Press ESC to close

Ugo Benedetti

NECROLOGIE DI OGGI 26 GIUGNO 2022

IL SALUTO di DON VINICIO CORTI ai SUOI PARROCCHIANI
Ieri alle ore 18 con una solenne concelebrazione Don Vinicio Corti di 75 anni ha salutato i parrocchiani alla Chiesa “Alle Grazie” proprio in occasione del 50° di Ordinazione Sacerdotale. Al termine della Santa Messa tra applausi dei numerosi presenti, prima di impartire la benedizione, ha inforcato la sua fisarmonica e ha intonato i canti di chiusura. Il Prevosto Mons. Valentino ha dato lettura della Benedizione Apostolica di Papa Francesco. Don Vinicio si trasferirà così al Patronato San Vincenzo in mezzo alle persone che da sempre ha aiutato. E’ e sarà sempre un prete che ha guardato agli ammalati, ai poveri, alle persone sole e a tutti ha dato aiuto e conforto. A bordo della sua bicicletta e sandali ai piedi raggiungeva gli emarginati in stazione e ha sempre dato tutto quello che poteva. Insomma un vero prete cristiano.

I SANTI del GIORNO
San VIGILIO Vescovo e martire. Patrono del Trentino Alto Adige. A BERGAMO gli è stato dedicato il Castello, la Cappella raggiungibili con la Funicolare di San Vigilio – Santi GIOVANNI e PAOLO martire – San DEODATO Vescovo – Sant’JOSEMARIA ESCRIVA de BALAGUER sacerdote e fondatore dell’Opus Dei – San RODOLFO Vescovo – La Chiesa celebra la Festa di altri SANTI e BEATI

*

AFORISMA del GIORNO
“La tua mente è un potente strumento. Quando la riempi di pensieri positivi la tua vita comincia a cambiare”

*

  • GIORNATA MONDIALE delle VITTIME delle TORTURE
  • GIORNATA MONDIALE della REFRIGERAZIONE

*

TERMINATO il PERIODO SOLSTIZIALE
Le giornate: cominciano ad accorciarsi: Il SOLE sorge alle ore 05.30e tramonta alle ore 21.19– Durata del giorno ore 15.49 (-1 minuto rispetto a ieri) – Durata della notte ore 08.11 (+1 minuto rispetto a ieri)

*

1945 – NASCE L’ONU
Con l’adozione della Carta di San Francisco 51 paesi diedero vita alla Società delle Nazioni Unite, approvandone lo statuto in quella stessa sede. All’indomani di un feroce conflitto mondiale, la comunità internazionale avvertì l’esigenza di dar vita a un organismo che, tra le altre cose, individuasse una risoluzione pacifica delle controversie tra gli Stati, promuovesse il rispetto dei diritti umani e delle libertà fondamentali dell’individuo e alimentasse le relazioni amichevoli tra gli Stati. Questi sono ancora oggi i compiti principali dell’ONU, la maggiore organizzazione intergovernativa di cui sono membri 193 Stati del mondo su un totale di 202. La sede centrale dell’ONU è a New York e tra gli organi principali che la compongono vi sono: l’Assemblea Generale (il principale organo, di cui fanno parte i rappresentanti di tutti gli Stati aderenti alle Nazioni Unite), il Consiglio di Sicurezza (ha un ruolo cruciale nell’evitare che i contrasti fra i paesi degenerino in conflitti), il Consiglio Economico e Sociale, il Consiglio di Amministrazione Fiduciaria, la Corte Internazionale di Giustizia (con sede a L’Aja)

*

PELLEGRINAGGIO DIOCESANO: da SOTTO il MONTE alla CORNABUSA
Sabato 3 settembre alle ore 22.00 è in programma il pellegrinaggio notturno da Sotto il Monte Giovanni XXIII al Santuario della Cornabusa a Sant’Omobono Terme, un’occasione per vivere un forte momento di spiritualità. Domenica 4 alle ore 7.00 è in programma la Santa Messa presieduta dal Vescovo Francesco. Il pellegrinaggio si svolgerà anche in caso di pioggia. Per iscrizioni: www.santuariocornabusa.it

