NECROLOGIE DI OGGI 26 APRILE 2022

I SANTI del GIORNO
San CLETO Papa, dispose che i Vescovi e i sacerdoti fossero eletti dal popolo cristiano – Santi GUGLIELMO e PELLEGRINO eremiti – San MARCELLINO Papa – La Chiesa celebra la Festa di altri SANTI e BEATI

*

AUGURI di BUON COMPLEANNO – AUGURI di BUON ONOMASTICO

*

AFORISMA del GIORNO
“Trova sempre il tempo per le cose che ti fanno sentire vivo”

*

IL PENSIERO del GIORNO
“Dovete nascere dall’alto” – La forza nel cammino quotidiano si ritrova spesse volte nel rivolgere lo sguardo verso il cielo, con un atteggiamento sia di supplica, per non essere schiacciati dagli avvenimenti, sia di lode e di rendimento di grazie, di fronte alla bellezza del creato. In simile stato d’animo la creatura umana cerca di vedere la vita quotidiana in un orizzonte molto ampio che gli permette di respirare fiducia e speranza. Impariamo a guardare in alto per crescere nel vivere il presente – Padre, nel cammino quotidiano Gesù ci insegna a nascere dall’alto, dalla creatività dello Spirito Santo per essere docili alla tua misteriosa volontà. In te è la bellezza della nostra esistenza. Aiutaci a immettere lo sguardo del nostro cuore nel tuo amore perché possiamo scegliere con un intenso desiderio di dilatare la comunione con te per sentirci giorno per giorno creature profondamente rinnovate che vivono l’istante in comunione con tutti i fratelli. Amen  (a cura di Mons. Antonio Donghi)

*

GIORNATA MONDIALE della PROPRIETA’ INTELLETTUALE
GIORNATA NAZIONALE del TELEFONO AZZURRO
GIORNATA MONDIALE del NUCLEARE

*

L’ANTICA CHIESA delle GRAZIE a BERGAMO
Domani 27 aprile la Parrocchia di Santa Maria Immacolata “Alle Grazie” ricorderà il 595° anniversario dalla Consacrazione dell’antica Chiesa. Bernardino da Siena, giunto a Bergamo per la seconda volta nel 1419 ed ospite del convento di san Francesco, voleva con la sua predicazione sedare le faide tra le famiglie guelfe e ghibelline della città. Fu Pietro Ondei di Alzano Lombardo, influenzato dalle prediche di Bernardino, a donare allo stesso una porzione di terreno perché vi fosse edificata una chiesa e il convento dei frati francescani. La chiesa fu consacrata il 27 aprile 1427, in prossimità del prato di sant’Alessandro e delle Muraine dal vescovo Francesco Aregazzi, sopra un luogo di culto preesistente dedicato alla Carità o forse a santa Margherita, a convalidare la rappacificazione raggiunta

CONTROLLI a TAPPETO per Il SUPERBONUS EDILIZIO
Tutto nero su bianco: partono i controlli a tappeto sui lavori che usufruiscono del superbonus o delle altre agevolazioni per ristrutturare le abitazioni. Non è un segreto, d’altronde: i bonus edilizi sono uno strumento dimostratosi indubbiamente efficace nel rilanciare il settore dell’edilizia, particolarmente colpito dalla crisi economica legata alla pandemia, e per promuovere il risparmio energetico e la tutela ambientale attraverso gli interventi di ristrutturazione che migliorano l’efficienza energetica di case e condomini. Purtroppo, però, in questi mesi hanno anche mostrato diversi punti deboli. Le cessioni dei bonus edilizi e gli sconti in fattura hanno generato frodi causate dalla diffusione di crediti di imposta inesistenti, definite dal ministro dell’economia Daniele Franco “tra le più grandi che questa Repubblica abbia visto”. Di fronte al rischio di sprechi derivante dal fatto che lo Stato paga l’intero costo o una parte elevata del costo dei lavori di ristrutturazione ed efficientamento energetico, fino alle truffe che hanno generato crediti di imposta inesistenti per miliardi di euro, lo Stato reagisce. Con il decreto del 15 aprile 2022, il ministero del lavoro e delle politiche sociali ha costituito un comitato di monitoraggio del settore edile, che prevede un sistema di verifica della congruità della manodopera impiegata nella realizzazione di lavori edili pubblici e privati.

