenare forme allergiche con sintomi a carico delle vie respiratorie, come rinite, tosse, oppressione al torace, che possono essere confuse con i normali mali di stagione e quindi non correttamente curate. Nella stagione invernale si intensificano anche le allergie da acari, poiché nelle abitazioni diminuisce il ricircolo dell’aria e le temperatura dell’ambiente interno è spesso alta. Questi due elementi favoriscono il proliferare degli acari e quindi l’allergia, che si manifesta con starnuti, congestione nasale, tosse e altri sintomi molto simili a quelli di un’influenza. Quando i sintomi di quello che sembra un consueto raffreddore o una normale influenza invernale persistono dopo le cure è bene quindi rivolgersi allo specialista.

AL VIA le ISCRIZIONI per l’ANNO SCOLASTICO 2022-2023

Al via da oggi martedì 4 gennaio le iscrizioni online delle studentesse e degli studenti all’anno scolastico 2022/2023. Si parte alle ore 8:00. Gli interessati potranno inoltrare la domanda per tutte le classi prime della scuola primaria, secondaria di primo e secondo grado statale fino alle 20:00 del prossimo 28 gennaio. Saranno online anche le iscrizioni ai percorsi di istruzione e formazione professionale erogati in regime di sussidiarietà dagli Istituti professionali e dai centri di formazione professionale accreditati dalle Regioni che, su base volontaria, aderiscono alla procedura telematica. L’adesione alle iscrizioni online resta facoltativa per le scuole paritarie. Per procedere sarà necessario avere un’identità digitale: si potrà accedere al sistema utilizzando le credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), CIE (Carta di identità elettronica) o eIDAS (electronic IDentification Authentication and Signature). Per conoscere le singole scuole e la loro offerta è possibile visitare il portale “Scuola in Chiaro”, messo a disposizione dal Ministero dell’Istruzione per dare informazioni su ciascun istituto. Il MI ha, inoltre, attivato una pagina dedicata alle iscrizioni online (https://www.istruzione.it/iscrizionionline/), con tutti i dettagli, i chiarimenti e video esplicativi per guidare, gli utenti nelle varie fasi della procedura. Il sito dedicato: https://www.istruzione.it/iscrizionionline/

La CEI INVITA gli STUDENTI a SCEGLIERE L’ORA di RELIGIONE

La Conferenza Episcopale italiana pubblica un messaggio con la data del 3 gennaio sulla scelta dell’insegnamento della religione cattolica. Il testo si rivolge agli studenti che si iscriveranno nelle prossime settimane ai primi anni dei diversi corsi scolastici. Si parla di insegnamento della religione cattolica come “materia che, per sua natura, favorisce il dialogo e il confronto tra persone ed esperienze diverse” o anche di aiuto a “sviluppare un positivo senso di sé e sperimentare relazioni serene con gli altri, anche appartenenti a differenti tradizioni culturali e religiose” e che “l’insegnamento della Religione Cattolica, nell’attuale contesto multiculturale, mediante la propria proposta, promuove tra gli studenti la partecipazione ad un dialogo autentico e costruttivo, educando all’esercizio della libertà in una prospettiva di giustizia e di pace”.

L’IMPORTANZA del VACCINO CONTRO l’HERPES ZOSTER

Conosciuto anche come Fuoco di Sant’Antonio, è una malattia provocata dalla riattivazione del virus della varicella che, dopo la malattia, non viene eliminato ma rimane presente nel nostro sistema nervoso. Il vaccino riduce il rischio di sviluppare l’Herpes Zoster, ma soprattutto protegge da una delle complicanze più frequenti, la nevralgia post erpetica, che comporta un dolore severo e cronico, che può durare per lungo tempo (anche anni) dopo la guarigione delle lesioni cutanee. La Regione Lombardia ha avviato una campagna regionale di vaccinazione gratuita, rivolta alle persone di 65 anni di età. Il Servizio di Igiene Pubblica – Profilassi delle Malattie Infettive dell’ATS Bergamo deve essere contattato dagli interessati che per ricevere le modalità di accesso agli ambulatori. La vaccinazione contro l’herpes zoster viene fatta gratuitamente anche a: le persone di età superiore ai 50 anni affette da specifiche patologie croniche: diabete mellito, patologia cardiovascolari, broncopneumopatia cronico ostruttiva (BPCO) Le persone destinate a terapia immunosoppressiva.

