Press ESC to close

Ugo Benedetti

NECROLOGIE DI OGGI 28 GIUGNO 2022

La BARCA di SAN PIETRO
Nella notte tra il 28 e il 29 giugno, in occasione della festa di San Pietro e Paolo, si celebra un rito molto particolare: la BARCA di San PIETRO. La tradizione contadina da sempre si serve di rituali alla cui base vi sono credenze popolari, leggende o storie di santi. Spesso si utilizzavano questi “strumenti” per capire come sarebbero state le condizioni meteorologiche, indicatore molto importante per il buon raccolto nei campi e dunque il sostentamento delle famiglie. Ancora oggi diffusa in alcune zone d’Italia, soprattutto in Lombardia, è la tradizione della barca di San Pietro o veliero di San Pietro, un’usanza che si serve di pochi ingredienti e materiali: un contenitore di vetro, una chiara d’uovo e la magia della notte di San Pietro e Paolo. Il procedimento da fare è il seguente: la sera del 28 giugno si riempie un contenitore di vetro ampio e largo di acqua, all’interno si fa colare una chiara d’uovo e si mette a riposare per tutta la notte all’aperto o su un davanzale al chiaro di luna lasciando che la soluzione di acqua e uovo prenda anche la prima rugiada del mattino. Secondo la tradizione, la notte saranno i santi Pietro e Paolo a compiere la magia, in particolare sarà l’apostolo Pietro (che ricordiamo essere un pescatore) che alla vigilia della sua festa dimostra la sua vicinanza ai fedeli soffiando all’interno del contenitore e facendo così apparire la sua barca. Non dimentichiamoci una preghiera a San Pietro perché la “sua Barca” in questi ultimi anni ha veramente bisogno anche della Sua intercessione

I SANTI del GIORNO
Santa VINCENZA GEROSA di Lovere co-fondatrice, con Santa Bartolomea Capitanio delle Suore della Carità (Suore di Maria Bambina). Proclama Santa da Papa Pio XII nel 1950. Co-patrona di Lovere. La Città di Bergamo le ha dedicato una Via – Sant’IRENEO Vescovo e martire – Sant’ATTILIO martire. Fu un soldato della Legione Tebea subì il martirio con Sant’Alessandro di Bergamo – San PAOLO I Papa – La Chiesa celebra la festa di altri SANTI e BEATI – La Chiesa celebra la Vigilia della festa dei Santi Apostoli PIETRO e PAOLO

*

AFORISMA del GIORNO
“Sai come trovare la felicità? Smetti di cercarla e la felicità accadde. Non è all’esterno è dentro di te”

*

Il PENSIERO del GIORNO
Stiamo ospitando da alcuni anni in questo post il “pensiero del giorno” a cura di Mons. Antonio Donghi insigne Docente di Teologia in diverse Università e Seminari. Oggi Mons. Donghi festeggia il Suo 55° di Ordinazione Sacerdotale. A Mons. Donghi i nostri migliori auguri che uniamo alla preghiera perché Dio continui ad elargirgli ogni grazia e benedizione.

*

  • GIORNATA per la PREVENZIONE e la CURA dell’INCONTINENZA
  • GIORNATA MONDIALE dell’ORGOGLIO LGBT 
  • GIORNATA MONDIALE della FENILCHETONURIA (malattia rara)

*

LOMBARDIA NEGA il PATROCINO al PRIDE
La Regione Lombardia non dà il patrocinio alla parata di Pride Milano, prevista per sabato 2 luglio, perché in precedenza alcuni episodi “hanno provocato critiche istituzionali e dell’opinione pubblica”. La comunicazione è arrivata con una lettera firmata dalla dirigente dell’area programmazione e relazioni esterne, indirizzata ad Arcigay Milano. “Regione Lombardia – si legge nella missiva – condivide l’importanza di iniziative dedicate a promuovere coesione, parità, sensibilizzazione e rispetto delle identità e dei diritti politici, umani, sociali, civili”. Poi la doccia fredda: per quanto riguarda il Pride Milano in particolare, “a seguito delle verifiche e delle riflessioni interne e a seguito di episodi che hanno provocato critiche istituzionali e dell’opinione pubblica, è stato ritenuto di non concedere il patronato istituzionale di Regione Lombardia alla parata del prossimo 2 luglio”. In precedenza era stata approvata una mozione (con voto segreto) per illuminare il Pirellone con l’arcobaleno e garantire una presenza istituzionale della Regione alla parata. I Consiglieri Regionali si sono opposti alle decisione della Giunta presentando un’interpellanza in Consiglio Regionale

