NECROLOGIE DI OGGI 7 MAGGIO 2022

I SANTI del GIORNO
Santa FLAVIA DOMITILLA martire – Santa ROSA VENERINI Religiosa – Sant’AGOSTINO ROSCELLI sacerdote – Sant’AGOSTINO martire – Beato ALBERTO da BERGAMO

OFFERTE DI LAVORO IN PROVINCIA AGGIORNATE SETTIMANALMENTE

*

AFORISMA del GIORNO
“Può chi pensa di potere, non può chi pensa di non poter. Questa è la verità indiscutibile e fondamentale

*

IL PENSIERO del GIORNO
“Le parole che io vi ho detto sono spirito e sono vita” – Ogni parola che esca dal cuore dell’uomo è destinata a divenire espressione di una profonda esperienza interiore ed è chiamata a diventare vita nella persona del fratello. Ogni linguaggio che non perseguisse tale finalità sarebbe un soffio che scompare e non lascia effetti. L’uomo veramente interiore edifica con ogni frase e genera comunione e speranza. Qui avviene una vera e feconda comunicazione – Padre, nello Spirito Santo ci dai la capacità di accogliere in modo fecondo le parole del tuo Figlio Gesù. Con lui possiamo crescere nella comunione con te e con i fratelli. Avvolgi le nostre persone con la tua grazia perché ogni parola del Risorto possa diventare vita della nostra storia quotidiana per elaborare un percorso interiore che generi sempre fraternità, comunione e speranza per dare alla luce un mondo veramente nuovo. Amen –  a cura di Mons. Antonio Donghi

*

  • GIORNATA MONDIALE dell’ASTRONOMIA
  • GIORNATA NAZIONALE della FERTILITA’
  • SETTIMANA EUROPEA dei TEATRI LIRICI
  • GIORNATA MONDIALE del DRONE
  • GIORNATA MONDIALE del GIARDINAGGIO

*

NON DIMENTICHIAMO L’8 MAGGIO LA FESTA della MAMMA
L’amore alla mamma deve essere dimostrato tutto l’anno, tutti i giorni, tutte le ore, tutti i minuti. La mamma, anche se anziana, è sempre la mamma. La mamma ti ama sempre anche quando magari non te lo dimostra. La mamma ama sempre! La ricorrenza cade la seconda domenica del mese di maggio. Ecco perché quest’anno si celebra l’8 maggio. La tradizione ha origini molto antiche. Già al tempo dei Greci e dei Romani veniva celebrata nel quinto mese dell’anno il culto delle divinità femminili e della fertilità. Nel nostro Pese nel 1958 una legge istituì la Festa della mamma l’8 maggio. La ricorrenza ha mantenuto una data fissa fino al 2000, anno in cui è stata trasformata in una festa mobile, per dar modo alle madri di trascorrere più tempo con i propri cari. In quell’anno fu deciso che la giornata da dedicare alle mamme sarebbe stata la seconda domenica di maggio, che quest’anno coincide proprio con la sua data originale. Un caro ricordo anche per le mamme che sono in cielo.

*

IL VESCOVO BESCHI SCRIVE alle PARROCCHIE
Il Ministro della Salute, in data 28 aprile 2022, ha emanato la nuova ordinanza in vigore dal 1 maggio nella quale si dispone l’obbligo di indossare i dispositivi di protezione di tipo FFP2 per i mezzi di trasporto, per le strutture sanitarie e per gli eventi aperti al pubblico che si svolgono al chiuso (specificando in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, locali di intrattenimento e in altri locali assimilati, nonché per gli eventi sportivi). Risulta comunque raccomandato indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie in tutti i luoghi al chiuso, pubblici o aperti al pubblico. Anche se i momenti religiosi non sono indicati in modo esplicito, il Vescovo Francesco, in comunione con la Conferenza Episcopale Italiana, sia per i contagi che nel presente vedono numeri crescenti e nel passato hanno particolarmente ferito la nostra terra, sia per quel senso di peculiare responsabilità che chiede il discernimento pastorale, raccomanda che si mantenga l’uso delle mascherine (generiche) in tutte le attività che prevedono la partecipazione di persone in spazi al chiuso come le celebrazioni e le catechesi (seguendo anche quanto stabilito negli obblighi per la scuola). Si segnala, inoltre, che a partire dal 1° maggio 2022 non è più necessario il Green Pass per le attività organizzate dalle parrocchie. Parimenti non è necessario il Green Pass per i volontari che collaborano secondo quanto prevede il decreto in merito all’accesso ai luoghi di lavoro