FARMACIE di TURNO NOTTURNO

(da questa sera ore 21 a domani 5 gennaio 2022 alle ore 9,00): TURNO NOTTURNO: Albino (Farmacia di Comenduno) – Antegnate – Barzana – BERGAMO Via San Bernardino 93 – Costa Volpino – Filago (fino alle ore 24) – Lallio – Locatello – Olmo al Brembo – Premolo – San Paolo d’Argon – Seriate (Farmacia Centrale V.le Papa Giovanni) – Telgate (fino alle ore 24) – Treviglio (Farmacia Comunale n.3) – Urgnano (Antica Farmacia – fino alle ore 24) – Zogno. FARMACIE di TURNO DIURNO durante il giorno, per sapere i turni. puoi chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24 ore su 24. CONTINUITA’ ASSISTENZIALE (ex Guardia Medica) tel. 116117 attivo dalle ore 20 alle ore 8 nei giorni lavorativi – 24 ore su 24 nei giorni di sabato e domenica e festivi.

AL CREBERG – GLI UOMINI VENGONO DA MARTE, LE DONNE DA VENERE

Dal best seller di John Gray scritto da Paul Dewandre con Debora Villa (nella foto sotto) il 15 gennaio 2022 | ore 21.00. Tanto tempo fa, i Marziani e le Venusiane si incontrarono, si innamorarono e vissero felici insieme perché si rispettavano e accettavano le loro differenze. Poi arrivarono sulla terra e furono colti da amnesia: si dimenticarono di provenire da pianeti diversi. Il testo di John Gray è un best seller mondiale che ha venduto cinquanta milioni di copie ed è stato tradotto in quaranta lingue, si basa su un pensiero tanto semplice quanto efficace: gli uomini e le donne vengono da due pianeti diversi. A portare in scena l’adattamento teatrale, una esilarante terapia di gruppo collettiva, del libro più celebre dello psicologo statunitense John Gray sarà per la prima volta in assoluto una donna: l’attrice Debora Villa. Cercando di restare imparziale, Debora vi condurrà per mano alla scoperta dell’altro sesso senza pregiudizi.

L’ANGOLO della CULTURA A BERGAMO

  • SPIAZZI di GROMO – 6 gennaio ore 9 – Ciaspolata Natalizia – Prenotazione obbligatoria tel. 035.704063
  • BERGAMO – Teatro Sociale – 6 gennaio ore 15.30 – Concerto di Natale di “I piccoli musici” di Casazza che hanno tenuto il Concerto di Natale dalla Basilica di San Francesco ad Assisi e trasmesso da RAI UNO il giorno di Natale pre-vendita Teatro Donizetti Bergamo
  • ALBINO – Maglio Calvi di Comenduno – fino al 6 gennaio – Mostra di presepi
  • ARDESIO – Sala Consiliare – fino al 9 gennaio – “Un viaggio nella storia di Ardesio” di Enzo Valenti – Vivi Ardesio con la Pro Loco Ardesio e il Comune di Ardesio e in collaborazione con L’Eco di Bergamo, una mostra dedicata agli articoli su Ardesio di Enzo Valenti.
  • AVIATICO – Osservatorio Astronomico di Ganda – 5 gennaio dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18.30 – “La Befana ha un suo cammino tra le stelle” Prenotazione obbligatoria 347 2439200
  • BREMBATE SOPRA – La Torre del sole – 6 gennaio ore 15 e 16,15 – “Inseguendo una stella” – Prenotazione obbligatoria
  • CALCINATE – Centro Culturale Don Colombo” – fino al 6 gennaio – “L’Archivio ritrovato” – 300 foto che raccontano la storia di Calcinate
  • CLUSONE – Museo Arte Tempo – fino al 6 gennaio – è in corso la mostra ‘Il colore irrequieto dell’anima’ dedicata al pittore clusonese Giovanni Trussardi Volpi.
  • CLUSONE – Palazzo Marinoni Barca – 5 gennaio ore 17 – ritrovo al MAT per visita guidata- prenotazione obbligatoria al n. 342.3897672
  • GANDINO – Basilica – Visita guidata ai tesori della Basilica – 5 genn. ore 14,30 prenotazione obbligatoria tel. 035.704063
  • CASNIGO – Chiesa Arcipresbiterale – 5 gennaio ore 17,30 – Arrivo dei Re Magi
  • CASTIONE della PRESOLANA – Centro – 5 genn. ore 15,30 – “Aspettando la befana” musica e spettacolo
  • DALMINE – 9 genn. dalle ore 14 alle 18 – Visita guidata al Rifugio antiaereo – prenotazione obbligatoria a: www.comune.dalmine.bg.it
  • GRASSOBBIO – Chiesa di S. Alessandro – fino al 9 gennaio – Mostra di presepi
  • LOVERE – Centro storico – fino al 9 gennaio – “Il Borgo della Luce”
  • ISEO – Fondazione Arsenale – fino al 9 gennaio – Espone Silvia Inservini
  • PALAZZOLO S/O – P.le Papa Giovanni – fino al 16 gennaio – Pista di Pattinaggio su ghiaccio
  • PONTE SAN PIETRO – Chiesa Vecchia – fino al 9 gennaio – Mostra di Presepi
  • PONTERANICA – Pista di pattinaggio su ghiaccio – aperta fino al 6 gennaio
  • ROVETTA – Chiesa Parrocchiale – 6 gennaio ore 21 – Concerto del Coro La Presolana
  • SARNICO – Centro – 6 gennaio ore 15 – Spettacolo itinerante – “La Banda molleggiata”
  • SELVINO – Centro – dal 4 al 6 gennaio – Villaggio di Natale nel cuore di Selvino con mercatini, eventi, show cooking, degustazioni, zampognari, giostre, animazione e attrazioni per bambini!SELVINO – Centro Congressi – 5 gennaio ore 21 – Concerto con il Gruppo La Montanara – Ingresso libero (con green pass)
  • SERINA – Viale Papa Giovanni – fino al 9 gennaio – Pista di pattinaggio su ghiaccio
  • SERINA – Sala Civica – 7 gennaio ore 20,45 – Roberto Belotti terrà una conferenza “Luigi Carrara 1837-1896” Pioniere serinese dell’alpinismo. Prenotazione obbligatoria 0345.66065
  • URGNANO – Centro Servizi Sport e Cultura – 8 gennaio dalle ore 15 alle 17 – La Protezione Civile cerca nuovi Volontari” Presentazione attività

