Intervento in camera iperbarica nella mattinata di oggi, venerdì 20 novembre, nella struttura Habilita di Zingonia: a trarne beneficio tre giovani pazienti rimasti vittima di intossicazione da monossido di carbonio.

I tre ragazzi, di 19, 21 e 30 anni hanno subito un trattamento di ossigeno terapia in regime di emergenza dopo essere stati vittima di un intossicazione che dalle prime ricostruzioni sembrerebbe causata da una stufetta a carbone posizionata in camera da letto. L’incidente è avvenuto questa note a Calcinate, in via Circonvallazione.

I tre giovani sono arrivati a Zingonia nella camere iperbarica attorno alle 5.30 e fino alle ore 7.00 sono stati sottoposti all’intervento di ossigenazione. Dopo la terapia d’urgenza, i pazienti sono stati trasferiti in ambulanza all’ospedale Humanitas Gavazzeni di Bergamo.