*

SCIOPERI del TRASPORTO PUBBLICO
Due settimane di fuoco. E di potenziali disagi. Le modalità per BERGAMO non sono ancora state rese note. Rischia di essere il mese nero dei trasporti maggio, con tre differenti scioperi dei mezzi che andranno in scena nel giro di 15 giorni. Si parte il 15 maggio con l’agitazione dei lavoratori Trenord indetta dalle Rsu 1A e 1B. A rendere tesi i rapporti tra le sigle e la società che gestisce il trasporto ferroviario regionale è la scelta da parte di Trenord di utilizzare un sistema informatico di programmazione e gestione dei turni, che – a dire dei lavoratori – invierebbe modifiche ai dipendenti il giorno prima del loro impiego e spesso fuori dall’orario lavorativo. La circolazione dei treni sarà a rischio dalle 3 della notte del 15 maggio fino alle 2 della notte successiva. Come avvenuto già nelle precedenti occasioni, non dovrebbero essere previste fasce di garanzia perché l’agitazione cade di domenica. Cinque giorni dopo, il 20 maggio, sarà invece la volta dello sciopero generale di tutti i settori pubblici e privati indetto da Cub. I ferrovieri potranno fermarsi dalle 21 del 19 fino alle 21 del 20 maggio, mentre i lavoratori del Tpl (Trasporto pubblico locale) – quindi metro, bus e tram – possono incrociare le braccia “24 ore con modalità territoriali”, come si legge sul portale del ministero delle infrastrutture e dei trasporti dedicato agli scioperi. L’agitazione che rischia di causare maggiori “guai” arriva invece lunedì 30 maggio, quando si fermeranno per 24 ore i lavoratori del trasporto pubblico locale per lo sciopero di Filt-Cgil, Fit Cisl, Uilt Uil, Faisa Cisal. “L’ultimo sciopero nazionale ha registrato una percentuale di adesione quasi totale di tutte le lavoratrici ed i lavoratori del Tpl.

*

PIOVE MA E’ SEMPRE SICCITA’
Pioggia, nuvole e poco sole. A BERGAMO e hinterland sarà un weekend caratterizzato dal maltempo quello dell’8 maggio. Tutto colpa di un vortice che si è formato a ridosso del weekend tra tra la Sardegna e il basso Tirreno, vortice che Si metterà lentamente in cammino verso levante nei prossimi giorni, tendendo a colmarsi molto gradualmente. Intorno al suo centro si svilupperà un fronte che agirà su buona parte d’Italia, mantenendo condizioni di tempo spesso instabile con nuove occasioni per rovesci ed anche qualche temporale fino alla fine della settimana. Pioggia sì, ma non quanta ne servirebbe. Le precipitazioni non colmeranno il deficit pluviometrico e non risolveranno la siccità che sta interessando la Lombardia dallo scorso inverno. Secondo i dati nei primi quattro mesi del 2022 (gennaio-aprile) sono tra i più secchi degli ultimi 200 anni.

*

BEATO ALBERTO da BERGAMO
Oggi è la Sua festa. La Città di Bergamo e Ogna gli hanno dedicato una Via. Alberto nacque nel 1214 a Villa d’Ogna, allora vicinia di Clusone da una famiglia di modesti contadini. Tra il 1240 e il 1255 morirono prima i genitori e poi la moglie. Così Alberto decise di abbandonare tutti i suoi beni, cedendo tutto alla comunità di Villa di Clusone, in favore dei bisognosi. Si trasferì poi a Cremona dove si dedicò all’attività di bracciante e di brentatore; si occupò inoltre di carità, fondando un ospedale per gli infermi vicino alla chiesa di San Mattia, poi distrutta. Sempre a Cremona si aggregò all’Ordine dei frati predicatori come terziario secolare. Alberto, a quanto si apprende dalla documentazione, svolse diversi pellegrinaggi a Roma, a Gerusalemme e a Santiago di Compostela. Morì a Cremona il 7 maggio 1279. Nella sua casa natia, nella frazione di Sant’Alberto a Villa d’Ogna, esiste una chiesetta a sua memoria. Verso la metà del XVIII secolo la compagnia dell’Arte dei Brentatori di Bologna scelse come proprio patrono il beato Alberto da Villa d’Ogna, per avere egli esercitato in gioventù il mestiere del «brentatore». La prima festa del patrono della compagnia venne celebrata il 13 agosto 1572 XV.

