NECROLOGIE DI OGGI 15 MAGGIO 2022

I SANTI del GIORNO
San LUIGI MARIA PALAZZOLO (la Sua festa sarà celebrata ogni anno dal 15 giugno come Decretato da Papa Francesco) – Santa MARIA FRANCESCA RUBATTO fondatrice delle Suore Cappuccine presenti nella Clinica San Francesco di Bergamo – Sant’ISIDORO “L’AGRICOLTORE” patrono degli agricoltori, braccianti, birocciai, invocato per la protezione dei campi e dei raccolti – Santa SOFIA nella tradizione dei contadini è considerata l’ultima Santa dei “Santi dell’Ultimo freddo” – Sant’ACHILLESan FIORENZO – San SEVERINO – San TORQUATO – La Chiesa celebra la Festa di altri SANTI e BEATI

OFFERTE DI LAVORO IN PROVINCIA AGGIORNATE SETTIMANALMENTE

*

AFORISMA del GIORNO
“Cerco sempre di fare ciò che non sono capace di fare, per imparare come farlo”

*

IL PENSIERO del GIORNO
“Vi do un comandamento nuovo: che vi amiate gli uni gli altri” – L’uomo è chiamato nelle scelte quotidiane ad andare alle sue origini per ritrovare sempre più se stesso. Ogni comandamento è fecondo se si radica nella struttura della persona umana. La verità delle opzioni esistenziali scaturisce da una stima della propria dignità. Amiamo veramente noi stessi e potremo essere autentici nel costruire i rapporti fraterni – Padre, l’incontro quotidiano con il tuo Figlio Gesù rappresenta un costante insegnamento sul come costruire la nostra identità evangelica. Apri sempre il nostro cuore alla sua persona, perché nella potenza dello Spirito Santo sappiamo dilatare la bellezza della verità della nostra dignità umana. Con Gesù e nello Spirito Santo cresciamo nel gusto della nostra esistenza. Amena cura di Mons. Antonio Donghi

*

GIORNATA MONDIALE della FAMIGLIA
Promossa dall’ONU nel 1993. Si celebra ogni 15 maggio per diffondere una maggiore consapevolezza a livello globale in merito ai processi sociali, economici e demografici che coinvolgono le famiglie nel mondo. Le famiglie in tutto il mondo stanno cambiando, molte diventano più piccole, con l’aumentare del numero di famiglie monoparentali. Attualmente, il 65% di tutte le famiglie è composto da coppie che convivono con figli di qualsiasi età o da coppie che convivono con entrambi i bambini e da membri della famiglia allargata, come i nonni. La diminuzione del numero di famiglie allargate e il crescente numero di famiglie monoparentali mettono in risalto il tema della protezione sociale. Attualmente, solo il 57% delle donne, sposate o in un’unione domestica, sono in grado di prendere decisioni sulle relazioni sessuali e sull’uso di contraccettivi e servizi di salute riproduttiva. Inoltre, il congedo di maternità, offerto nell’89% dei paesi nel 1995, era disponibile nel 96% dei paesi solamente nel 2015. Non ultimo, le famiglie senza tetto sono in aumento: in alcuni paesi europei, ha superato costantemente il 20% della popolazione totale dei senzatetto. Molti paesi, nelle proprie leggi fondamentali, mettono al centro della società la famiglia dedicandole alcuni articoli molto importanti e densi di grandi obiettivi morali e sostanziali ma tuttavia in un gran numero di essi le famiglie si trovano spesso abbandonate a se stesse in pessime condizioni economiche, culturali, sanitarie, lavorative e sotto molti altri aspetti

