NECROLOGIE DI OGGI 9 MARZO 2022

I SANTI del GIORNO
San DOMENICO SAVIO fu allievo di San Giovanni Bosco, morto quattordicenne. E’ proclamato patrono degli adolescenti, dei bambini, delle gestanti a rischio, dei chierichetti e dei “Pueri Cantores”. Numerosi gli Oratori dedicati a questo ragazzo proclamato Santo – Santa FRANCESCA ROMANA monaca, co-patrona di Roma con i Santi Pietro e Paolo, patrona degli autisti, automobilisti, motoristi e ciclisti. Invocata contro le pestilenze. San BRUNO vescovo e martire – Santi 40 MARTIRI di Sebaste – La Chiesa celebra la Festa di altri SANTI e BEATI

*

AFORISMA del GIORNO
Non tutte le tempeste arrivano per distruggerti la vita. Alcun arrivano per pulire il tuo cammino

*

IL PENSIERO del GIORNO
“Essi alla predicazione di Giona si convertirono”. La conversione incarna la gioia coraggiosa della creatura umana di rimanere aperta alla novità che investe la vita quotidiana. Vi è presente quel fascino del cuore che si lascia catturare dal bello per assumerne le caratteristiche e per dare alla luce una rigenerazione fraterna. La conversione rappresenta la vitalità feconda dell’uomo nel proiettarsi verso il futuro. Padre, chi si lascia incontrare e penetrare dal tuo Cristo avverte in se stesso l’urgenza di imitarne il mistero per dare alla luce una umanità profondamente rigenerata nella speranza. Lo Spirito ci guidi in ogni istante della nostra esistenza perché la presenza attiva del Risorto infonda un inesauribile desiderio di novità di vita per seminare un intenso desiderio di rendere nuove le relazioni tra gli uomini. La conversione incarna questi sentimenti e progetti. Amen –  (a cura di Mons. Antonio Donghi)

*

CAMIONISTI: VOGLIONO BLOCCARE L’ITALIA
I camionisti italiani sono pronti a protestare, a livello nazionale, contro i continui aumenti dei carburanti. L’Unatras, l’Unione delle associazioni dell’autotrasporto, ha annunciato per venerdì 19 marzo 2022 la manifestazione degli autotrasportatori “in tutta Italia. Per protestare contro i mancati segnali da parte del Governo”. “La situazione – spiega l’Unatras – è diventata drammatica. Continuando a tergiversare, il Governo si assume il rischio che nascano nuovamente iniziative spontanee di protesta, nonché la responsabilità di lasciare committenze senza rifornimenti”. “È da diverso tempo che Unatras, responsabilmente, ha lanciato l’allarme sulla pesante situazione delle imprese di autotrasporto, che nel frattempo, autonomamente, potrebbero nuovamente decidere di fermarsi in maniera spontanea in alcune zone del Paese. Questo perché – scrivono in una nota – potrebbero ‘semplicemente’ ritenere più conveniente lasciare i propri mezzi sui piazzali piuttosto che continuare a viaggiare in queste condizioni”.

*

1842 – VERDI METTE in SCENA il NABUCCO
Nella Milano occupata dagli Austriaci e attraversata da un malcontento crescente, prime avvisaglie dell’insurrezione del ’48, un poco più che sconosciuto compositore portò in scena al Teatro alla Scala un’opera destinata a diventare, per gli Italiani, un “inno di liberazione” dall’oppressione straniera. Dopo averla musicata in meno di un anno, Verdi la portò per la prima volta in scena alla Scala, il 9 marzo del 1842. Fu un successo strepitoso e l’inizio di una carriera luminosa. La sua popolarità è legata soprattutto al coro Va, pensiero, intonato dagli ebrei prigionieri in Babilonia e per questo assunto in chiave risorgimentale ad inno della lotta contro l’oppressore austriaco.

