NECROLOGIE DI OGGI 22 GIUGNO 2022

AUTO CHE NON POTRANNO PIU’ CIRCOLARE in LOMBARDIA
Abbiamo parlato spesso in questo periodo di limitazioni che hanno lo scopo di ridurre le emissioni inquinanti dei veicoli circolanti su strada. Prima su tutte la recente decisione presa dal Parlamento Europeo, che ha detto sì allo stop alla circolazione di auto diesel e benzina a partire dal 2035. C’è chi sostiene a gran voce l’elettrico e le alternative green per salvaguardare l’ambiente. Oggi parliamo invece della decisione presa a livello locale dalla Regione Lombardia: l’assessore all’Ambiente e Clima Raffaele Cattaneo e la giunta regionale hanno fatto sapere che saranno avviate “le limitazioni per i veicoli di classe Euro 4 diesel, che erano state sospese a causa dello stato di emergenza durante il periodo del Covid”. Lo scopo è uno soltanto: diminuire le emissioni inquinanti. Parliamo in particolare di limitazioni che coinvolgeranno tutti i mezzi Euro 4 diesel nel semestre che va dal 1° ottobre al 31 marzo, nei comuni di Fascia 1 della Lombardia, dei quali fa parte anche la città di BERGAMO oltre che nei comuni che hanno più di 30mila abitanti di Fascia 2. Per i veicoli Euro 4 diesel che aderiscono al servizio MoVe-In si parla invece di limitazioni che varranno per l’intero anno: l’obiettivo è permetterne il monitoraggio delle percorrenze in modo continuativo per controllare che siano rispettate le soglie annuali assegnate

I SANTI del GIORNO
San PAOLINO da NOLA Vescovo. Patrono dei giardinieri e dei Campanari – San TOMMASO MORO martire. Patrono degli Avvocati, Statisti e dei politici cattolici – San FLAVIO CLEMENTE Console romano e martire – Sant’ALBANO martire – La Chiesa celebra la Festa di altri SANTI e BEATI

*

AFORISMA del GIORNO
“Dai la priorità alle cose importanti, non a quelle urgenti”

*

  • GIORNATA MONDIALE delle FORESTE PLUVIALI
  • GIORNATA NAZIONALE PREVENZIONE del TUNNEL CARPALE
  • GIORNATA NAZIONALE dell’ENERGIA RINNOVABILE
  • GIORNATA NAZIONALE del CANE in UFFICIO

*

BERGAMO E BUCHA GEMELLATE
Bergamo e Bucha sono ufficialmente città “gemelle”: la sottoscrizione del protocollo tra le due città è avvenuta nel primo pomeriggio di oggi, mercoledì 22 giugno, con i sindaci Gori e Fedoruk a siglare un accordo di collaborazione per i prossimi tre anni. Dell’iniziativa della Città di Bergamo ne ha parlato il mondo intero e noi bergamaschi non possiamo che ringraziare il Sindaco Gori per aver assunto questa iniziativa di grande solidarietà internazionale

*

SCIOPERO TRENI
A seguito di diverse aggressioni avvenute a carico del personale viaggiante e di controllo sui treni, domani 23 giugno dalle ore 10 alle 12 è stato proclamato uno sciopero di tutto il personale Trenord. Troppe le persone che vogliono viaggiare senza pagare il biglietto di viaggio. L’educazione dei ragazzi è di reprimere in ogni modo e forma l’abusivismo.

*

CONVEGNO “DI GENERAZIONE in GENERAZIONE
Mentre a Roma si stanno riunendo le famiglie di tutto il mondo, le Chiese Diocesane in tutto il mondo si riuniscono a livello locale. Anche BERGAMO ha promosso il Convegno Diocesano che si terrà Sabato 25 giugno alle ore 9.00 presso l’Auditorium della Casa del Giovane (Bergamo, via Gavazzeni 13) è in programma il convegno “Di generazione in generazione: le famiglie fra de-natalità e iper anzianità su aspetti socio-economici riguardanti le famiglie. Dopo un inquadramento sociologico, alcuni amministratori e politici a livello cittadino, provinciale, regionale, nazionale risponderanno a domande poste da responsabili di enti e associazioni su concrete questioni socio-economiche riguardanti la vita delle famiglie. Il Convegno è aperto a tutte le famiglie della città e della provincia.