*

 I GUARITI da COVID si RIAMMALANO?
In Italia i riflettori restano accesi sulla variante Omicron e sottovarianti. Omicron ha una prevalenza stimata al 100%, con la sottovariante BA.2 predominante a sfiorare il 94% e la presenza di alcuni casi delle sottovarianti BA.4 e BA.5. In data 12 maggio, il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie Ecdc ha inoltre riclassificato questi due sottolignaggi della variante Omicron di Sars-CoV-2, BA.4 e BA.5, da varianti di interesse a Voc. BA.4 e BA.5 sono state identificate per la prima volta in Sudafrica, rispettivamente a gennaio e febbraio 2022, e da allora sono diventate le varianti dominanti in quell’area. L’Ecdc evidenzia come entrambi i lignaggi contengano delle mutazioni specifiche nel dominio che lega il recettore della proteina Spike (Rbd) rispetto a Omicron 2 (BA.2). Studi preliminari suggeriscono un cambiamento significativo nelle proprietà antigeniche di BA.4 e BA.5 rispetto a Omicron 1 e 2, soprattutto rispetto a Omicron 1. Le reinfezioni da Sars-Cov 2 “sono in aumento e arrivano al 6%. È una costante che osserviamo da quando circola la variante Omicron”, riferisce Anna Teresa Palamara, direttrice Malattie infettive dell’Istituto superiore di Sanità, nel video di commento al monitoraggio settimanale sull’epidemia di Covid-19, sottolineando che “fortunatamente queste reinfezioni non sono associate a casi gravi o a casi che richiedono troppe ospedalizzazioni”.

*

I PERSONAGGI nelle VIE di BERGAMO
GIACOMO TRECOURT nato a Bergamo, 22 agosto 1812 – morto a Pavia, 15 maggio 1882 (140 anni fa) è stato un pittore italiano ottocentesco formatosi presso l’Accademia Carrara di Bergamo, esponente del neoclassica lombardo. La Città di Bergamo gli ha dedicato una Via. Figlio del parigino Andrea, responsabile dell’esercito di Napoleone di stanza a Bergamo dal 1809 e insegnante di francese, viene avviato da giovanissimo a studiare dal 1828 al 1829 presso l’Accademia Carrara di Bergamo sotto la guida del neoclassicista Giuseppe Diotti, dove stringe un rapporto di grande amicizia con Piccio Carnovali da cui viene ritratto nel 1848. Insieme a Carnovali si reca, a piedi, a Parigi nel 1845 per studiare l’opera di Delacroix, compiendo un viaggio che diventa presto leggenda nell’ambiente artistico lombardo dell’epoca. Due fratelli Luigi e Francesco, entrambi noti pittori numerosi affreschi in diverse Chiese della bergamasca. Nel 1833 si aggiudica una medaglia d’oro al concorso dell’Accademia Carrara con Una figura panneggiata. Il suo periodo bergamasco si focalizza sul ritratto, fondato sia su soggetti e scene popolari di stampo verista (Due fanciulli che disegnano, che conquista il premio Scuola di Pittura del 1835 e Ritratto di Lena Presti con frutta), a volte arricchite da un forte sentimentalismo (Una famiglia nel dolore del 1837 e Notizia di una sciagura del 1840), affiancata alla produzione di tele di stampo romantico come il ciclo sullo scrittore e di tele sacre (Educazione della Vergine). Nel 1837 esordisce a Brera con Nicolò di Bari Vescovo di Mira, dove nel 1838 presenta Torquato Tasso ed Eleonora d’Este e nel 1839 ne viene nominato socio onorario. In seguito, si avvicina a un purismo più controllato e meno incline all’emotività, nella sua opera più nota Ritratto di Bice Presti Tasca del 1845, che fa seguito al Ritratto di Lena Presti con frutta, entrambe conservate presso la Pinacoteca dell’Accademia Carrara. Nel 1843 partecipa nuovamente all’Esposizione di Brera con la pala d’altare L’invenzione del corpo di San Nazario, commissionata dalla Fabbriceria della chiesa parrocchiale di Urgnano. Copiosa la produzione di dipinti e affreschi collocati in chiese, come ad Adrara San Martino, Villongo, Chiari, Azzanello. Colpito da paralisi nel 1878, lascia la direzione della Scuola e muore il 15 maggio 1882.