*

I PERSONAGGI nelle VIE di BERGAMO
GUGLIELMO MATTIOLI – Nato a Reggio nell’Emilia il 14 ottobre 1857 – morto a Bologna il 7 maggio 1924 fu Direttore dell’Istituto Musicale Donizetti e Maestro di Cappella della Basilica di Santa Maria Maggiore in Bergamo. La Città di Bergamo gli ha intestato una Scuola e una Via (zona Longuelo). Trasferitosi, dopo buoni studi di cultura letteraria a Bologna, fu qui allievo del grande Alessandro Busi, grazie agli insegnamenti del quale conseguì nel 1881 a pieni voti il diploma di Maestro compositore e di Maestro d’organo. Nel 1882 ritornò nella sua città natale ove risiedette fino al 1896 reggendo cattedre importanti. Nel 1896 fu preposto all’insegnamento d’organo nel Regio Conservatorio di Parma. Di qui, il Maestro, fu invitato al Liceo Rossini di Pesaro, quale vice direttore di questo istituto musicale (mentre era direttore Pietro Mascagni), ove contemporaneamente resse anche la cattedra di contrappunto e composizione. Nel 1900 chiamato a Bergamo, Direttore dell’Istituto Musicale Donizetti e maestro di Cappella di Santa Maria Maggiore, succedendo per tale nomina al Ponchielli ed al Cagnoni, suoi predecessori, fece mirabilmente rifiorire l’Istituto e la Scuola di composizione che Egli tenne fino al 1908. E nel maggio di quest’ultimo anno fu chiamato al Liceo Musicale di Bologna, ove resse le cattedre di professore di contrappunto e di organo, quest’ultima solo per alcun tempo, l’altra fino a questi giorni. Fu inoltre Presidente emerito della Regia Accademia Filarmonica. Ricchissima è la produzione artistica lasciata dal Maestro Mattioli: sessanta liriche per canto e pianoforte, novantadue composizioni sacre (messe, oratori, pezzi per organo, ecc.) due melodrammi: “Evangelina” (1892) e “Patria”. Ben sette lavori dell’illustre scomparso furono vincitori del primo premio a vari concorsi, tra cui le notissime composizioni per organo, la famosa Messa solenne di Torino (1898) e quella di Firenze (1909) dedicata a S. M. la Regina Madre.” Dopo breve malattia, il 7 maggio 1924, si è spento a Bologna.

*

SIGNIFICATO del NOME
FLAVIA – Il nome deriva dall’aggettivo latino flavus e quindi dal nome Flavius il cui significato è “dai capelli dorati/biondi”. In Italia portano questo nome circa 32.163 di cui il 16,6% in Lombardia.

*

PROVERBI

  • “Chi dice mamma, non s’inganna”
  • “Di mamma ce né una sola”
  • “Chi ha mamma non pianga”
  • “La prima è l’ultima parola di ogni uomo è: mamma”
  • “Chi è buona madre è buona sposa”

*

L’ANGOLO della SALUTE
“IL TEMPO LIBERO” È importante che il tempo libero sia di qualità, al fine di poter ricavare dei benefici in termini di benessere, sia a livello fisico che psichico. Si tratta di qualcosa di puramente soggettivo: è importante che ognuno faccia ciò che ama fare, perché solo in questi termini possiamo trarne dei vantaggi”. Se sia meglio trascorrerlo da soli o in compagnia, il tempo libero, dipende da ciascuno di noi. Ogni persona trova piacere in cose e in tempi differenti”. Oggi si tende ad aggiungere sempre più attività all’agenda, sia per rispondere ai bisogni della società che a quelli personali, perché se ad esempio siamo molto richiesti vuol dire che abbiamo un valore e in qualche modo quindi lavorando appaghiamo il nostro senso di sentirci importanti. Nei momenti di tempo libero però queste gratificazioni non vengono più soddisfatte e ne può derivare un vissuto negativo, quasi di colpa, perché siamo improduttivi. Ci sono però degli escamotage da mettere in atto, come quello di mettere in agenda i momenti di svago e se si è in smart working dividere i luoghi che dedichiamo al lavoro e a noi stessi o alla famiglia. Questo permette alla nostra mente di capire che c’è un luogo per il riposo e un tempo e un luogo per il lavoro, perché entrambi sono importanti”,