*

COME LIMITARE le ALLERGIE di PRIMAVERA
E’ in arrivo e subito le prime allergie di stagione. Ne abbiamo parlato con i medici di Humanitas. La sintomatologia delle allergie può essere alleviata da alcuni comportamenti, vediamo quali. Tra le mura domestiche: Effettuare il ricambio dell’aria al mattino presto o alla sera tardi, quando la concentrazione di pollini nell’aria è inferiore, e tenere le finestre chiuse nelle ore centrali del giorno. – Asciugare le pareti della doccia per evitare la formazione di muffa e utilizzare il deumidificatore – Lavare frequentemente pavimenti, tende e tappeti – Cambiare spesso le lenzuola – Usare specifiche fodere antiacaro per cuscini e materassi ed evitare i materiali che attirano polvere, preferendo nell’acquisto dei mobili vinile, legno, metallo e pelle – Lavare i propri animali domestici una volta alla settimana per eliminare gli allergeni presenti nel pelo – Utilizzare soltanto aspirapolveri dotate di filtri specifici – Evitare per quanto possibile il contatto con tappeti, tappezzerie, moquette e peluche.  In ufficio: Evitare di aprire le finestre durante la giornata lavorativa preferendo arieggiare l’ambiente all’arrivo – Non entrare in contatto con fiori e piante – Mantenere l’ufficio pulito dalla polvere per evitare allergie da acari. All’aperto: Evitare di frequentare luoghi ad alta concentrazione di pollini, come parchi e giardini. Se possibile preferire per una gita luoghi di mare o di montagna. Non uscire nelle ore centrali o più calde della giornata, in cui la concentrazione pollinica è maggiore – Evitare i primi momenti di un temporale, poiché la pioggia facilita il rilascio di allergeni da pollini – Cercare di respirare con il naso, che al contrario della bocca trattiene parte degli agenti presenti nell’aria – Controllare i calendari informativi per valutare in quali periodi dell’anno la presenza di polline è maggiore e bisogna fare maggiore attenzione – Chi utilizza il motorino o la bicicletta dovrebbe usare la mascherina e gli occhiali da sole, se possibile di tipo avvolgente. Tenere i finestrini dell’automobile chiusi e, se presente, attivare il filtro antipolline.

*

I TURNI delle FARMACIE:
TURNO DIURNO durante il giorno, per sapere i turni. si chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24 ore su 24.
TURNO NOTTURNO: (da questa sera ore 21 a domani 10 marzo 2022 alle ore 9,00): Albino – Almenno San Salvatore – BERGAMO Farmacia Esterna al Papa Giovanni – Bossico – Branzi – Brembate – DALMINE Viale Betelli – Endine Gaiano – Gromo – Martinengo – Medolago (fino alle ore 24) – Scanzorosciate Farmacia a Tribulina – SERIATE Via Maldura – TREVIGLIO Viale Piave – Urgnano Farmacia a Basella (fino le ore 24) – Zogno.
CONTINUITA’ ASSISTENZIALE (ex Guardia Medica) tel. 116117 attivo dalle ore 20 alle ore 8 nei giorni lavorativi – 24 ore su 24 nei giorni di sabato e domenica (fino le ore 8 di lunedì) e festivi.