*

ACCADDE OGGI
1922 (100 anni fa) iniziano i lavori per la costruzione dell’autodromo e motodromo

*

SIGNIFICATO del NOME
ACHILLE – L’etimologia di questo nome è controversa. Una derivazione possibile è dal greco Akhilleus con il significato di “senza labbra”: il riferimento è per l’eroe omerico che non avrebbe mai succhiato il latte materno; secondo altri Akhilleus deriverebbe dal fiume Acheloos in Epiro (oggi Aspropotaos). Alcuni lo fanno risalire alle radici indoeuropee ak, ul “lupo spaventoso”, altri ancora al termine antico persiano keull che significa “orfano” ed infine potrebbe essere legato a achos e laos con il significato di “dolore della gente”. Achille è il nome del leggendario guerriero cantato nell’Iliade di Omero, ucciso durante la guerra di Troia da un dardo che lo colpì nel tallone, l’unico punto vulnerabile del suo corpo. In Italia portano questo nome circa 25,284 persone di cui il 31,4% in Lombardia.

*

PROVERBI

  • “Diluvio di maggio non fece mai bene”
  • “La cicala canta, canta, canta e poi si schianta”
  • “Quando canta la cicala cominci a vedere il fico”
  • “Quando la cicala si fa muta il tempo tramuta”
  • “La cicala prima canta e poi muore”

*

L’ANGOLO della LETTURA
MALACARNE – Autore Giosuè Calaciura – Narrativa – pag. 216 – costo € 14,00 – trama: Malacarne è stato pubblicato per la prima volta venticinque anni fa, e rimane, ancora oggi, un romanzo fulminante. Con la fredda lucidità di un esame radiografico attraversa storie riconoscibili, personaggi familiari, per rivelare il corpo tumefatto, malato delle nostre società. Sembrano mutati i sintomi ma la patologia è la stessa. Stupisce la scrittura fluviale, lingua magmatica che prende in ostaggio, trascinando il lettore in un’avventura senza tregua, senza fiato, dove si fondono e si confondono poesia e trivialità, fantascienza e mattinali della questura, fumetto e verismo, ironia e disperazione, delirio e verità della condizione umana nel Meridione: «il nostro mondo preistorico nel cuore della modernità» dove la vita segue «il destino naturale di morte violenta». È la visionaria confessione – a tratti profetica – di un sicario che vittima dopo vittima, massacro dopo massacro, ricostruisce l’epopea raccapricciante e prodigiosa della città senza nome, forse Palermo: dalla centenaria marginalità dei quartieri popolari alla centralità miliardaria del traffico internazionale di stupefacenti. Protagonisti, la voce di un killer che conosce il prima e il dopo, il suo giudice muto e la violenza: unica forma di comunicazione, esclusiva rappresentazione del mondo. Nella spirale della ricchezza ottenuta con le pallottole i criminali hanno movenze settecentesche e le esecuzioni vengono decise con i numeri della tombola di Natale.

*

I TURNI delle FARMACIE:

  • *** TURNO DIURNO durante il giorno, per sapere i turni si può chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24 ore su 24.
  • *** TURNO NOTTURNO: (da questa sera ore 21 a domani 16 maggio 2022) – Albino Farmacia Vall’Alta – Berbenno – BERGAMO Farmacia di Boccaleone – Bonate Sotto – Borgo di Terzo – Bracca – Caprino Bergamasco (fino le ore 24) – Castione della Presolana – DALMINE – Gandosso – Isola di Fondra – Nembro Farmacia di Gavarno – Palosco – Romano di Lombardia Farmacia Comunale 1 – SERIATE Farmacia Via Gavarno – Sorisole Farmacia di Petosino (fino le ore 24) – TREVIGLIO Comunale 3 Viale Piave –
  • *** CONTINUITA’ ASSISTENZIALE (ex Guardia Medica) tel. 116117 attivo dalle ore 20 alle ore 8 nei giorni lavorativi24 ore su 24 nei giorni di sabato e domenica (fino le ore 8 di lunedì) e festivi.

