NECROLOGIE DI OGGI 28 NOVEMBRE 2022

NOTIZIE E CURIOSITA’ di OGGI > LUNEDI’ 28  NOVEMBRE  2022
48^ Settimana – Giorni inizio/fine anno 332/33 – BUONA SETTIMANA

I SANTI del GIORNO:
San GIACOMO della MARCA religioso – Santo STEFANO “il giovane” monaco e martire – San RUFO martire – La Chiesa celebra la festa di altri 6 SANTI e 44 BEATI

AUGURI di BUON COMPLEANNO e di BUON ONOMASTICO a tutte e a tutti coloro che oggi festeggiano questa lieta ricorrenza

AFORISMA del GIORNO: “Essere fraintesi è un attimo. Essere capiti non basta una vita”

IL “PENSIERO” del GIORNO
“In Israele non ho trovato nessuno con una fede così grande!” – Ogni uomo vive in sé stesso una fondamentale esperienza di fede che lo porta ad affidarsi a qualcuno per costruire in modo autentico la propria esistenza. Il dono della fede si costruisce attraverso una profonda esperienza di interiorità che si costruisce soprattutto nel dinamismo del cuore che si incarna nell’intelligenza e nell’azione. – Padre, nel cuore di ogni uomo hai seminato un intenso desiderio di infinito perché egli possa operare scelte costruite sul dono della fede. In Gesù tale dinamica si realizza e il cammino credente raggiunge la sua verità. Rendici veramente docili all’azione dello Spirito Santo, perché ogni nostra scelta sia l’incontro con il tuo mistero di amore, per la costruzione di una feconda comunione fraterna. Amen – Mons. Antonio Donghi

GIORNATA INTERNAZIONALE del MAR MEDITERRANEO
GIORNATA NAZIONALE del PARKINSON

UCRAINA-RUSSIA: E’ ATTUALE la “PACEM in TERRIS” di PAPA GIOVANNI
In un passato più remoto, in piena crisi dei missili a Cuba nel 1962, Giovanni XXIII fece appello con l’Enciclica “Pacem in Terris” a Kennedy e Krushev affinché sventassero il rischio di una guerra nucleare: episodio non casualmente citato ripetutamente da Papa Francesco in queste settimane, di fronte all’incubo del ricorso di Mosca all’arma nucleare: “Sessant’anni dopo, queste parole suonano di impressionante attualità. Le faccio mie”, ha detto ieri Papa Bergoglio concludendo al Colosseo l’incontro di Sant’Egidio. “Non siamo neutrali, ma schierati per la pace”. Quando un conflitto entra in una fase di stallo, può materializzarsi per entrambe le parti in causa la necessità di individuare un’uscita onorevole, e per far sì che nessuno perda la faccia l’intervento di un attore terzo, magari un’autorità morale senza interessi diretti nel conflitto, può rappresentare la chiave di volta. È stato così, ad esempio, nel disgelo dei rapporti tra Stati Uniti e Cuba avvenuto nel 2014, con le due squadre di negoziatori che hanno finalizzato l’accordo ospiti del Palazzo apostolico. La diplomazia Vaticana è in costante lavoro con le parti in causa affinché cessi immediatamente la guerra e le diplomazie si siedano e si parlino.

E’ TRADIZIONE: la LETTERINA DEVE ARRIVARE a SANTA LUCIA
Si vuole rovinare anche questa tradizione: dai quotidiani bergamaschi (una a Lei e una a noi, poi i diamo o noi diamo), le biblioteche, certe associazioni che raccolgono le letterine … lo scorso anno anche dei bar si erano messi all’opera … la tradizione che si perde nei secoli è quella di portare i bambini nella Chiesa di Santa Lucia in Via XX Settembre a Bergamo e basta … coda o non coda ai bambini va fatta vivere questa bellissima tradizione. E’ bellissimo percorrere già in questi giorni Via XX settembre e vedere i genitori con i loro piccoli in coda con la loro letterina in mano, resistono al freddo, ma vogliono entrare in Chiesa e vedere direttamente la Santa che poi porterà loro i regali. Sono bimbi che dicono alla Santa che si sono comportati bene tutto l’anno e auspicano che Lei porti i regali tanto desiderati, assicurano anche un regalino per l’asinello che l’accompagna. E’ un atradizione troppo bella lasciamogliela vivere in originale a questi ragazzi.