*

ASSEGNO UNICO. ULTIMI GIORNI per la DOMANDA
Chi non ha ancora presentato la domanda per l’assegno unico ha tempo fino al 30 giugno per ottenere anche il riconoscimento delle mensilità arretrate spettanti a decorrere da marzo. Lo ricorda l’Inps con una nota. Cosa succederà dopo il 30 giugno? Chi presenterà la richiesta dal 1° luglio dovrà accontentarsi di ricevere l’assegno senza più diritto alle somme arretrate. Non solo, l’assegno decorrerà dal mese successivo a quello di presentazione della domanda: presentando domanda a luglio, l’assegno che spetterà per quel mese sarà pagato ad agosto. Come fare la domanda? Sul sito dell’Inps è disponibile un simulatore che, senza necessità di autenticazione da parte dell’utente, permette di calcolare l’importo spettante a partire da marzo 2022. Per inoltrare la domanda è sufficiente andare sul sito o rivolgersi ai Patronati o al Contact Center dell’Istituto.

*

VITTORIO FELTRI DIMESSIONARIO DAL CONSIGLIO COMUNALE di MILANO
Le aveva annunciate, ed ora sono state depositate ufficialmente le dimissioni dalla carica di consigliere comunale di Milano per motivi di salute. Il deposito ufficiale delle dimissioni è avvenuto nella mattinata di mercoledì 22 giugno. La delibera di surroga sarà approntata nelle prossime giornate e presentata in consiglio comunale la prossima settimana. Feltri aveva annunciato le proprie dimissioni, ora formalizzate, il 2 maggio, spiegando alla trasmissione radiofonica La Zanzara di avere un cancro.

*

1927 – In VENDITA i PRIMI JUKEBOX
(95 anni fa) S’introduceva una moneta e si girava una manovella per selezionare un disco tra quelli esposti in una vetrina rettangolare. Così funzionavano i fonografi a moneta, antesignani dei jukebox moderni, che furono messi in commercio per la prima volta dalla Ami, un’azienda già nota per la produzione di pianoforti a gettoni, la cui diffusione aveva aperto la strada ai mitici “contenitori armonici” (traduzione letterale del termine). Le prime versioni di jukebox erano in legno e contenevano 12 dischi a 78 giri.

*

LOMBARDIA E’ ALLARME COVID
Indice di tamponi positivi schizzato alle stelle, reparti ordinari sempre più pieni, nuovi contagi in aumento vertiginoso. La Lombardia, dopo mesi di serenità, sembra essere tornata al centro dell’emergenza covid, con la quinta ondata che sta portando a un nuovo aumento di tutti gli indicatori. Il bollettino di ieri, martedì 21 giugno, lascia poco spazio ai dubbi. Su 44.586 tamponi effettuati, quelli positivi sono stati 9.900, con un rapporto del 22,2%, mai così alto negli ultimi tempi. Stabili i ricoveri in terapia intensive, mentre sono saliti di 49, in sole 24 ore, i posti letto occupati, che adesso sono 638. Milano è il capoluogo con più casi: 3.721 in tutta la città metropolitana, 1.614 soltanto sotto la Madonnina. Nove i morti nell’ultima giornata, con il tragico bilancio totale da inizio epidemia che è arrivato alla cifra mostruosa di 40.736 vittime. E proprio per questo l’assessore al welfare, Letizia Moratti, ci ha tenuto ad alzare nuovamente la guardia. E non di poco. “La crescita dell’incidenza dei contagi covid che ha avuto un rimbalzo negli ultimi dieci giorni in tutta Europa e anche in Lombardia, con un indice Rt che ha superato quota 1, ci induce ad assumere atteggiamenti di prudenza”, il suo appello. “Il covid è una malattia multisistemica insidiosa che può causare danni di lungo periodo all’organismo. Utilizzare le mascherine negli ambienti affollati è una precauzione che ci costa poco e ci aiuta a non ammalarci e a non contagiare a nostra volta i nostri amici e i nostri cari. Una buona prassi che quindi continuo a raccomandare”, ha proseguito “La vaccinazione con quarta dose dei fragili e degli anziani con più di 80 anni – ha sottolineato la vicepresidente – è poi fondamentale per la loro protezione”