*

I RAGAZZI CHE SNIFFANO sulla METRO a MILANO e a BERGAMO NO?
È il contenuto di un video diventato virale nelle ultime ore e girato, nei giorni scorsi, in metro a Milano. Le immagini, abbastanza crude e chiare, mostrano due giovani intenti a consumare “coca” a bordo di un treno della M1 nonostante attorno a loro ci siano decine e decine di passeggeri. La clip termina con l’arrivo del convoglio proprio nella stazione di De Angeli, quando i due protagonisti hanno appena terminato il loro “spettacolo”. Il video è stata dato tra le notizie sia su RaiUno che su Canale5 come su altri Tg del giorno. Ma ci si accorge adesso? Questo succede regolarmente anche a Bergamo sia sui treni, sul piazzale della stazione FFSS. Tutti gridano allo scandalo perché questo è stato fatto su una Linea del Metro. Il problema è un altro è che nessuno controlla che questi fatti si fanno davanti a tutti, minorenni compresi. Gruppi interi di ragazzi che salgono e scendono dai mezzi pubblici senza pagare il biglietto, nessuno che porta la mascherina (obbligatoria sui mezzi pubblici), piedi sui sedili, fumano regolarmente nell’atrio della Stazione. L’Eco di Bergamo ha pubblicato nei giorni scorsi la notizia che pochi sono quelli che vanno con la bicicletta o monopattini sui marciapiedi: la notizia è da smentire il traffico dei velocipedi è regolare e nessuno controlla (trovi qualche Vigile ogni tanto). Ieri pomeriggio uno che si butta nella fontana del Piazzale della Stazione FFSS a fare il bagno, i Vigili poco distanti, tutto regolare

*

*

PAGAMENTO delle BOLLETTE in RITARDO: COSA si RISCHIA?
La notizia è che se si riesce a pagare una bolletta di luce e/o gas entro pochi giorni dalla scadenza, non ci saranno sanzioni né saranno applicati i cosiddetti interessi di mora. Solitamente, ciò avviene quando il pagamento viene saldato tra i 2 e i 7 giorni dopo la scadenza. Cosa succede, invece, nel momento in cui non si procede con il pagamento una volta superato il settimo giorno dalla scadenza? In pratica, si riceverà una diffida ad adempiere tramite raccomandata. Ai costi della bolletta, saranno aggiunti i cosiddetti interessi di mora, con differenze che dipendono dal fatto che ci si ritrovi nel mercato libero o in Maggior Tutela. I termini della diffida possono essere di 10, 15 o 20 giorni. Quando viene staccata la fornitura? Ciò accade dopo il termine di diffida e avviene in modo graduale: per esempio, nel caso dell’energia elettrica, si registra una riduzione della potenza erogata fino al 15%. A seconda del termine indicato nella lettera di diffida, si potrebbero avere anche fino a 20 giorni per mettersi in regola con i pagamenti.  La fornitura viene definitivamente sospesa dopo 15 giorni dal momento in cui è stata messa in atto la riduzione della potenza disponibile, in tutti i casi in cui la bolletta dovesse risultare ancora non pagata

*

IL DONIZETTI VENDE gli ARREDI e i COSTUMI del VECCHIO TEATRO
Vuoi arredare la tua casa con un tocco teatrale e donizettiano? La Fondazione dà l’opportunità di farlo con la messa in vendita di arredi vintage e costumi di scena testimoni dello storico arredamento e delle passate produzioni del Teatro Donizetti. Poltroncine e divanetti di velluto rosso che prima dei lavori di restauro accoglievano il pubblico nei palchetti, costumi indossati da interpreti che hanno calcato il prestigioso palcoscenico del principale teatro della città potranno lasciare i depositi per entrare nelle case dei bergamaschi che lo vorranno. La visione degli arredi e contestuale acquisto potrà essere effettuata con accesso libero presso il deposito del Teatro Donizetti (sito in Cavernago, Via Romanino 5) da venerdì 8 luglio a domenica 10 luglio dalle ore 10.00 alle ore 13.30 e dalle ore 14.00 alle ore 17.30. Non è richiesta alcuna prenotazione

*

I PERSONAGGI nelle VIE di BERGAMO
GUIDO GALIMBERTI nato a Chignolo d’Isola (Bergamo) il 18 febbraio 1906, fucilato a Costa Volpino (Bergamo) il 21 novembre 1944, operaio. La Città di Bergamo gli ha intestato una Via. Militante comunista e attivo antifascista, dal 1926 al 1933 Galimberti trascorse la sua giovinezza al confino. Lampedusa, Ustica e Ponza le tappe del suo allontanamento dalla terra natale, e poi, dopo l’armistizio, l’impegno nella Resistenza bergamasca. Organizzatore e partigiano combattente nella 53ma Brigata Garibaldi col nome di battaglia di “Barbieri” e di “Barba”, Galimberti fu catturato il 17 novembre 1944 con altri partigiani alla Malga Lunga, sul monte di Sovere. I fascisti della “Tagliamento” eliminarono subito due dei prigionieri (il russo Starich e l’italiano Zeduri) e riservarono agli altri un processo farsa. Il 19 novembre, un Tribunale speciale della “Tagliamento” condannò a morte Galimberti, Andrea Gaslini, Giorgio Paglia (che rifiutò la grazia) e i russi Semion Kopcenko, Alexander Nogin e Ilarion Eranov. Furono tutti eliminati, due giorni dopo, a ridosso del cimitero di Costa Volpino. Dopo la strage, la 170ma Brigata Garibaldi assunse il nome di Guido Galimberti.