*

IL CASTELLO di SAN VIGILIO in CITTA’ ALTA
Sono molti i bergamaschi che hanno mai raggiunto il punto più alto della città dove è collocato il Castello detto di San Vigilio. Per la sua posizione privilegiata che permette una tale visuale, fu utilizzata come luogo di avvistamento sin dall’epoca romana, ma solo con la dominazione della Repubblica di Venezia, sul finire del XV secolo, la struttura assunse l’aspetto che conserva attualmente. Essa presenta quattro torrioni muniti di cannoniere e feritoie, collegati tra loro con un muraglione di cinta di forma poligonale. Con la costruzione delle Mura di Bergamo si cercò di farne un baluardo inespugnabile: venne costruita un’imponente cinta muraria, collegata al Castello tramite un passaggio segreto sotterraneo che aveva inizio dal Forte di San Marco nella parte nord delle mura ed è tuttora visitabile. Venne anche demolita la torre centrale di origine medievale, per permettere un afflusso maggiore di guarnigioni militari. Furono costruite anche gli alloggi dei soldati e la casa del castellano. La pianta dell’edificio, somigliò sempre più nella sua forma ad una stella e il castello fu dotato di una fastosa porta d’accesso, opera dell’architetto Mauro Codussi che successivamente venne però demolita. Si sentì anche l’esigenza dell’installazione di grandi cisterne per la raccolta dell’acqua, e della creazione di un passaggio segreto da una torre ad una casamatta, oggi inutilizzabile a causa di una frana.

*

PERCHE’ TUTTO PRENDE il NOME di SAN VIGILIO?
Il Santo è vissuto negli anni 335-405, fu missionario e poi Vescovo nella Valle dell’Adige, nella zona di Trento fino a raggiungere la bassa bresciana, la Valle Camonica (allora parte di essa appartenente alla diocesi di Bergamo). La storia parla, con poche notizie, della sua presenza a Bergamo dove approvò la costruzione di un primo Castello con una piccola Chiesa annessa. Il Castello fu ampliato dai Visconti e dai Veneziani per difendere la città. Nell’VIII secolo la Chiesa, il Castello e il Colle furono dedicati a San Vigilio. La Chiesa fu custodita dai Padri Umiliati che avevano il loro Convento oggi sede dei Padri Domenicani sul Sentierone (Ordine Monastico che fu sciolto da Papa Pio V). I Padri Domenicani preso poi loro in consegna la Chiesa di San Vigilio. Bergamo ha altri sette colli (come Roma): Colle di Gromo – Colle di San Salvatore – Colle Aperto – Colle di Rosate – Colle di Santa Eufemia – Colle di San Michele al Pozzo Bianco – Colle di San Giovanni … e ha anche il Cupolone.

*

INSTALLARE un VIDEOCITOFONO. COSA DICE la LEGGE?
La maggior parte dei condomini sono dotati di tradizionali citofoni caratterizzati da pulsanti e dalla classica cornetta per rispondere. Si tratta di sistemi standard e raramente si possono trovare videocitofoni ricchi di funzionalità a meno che non si tratti di edifici di particolare pregio. Spesso, non tutti sono soddisfatti di questa soluzione: alcuni condomini potrebbero sentire l’esigenza di avere una soluzione innovativa. Molte persone sentono l’esigenza di installare un videocitofono per una sola abitazione. Ciò consente di conoscere, non solo la voce dell’interlocutore, ma anche l’aspetto e magari guardare chi bussa alla porta prima di rispondere. Questa soluzione aumenta il livello di sicurezza delle abitazioni, soprattutto quelle isolate. Ma cosa accade quando in un condominio, una persona vuole installare un videocitofono al posto di quello adottato da tutto l’edificio? Ecco cosa si può fare secondo la Legge. Secondo il Codice Civile, i condomini possono utilizzare liberamente le aree comuni, senza chiedere nessuna autorizzazione, a patto che non venga modificata la destinazione d’uso. Inoltre, non bisogna impedire ad altri condomini di usare liberamente gli spazi o effettuare a loro volta delle attività all’interno. Per esempio, è possibile inserire delle piante ornamentali, ma queste non devono impedire il passaggio delle persone che abitano nelle unità dell’edificio. Ogni condomino è comunque libero di fare degli interventi per migliorare la propria abitazione o per rispondere a determinate necessità. Per esempio, chi abita nel piano terra può abbattere una parte di una parete per avere un secondo ingresso nel proprio appartamento. Le spese dei lavori, naturalmente, devono essere a carico dell’interessato. L’installazione del videocitofono rientra tra gli usi consentiti delle parti comuni e si può fare senza richiedere alcun tipo di autorizzazione. Prima dell’avvio dei lavori è comunque richiesta la comunicazione all’amministratore condominiale. A tal proposito, nel 2015 si è espressa anche la Corte di Cassazione che ha dato ragione a un singolo condomino che voleva acquistare un videocitofono privato. Per l’installazione era necessario bucare la parete condominiale, ma senza modificarne la destinazione. L’unica clausola era quella di lasciare abbastanza spazio, in modo che anche gli altri condomini potessero installare un videocitofono o altro apparecchio

*

SIGNIFICATO del NOME
VIGILIO – Il nome deriva da un antico nome etrusco di cui non si conosce il significato. E’ inoltre legato a Vergilius, gens latina Vergilia, che avrebbe preso il nome dalla Costellazione delle Pleiadi, dette Vergiliae. Il nome in questo caso avrebbe dunque il significato di “propizio”. Potrebbe tuttavia essere ricondotto al termine latino virga, “verga, bacchetta di legno”. Oggi è San Vigilio. In Italia portano questo nome circa 22.090 persone di cui il 15,8% in Trentino Alto Adige, 12,3% in Lombardia.