UN CONCERTO per AIUTARE la MENSA dei POVERI dei CAPPUCCINI
Da molti anni, l’opera p. Alberto Beretta, espressione della spiritualità e della tradizione dei Frati minori cappuccini sostiene quanti sono nel bisogno e vivono un disagio. La mensa sita in Borgo Palazzo, con una cucina autonoma e un salone multifunzionale distribuisce gratuitamente ogni giorno circa 150 pasti caldi. Coinvolge anche circa 100 volontari suddivisi in gruppi che si turnano per il servizio Il progetto è finalizzato al completamento della strumentazione della cucina, con l’acquisto di un abbattitore alimentare per la conservazione degli alimenti. Evento di presentazione del progetto 9 dicembre ore 20.30, presso la chiesa parrocchiale di Sant’Anna (Borgo Palazzo) nell’ambito del concerto organizzato con Damiana Natali

MALTEMPO in ARRIVO – NEVE per l’IMMACOLATA?
Dopo una lunga attesa sembra che l’inverno sia pronto ad arrivare. Il prossimo martedì 29 novembre vedrà come protagonista l’arrivo di un nuovo ciclone che porterà con sé freddo e forti piogge. Dopo i giorni trascorsi con il maltempo, la breve pausa sembra essere finita e su gran parte dell’Italia tornerà la bassa pressione. Se gran parte del lunedì sarà caratterizzato da una tregua alle piogge, nella giornata di martedì si cambia scenario e su buona parte del paese tornerà il maltempo. Arriveranno anche le prime nevicate già tra i 900/1000 metri di altezza sulle Alpi, mentre sugli appennini nevicherà alle quote di 1200/1300 metri. La situazione non sarà migliore con l’arrivo del mese di dicembre che porterà con sé Attila. Un nucleo gelido di aria artico-continentale, potrebbe spingersi verso l’Italia e portare freddo e neve a basse quote già prima dal ponte dell’Immacolata. Si tratterà del primo vero freddo in Europa, ma soprattutto in Italia

SIGNIFICATO del NOME “STEFANO”
Il nome ha origine greca, da Stephanos, poi latinizzato in Stephanus e significa “corona” e pertanto per associazione “incoronato”. La corona, in età precristiana, era intesa come simbolo della vittoria. Fu il nome di 9 papi e di numerosi regnanti soprattutto ungheresi. Stefano è piuttosto apprezzato dai genitori italiani e, malgrado il costante declino dell’ultimo ventennio, ogni anno sono quasi 1.000 i bimbi battezzati con questo nome. In Italia portano questo nome circa 278.555 persone di cui il 17,7% in Lombardia

PROVERBI
“La cattiva sorte porta spesso buona sorte” “Dove entra la fortuna, esce l’umiltà” “Dopo la fortuna arriva la sfortuna” “Con la fortuna ci vuol coraggio” “Oggi a te, domani a me”

SALUTE: LE RAGADI alle MANI
Si formano quando la pelle è disidratata, secca, sottile e meno elastica. In particolare, si verifica una patologica riduzione o perdita della distensibilità del tessuto cutaneo, secondario ad un inaridimento o un ispessimento. Tra i fattori che ne possono favorire l’insorgenza rientrano le condizioni climatiche avverse (come il freddo o il caldo estremo, vento e forte umidità) e le alterazioni del normale film idrolipidico. Quest’ultima evenienza può essere dovuta, ad esempio, all’uso di detergenti aggressivi e sostanze chimiche, stress meccanici ripetuti e trauma da sfregamento. In molti casi, il fenomeno si accompagna all’arrossamento delle mani. Le ragadi mani devono essere trattate sempre nel modo corretto, altrimenti possono diventare molto dolorose, con episodi di sanguinamento e perdita di siero dalle ferite aperte. Il migliore approccio alla problematica consiste nell’eliminarle. La maggior parte delle ragadi mani migliora con semplici rimedi, come l’applicazione locale di creme idratanti, cicatrizzanti e cheratoplastiche. Qualche volta, può essere necessario il ricorso a farmaci antinfiammatori, antibiotici e interventi chirurgici. Con le attenzioni adeguate, le ragadi alle mani guariscono nel giro di 15-20 giorni. Per curare le ragadi alle mani e prevenirne la comparsa, le mani devono essere tenute ben idratate con creme a base di pantenolo. glicerina, ceramidi, urea, e vitamenina E. Se le condizioni cliniche lo richiedono, inoltre, il dermatologo può prescrivere anche creme a base di cortisone e, in caso di ferite più profonde, pomate antibiotiche per evitare le infezione