*

BERGAMO e i GRANDI ITALIANI
ARMANDO DIAZ nato a Napoli il 5 dicembre 1861, morto a Roma il 29 febbraio 1928. La Città di Bergamo e altri Comuni gli hanno intestato una Via. Ancora giovanissimo, viene avviato alla carriera militare, ed è allievo dell’Accademia militare di artiglieria di Torino. Diventato ufficiale, nel 1884 prende servizio al X Reggimento di Artiglieria, mentre dal 1890 ha il grado di capitano al I Reggimento. Nel 1894 prende parte alla scuola di guerra, mentre l’anno successivo si sposa con Sarah De Rosa-Mirabelli. Viene promosso Maggiore nel 1899. Nel 1905 diviene colonnello, e successivamente passa come Capo di Stato Maggiore alla Divisione di Firenze. Nel corso della guerra italo-turca, nel 1910, comanda il XXI Fanteria, e l’anno seguente è in Libia a capo del XCIII Reggimento fanteria, restato senza comando. Nel 1915 viene nominato Maggior Generale da Luigi Cadorna in occasione della dichiarazione di intervento dell’Italia nella Prima Guerra Mondiale. Nel 1916 viene promosso Tenente Generale di divisione, con il compito di guidare il comando della XLIX Divisione nella III Armata. Nel novembre del 1917 viene chiamato a prendere il posto di Luigi Cadorna – con Regio Decreto – come Capo di Stato Maggiore dell’Esercito Italiano. Dopo la disfatta di Caporetto, cerca di recuperare l’Esercito Italiano organizzandone la resistenza sul fiume Piave e sul monte Grappa. Nell’autunno del 1918 è in grado di guidare le truppe italiane alla vittoria con lo scontro tra 51 divisioni italiane e 73 divisioni austriache. Nella notte tra il 28 e il 29 ottobre del 1918, spezza il fronte dell’esercito austro-ungarico, che capitola in maniera definitiva il 4 novembre, quando Diaz stila il celebre “Bollettino della Vittoria” con il quale comunica il successo italiano e la rotta dell’esercito avversario. Terminata la guerra, egli viene nominato senatore; nel 1918 Numerose le Onorificenze che gli vengono attribuite. Nel 1921 Armando Diaz viene insignito del titolo di Duca della Vittoria con un Regio Decreto motu proprio emanato a dicembre. Nel 1922, Diaz suggerisce di non ricorrere a una soluzione militare per risolvere la crisi iniziata con la marcia su Roma (andando contro l’opinione di Pietro Badoglio); egli, in seguito, entra a far parte del primo governo Mussolini su imposizione del re Vittorio Emanuele III, che così facendo inserisce nell’esecutivo una figura a sostegno della monarchia. In qualità di Ministro della Guerra, quindi, si occupa della riforma delle forze armate e dà il placet alla realizzazione della Milizia Volontaria per la Sicurezza Nazionale, che fa capo direttamente a Benito Mussolini. Il 30 aprile del 1924 termina l’esperienza al governo e decide di ritirarsi a vita privata. Quindi, insieme con il generale Cadorna, riceve il grado di Maresciallo d’Italia, un’onorificenza istituita appositamente dal Duce al fine di dare un riconoscimento ai comandanti dell’esercito della Grande Guerra. Armando Diaz muore il 29 febbraio del 1928 a Roma: il suo corpo viene seppellito nella chiesa di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri .

*

SIGNIFICATO del NOME
DOMENICO Deriva dall’antico nome latino Dominicus, tratto da dominus, “padrone”, con il significato di “padronale, del padrone”; in epoca cristiana prese il significato di “consacrato al Signore”. Il nome è molto diffuso tra la popolazione adulta italiana ed è tuttora presente nella top 50 dei nomi più usati per i nuovi natI. Oggi è San Domenico Savio. In Italia portano questo nome circa 452.002 persone di cui il 15,8% in Campania, 11,5% in Calabria e Puglia, 9,1% in Lombardia

*

PROVERBI
“Chi ha le armi in mano è padrone di ogni cosa”
“Il denaro è buon servo, cattivo padrone”
“L’occhio del padrone ingrassa il cavallo”
“Ognuno è padrone in casa sua”
“Un buon servitore vale più di un buon padrone” 

*

L’ANGOLO della LETTURA
La GROTTA al CENTRO del MONDO – Saggistica/poesia – pag. 152 – costo € 12,00 – «Pensavo ti occupassi di gastronomia, non di politica!» le dico. A quelle parole, si abbassa gli occhiali e mi fissa con i suoi occhi neri: «Michele, se ti sta a cuore davvero la gastronomia, in Turchia, finisci per forza per fare politica». “Alla carta” è una collana in cui scrittori contemporanei raccontano il mondo attraverso il cibo. Michele Rumiz è il direttore di Slow Food Travel, il progetto del movimento Slow Food che promuove modelli sostenibili di turismo enogastronomico. “La grotta al centro del mondo” è il suo primo libro.