*

L’ANGOLO della LETTURA
VOLERE E’ POTERE – pag. 592 – costo € 16,00 – consigliato in occasione della Festa della mamma” – trama: Dotata di una volontà di ferro, Florentyna è in tutto e per tutto la figlia di Abel Rosnovsky. Immigrata polacca di seconda generazione, condivide con il padre l’amore per il paese che ha accolto la loro famiglia, i suoi ideali e i sogni per il futuro. Ma la cosa che desidera di più è diventare la prima presidente donna degli Stati Uniti. Richard Kane è nato ricco ed è sempre vissuto nel lusso. Erede di un magnate della finanza, è un uomo di successo, affascinante, deciso a farsi strada nel mondo e a costruirsi una vita con la donna che ama. Ma proprio quando il sogno di Florentyna sta per diventare realtà, ecco che torna a infiammarsi un conflitto titanico che affonda le sue radici nel passato, una faida di sangue tra due generazioni fatta di loschi sotterfugi e biechi.

*

I TURNI delle FARMACIE:

  • *** TURNO DIURNO durante il giorno, per sapere i turni si può chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24 ore su 24.
  • *** TURNO NOTTURNO: (da questa sera ore 21 a domani 8 maggio 2022) – Albano Sant’Alessandro (fino le ore 24) – Alzano Lombardo Farmacia di Nese – BERGAMO Farmacia Villaggio degli Sposi – Cisano Bergamasco (fino le ore 24) – Martinengo – Osio Sotto – Peia – Piazza Brembana – Ponte San Pietro – Predore – Premolo – Sant’Omobono Terme – Schilpario – Seriate Farmacia Cassinone – Solto Collina – TREVIGLIO Comunale 3 Viale Piave – Valbrembilla
  • *** CONTINUITA’ ASSISTENZIALE (ex Guardia Medica) tel. 116117 attivo dalle ore 20 alle ore 8 nei giorni lavorativi24 ore su 24 nei giorni di sabato e domenica (fino le ore 8 di lunedì) e festivi.

*

L’ANGOLO della CULTURA e degli AVVENIMENTI

  • BERGAMO – Circolo Artistico Bergamasco – Palazzo ACI – dal 8 maggio Collettiva di pittura che rimarrà aperta fino il 19 maggio (orari pomeridiani)
  • BERGAMO – Spazio espositivo Centro4 – dal 5 maggio – Mostra “Variazioni: il corpo in movimento” – ingresso libero
  • BERGAMO – CSC Fontana – 8 maggio dalle ore 10 – “I colori naturali: istruzioni per l’uso”
  • BERGAMO – Sala “Tremaglia” Teatro Donizetti – 10 maggio ore 17,30 – Tavola Rotonda: “Arti, politica, economia fra antico e nuovo Occidente”
  • BERGAMO – Orto della Biodiversità – 8 maggio ore 16 – “Intrusi in Orto! Erbacce e piante spontanee?” per ogni età
  • BERGAMO – Piazza Mercato delle Scarpe – 8 maggio ore 15 – Visita guidata a Città Alta –
  • BERGAMO – Teatro Loreto – 8 maggio ore 16,30 – Spettacolo “Zorba il gatto”
  • BARIANO – Convento dei Neveri – 8 maggio ore 14,30 – Visita guidata alla scoperta del Convento dei Neveri
  • BREMBATE di SOPRA – La Torre del sole – 8 maggio ore 17,30 – “Luna dove vai?”
  • BRIGNANO GERA d’ADDA – Palazzo Visconti – 8 maggio ore 16 – Concerto d’apertura della stagione di spettacoli
  • CAPRIATE San GERVASIO – Crespi d’Adda – 8 maggio ore 10 – “Conoscere Crespi con chi lo vive” – patrimonio UNESCO
  • COSTA di MEZZATE – Cascina Fui – 8 maggio dalle ore 8,30 – Agrimercato in Cascina Fui
  • GANDINO –Museo della Basilica – 8 e 9 maggio ore 14,30 – Visita guidata al Museo e alla Basilica
  • MARTINENGO – Centro – 8 maggio ore 9 – Autoraduno d’epoca
  • MAPELLO – Villa Gromo – 8 maggio ore 9,30 – Viaggio nel sublime mondo del romanticismo dell’ottocento
  • PRESEZZO – Parco Via Capersegno – 8 maggio ore 16,30 – Teatro a merenda
  • ROVETTA – Centro – 8 maggio dalle ore 10 – “Corti agricole di ieri e sapori locali di sempre”
  • SAN PELLEGRINO TERME – Grotte del Sogno – 8 maggio ore 14,30 – Visite alle Grotte del Sogno
  • SERIATE – Centro – 8 maggio dalle ore 9 – Mercatino dell’Antiquariato
  • TRESCORE BALNEARIO – Centro – 8 maggio ore 7 – partenza Gran Fondo “Felice Gimondi”
  • TREVIGLIO – Fiera – 7 e 8 maggio – Fiera “Treviglio Cavalli”
  • TREVIGLIO – Teatro Nuovo – 8 maggio ore 16 – Spettacolo “Pollicino”