*

I PERSONAGGI nelle VIE di BERGAMO
ALCIDE DE GASPERI (all’anagrafe: Alcide Amedeo Francesco Degasperi). Nato a Pieve Tesino, 3 aprile 1881 – morto a Borgo Valsugana, 19 agosto 1954, è stato un politico italiano, fondatore del partito della Democrazia Cristiana, Presidente del Consiglio di 8 successivi governi di coalizione da dicembre 1945 ad agosto 1953. Dato che alla sua nascita il territorio trentino apparteneva ancora all’Impero austro-ungarico (anche se di lingua italiana), è proprio nella vita politica austriaca che il giovane De Gasperi inizia a muovere i primi passi di quella che fu una lunga e fortunata carriera politica. Nel 1905 è direttore del giornale “Il Nuovo Trentino”. Dopo il passaggio del Trentino e dell’Alto Adige all’Italia continua l’attività politica nel Partito Italiano Popolare di don Luigi Sturzo. Diventa in breve tempo il presidente del partito. Intanto in Italia come del resto in altre parti d’Europa si fa sentire il vento della rivoluzione russa, che nel nostro paese determina la scissione socialista del 1921, la nascita del PCI: Vede la classe operaia protagonista di cruente lotte sociali che contribuiranno non poco a spaventare la borghesia, spingendola tra le braccia di Mussolini. Deciso avversario del fascismo De Gasperi viene imprigionato nel 1926 per la sua attività politica. Fu uno dei pochi leader popolari a non accettare accordi col regime benché fosse stato, nel 1922, favorevole alla partecipazione dei popolari al primo gabinetto Mussolini. Dopo l’omicidio Matteotti, l’opposizione al regime fascista è ferma e risoluta. Durante la Seconda Guerra mondiale De Gasperi contribuisce alla fondazione del partito della Democrazia Cristiana, che eredita le idee e l’esperienza del Partito Popolare di don Sturzo. Dopo il crollo della dittatura fascista viene nominato Ministro senza portafoglio del nuovo governo. Ricopre la carica di Ministro degli Esteri dal dicembre 1944 al dicembre 1945, quando forma un nuovo gabinetto. In qualità di Presidente del Consiglio, carica che manterrà fino al luglio del 1953, De Gasperi favorisce e guida una serie di coalizioni di governo, composte dal suo partito e da altre forze moderate del centro. Contribuisce all’uscita dell’Italia dall’isolamento internazionale, favorendo l’adesione al Patto Atlantico (NATO) e partecipando alle prime consultazioni che avrebbero condotto all’unificazione economica dell’Europa. Opera principale della politica degasperiana fu proprio la politica estera e la creazione dell’embrione della futura Unione Europea. Un’idea europeista che nasceva nell’ottica di una grande opportunità per l’Italia per superare le proprie difficoltà. Lo statista trentino muore a Sella di Valsugana il 19 agosto 1954

*

ACCADDE OGGI

1983 – Scomparsa (39 anni fa) Emanuela Orlandi cittadina Vaticana.

*

SIGNIFICATO del NOME
ALBANO – Probabilmente il nome deriva dal latino Albanus che in origine era un nome etnico: indicava i nativi di città (Alba) e di luoghi allora molto comuni (ad esempio: Albano Laziale, il Lago Albano, i Colli Albani ecc.). Tuttavia il toponimo alba è collegato alla radice indoeuropea alb, “monte”. Il nome personale si è diffuso grazie all’aggettivo albus, “bianco”. Oggi Sant’Albano. In Italia portano questo nome circa 5.156 persone di cui il 21,1% in Veneto, 7% in Lombardia.

*

PROVERBI

  • “Dio ha fatto il tempo, l’uomo ha fatto la fretta”
  • “La natura non ha fretta eppure tutto si realizza”
  • “Gli uomini amano in fretta, odiano con calma”
  • “Io la pazienza ce l’ho è fa fretta che mi frega”

*

L’ANGOLO della SALUTE

*** GLI ERRORI PIU’ COMUNI a TAVOLA L’alimentazione corretta è difficile da mantenere, ma è possibile correggere il tiro evitando alcuni atteggiamenti scorretti. Quali sono gli errori più comuni che facciamo a tavola, specie se abbiamo come obiettivo il perdere peso?

*** Il senso di sazietà inizia dopo circa 20 minuti dall’inizio del pasto: mangiare velocemente rischia di non far percepire a chi mangia la propria sazietà, e quindi mangiare di più.

*** Mangiare di corsa, poi, impedisce alla saliva di scindere gli alimenti nella maniera più adeguata, rendendo di conseguenza la digestione più difficile, nonché si rischia di ingerire molta aria, causando la formazione di gas.

*** Mangiare sempre le stesse cose può causare l’accumulo di grandi quantità di alcuni elementi nutritivi e pochi di altri. Sbizzarrirsi in cucina, sperimentando gusti e abbinamenti nuovi, permette di non annoiarsi e di evitare la monotonia alimentare.

*** I succhi di frutta danno l’impressione di essere totalmente sani. È importante però fare caso a ciò che si sta per bere. Meglio prediligere quelli composti da 100% frutta, costituiti interamente della spremitura del frutto e senza l’aggiunta di eventuali conservanti, aromi o zuccheri. Anche con questi succhi però è bene non esagerare: il fruttosio in esso presente è comunque già molto elevato, anche senza zuccheri aggiunti

*

I TURNI delle FARMACIE:

  • *** TURNO DIURNO durante il giorno, per sapere i turni si può chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24 ore su 24.
  • *** TURNO NOTTURNO: (da questa sera ore 21 a domani 22 giugno 2022) –
  • è consigliato chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24 ore su 24
  • *** CONTINUITA’ ASSISTENZIALE (ex Guardia Medica) tel. 116117 attivo dalle ore 20 alle ore 8 nei giorni lavorativi24 ore su 24 nei giorni di sabato e domenica (fino le ore 8 di lunedì) e festivi.

*

L’ANGOLO della CULTURA e degli AVVENIMENTI

  • BERGAMO – Centro Congressi Giovanni XXIII – 23 giugno dalle ore 9 – Meeting: Malattie renali correlate al complemento: classificazione, genetica e trattamento
  • BERGAMO – Spazio Polaresco – 25 giugno ore 21,15 – spettacolo “La Linea d’ombra” da DeSidera”
  • BERGAMO – Cortile Aler Via Meucci – 24 giugno ore 18 – Circo in valigia – spettacolo di giocoleria
  • ARDESIO – Santuario – 23 giugno – Festeggiamenti 415° Anniversario dall’Apparizione
  • CAMERATA CORNELLO – 25 giugno dalle 14,30 alle 17,30 – Chiese aperte; Chiesa di San Ludovico – Chiesa dei Santi Cornelio e Cipriano (solitamente chiuse) CASTIONE della PRESOLANA – Centro storico – 23 e 24 giugno dalle ore 8 – “The original tour Transalp 2022”
  • CAVERNAGO – Castello di Malpaga – 23 giugno ore 21.15 – Festival “DeSidera” spettacolo “Boccaccesco”
  • COSTA di MEZZATE – Cascina Fui – 24 giugno ore 19 – Visita guidata al Castello Camozzi Ventura
  • PONTE San PIETRO – Piazza – fino 30 giugno – Le giostre in Piazza in occasione della Festa Patronale.
  • TERNO D’ISOLA – Teatro dell’Oratorio – 30 giugno ore 21 – “Moun portata dalla schiuma e dalle onde” – Rassegna teatrale per ragazzi
  • TREVIGLIO – Chiostro Centro Civico Culturale – 24 giugno ore 21,15 – spettacolo “DeSidera” “Boccaccesco”