*

I PERSONAGGI nelle VIE di BERGAMO
CARLO SERASSI nato a Bergamo nel 1777 – morto a Bergamo nel 1849 è stato un musicista, costruttore di strumenti musicali. La Città di Bergamo gli ha intestato una Via. Alla morte di Giuseppe i suoi figli Andrea (1776-1843), Carlo (1777-1849), Alessandro (1781-1870), Giuseppe III (1784-1849), Giacomo (1790-1877), Ferdinando (1792-1832), portarono il prestigioso marchio del padre al suo apice; ma è soprattutto grazie a Carlo che l’intera famiglia si guadagnerà un ottimo riconoscimento come fabbricanti di strumenti, come testimoniano i numerosi riconoscimenti che gli vengono attribuiti da istituzioni e accademie (Bologna, Firenze, Bergamo). Gli strumenti prodotti per la “Fabbrica Reale Imperiale” di Bergamo divennero presto un simbolo di stato sia per le chiese dei maggiori centri che per gli uffici periferici. Dal Piemonte – dove operano principalmente nel Canavese – alla Corsica, dalla Toscana alla Sicilia, il nome Serassi è sinonimo di prestigio e qualità. Sede storica della ditta fu casa Biffi Rivola, in via S. Tomaso (ora 21), acquistata nel 1727. Nel 1823 venne rilevato il palazzo Zanchi, in via Pignolo 1369 (ora 67), rimpiazzato nel 1843 da una residenza ancora più lussuosa, di nuova costruzione, in via Pelabrocco 1387 (viale Vittorio Emanuele II 69): la villa, che includeva terreni e le officine, fu venduta nel 1872 a seguito del fallimento. Fin dal Settecento, i Serassi acquistarono fabbricati e terreni (in particolare a Villa d’Almè, all’imbocco della Val Brembana, a nord del capoluogo) nonché appezzamenti boschivi nelle valli bergamasche. Dal 1804 al 1825 si dedicarono anche a una fervente attività tessile, acquisita dagli eredi di Bonifacio Andreotti, cognato del capostipite Giuseppe; ma già attorno al 1770 avevano intrapreso la coltivazione del baco da seta. Nel 1846 il Regio governo lombardo conferì il titolo di Imperiale Regia Fabbrica Nazionale Privilegiata; mentre in seguito all’installazione dell’organo di S. Lorenzo a Firenze (1865) i Serassi ottennero di includere lo stemma regio nella propria insegna. Il modello Serassi venne indicato come riferimento nazionale nei due principali metodi d’organo dell’epoca.

*

ACCADDE OGGI

  • 1945 Chiuso il Campo di Concentramento di Grumello del Piano: ospitava più di 900 prigionieri
  • 1945 L’Eccidio di Urgnano: 11 noti fascisti si presentano alla Caserma dei Carabinieri di Urgnano, nove vengono trasferiti al Cimitero di Bergamo dove verranno fucilati e riportati in Piazza a Urgnano
  • 1986 Disastro nucleare (36 anni fa) alla Centrale di Chernobyl ricordato come il più grave incidente nucleare della storia, l’unico insieme a quello di Fukushima del 2011

*

SIGNIFICATO del NOME
GUGLIELMO Deriva dal nome germanico Willihelm, giunto in Italia per tradizione francone. Il significato potrebbe essere “elmo della volontà” o “volontà di protezione. In Italia portano questo nome circa 35.907 persone di cui il 16,2% in Lombardia.

*

PROVERBI
“Fidarsi è bene, non fisarsi è meglio”
“Credo nella fedeltà ma non sono praticante”
“La fedeltà è un dono non un dovere”
“Esiste l’onestà no la fedeltà”

*

CHIUDUNO. RITORNA il TATTOO WEEKEND
Dopo due anni di stop, sta tornando un evento tanto atteso dedicato a tutti gli appassionati di tatuaggi. Un evento dove è possibile svagarsi, bere birra artigianale e conoscere numerosissimi artisti. Dove e quando poter trovare tutto questo? Il 30 aprile e l’1 maggio presso il Polo fieristico di Chiuduno (BG), all’interno di una vera e propria full immersion di tattoo, birre artigianali, spettacoli, musica, vintage e tanto altro ancora. In sole due parole: Tattoo Weekend. Numerosi gli artisti coinvolti a partecipare, così come numerose le iniziative qui presenti per concedere allo spettatore un divertimento a 360 gradi.