*

L’ANGOLO del CINEMA
CRIMINALI SI DIVENTAcritica**** – film commedia – durata 110 minuti – trama: La trama di questa action comedy ruota attorno al furto di un’opera d’arte dal valore inestimabile. Sarà necessario formare un gruppo con tutte le “competenze” adeguate a realizzare il colpo. Un film corale, nel quale – come ha spiegato nei giorni scorsi il co-regista Alessandro Tarabelli – non c’è un unico protagonista, bensì un’alchimia di personaggi uniti dalla volontà di dare una svolta alle loro vite, cimentandosi da “improvvisati”, a mettere a segno la rapina del secolo. Ognuno di questi personaggi è dotato di un talento particolare che si rivelerà fondamentale per arrivare a mettere le mani sul preziosissimo quadro. Il “consulente” di questa banda di giovani neofiti del crimine sarà Enzo (Ivano Marescotti), esperto nel ramo dei furti d’arte, convinto dalla nipote Elettra (Martina Fusaro) a ripetere lo storico colpo che aveva già tentato nel 1975

*

L’ANGOLO della CUCINA
I WURSTEL FANNO BENE o MALE? Il wurstel, analizzato da un punto di vista alimentare, è un cibo insaccato a base di carne, simile alle salsicce italiane. La sua origine è austriaca, tedesca e svizzera, ma rappresenta anche un prodotto tipico del Trentino Alto Adige. Tale prodotto, a causa della sua elevata percentuale di grassi saturi e colesterolo, viene considerato con il maggior responsabile di formazione di placche aterosclerotiche, le quali provocano coronaropatie e ictus. Da un punto di vista tradizionale, il wurstel viene preparato tramite la macinatura di carne suina e/o bovina, anche se le realizzazioni risultano essere diverse in base alla tecnica di conservazione, alle forme, al budello esterno e alle grammature. Tuttavia, possiamo dire che il wurstel più classico viene creato tramite carne e grasso di animali, con l’aggiunta di ghiaccio e aromi. Vengono poi insaccati e cotti al forno a vapore. Nel mondo odierno, la produzione dei wurstel vede l’impiego di additivi, anche se purtroppo in Italia questa tecnica di preparazione non viene quasi mai utilizzata, optando per quella con carne separata meccanicamente. Tale procedura regala prodotti decisamente scadenti, anche a base di pollo e tacchino, dove vengono aggiunge anche le frattaglie e gli scarti di lavorazione

*

SEI NATO OGGI?
A causa del vostro spirito sognatore voi preferite trascorrere il tempo da soli. La filosofia è una delle vostre materie preferite. Vi ponete spesso dei quesiti esistenziali e amate vedere le cose da diversi punti di vista. Siete fatti di contraddizioni e amate questo vostro aspetto. Ottimisti nei confronti della vita, spesso siete molto fortunati e potete conseguire con facilità onori. Siete sentimentali ma senza eccessi, introspettivi, analitici. Avete pochi amici, ma siete buoni compagni di voi stessi. L’amore è importante ma non indispensabile. Il possibile partner può incorrere in difficoltà, perché non siete delle persone adattabili.

*

A BERGAMO e in PROVINCIA
Il SOLE sorge alle ore 05.57e tramonta alle ore 20.39– Durata del giorno ore 14.42 (+2 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte ore 09.18 (-2 minuti rispetto a ieri) – La LUNA crescente (visibile al 40%) sorge oggi alle ore 10.31 e tramonta domani alle ore 02.45

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

,