I TURNI delle FARMACIE:
TURNO DIURNO durante il giorno, per sapere i turni si può chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24 ore su 24.
TURNO NOTTURNO: (da questa sera ore 21 a domani 29 novembre ore 9) Per sapere i turni si può chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24/24 – consultare il sito www.federfarma.bergamo.it
CONTINUITA’ ASSISTENZIALE (ex Guardia Medica) tel. 116117 attivo dalle ore 20 alle ore 8 nei giorni lavorativi24 ore su 24 nei giorni di sabato e domenica (fino le ore 8 di lunedì) e festivi.

NOVITA’ in LIBRERIA
“La LISTA DEL GIUDICE” – critica **** – Editore Mondadori – pag. 324 – Narrativa – costo € 18,00 – trama: Lacy Stoltz si è trovata troppe volte di fronte a casi di corruzione nella magistratura nel corso della sua carriera di investigatrice presso un’apposita commissione in Florida. A quasi quarant’anni vorrebbe cambiare lavoro, ma proprio quando sembra essersi decisa viene contattata da una donna misteriosa e molto spaventata. Jeri Crosby si presenta sotto falso nome e sostiene di sapere chi ha assassinato suo padre vent’anni prima, un caso rimasto irrisolto. Ha assolutamente bisogno dell’aiuto di Lacy perché è convinta che l’autore dell’omicidio sia un giudice irreprensibile. Jeri non si è mai persa d’animo, si è messa sulle sue tracce, usando diverse identità, e ha segretamente condotto delle indagini minuziose, scoprendo via via altre vittime uccise nello stesso modo

CULTURA e AVVENIMENTI in CITTA’ e in PROVINCIA
BERGAMO – Circolo Artistico Bergamasco (Palazzo ACI) –fino al 1° dicembre dalle ore 16 alle 19 – Collettiva di Pittura, sculture e fotografie
BERGAMO – Sala Piatti Città Alta – 29 novembre ore 18 – Concerto: “La Viola del ‘900” a cura del Conservatorio G. Donizetti
BERGAMO – Teatro “Alle Grazie” Viale Papa Giovanni – 29 novembre ore 20,45 – spettacolo “Secondo Orfea. Quando l’amore fa miracoli”
BERGAMO – Biblioteca Pelandi Via Corridori – 29 novembre ore 16,30 – “Ci incontriamo per un libro” – riservati ai bambini dai 4 agli 8 anni
BERGAMO – Libreria Incrocio Quarenghi – 29 novembre ore 18 – presentazione del libro “Donizetti” in collaborazione con il Teatro Donizetti
BERGAMO – Auditorium Mascheroni – 29 novembre ore 20 – “Amicus Plato sed magis amica veritas” Relatore: Giuseppe Girgenti – Università della Salute Humanitas San Raffaele Milano
BERGAMO – Cinema Conca Verde (Longuelo) – 29 novembre ore 20 – proiezione del film “Montagna in scena”
BERGAMO – Piazzale degli Alpini – 29 novembre ore 20 – presentazione del libro “Scheletro femmina” di Francesco Cicconetti
BERGAMO – Centro Culturale “Alle Grazie” Viale Papa Giovanni – 1 dicembre ore 17,30 – “La lezione di Elsa Morante oggi: arte come liberazione e un’integrità del reale” relatore Gianni Vacchielli
BERGAMO – Palamonti Via Presolana – 1 dicembre ore 21 – presentazione del libro “Una trappola d’aria” di Giuseppe Festa
BERGAMO – Centro Culturale “Alle Grazie” – 2 dicembre ore 18 – “Il dialogo delle Culture e l’umanità comune come pensare il rapporto tra natura e culture” relatore Maurizio Chiodi
BERGAMO – Chiesa di Loreto – 2 dicembre ore 20,30 – “Fermarono i cieli” – Concerto di Ambrogio Sparagna, con l’Orchestra Popolare Italiana e l’attore e cantante Peppe Servillo – promosso da Molte fedi sotto lo stesso cielo
BERGAMO – Chiesa “Alle Grazie” – 3 dicembre ore 15 – Alla scoperta dell’altare maggiore del Pirovano – visita guidata
BERGAMO – Seminario Vescovile – 15 dicembre ore 21 – Converto di Natale con Gen Rosso a favore dei Missionari Bergamaschi
CASTIONE della PRESOLANA – Centro –fino al 18 dicembre (ogni sabato e domenica e festivi) – Mercatini di Natale
COLOGNO al SERIO – Scuole Medie – 29 novembre ore 20,45 – su iniziativa “Cologno concreta” dibattito sulla “Violenza sulle donne”
MARTINENGO – Filandone – 30 novembre ore 20,30 – “I 100 anni di Pasolini – i 100 volti di Pasolini” – spettacolo teatrale
RANICA – Auditorium – 30 novembre ore 21 – incontro con Veronica Raimo –

