Nella decima edizione de I luoghi del cuore, un censimento nazionale dei luoghi italiani da non dimenticare promosso dal Fondo per l’ambiente italiano (Fai) in collaborazione con Intesa San Paolo. Si è iniziato a votare sul sito del Fai dal 6 maggio fino al 15 dicembre. Siamo già a metà censimento, e attualmente Bergamo è al terzo posto assoluto in classifica generale con 10.630 voti.

A causa del Covid-19, Bergamo e la sua provincia hanno pagato un prezzo altissimo, e ancora tutt’oggi abbiamo negli occhi immagini terribili. Sono stati momenti difficili per i bergamaschi, che però non si sono persi d’animo, e già in quarantena con il motto #molamia, hanno progettato la propria ripartenza. Una ripartenza che non poteva non essere basata sul proprio territorio, pieno di luoghi storici, culturali e di bellezze artistiche.

Al secondo dei Luoghi del cuore posto troviamo il Ponte dell’acquedotto della Gravina, in Puglia, a 10.844 voti; E in cima alla classifica con 15.421 voti troviamo il Castello e parco di Sammezzano, a Reggello (Firenze). Nelle prime 100 posizioni troviamo altri quattro luoghi bergamaschi:

Ad oggi, dei 34 luoghi del Nord Italia che hanno superato i mille voti, ben cinque sono bergamaschi: i quattro prima nominati nella classifica della top 100 e l’oratorio della Beata Vergine Assunta di Calvenvano, al 102° posto con 1.086 voti.

La provincia di Bergamo riesce a farsi notare anche nelle due classifiche speciali: Luoghi storici della salute e L’Italia sopra i 600 metri. Nel primo troviamo: la casa dell’Orfano Monsignor Antonietti, a Clusone, l’ex ospedale Maggiore di Bergamo e il parco termale delle Fonti di Gaverina, a Gaverina Terme. Nella classifica “Italia sopra i 600 metri” ci sono: l’antico borgo di Sparavera e la Diga del Gleno, il santuario della Santissima Trinità di Casnigo, il borgo medievale di Piazzolo ad Ardesio, la chiesa di San Defendente a Roncola e la Fucina di Teveno.

Dopo il censimento, che finirà il 15 dicembre, si farà la selezione dei progetti promossi dai territori a favore dei luoghi che hanno raggiunto la soglia minima di duemila voti, che il Fai sosterrà economicamente con Intesa Sanpaolo.

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

,