*

ACCADDE OGGI

  • 1846 – Viene inventato (176 anni fa) il sassofono
  • 1914 – Assassinato a Sarajevo (108 anni fa) l’Arciduca d’Austria Francesco Ferdinando sarà il pretesto per lo scoppio della Prima Guerra Mondiale
  • 1946 – Enrico De Nicola (76 anni fa) viene eletto primo Presidente della Repubblica Italiana

*

SIGNIFICATO del NOME
ATTILIO – Deriva dal nome gentilizio latino Atilius, di origine etrusca; si ipotizza un collegamento con atto e atta, termini usati nel latino popolare per chiamare i nonni o per sottolineare la malformazione dei piedi storti. Oggi è Sant’Attilio. In Italia portano questo nome circa 65.428 persone di cui il 24,6% in Lombardia.

*

PROVERBI

  • “Per San Piero o paglia o fieno”
  • “Se piove a San Pietro piove per un anno intero”
  • “Calda e umida l’estate, fredda e asciutta l’invernata”
  • “L’estate vola sempre, l’inverno cammina”
  • “Nessuna estate dura per sempre”

*

L’ANGOLO della LETTURA
GLI AVVERSARI – Narrativa – giallo horror – pag. 300 – costo € 22,50 – trama: Un ex avvocato in fuga, un condannato a morte a un passo dalla fine e due fratelli rivali eredi di un famoso studio legale sono i protagonisti di tre storie tra le migliori che John Grisham abbia mai raccontato, riunite in questa che è la sua prima raccolta di novelle in cui si alternano con efficacia suspense, emozione e divertimento. In Ritorno a casa, l’avvocato Jake Brigance – già protagonista de Il momento di uccidere, L’ombra del sicomoro e Il tempo della clemenza – viene contattato da un vecchio amico, Mack Stafford, ex collega a Clanton, che chiede il suo aiuto. Tre anni prima Mack è fuggito dalla Ford County senza lasciare tracce con i soldi dei suoi clienti dopo aver dichiarato fallimento e divorziato dalla moglie, abbandonando le sue due figlie. Ora desidera ritornare a casa, ma le cose non vanno come aveva previsto. In Luna di fragola, Cody Wallace, un condannato a morte di soli ventinove anni, di cui quattordici passati nel braccio della morte, è in attesa della sua esecuzione. Mancano soltanto tre ore, il suo avvocato non può salvarlo e la richiesta di clemenza non viene accolta dal governatore

*

L’ANGOLO della SALUTE: IL GIOCO d’AZZARDO
Sta colpendo anche molti ragazzi minorenni, soprattutto quello clandestino. Nelle sale slot, soprattutto in quelle nascoste e isolate, i minorenni giocano con gravi rischi economici e di salute. Il gioco può avere una funzione sociale o di svago, ma quando la frequenza delle giocate aumenta progressivamente e il desiderio di giocare diventa incontrollabile, il rischio è quello di trovarsi di fronte a un vero e proprio problema di dipendenza. Non si tratta quindi di un “vizio”, ma di una patologia da non sottovalutare: il disturbo da gioco d’azzardo. Quando ci si accorge di avere un problema di gioco d’azzardo patologico o quando si ha il dubbio che un proprio familiare abbia una difficoltà di questo tipo, è necessario rivolgersi a un professionista della salute psichica per una diagnosi e un’indicazione alla cura.

*

I TURNI delle FARMACIE

  • TURNO DIURNO durante il giorno, per sapere i turni si può chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24 ore su 24.
  • TURNO NOTTURNO: (da questa sera ore 21 a domani 28 giugno 2022) – per sapere i turni si può chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24 ore su 24.
  • CONTINUITA’ ASSISTENZIALE (ex Guardia Medica) tel. 116117 attivo dalle ore 20 alle ore 8 nei giorni lavorativi24 ore su 24 nei giorni di sabato e domenica (fino le ore 8 di lunedì) e festivi.