IL CINEMA a BERGAMO: “NAPOLI MAGICA”
Film documentario – critica *** – durata 100 minuti – da dicembre nelle sale di Bergamo – trama: vede il regista interrogarsi sul perché il capoluogo partenopeo, nonché sua terra natia, sia considerato magico. L’attore si mette alla ricerca di questa magia, raccontando quel palcoscenico che è Napoli, sempre sospesa tra realtà e rappresentazione. Marco D’Amore passeggia per le vie della città, le attraversa e ci si perde alla ricerca dei suoi misteri e delle sue leggende, seppelliti nel tufo dei suoi sottofondi. Nel labirinto dei suoi cunicoli, scavati circa tremila anni fa, sono nate e si nascondono voci antiche, miti, storie di fantasmi e spiriti ed è su di essi che oggi l’intera città in superficie vive e si muove.

LE SPREMUTE d’ARANCIA o LIMONE
Sono una delle bevande più apprezzate da grandi e piccini (forse meno quella al limone), grazie al suo sapore gustoso e al carico di vitamine che portano con sé a ogni sorso. C’è un errore, tuttavia, che in tanti commettono durante la spremitura e riguarda la fase successiva alla classica preparazione. Una volta lavati, gli agrumi vanno tagliati a metà per essere spremute nello spremiagrumi. Una volta ottenuto il succo, però, è bene sapere che le vitamine contenute iniziano a disperdersi molto velocemente. Per questo, la spremuta d’arancia non va mai preparata con largo anticipo, o conservata già pronta nel frigorifero, anzi. Va bevuta immediatamente, appena pronta, per godere appieno del suo apporto vitaminico

SEGNO ZODIACALE: SAGITTARIO dal 23 novembre e il 21 dicembre.

SEI NATO OGGI?
Se siete nati in una di queste date, siete dei veri capi. Sapete prendere le decisioni giuste al momento giusto e sapete gestire un gruppo di persone. Siete intraprendenti, generosi e sicuri di voi. In più, se avete molto carisma, pochissime cose vi resisteranno. Indipendenti, creativi, dotati di coraggio e volontà, decisi a farvi strada nel mondo grazie all’intelligenza personale. Siete dei leader, sapete arrangiarvi da soli. Forte ambizione, sostenuta da grande energia e perseveranza, costanza e determinazione, a volte avete bisogno di essere incoraggiati, le vostre capacità di ragionamento sono eccellenti e siete buoni organizzatori

A BERGAMO e in PROVINCIA
Il SOLE sorge alle ore 07.35 e tramonta alle ore 16.44 – Durata del giorno ore 09.09 (-1 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte ore 14.51 (+1 minuti rispetto a ieri) – La LUNA crescente (visibile al 34%) sorge oggi alle ore 12.24 e tramonta alle ore 21.24

Fonte immagine di copertina: Depositphotos

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

,