*

L’ANGOLO della CULTURA e degli AVVENIMENTI

  • BERGAMO – Biblioteca Caversazzi – 16 maggio ore 16,30 – “Ci incontriamo in un libro”
  • BERGAMO – Ex Monastero di Sant’Agostino – 16 maggio ore 18 – Incontro sulla storia di Bergamo
  • BERGAMO – Sala Piazza della Libertà – 15 maggio ore 18,30 – Incontro culturale: “Sulle terre dell’alto Sebino bergamasco”
  • BERGAMO – Auditorium Mascheroni – 16 maggio ore 20 – “La meraviglia teofanica di Gregorio di Nissa” – incontro culturale

*

L’ANGOLO del CINEMA
KURDBUN – ESSERE CURDO – critica ***** – film documentario – durata 88 minuti – film per + 13 anni – trama: Attraverso un incredibile video-diario di guerra il regista Fariborz Kamkari racconta il “segreto” dell’identità curda. La giornalista Berfin Kar con il fotografo Baran Yasak testimoniano con immagini e parole l’assedio da parte delle forze armate e paramilitari turche della città di Cizre nel sud della Turchia. Cizre rappresentava un modello di gestione definito “confederalismo democratico” (nato dalle lotte del popolo curdo) che il governo di Recep Tayyip Erdogan non poteva tollerare. Dopo un ultimatum al consiglio comunale affinché si sciogliesse si è proceduto all’assedio che ha devastato la città. Il materiale girato da due coraggiosi free lance finiti quasi per caso nella tragedia vissuta dalla città curda nel 2015/16 diviene occasione di riflessione sulla tenacia di un popolo che non vuole farsi sottomettere. Grazie a un mix di materiale girato sul campo e a una grafica che focalizza alcuni momenti della storia del popolo curdo riesce ad informare anche chi non è a conoscenza di quello che si può definire un genocidio pianificato con determinazione del quale però il governo turco si vergogna.

*

L’ANGOLO della CUCINA
CANESTRELLI DOLCI o SALATI sono biscotti dalla composizione semplice e molto delicata, profumati alla vaniglia e dalla classica forma a fiore che tutti conosciamo. I canestrelli hanno una consistenza extra friabile, delicatissimi (bisogna quasi fare attenzione a maneggiarli!) e che si sciolgono in bocca. Spolverati di zucchero a velo sono l’accompagnamento ideale per il caffè o per una sana merenda. Si possono preparare anche in casa con le varie ricette reperibili in internet.

*

SEI NATO OGGI?
Se siete nati in queste date, siete tra le persone più intelligenti. Spesso gli altri vi considerano l’intellettuale del gruppo, le vostre conoscenze sono estese e sapete sempre come cavarvela. Siete in grado di risolvere i vostri problemi e potete uscire da qualsiasi situazione facendo appello alla vostra ragione. Avete lo stampo del maestro e siete portati a imporre il vostro credo agli altri. Avete un forte fiuto psicologico, dinamismo psichico e una notevole forza di volontà.  La vostra logica è evidente. Amate ogni nuova esperienza che vi insegni qualcosa di nuovo. Avete bisogno d’affetto, di sicurezza e di radici.

*

A BERGAMO e in PROVINCIA
Il SOLE sorge alle ore 05.47e tramonta alle ore 20.49– Durata del giorno ore 15.02 (+3 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte ore 08.58 (-3 minuti rispetto a ieri) – La LUNA PIENA (visibile al 97%) sorge oggi alle ore 20.08 e tramonta domani alle ore 05.53

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

,