*

L’ANGOLO degli AVVENIMENTI
BERGAMO – Stadio – 10 marzo ore 21 – Atalanta – Bayerkusen
BERGAMO – Duomo – 12 marzo ore 21 – “Salmo 21” Cesar Franck (1822-1890) – 2L ultime sette parole di Cristo in croce”- Soliti della Cattedrale
BERGAMO – Humanitas Via Camozzi – 10 marzo – Giornata Mondiale dell’Udito – Esame Audiometrico gratuito – obbligo di prenotazione
BERGAMO – Istituto Palazzolo – 12 marzo ore 14,45 – 97° Convegno Diocesano Missionario
BERGAMO – Centro Culturale “Alle Grazie” – 10 marzo ore 17 – Anniversari “Giorgio Caproni” (1912-1990) – Relatore Mimma Forlani
BERGAMO – Accademia Carrara – dall’11 marzo al 12 giugno – “Il Piccio” in Accademia.- Mostra Nazionale
BERGAMO – Museo del Burattino – 10 marzo ore ore 16.30 – Spettacolo di burattini
BERGAMO – Incrocio Via Quarenghi – 10 marzo ore 17,30 – presentazione del libro: “Il mestiere di poeta”  con Corrado Benigni
BERGAMO – Auditorium Piazza Libertà – 10 marzo ore 17,30 – “Il settecento morale” rassegna “Natura dipinta”
BERGAMO – Biblioteca Tiraboschi – 10 marzo ore 17,30 – presentazione del libro “La vita adulta”
CAPRINO BERGAMASCO – Biblioteca – 10 marzo ore 21 “I ritmi della Terra” relatore Gianpiero Valoti
CLUSONE – Sala Legrenzi – 12 marzo ore 21 – “Con gli sguardi delle donne” – “Riflessioni al pianoforte”
COLERE – Presolana Cultural Forum – 12 marzo 17,30 – Trekking al chiaro di luna”
PREMOLO – Giardino dei Giusti – 12 marzo ore 10,30 – Cerimonia Commemorativa
SPIRANO- Sala Conca – 11 marzo ore 20,45 – – Spettacolo “Donne e femminismo”

*

L’ANGOLO del CINEMA
IL CAMMINO della VITA – critica **** – film documentario – durata 90 minuti – consigliato a +13 anni – Trama: L’universo che si svela davanti ai vostri occhi, in un’esperienza per i sensi, la mente e l’anima”. Così le note stampa presentano l’ultimo lavoro di Terrence Malick, co-prodotto da “National Geographic”, privo di dialoghi e affidato al commento intermittente di un testo, in originale interpretato da Cate Blanchett. Una costruzione fatta di musica e pure immagini in altissima definizione, sensazionali, trionfali: la Natura nel suo svolgersi, in un’esplosione continua, ipertrofica, di materia, fuoco, acqua, luce, vita. Un compendio della storia del pianeta Terra, dalla nascita delle stelle alla comparsa dell’uomo, passando dall’origine dei pianeti alla microbiologia, dalla formazione delle masse stellari alla lava che si stempera nell’acqua, fino a gole di roccia scolpite dal vento, fiumi, deserti, ghiacciai.

*

L’ANGOLO della CUCINA
GIUSEPPE VERDI AMANTE della CUCINA Giuseppe Verdi, grande musicista ed amante della la buona tavola, restò sempre visceralmente attaccato alla propria campagna e alla propria terra. Testimoni dell’interesse che Verdi aveva per la buona tavola, sono le tante lettere scritte da lui stesso e dalla sua compagna di vita, Giuseppina Strepponi, che riportavano suggerimenti, ricette e aneddoti di cucina. Giuseppe Verdi inserì in quasi tutte le sue opere riferimenti espliciti a brindisi e pranzi.

*

SEI NATO OGGI?
Avete un innato senso della giustizia, forza di volontà e riuscite sempre a farvi un’idea generale di tutto. Intelligenza acuta e prontezza di riflessi fanno parte di voi, siete inoltre degli ottimi relatori e oratori. Dotati d’intelligenza, opportunismo ma soprattutto di grande ambizione, rischiate per questo di essere circondati dall’invidia. Generosi e protettivi, siete facilmente impressionabili, motivo per cui dovrete fare molta attenzione a non dare troppo alle persone sbagliate. Siete molto legati alla famiglia, e fareste qualsiasi cosa per essa. Capite subito se qualcuno a voi vicino ha bisogno di aiuto, e siete sempre presenti al loro fianco.

*

A BERGAMO e in PROVINCIA
Il SOLE sorge alle ore 06.42 e tramonta alle ore 18.21– Durata del giorno ore 11.39 (+3 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte ore 12.21 (-3 minuti rispetto a ieri). La LUNA crescente (visibile al 43%) sorge oggi alle ore 09.53 e tramonta donai alle ore 01.55

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

,