Non c’è stato nulla da fare per una bimba di 18 mesi cui è caduta una stufetta elettrica mentre giocava a casa insieme al compagno della mamma a Como. Il suo cuore è andato in arresto a seguito del trauma cranico riportato, spirando durante l’eli-trasporto verso l’ospedale “Papa Giovanni XXIII” di Bergamo.

Indagini in corso: l’incidente si sarebbe verificato alle 15 di ieri, mentre i soccorsi però sono stati allertati solo tre ore dopo, quando sulla testa della piccola è comparso un evidente ematoma. Inizialmente sembrava non si fosse fatta nulla ma dopo tre ore è comparso l’ematoma e la bambina è svenuta perdendo conoscenza.

Arrivato il 118 con ausilio anche dell’elisoccorso per un tempestivo trasporto, hanno trovato la piccola già in arresto cardiocircolatorio.
Durante il trasporto però è deceduta. Spetterà ora ai Carabinieri valutare eventuali responsabilità.
Print Friendly, PDF & Email