*

PROVERBI

  • “Male non fare paura non avere”
  • “L’istruzione finisce nelle aule scolastiche, ma l’educazione finisce solo con la vita”
  • “Una lingua gentile taglia meglio di un coltello”
  • “La lingua non ha le ossa ma le rompe”

*

L’ANGOLO della LETTURA
IL MAGO del CREMLINO – Autore Giuliano De Empoli – Narrativa – pag. 240 – costo € 19,00 – trama: La Russia è “la macchina degli incubi dell’Occidente” e questo romanzo, che è un viaggio alla scoperta della mente genialmente tortuosa di uno stratega del Cremlino, ci porta al cuore di quella macchina e di quegli incubi. Nel corso di una lunga notte, Vadim Baranov, l’uomo conosciuto come “il mago del Cremlino”, racconta gli uomini e le vicende che hanno accompagnato la trasformazione di un anonimo funzionario del Kgb nell’inesorabile Zar di oggi. Ispirato a una figura realmente esistente, Baranov è un personaggio di straordinaria originalità, lontano da come ci immaginiamo possa essere un consigliere di Putin: proviene dall’avanguardia artistica, ha prodotto dei reality tv, scrive romanzi sotto falso nome. È un uomo colto ma è anche un manipolatore senza scrupoli, capace di trasformare un paese intero nella scena di un teatro dove non esiste altra realtà che il compimento della volontà dello Zar. Un negromante che si nutre delle forze del caos per costruire il potere senza limiti del quale finirà col rimanere lui stesso prigioniero

*

L’ANGOLO della SALUTE
TEMPORALI e FULMINI: i CONSIGLI se SIETE al MARE, al LAGO in CASA: Se sentite i tuoni, il temporale è ormai vicino e occorre mettersi ai ripari: vietato fare il bagno, via da sotto gli alberi o i pali appuntiti (come gli ombrelloni), non ritirate i panni stesi, se siete in auto chiudete i finestrini. Continuano I consigli degli esperti per non correre rischi:

  • AL MARE o al LAGO L’acqua è un buon conduttore elettrico e un’eventuale scarica può trasmettersi fino ad alcune decine di metri dal punto colpito direttamente. Per cui è pericoloso fare il bagno durante un temporale. Il consiglio è uscire dall’acqua (anche in caso di piscina all’aperto) e lasciare la spiaggia per ripararsi al chiuso. Se non è possibile, valgono i consigli appena dati: tenersi alla larga da oggetti metallici e appuntiti e accovacciarsi a terra. A debita distanza da ombrelloni, canne da pesca e qualsiasi altro oggetto appuntito di medie o grandi dimensioni.
  • In CASA La casa è un posto sicuro in caso di temporali, ma è comunque bene seguire alcune raccomandazioni: – dato che l’acqua è un buon conduttore, è meglio evitare di fare il bagno o la doccia e di lavare i panni – meglio spegnere e staccare gli elettrodomestici, che possono bruciarsi se la casa viene colpita da un fulmine – evitare l’uso del telefono fisso e di tutte le apparecchiature connesse alla rete elettrica perché la carica potrebbe propagarsi attraverso i fili – non toccare gli elementi metallici collegati all’esterno, come condutture, tubature, caloriferi ed impianto elettrico. Questo perché l’antenna televisiva, i cavi telefonici, l’impianto elettrico, l’impianto idraulico hanno parti metalliche conduttrici di elettricità o che si interfacciano con l’esterno creando quindi una via di accesso alla corrente del fulmine – non sostare sotto le tettoie o i balconi, ma ripararsi all’interno stando però a distanza da pareti, porte e finestre, che devono essere chiuse

*

I TURNI delle FARMACIE:

  • *** TURNO DIURNO durante il giorno, per sapere i turni si può chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24 ore su 24.
  • *** TURNO NOTTURNO: (da questa sera ore 21 a domani 22 giugno 2022) –
  • è consigliato chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24 ore su 24
  • *** CONTINUITA’ ASSISTENZIALE (ex Guardia Medica) tel. 116117 attivo dalle ore 20 alle ore 8 nei giorni lavorativi24 ore su 24 nei giorni di sabato e domenica (fino le ore 8 di lunedì) e festivi.