*

I PIUMINI da PIOPPO FASTIDIOSI ma ANALLERGICI
In questi giorni si sta assistendo a una vera e propria invasione di piumini bianchi che tecnicamente prendono il nome di pappi. Altro non sono che il frutto del pioppo e, al contrario di quanto si possa pensare, non sono la causa principale delle allergie che, in questo periodo, colpiscono milioni di persone. Sono composti della stessa sostanza del cotone e quindi sono completamente anallergici. Ma allora perché sono così temuti? “Di per sé sono innocui ma fungono da veicolo per i pollini delle graminacee, vera minaccia per le persone allergiche. I consigli per evitare di imbattersi nelle sostanze allergizzanti presenti nell’aria sono poco praticabili: non uscire di casa, viaggiare solo in auto, chiudere le finestre e non praticare sport o passeggiate all’aria aperta. L’unica vera “cura” sta nell’assunzione dei farmaci prescritti dal medico. Il periodo delle allergie da graminacee durerà fino a luglio mentre i piumini bianchi scompariranno, se piove in una sola giornata, con il bel tempo entro due settimane. Per evitare di respirarli l’uso della mascherina e un paio d’occhiali per evitare allergie agli occhi.

*

L’ANGOLO della LETTURA
IL MAGO di RIGA – Autore: Giorgio Fontana – Narrativa – pag. 136 – costo € 13,00 – trama: «Questo miraggio delle partite o delle vite senza sbagli: no, Misa si teneva volentieri il fallimento. Si teneva la vulnerabilità e lo scompiglio. Tanto valeva ubriacarsi o combinare pasticci, ma rispettare sempre la dignità del singolo essere umano. Meglio giocare, giocare per la pura festa di giocare, fino a che giorno e notte non perdano di senso: giocare con la devozione e la letizia dei ragazzini che strillano e non vogliono tornare a casa a fare i compiti o lavarsi – le stupide incombenze del mondo reale». Michail «Misa» Tal’ (1936-1992), che prima di Kasparov fu il più giovane Campione del mondo della storia, sconvolse l’universo degli scacchi incarnando il gioco come arte, invenzione, complicazione. Lo chiamavano il Mago di Riga per la capacità di «evocare tutte le forze oscure che ogni posizione celava dentro di sé»: bramava il disordine e il sacrificio dei pezzi (atti che per lui racchiudevano anche un significato esistenziale), opposti ai prevalenti distillati di razionalità e pragmatismo. Il 5 maggio del 1992 disputò la sua ultima partita di torneo (sarebbe morto il mese dopo) contro un giovane Grande maestro – lui che a soli ventitré anni aveva battuto Botvinnik, il «Patriarca» della scuola sovietica, che «affermava di non giocare mai per puro piacere». Tra una mossa e l’altra, Misa ricapitola a lampi di memoria la sua movimentata e anarchica esistenza. Cinquantacinque anni segnati dal genio precoce e da costanti malattie, ma vibranti di un gioioso, fraterno e dissipato desiderio di vivere

*

I TURNI delle FARMACIE:

TURNO DIURNO durante il giorno, per sapere i turni si può chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24 ore su 24.

TURNO NOTTURNO: (da questa sera ore 21 a domani 27 aprile 2022) – Albino Farmacia di Bondo Betello – Almenno San Bartolomeo – Ardesio – BERGAMO Farmacia di Campagnola – Branzi – Castelli Calepio Farmacia di Tagliuno (fino le ore 24) – Cavernago – Credaro – Fiorano al Serio – Martinengo – Presezzo (fino le ore 24) – Trescore Balneario – TREVIGLIO Farmacia Comunale 3 Viale Piave – Treviolo Farmacia di Albegno – Zanica (fino le ore 24) – Zogno

CONTINUITA’ ASSISTENZIALE (ex Guardia Medica) tel. 116117 attivo dalle ore 20 alle ore 8 nei giorni lavorativi24 ore su 24 nei giorni di sabato e domenica (fino le ore 8 di lunedì) e festivi.