*

L’ANGOLO della CULTURA e degli AVVENIMENTI

  • BERGAMO – Teatro Sociale – 29 giugno ore 18 – Consegna della Medaglia d’Oro e della Civica riconoscenza a Sofia Goggia – Ingresso libero
  • BERGAMO – Chiesa “Alle Grazie” – 29 giugno ore 20,45 – Concerto d’Organo a chiusura dei festeggiamenti del 600° di fondazione
  • BERGAMO – Astino – 29 giugno ore 19,45 – Incontro-dibattito: “Bergamo sfida le plastiche”
  • BERGAMO – Città Alta – 29 giugno ore 20,30 – “Caccia ai tesori di Città Alta: i personaggi” –
  • BERGAMO – Esterno Notte – 29 giugno ore 21.30 – proiezione del film “Fino all’ultimo respiro”
  • BERGAMO – Arena Santa Lucia – 29 giugno ore 21.30 – Film all’aperto: “La figlia oscura”
  • BERGAMO – Monastero del Carmine – 29 giugno ore 21,30 – Festival Danza Estate “Vertigine della Lista”
  • BERGAMO – Spazio Giovani Edonè Redona – 29 giugno ore 21 – Film all’aperto “Chiamami con il tuo nome”
  • BERGAMO – Quadriportico del Sentierone – 30 giugno – Mostra fotografica 
  • ALZANO LOMBARDO – Parco Montecchio – 29 giugno ore 21 – Film: “Grease”
  • PONTE San PIETRO – Piazza – fino 30 giugno – Le giostre in Piazza in occasione della Festa Patronale.
  • TERNO D’ISOLA – Teatro dell’Oratorio – 30 giugno ore 21 – “Moun portata dalla schiuma e dalle onde” – Rassegna teatrale per ragazzi

*

L’ANGOLO del CINEMA
Lo CHIAMAVANO TRINITA’ – Film western – critica **** – durata 117 minuti – consigliato + 13 anni – trama: È un film western? Un film comico? Un western comico? Non esattamente: è un film di Bud Spencer e Terence Hill, che fa genere a sé, anche se all’epoca non si poteva sapere. Gli ultimi fuochi degli spaghetti-western. Lo chiamavano Trinità…, quarto film della coppia Bud Spencer e Terence Hill, rappresenta nel 1970 un decisivo punto di rottura per il genere. Si esce all’improvviso dal West crepuscolare caratterizzato da protagonisti disincantati e cinici, una cruda violenza e dal ricorrente tema della vendetta. Il genere si contamina con una comicità che ha la velocità incontrollata delle gag del muto. Gli schiaffi e i cazzotti sostituiscono le pistole anche se nella scena della locanda Trinità può esibire le sue doti di pistolero, anticipando gli altri con un colpo d’occhio, un gesto improvviso che non solo vede ma percepisce quello del suo nemico. Il regista valorizza al meglio la coppia Bud Spencer-Terence Hill

*

L’ANGOLO della CUCINA
I SEMIFREDDI si intende un dolce freddo, ossia servito a -15°C, contenente una percentuale di zucchero all’incirca del 23-25%, contenuto nella meringa pastorizzata (vedi ricetta), con aggiunta di panna montata e pasta aromatizzante come ad esempio nocciola, pistacchio, cioccolato, ecc. Se fra gli ingredienti ci mettiamo anche della crema pasticcera, questo dessert prenderà il nome di semifreddo all’italiana. La meringa all’italiana, come già visto negli articoli precedenti, apporta zuccheri e aria: questo ci permetterà di avere un dolce areato, leggero e facilmente porzionabile anche a temperature negative. La sua struttura è data da un preciso bilanciamento di zuccheri, liquidi e grassi come nel caso del gelato e NON contengono gelificanti

*

SEI NATO OGGI
Se siete nati oggi, siete dei veri capi. Sapete prendere le decisioni giuste al momento giusto e sapete gestire un gruppo di persone. Siete intraprendenti, generosi e sicuri di voi. In più, se avete molto carisma, pochissime cose vi resisteranno. Indipendenti, creativi, dotati di coraggio e volontà, decisi a farvi strada nel mondo grazie all’intelligenza personale. Siete dei leader, sapete arrangiarvi da soli. Forte ambizione, sostenuta da grande energia e perseveranza, costanza e determinazione, a volte avete bisogno di essere incoraggiati, le vostre capacità di ragionamento sono eccellenti e siete buoni organizzatori

*

A BEGAMO e in PROVINCIA
Il SOLE sorge alle ore 05.31e tramonta alle ore 21.19– Durata del giorno ore 15.48 (-1 minuto rispetto a ieri) – Durata della notte ore 08.12 (+1 minuto rispetto a ieri) – La LUNA calante (visibile al 6%) sorge oggi alle ore 04.35 e tramonta alle ore 21.15

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

,

Preferenze dei cookie