*

L’ANGOLO della CULTURA e degli AVVENIMENTI

  • BERGAMO – Cortile Aler Via Meucci – 25 giugno ore 18 – Pandemoniun Teatro – spettacolo Le avventure di signor Bastoncino”
  • BERGAMO – Accademia Carrara – 27 giugno ore 10 – Visita guidata all’intero dell’Accademia
  • BERGAMO – Pizzeria “Da Mimmo” – 27 giugno ore 17,45 – presentazione del libro: “Sulle tracce di Gianmaria Scotti patriota del Risorgimento”
  • BERGAMO – Teatro San Giorgio – 27 giugno ore 21.15 – Teatro Prova: “Un Muro”
  • PONTE San PIETROParco Ubiali – 27 giugno ore 19,15 – Ginnastica di gruppo aperta a tutti
  • PONTE San PIETRO – Piazza – fino 30 giugno – Le giostre in Piazza in occasione della Festa Patronale.
  • SAN PELLEGRINO TERME –Casinò Municipale – 28 giugno ore 9,30 – Visita guidata al Casinò e alle Terme
  • TERNO D’ISOLA – Teatro dell’Oratorio – 30 giugno ore 21 – “Moun portata dalla schiuma e dalle onde” – Rassegna teatrale per ragazzi

*

L’ANGOLO del CINEMA
STUDIO 666 – Critica ** – film commedia, horror e musicale – durata 106 minuti – consigliato +13 anni – trama: Foo Fighters si trasferiscono in una villa di Encino, immersa nella macabra storia del rock and roll, per registrare il loro tanto atteso decimo album. La casa discografica propone ai Foo Fighters di registrare il decimo album in una villa abbandonata e sinistra, ideale per accogliere le vibrazioni desiderata. Dave Grohl e soci, però, non sanno che nello stesso luogo anni prima un’altra band, i Dream Widow, aveva finito con il massacrarsi a vicenda. In breve tempo Grohl fa delle scoperte inquietanti in merito a un’arcana canzone incompiuta e finisce per essere posseduto dallo spirito malvagio del leader dei Dream Widow. Un’iniziativa curiosa e in qualche modo anacronistica quella orchestrata da Dave Grohl e soci: un film in cui i protagonisti sono una versione fittizia e caricaturale dei membri di una band reale, interpretata dalla band stessa

*

L’ANGOLO della CUCINA
*** I BENEFICI delle MORE Ecco un breve elenco degli effetti benefici delle more sul nostro corpo: Effetti antiossidante. Come abbiamo già detto, le more sono una vera e propria fonte di antiossidanti, ideali per ridurre lo stress, combattere i radicali liberi e per proteggere l’organismo dai danni ossidativi dell’invecchiamento e di eventuali malattie future – Effetti sul sistema immunitario. Le sostanze benefiche delle more selvatiche aiutano ad aumentare le difese immunitarie del corpo, grazie all’alta concentrazione di minerali e vitamine, rafforzando così gli organi interni – Effetti depurativi. Le more di rovo hanno effetti diuretici e depurativi sul nostro corpo, ripuliscono i reni e ci aiutano ad eliminare tossine e liquidi in eccesso – Effetti sulle ossa. Questi piccoli frutti sono molto indicati anche per rafforzare le ossa, grazie alla presenza di calcio e magnesio, quindi ottimi sia per i bambini in fase di crescita, sia per anziani che, con l’età, presentano problemi articolari – Effetti digestivi. Le more sono ricche di fibre solubili di origine vegetale, perfette per l’apparato digestivo ma anche per chi soffre di problemi di stipsi

*

SEI NATO OGGI
Le persone nate oggi non avranno praticamente mai problemi finanziari. Sapete come fare i soldi e soprattutto come spenderli. Lavorate molto, siete persone serie e riuscite sempre a raggiungere i vostri obbiettivi. Interessati di finanza, progresso e beni materiali, avete la necessità di organizzare, per avere successo. Le vostre potenzialità si esprimono al meglio quando avete degli obiettivi ben chiari. Siete generosi, comprensivi e attivi. Dotati di una mente vulcanica e da un fisico sempre in movimento. Detestate le perdite di tempo e chi ve lo fa perdere. Innate capacità di giudizio, padronanza e capacità di esercitare l’autorità

*

A BEGAMO e in PROVINCIA
Il SOLE sorge alle ore 05.30e tramonta alle ore 21.19– Durata del giorno ore 15.49 (-1 minuto rispetto a ieri) – Durata della notte ore 08.11 (+1 minuto rispetto a ieri) – La LUNA calante (visibile al 19%) sorge oggi alle ore 03.36 e tramonta alle ore 19.15

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

,

Preferenze dei cookie