L’ANGOLO della LETTURA

TI AUGURO il SORRISO. PER TORNARE ALLA GIOIA – Autore Jorge Mario Bergoglio (Papa Francesco) – Pag. 223 – Costo € 14,16 – Trama: Il sorriso è una carezza, un dono che ha grande valore”. Il tema della gioia è un riferimento centrale in tutto il magistero di papa Francesco, ancor più necessario in questi “tempi ammalati”: Dio è gioioso, testimonia il pontefice in queste sue pagine che rappresentano un manifesto di rinascita. È racchiusa qui la rivoluzione liberatrice del Vangelo, e in fondo tutto il cristianesimo: noi non siamo nel mondo per imporre obblighi né mortificazioni alle persone, o carichi più pesanti di quelli che già hanno, ma per testimoniare e condividere un orizzonte bello, nuovo e sorprendente. La gioia vera non è un sentimento effimero di euforia, né illusorio antidoto di chi disconosce la sofferenza: nasce dalla nostra speranza, una speranza concreta, che niente e nessuno ci potrà togliere.

L’ANGOLO del CINEMA

MATRIX RESURRECTIONS critica ** – fantascienza – durata 148 minuti – consigliato +13 anni – Trama: All’interno di una simulazione realizzata perché un programma impari da se stesso, l’hacker Bugs osserva un rifacimento della fuga di Trinity dalla polizia e dagli agenti dopo una telefonata. Quindi finisce inseguita a sua volta, ma uno degli agenti è in realtà un nuovo Morpheus, programmato come tale da Thomas Anderson ma che ha assunto vita propria. Thomas è l’autore della trilogia videoludica di grande successo di “Matrix” e ora gli viene chiesto dalla compagnia per cui lavora, ossia la Warner Bros, di realizzare un nuovo capitolo e di trovare un’idea tanto buona quanto il “bullet time”. Il suo solo vero interesse però è Tiffany, che vede spesso nel bar sotto l’ufficio, dove lei si serve insieme ai tre figli e al marito. Tiffany somiglia moltissimo alla Trinity del suo videogame, ma la loro sembra una storia d’amore impossibile finché… Morpheus non appare a Thomas offrendogli una pillola rossa

L’ANGOLO della CUCINA: INVOLTINI di VERZA

Le foglie esterne della verza possono diventare un prezioso scrigno, pronto ad accogliere gustosi ripieni che vanno dal riso alle verdure, dalla carne al pesce. La verza, spesso ritenuta un prodotto povero e di scarto, si rivela una preziosa fonte di benessere e sapore. Le foglie spesse e bitorzolute non diminuiscono la maestosità di questo imponente ortaggio, ricco di vitamine e povero di calorie.

Per tutte le notizie seguici su Google News

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in: