NECROLOGIE DI OGGI 25 MAGGIO 2022

I SANTI del GIORNO
San BEDA “Il Venerale”sacerdote e Dottore della Chiesa. Patrono degli studiosi –  San DIONIGI Vescovo di Milano – San GREGORIO VII Papa –  La Chiesa domani celebra la Festa dell’ASCENSIONE di N.S. GESU’ CRISTO in CIELO una delle più importanti Solennità della cristianità (Per la Chiesa Italiana la festa sarà celebrata domenica 29 maggio)

OFFERTE DI LAVORO IN PROVINCIA AGGIORNATE SETTIMANALMENTE OGNI LUNEDI’

*

AFORISMA del GIORNO
“Se qualcuno ti dice che non puoi farcela, quella persona ti sta mostrando i suoi limiti, noi i tuoi” 

*

IL PENSIERO del GIORNO
“Molte cose ho ancora da dirvi, ma per il momento non siete capaci di portarne il peso” – La ricerca della verità, rendendola l’anima del nostro vissuto, è un’avventura veramente inesauribile. Nel concreto della vita dovremmo operare in modo costante una sintesi tra cuore, intelligenza, desiderio di novità, sogno in atto di un futuro rinnovato. Seguendo un tale percorso esistenziale si realizzerebbe lentamente e progressivamente una maturità umana autentica. Ogni istante risulta allora un dono continuo per una ricerca sempre nuova, aperta all’infinito – Padre, le nostre capacità per vivere il mistero del tuo Figlio Gesù sono molto limitate. A tale scopo egli ci regala quello Spirito che giorno per giorno ci aiuta a metterci in cammino per accedere al cuore del Maestro divino. La bellezza della ricerca, sostenuta dalla creatività divina, ci aiuterà a gustare personalmente la figura del Risorto per costruire con i fratelli, in modo luminoso, ogni istante della nostra esistenza, pregustando l’incontro glorioso nella Gerusalemme celeste. Amen – a cura di Mons. Antonio Donghi

*

  • GIORNATA MONDIALE dei BAMBINI SCOMPARSI
  • GIORNATA MONDIALE dell’AFRICA
  • GIORNATA MONDIALE “GEEK e NERD PRYDE
  • GIORNATA MONDIALE della LONTRA
  • SETTIMANA MONDIALE della SOLIDARIETA’ tra i POPOLI dei POPOLI NON AUTODETERMINATI
  • SETTIMANA MONDIALE del “LAUDATO SII” (dal 22 al 29 maggio 2022 in cui si ricorda la pubblicazione dell’Enciclica di Papa Francesco
  • SETTIMANA MONDIALE della TIROIDE

*

PRESENTATO il PROGRAMMA al DONIZETTI 2022-2023
La Fondazione Teatro Donizetti ha presentato nella mattinata di oggi (mercoledì 25 maggio), nella prestigiosa Sala della Musica Tremaglia, la Stagione dei Teatri 2022-23, in particolare il programma incentrato sulla prosa e due sezioni “particolari” pensate dagli organizzatori, “Altri Percorsi” e “Appuntamento con la Storia”. A illustrare il programma sono stati l’assessore alla Cultura del comune di Bergamo Nadia Ghisalberti, il presidente della Fondazione Teatro Donizetti Giorgio Berta, il direttore generale della Fondazione Massimo Boffelli e la direttrice artistica dei percorsi Maria Grazia Panigada. Le rappresentazioni della stagione, che coinvolgeranno anche il Teatro Sociale, includono in aggiunta gli eventi speciali, l’operetta, opera e concerti e i progetti educativi per i ragazzi, questi ultimi in corso di definizione. La programmazione della prosa è stata illustrata dalla direttrice artistica Panigada: titoli in cartellone impegnati, con grandi attori e registi, testi antichi e moderni. Prenderà il via dal 13 al 18 dicembre

*

PREVISTA LA SANZIONE PER L’AUTO PARCHEGGIATA MOTORE e ARIA CONDIZIONATA ACCESI
La notizia tornata alla ribalta negli ultimi giorni però riguarda proprio gli impianti refrigeranti all’interno delle automobili e questo perché – incredibile ma vero – anche tenendo accesa l’aria condizionata si rischia di incorrere in una multa. A quanto pare, infatti, nel lontano 2007 è stata introdotta una normativa europea secondo la quale sarebbe vietato tenere il motore acceso quando il veicolo è in sosta: spegnendo la vettura, ovviamente si ferma anche l’aria condizionata. Il motivo per cui è stata introdotta questa normativa sarebbe da ricercare nella lotta al cambiamento climatico e – nello specifico – nel tentativo di abbassare progressivamente le emissioni inquinanti dei mezzi di trasporto, che andrebbero quindi sempre spenti qualora non ci sia una valida ragione per tenere il motore in funzione. E purtroppo, l’aria condizionata non rientra tra le motivazioni plausibili per farlo. Ora la domanda che tutti gli automobilisti si staranno facendo è una sola: a quanto ammontano le multe a cui si va incontro nel caso in cui si venga immortalati in fallo? La notizia non è delle migliori in quanto la normativa italiana si dimostra tra le più rigide in materia: infatti, qualora si venisse fermati con l’auto in sosta e il motore acceso per mantenere l’aria condizionata, si può rischiare una sanzione fino a 435 euro.

*

CALDAIE a GAS. STOP dall’EUROPA
La vendita delle caldaie autonome a gas sarà vietata entro il 2029. Lo ha stabilito la Commissione europea nelle nuove regole del pacchetto “RePower Eu”, il piano per ridurre nel più breve tempo possibile la dipendenza dai combustibili fossili russi e nel frattempo accelerare la transizione energetica verso sistemi più sostenibili per l’ambiente. L’obiettivo di Bruxelles nell’arco di questi sette anni è quello di sostituire gradualmente le caldaie a gas con pompe di calore e pannelli solari. In parallelo si prevede la disposizione dell’obbligo di installazione di pannelli solari nelle case e sarà data una spinta verso una maggiore diffusione delle pompe di calore, che verranno raddoppiate. Il piano di Bruxelles prevede l’obbligo di pannelli fotovoltaici sui tetti di tutta Europa per gradi, ma solo per superfici superiori ai 250 metri quadri, attraverso tre passaggi:

*** entro il 2026 gli edifici pubblici e commerciali di nuova costruzione dovranno essere dotati di impianti solari;

*** entro il 2027 toccherà agli edifici pubblici e commerciali già costruiti;

*** per il 2029 l’installazione sarà prevista per tutti gli edifici residenziali di nuova costruzione.

*

I PERSONAGGI nelle VIE di BERGAMO
ROBERT KOCH nato a Clausthal-Zellerfeld, 11 dicembre 1843Baden-Baden, 27 maggio 1910) è stato un medico, batteriologo e microbiologo tedesco. La Città di Bergamo gli ha intestato una Via. Fin da piccolo si appassiona alla natura e in particolare agli animali. Figlio di un minatore, Robert trascorre un’infanzia tranquilla, mostrando fin da subito una propensione per lo studio. Dopo aver completato la scuola, si iscrive all’Università di Gottingen, per studiare Medicina. Anche qui Robert comincia ad interessarsi di “Microbiologia e apprende che le malattie infettive possono essere provocate da organismi viventi, appunto i batteri, e impara ad utilizzare il microscopio. Dopo aver conseguito la laurea, Robert si trasferisce a Berlino per studiare Chimica e in seguito compie un tirocinio presso l’Ospedale Generale di Amburgo. I suoi primi studi si concentrano sul bacillo di carbonchio, poiché trovandosi nel Wollenstein, assiste ad una epidemia che stermina centinaia di bovini. Nel suo piccolo laboratorio, Robert Koch compie diversi esperimenti per dimostrare che il bacillo di carbonchio provoca la malattia che contagia i bovini, e che tali bacilli sono in grado di riprodursi anche senza il contatto diretto con l’animale. Per gli ambienti scientifici la scoperta di Koch è davvero una rivelazione, visto che il medico tedesco non ha un laboratorio attrezzato a questo tipo di esperimenti. Grazie alle sue intuizioni, altri studiosi e ricercatori possono approfondire la materia. Robert Koch viene soprattutto ricordato per la scoperta del batterio responsabile della Tubercolosi (detto anche “bacillo di Koch”). Ma Robert Koch non si ferma qui. Egli individua anche la sostanza che agisce come rimedio della malattia, la “tubercolina”. A seguito di tale scoperta, nel 1891 viene aperto il Robert Koch Institute. Nel 1884 si dedica allo studio del vibrione del colera, altra malattia all’epoca altrettanto contagiosa e mortale. Le scoperte del medico tedesco nel campo epidemiologico gli aprono la strada per il riconoscimento ufficiale, che avviene nel 1905, con la consegna del Premio Nobel per la medicina. Robert Koch compie anche alcune missioni in Sudafrica e in Rhodesia per svolgere esperimenti su alcune malattie che colpiscono i bovini, e lavora parecchio anche sulla malaria, aggiungendo su questa patologia nuove e preziose informazioni. Ammalatosi agli inizi del 1810, Robert Koch muore il 27 maggio 1910 per un attacco cardiaco.

*

ACCADDE OGGI:

  • 1842 – Viene scoperta la velocità del suono – Effetto Doppler (180 anni fa)
  • 1992 Oscar Luigi Scalfaro viene eletto (30 anni fa) Presidente della Repubblica Italiana
  • 1992 – A Palermo di svolgono i funerali di Giovanni Falcone, della moglie e della Scorta

*

SIGNIFICATO del NOME
DIONISIO – Variante del nome Dionisio, derivato da Diónysos, nome dell’antico dio greco della natura, del vino e della gioia; il nome del Dio è composto da dio- “Zeus” e da nys “figlio” e significa quindi “figlio di Zeus”. In Italia portano questo nome circa 2.980 persone di cui il 33,2% in Lombardia.

*

PROVERBI e DETTI

  • “La lingua maldicente, ingrandisce un niente”
  • “Acqua che corre non porta veleno”
  • “Chi spesso si sdegna su sé stesso non regna”
  • “Vergine Santa stanco la sera accetta la mia preghiera”

*

L’ANGOLO della LETTURA
“CI SONO COSE PIU’ IMPORTANTI: i Diritti che non possono più essere rimandati” – Argomenti: politica e Governo – pag. 168 – costo € 18,00 – Trama: «I giornali e i media parlano solo di temi politicamente corretti. Non si può scherzare più su nulla. Se usi espressioni come “signore e signori” vieni accusato di non essere inclusivo. La famiglia è quella composta da madre e padre, basta con la lobby gay! Viviamo in una dittatura del pensiero unico e nessuno lo dice.» È davvero così? Ogni volta che in Italia si prova a fare un passo avanti nel campo dei diritti civili o si lotta per la difesa o l’empowerment di quelle che definiamo minoranze, qualcuno immediatamente protesta: «Ma non ci sono cose più importanti?». La retorica del «ci sono cose più importanti» negli ultimi anni è diventata una vera e propria tendenza, la risposta prediletta in ogni dibattito. Ed è proprio seguendo questa logica che molte battaglie vengono messe in secondo piano, perché, appunto, c’è sempre qualcosa di «più importante». E così il fine vita, il diritto all’adozione o alla genitorialità di persone single o non sposate, i diritti delle persone LGBTQIA+, lo ius soli, la parità fra uomini e donne scivolano lontani nell’agenda delle priorità. Nel frattempo, però, le «cose importanti» non sono comunque successe.

*

L’ANGOLO della SALUTE
COME PREVENIRE la STITICHEZZA: Per prevenire la stitichezza è importante seguire una dieta ricca di fibre in modo da aumentare la massa fecale, stimolare la peristalsi e la frequenza di evacuazioni. Innanzitutto bisognerebbe bere circa 1½ – 2 litri di acqua al giorno, e introdurre nella dieta almeno due volte alla settimana i legumi, da consumare passati o centrifugati nel caso si soffra di meteorismo. Bisognerebbe anche evitare formaggi fermentati, fritti e grassi di origine animale. Oltre l’alimentazione, anche praticare una costante attività fisica è di grande aiuto nel contrasto alla stipsi: camminare almeno 30 minuti ogni giorno per favorire la motilità intestinale e di conseguenza l’evacuazione. Gli alimenti consigliati: Verdure lessate o cotte a vapore (soprattutto spinaci, zucchine, broccoli, cavolfiori, fagiolini, melanzane e carciofi) – Frutta fresca (soprattutto kiwi, ananas, lamponi, fragole, mele, pere, albicocche, fichi e prugne) o frutta cotta – Carni bianche (vitello, pollo, tacchino, coniglio) – Pesce (sogliola, nasello, dentice, spigola, rombo, pesce spada, pesce persico) – Cereali integrali – Legumi (lenticchie, ceci e fagioli da consumare preferibilmente passati) – Olio extravergine di oliva – Yogurt o latte fermentato – Bere almeno 1½ – 2 litri di acqua al giorno

*

I TURNI delle FARMACIE

  • TURNO DIURNO durante il giorno, per sapere i turni si può chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24 ore su 24.
  • TURNO NOTTURNO: (da questa sera ore 21 a domani 26 maggio 2022) – Alzano Lombardo Farmacia di Alzano Sopra – Bagnatica – Bariano – Bedulita – BERGAMO Farmacia San Bernardino – Cenate Sotto – Cignolo d’Isola – Cologno al Serio – Costa Volpino – Gazzaniga – Levate – Onore – Palazzago (fino le ore 24) – San Giovanni Bianco – Serina – Stezzano (fino le ore 24) – TREVIGLIO Comunale 3 Viale Piave –
  • CONTINUITA’ ASSISTENZIALE (ex Guardia Medica) tel. 116117 attivo dalle ore 20 alle ore 8 nei giorni lavorativi24 ore su 24 nei giorni di sabato e domenica (fino le ore 8 di lunedì) e festivi.

*

L’ANGOLO della CULTURA e degli AVVENIMENTI

  • BERGAMO – Circolo Artistico Bergamasco – dal 20 maggio orario pomeridiano – Mostra Collettiva di pittura
  • BERGAMO – Biblioteca Caversazzi – 26 maggio ore 17 – “Il libro del cuore”
  • BERGAMO – Biblioteca Betty Ambiveri – 26 maggio ore 17 – Bibliofestival “Radici, mito delle origini”
  • BERGAMO – Biblioteca Valtesse – 26 maggio ore 17 – presentazione del libro: “Chiedetelo al mio cappello”
  • BERGAMO – Centro Culturale “Alle Grazie” – 26 maggio ore 17,30 –In ascolto dei Classici: “Lucano” relatore Fabrizio Brena
  • BERGAMO – Teatro Donizetti – 26 maggio ore 17,30 – spettacolo “Gaetano, Gioppino e l’Elisir d’Amore”
  • BERGAMO – Teatro Sociale – 26 maggio ore 20,30 – Spettacolo “Ecloga XI”
  • BERGAMO – Museo delle Storie di Bergamo – 26 maggio ore 17,30 – “L’Italia delle donne presentazione del Convento di San Francesco”
  • BERGAMO – Piazzale Alpini – dal 27 al 29 maggio dalle ore 18,30 – “Street Food parade” musica e degustazioni
  • BERGAMO – Duomo – 29 maggio ore 10,30 – Festa dell’Ascensione – Cappella Musicale del Duomo
  • AZZANO San PAOLO – Ritrovo P.le della Meridiana – 29 maggio ore 8,30 – “Azzano pedale con l’AVIS” su iniziativa di ARIBI
  • BONATE SOTTO – 26 maggio ore 11 – Inaugurazione della Basilica di Santa Giulia dopo i lavori di restauro
  • CLUSONE – Cine Garden – 26 maggio ore 20,30 – Cine ma di Qualità
  • CLUSONE – Piazza dell’Orologio – 28 maggio dalle ore 9 – “Festa di primavera”
  • GHISALBA – Centro – 28 maggio dalle ore 18 – Sagra del salame nostrano
  • GORLE – Cineteatro Sorriso – 26 maggio ore 20 – Festival Pianistico Internazionale con Andrea Bacchetti
  • LEFFE – Chiesa San Martino – 27 maggio ore 20,45 – Concerto della Mandolinistica di Leffe
  • San PELLEGRINO TERME – Teatro del Casinò – 27 maggio ore 20 – Festival Pianistico Internazionale con Roberto Cominati pianista
  • San PELLEGRINO TERME – 26 maggio ore 9,30 – Visita guidata alla scoperta del Casinò
  • STEZZANO – Biblioteca – 27 maggio ore 16 – Bibliofestival “L’Isola del tesoro”
  • STEZZANO – Biblioteca – 27 maggio ore 18 – Bibliofestival “La famiglia Mirabella”

*

L’ANGOLO del CINEMA:
TOP GUN – MAVERICK – critica **** – film d’azione – durata 131 minuti – consigliato +13 anni – Trama: Il film riporta sul grande schermo Tom Cruise nei panni del celebre Pete “Maverick” Mitchell, già protagonista del film cult degli anni ’80, Top Gun. A sessant’anni Pete “Maverick” Mitchell è ancora un ‘semplice’ officiale al servizio dell’aereonautica americana. Aveva tutto per diventare generale ma Mav se ne infischia delle stelle e dell’uniforme, preferisce essere un pilota collaudatore e superarsi a colpi di Mach. In ritiro in un hangar, tra ricordi gloriosi e ‘riparazioni’, è richiamato dai suoi superiori per addestrare una flotta che dovrà affrontare una missione ad alto rischio in territorio nemico: lo smantellamento di una base segreta di uranio. Tra i giovani allievi c’è Bradley Bradshaw, figlio di Goose, amico e copilota, morto accidentalmente anni primi durante un’esercitazione. La loro relazione fatica a decollare mentre i demoni tuonano come un F-14 e la missione incombe. Quella militare e quella formativa. Top Gun: Maverick è un sequel in piena salute e in pieno mito. Stesse amicizie virili, stesse rivalità per pilotare caccia potenti, stessa tensione omoerotica dietro ai Ray-Ban, stessa spiaggia e naturalmente stessi titoli di testa, che riprendono l’incipit di Tony Scott sul celebre tema di Harold Faltermeyer

*

L’ANGOLO della CUCINA
I BENEFICCI dei FRUTTI di BOSCO: appartengono al VI e VII gruppo degli alimenti, in quanto particolarmente ricchi di vitamina C (anche se non mancano modeste concentrazioni di carotenoidi ed alcune vitamine del gruppo B). I frutti di bosco sono anche ricchi di fibre, acqua, sali mineralisostanze fenoliche e fruttosio. Il termine “frutti di bosco” identifica un insieme di frutti che NON si accomunano tanto per la classificazione botanica, quanto piuttosto per la compresenza nello stesso habitat naturale o ambiente di crescita; in parole povere, i frutti di bosco sono tutti alimenti di origine vegetale reperibili nel sottobosco o, più genericamente, nelle macchie di vegetazione selvatica (nonostante siano oggetto di colture agrarie). I frutti di bosco hanno un impiego gastronomico estremamente diffuso e variegato, anche se dal punto di vista commerciale la loro compravendita “al dettaglio” risulta assai inferiore rispetto alla frutta tradizionale (prevalentemente a causa dei costi piuttosto elevati). I frutti di bosco vengono impiegati per: il consumo fresco (consigliato per preservarne il contenuto vitaminico ed antiossidante), l’aggiunta a yogurt, mousse, bavaresi, gelati e altri dolci al cucchiaio, l’aromatizzazione di liquori, l’estrazione di succhi di frutta, l’integrazione a dolci lievitati, l’aromatizzazione di pietanze come i brasati di selvaggina ecc.

*

NATI COME OGGI

  • 1887 – Padre PIO da PIETRELCINA (135 anni fa)è stato un presbitero e mistico italiano dell’Ordine dei frati minori cappuccini; la Chiesa cattolica lo venera come santo
  • 1922 – Enrico BERLINGUER (100 anni fa) Storico segretario del Partito Comunista Italiano, stimato da alleati ed avversari per lo spiccato rigore morale e la profonda passione per la politica, dimostrata fino all’ultimo istante di vita. Ha assunto la carica di Segretario Generale del PCI nel 1972, che guidò per oltre un decennio, affrontando fasi cruciali della storia d’Italia, a cominciare dal compromesso storico sancito con la DC di Aldo Moro, naufragato per l’assassinio dello stesso Moro per mano delle Brigate Rosse. Fautore di un’evoluzione liberale e indipendente da Mosca del PCI, morì di ictus nel giugno del 1984, durante un comizio a Padova

*

SEI NATO OGGI?
A causa del vostro spirito sognatore voi preferite trascorrere il tempo da soli. La filosofia è una delle vostre materie preferite. Vi ponete spesso dei quesiti esistenziali e amate vedere le cose da diversi punti di vista. Siete fatti di contraddizioni e amate questo vostro aspetto. Ottimisti nei confronti della vita, spesso siete molto fortunati e potete conseguire con facilità onori. Siete sentimentali ma senza eccessi, introspettivi, analitici. Avete pochi amici, ma siete buoni compagni di voi stessi. L’amore è importante ma non indispensabile. Il possibile partner può incorrere in difficoltà, perché non siete delle persone adattabili.

*

A BERGAMO e in PROVINCIA
Il SOLE sorge alle ore 05.37e tramonta alle ore 21.00– Durata del giorno ore 15.22 (+2 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte ore 08.37 (-2 minuti rispetto a ieri) –  La LUNA CALANTE (visibile al 34%) sorge oggi alle ore 03.37 e tramonta oggi alle ore 15.47

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

,