*

L’ANGOLO della CULTURA e degli AVVENIMENTI
BERGAMO – Circolo Artistico Bergamasco (Palazzo Aci) – fino 28 aprile dalle 16 alle 19 – Collettiva di Primavera – Ingresso libero
BERGAMO – Teatro Donizetti – 28 aprile ore 21 – Festival Pianistico Internazionale
BERGAMO – Clinica Gavazzeni“6 aprile ore 12 – Salute donna: Visita senologica gratuita – 
BERGAMO – ex Chiesa della Maddalena Via S. Alessandro – fino al 30 aprile – Mostra della pittrice Ornella Oprandi
ROVETTA – Biblioteca – Fino al 28 aprile iscrizioni aperte per il Corso di fotografia
BERGAMO – Teatro Creberg – 26 aprile ore 21 – Spettacolo con Loredana Bertè
SERIATE – Biblioteca – 26 aprile ore 21 – presentazione del libro “L’uomo che rovinava i sabati” – autore Alan Poloni
SERIATE – farmacia Cassinone – 27 aprile dalle ore 9 alle ore 12 – Controllo gratuito dell’udito CON IL PATROCINIO DEL Comune di Seriate

*

L’ANGOLO del CINEMA
A DECLARATION OF LOVE – critica **** – durata 61 minuti – film documentario – per tutti – trama: Mentre scorrono immagini subacquee, una voce maschile descrive l’orribile sensazione di sentirsi isolato, abbandonato dalla società, senza possibilità di riscatto. A seguire, chi parla, seguendo una lunga carrellata, svela alcuni sobborghi statunitensi e dettagli della propria biografia. Infine, a quella voce corrisponde il primo piano di un uomo coi capelli bianchi, visibilmente traumatizzato: è Curtis McCarty, che racconta sguardo in macchina la sua storia. Con precedenti di dipendenza, accusato senza prove dell’omicidio di una sua conoscente, avvenuto nel 1982, è stato fermato, sottoposto a violenza da parte della polizia, processato e nel 1985 condannato a ventidue anni da scontare nel penitenziario governativo dell’Oklahoma. Diciannove li ha trascorsi nel braccio della morte ma nel 2007 è stato rilasciato, dopo essere stato scagionato dall’accusa che gli aveva procurato la condanna a morte, perché da un’indagine era emerso che il perito incaricato del suo caso aveva falsificato le prove. Eppure il tempo della detenzione e il carico di stress post traumatico non si possono cancellare e non lasciano indifferenti chi osserva.

*

L’ANGOLO della CUCINA
TORTA SALATA a BASE di VERDURE A tavola bisogna sempre cercare di mangiare in modo leggero ma, contemporaneamente, sostanzioso per evitare che venga fame poco dopo essersi alzati da tavola, stuzzicando poi qualcosa fuori pasto. Quindi, per ovviare a questo comportamento tra l’altro scorretto, occorre optare per una ricetta che riesca a saziare e a stuzzicare il palato egregiamente. Ovvero, ci vuole una bella sana e soprattutto genuina torta di verdure salata, la quale riuscirà a soddisfare anche i palati più esigenti che non si accontentano mai, perché è decisamente buona e super gustosa. Sicuramente, grazie a questa torta salata avrete sempre la certezza di aver preparato un pranzo, una cena oppure un antipasto che farà leccare i baffi a tutti quanti, tanto è vero che non ne avanzerà. Infatti, questo è il piatto giusto per riuscire a prendere per la gola sia la vostra famiglia (in particolar modo i bambini) sia i vostri amici.

*

SEI NATO OGGI?
Le persone nate in queste date non avranno praticamente mai problemi finanziari. Sapete come fare i soldi e soprattutto come spenderli. Lavorate molto, siete persone serie e riuscite sempre a raggiungere i vostri obbiettivi. Interessati di finanza, progresso e beni materiali, avete la necessità di organizzare, per avere successo. Le vostre potenzialità si esprimono al meglio quando avete degli obiettivi ben chiari. Siete generosi, comprensivi e attivi. Dotati di una mente vulcanica e da un fisico sempre in movimento. Detestate le perdite di tempo e chi ve lo fa perdere. Innate capacità di giudizio, padronanza e capacità di esercitare l’autorità.

*

A BERGAMO e in PROVINCIA
Il SOLE sorge alle ore 06.14e tramonta alle ore 20.25– Durata del giorno ore 14.11 (+3 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte ore 09.49 (-3 minuti rispetto a ieri) – La LUNA calante (visibile al 32%) sorge oggi alle ore 04.50 e tramonta alle ore 15.34

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

,