*

L’ANGOLO del CINEMA
“BLACK PHONE” nelle Sale di Bergamo da domani 23 giugno – critica **** – film thriller horror – durata 102 minuti – consigliato +13 anni – trama: Black Phone, il film diretto da Scott Derrickson, vede protagonista il giovane Finney Shaw (Mason Thames), un timido ma intelligente ragazzo di 13 anni, che viene rapito da un sadico assassino (Ethan Hawke) che lo rinchiude in un seminterrato insonorizzato, dove le urla servono a poco. Quando un telefono disconnesso inizia a squillare sul muro, Finney scopre di poter sentire le voci delle precedenti vittime dell’assassino. Dall’altra parte della cornetta ci sono i bambini scomparsi nel 1978 nella cittadina del Colorado e sono decisi a fare in modo che ciò che è successo a loro non accada a Finney, aiutandolo a fuggire. Nel frattempo Gwen (Madeleine McGraw), la sorella del ragazzo, fa dei strani sogni che la inducono a credere che suo fratello sia in grave pericolo

*

L’ANGOLO della CUCINA
I BENEFICI del GELATO: è sempre stato considerato solo un dolce, un dessert. Fino a qualche anno fa si mangiava solamente in un periodo di tempo molto definito: dai primi caldi ai primi acquazzoni autunnali. Oggi, la situazione è radicalmente mutata: il gelato va bene per tutto l’anno. Il gelato non dev’essere più inteso come un premio straordinario riservato ai bambini più meritevoli, o una gratificazione a fine giornata, ma deve avere la giusta collocazione nella dieta quotidiana, senza creare squilibri qualitativi e quantitativi del fabbisogno nutrizionale. Non sempre il consumatore è aiutato a capire quali sono i componenti di un buon gelato; emerge la necessità di una maggiore e corretta informazione. In che modo? Occorre una dettagliata etichetta nutrizionale che sia riferita ai 100 grammi o alla singola porzione, in modo che il consumatore possa razionalmente inserire il gelato nel menù quotidiano. In base al diverso contenuto di nutrienti e di energia il gelato potrà trovare una collocazione diversa nell’arco della giornata. Un buon gelato alla frutta, ad esempio, come il fior di fragola che, con 50 grammi, fornisce 52 kcalorie, per la sua particolare natura, facilita i processi digestivi: basta solo non mangiarlo quando la digestione è in corso, solamente per la sua bassa temperatura

*

NUOVO SEGNO ZODIACALE
CANCRO Il pianeta dominante è la Luna, l’elemento è l’acqua, la qualità è cardinale. Il Sole transita nel Cancro tra il 22 giugno e il 22 luglio Colore da portare: il bianco, che esprime idealismo e spiritualità – Pietra Portafortuna: perla. La pietra del Cancro è la perla, che aiuta a mantenere la giovinezza e inibisce qualche piccola mania, come quella per la pulizia. In salute ha effetti benefici per vista, fegato, pancreas e vescica; dona bellezza alla pelle, cura febbre, tosse e ipertensione, ma anche insonnia e depressione. In generale la sua caratteristica è quella di allungare la vita – Metallo: l’argento che richiama il colore dei raggi lunari. ll simbolo grafico che rappresenta il segno zodiacale del Cancro raffigura le chele dell’animale, segno di protezione del grembo e del guscio; in senso figurato anche l’uovo e il processo di gestazione. Mitologia: La mitologia attribuisce al Cancro l’immagine del granchio che cercò di mordere il piede a Ercole, durante la lotta contro l’Idra di Lerna. In quell’occasione l’animale morì, ma la dea Era lo glorificò portandolo in cielo e facendolo diventare il simbolo della quarta costellazione dello zodiaco

*

SEI NATO OGGI
Le persone nate oggi sono molto diligenti. Lottate fino alla fine per riuscire in quello che volete fare ed il coinvolgimento è totale. Siete ambiziosi, desiderate portare a termine il vostro lavoro, che eseguite in maniera sistematica, seguendo regole ben precise e non vi fermate mai fino a che i vostri obbiettivi non siano raggiunti. Determinazione e rigore sono i vostri migliori qualificativi. La famiglia e il suo benessere sono al centro dei vostri pensieri. Molto fortunati, amate la stabilità, la famiglia e la casa. Legati alle tradizioni e ancorati alla routine

*

A BEGAMO e in PROVINCIA
Il SOLE sorge alle ore 05.28e tramonta alle ore 21.18– Durata del giorno ore 15.50 (+0 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte ore 08.10 (-0 minuti rispetto a ieri) – La LUNA calante (visibile al 44%) sorge oggi alle ore 02.02 e tramonta alle ore 14.47

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

,