NECROLOGIE DI OGGI 17 GIUGNO 2022

MILLE MIGLIA a BERGAMO: PROBLEMI per la VIABILITA’ in CITTA
La “Mille Miglia” torna a Bergamo. Nel primo pomeriggio di sabato 18 giugno, le oltre 400 vetture in gara passeranno anche in centro per far rivivere il mito della Freccia Rossa. Il percorso della Mille Miglia 2022 prevede partenza e arrivo a Brescia, dopo aver attraversato circa 250 città percorrendo quasi 2.000 chilometri. Sabato sarà quindi la giornata decisiva della manifestazione. Dall’Autodromo di Monza, le auto punteranno verso Bergamo, raggiungeranno Seriate, tutti i paesi fino a Chiari e Travagliato per poi arrivare a Brescia, dove ci sarà l’incoronazione del vincitore. A Bergamo, dalle 11 alle 19, fino al passaggio di tutte le vetture lungo il percorso, in via Briantea, via Carducci, via Salvo d’Acquisto, via Corpo Italiano di Liberazione, via Broseta, piazza Pontida, largo Rezzara, via XX Settembre, piazza Matteotti, largo Gavazzeni, via Tasso, piazzetta Santo Spirito, via Pignolo e via Borgo Palazzo entreranno in vigore il divieto di transito e il divieto di sosta, con rimozione forzata da ambo i lati. Altri divieti lungo le vie laterali al percorso della “Mille Miglia”

OFFERTE DI LAVORO IN PROVINCIA AGGIORNATE SETTIMANALMENTE OGNI LUNEDI’

I SANTI del GIORNO
San RANIERI (di Pisa). Patrono di Pisa e della Dinastia           monegasca dei Grimaldi del Principato di Monaco. La tradizione di cui non si conosce l’origine (ma risale ai tempi della Repubblica Marinara) lo vuole anche patrono dei ladri – Santi NICANDRO – MARCIANO e DARIA martiri – Santi BLASTO e DIOGENE martiri – La Chiesa celebra la Festa di altri SANTI e BEATI

*

AFORISMA del GIORNO
“Nessuno è come te e questo è il tuo potere”

*

IL PENSIERO del GIORNO
“Dove è il tuo tesoro, là sarà anche il tuo cuore” – Nella dinamica della vita il cuore è sempre attirato da qualcuno o qualcosa che lo affascina. È un movimento normale nel cammino della vita quotidiana. Questo soprattutto avviene nelle relazioni interpersonali. Il bello pone nella persona una dinamica tutta proiettata in avanti in un divenire continuo fino ad una tendenziale unità di cuori. Qui troviamo l’ebbrezza poetica del nostro spirito. Gustiamo nel desiderio e attendiamone il vero ed esaltante compimento – Padre, il vero tesoro della nostra vita è Cristo Gesù che ci attira a se’ continuamente perché possiamo assumerne gli stessi sentimenti. Egli abita il nostro cuore e muove le nostre persone con la forza che viene dall’alto. Lo Spirito Santo ci guidi continuamente in questo percorso di vita, perché il Maestro divino possa sempre più diventare l’anima della nostra anima fino a giungere alla trasfigurazione nella gloria della Gerusalemme celeste, insieme a tutti i fratelli. Amen – Mons. Antonio Donghi

*

GIORNATA MONDIALE alla DESERTIFICAZIONE e la SICCITA’
La siccità è uno dei disastri naturali più distruttivi in termini di perdita di vite; si presenta in fenomeni come la perdita di raccolti globali, gli incendi boschivi e lo stress idrico. Esacerbata dal degrado del suolo e dai cambiamenti climatici, la siccità sta crescendo in frequenza e severità, con un aumento del 29% dal 2000 e 55 milioni di persone interessate ogni anno. Secondo le stime, entro il 2050 la siccità potrebbe colpire tre quarti della popolazione mondiale. È un problema globale e urgente. La siccità non è solo l’assenza di pioggia; è spesso alimentata dalla degradazione del suolo e dai cambiamenti climatici. Insieme, possiamo vincere i suoi effetti devastanti sulle persone e sulla natura in tutto il mondo e cominciare a prepararci adesso per costruire un mondo futuro in grado di resistere alla siccità

*

  • GIORNATA NAZIONALE delle VITTIME di ERRORI GIUDIZIARI
  • GIORNATA NAZIONALE di PREVENZIONE delle MALATTIE NASALI

*

*

NUOVE DISPOSIZIONI della CEI per le FUNZIONI RELIGIOSE
Nuovi consigli della CEI in vista dell’allentamento delle misure anti-Covid da parte del Governo Italiano. I Vescovi ricordano che non è opportuno partecipare alle celebrazioni avendo sintomi influenzali o se si è sottoposti a isolamento perché positivo al virus; in occasione delle celebrazioni non è obbligatorio ma è raccomandato l’uso delle mascherine mentre è opportuno continuare a igienizzare le mani all’ingresso dei luoghi di culto; è possibile tornare nuovamente a usare le acquasantiere e riprendere le processioni offertoriali; si consiglia ai Ministri di indossare la mascherina e a igienizzare le mani prima di distribuire la Comunione; nella celebrazione dei Battesimi, delle Cresime, delle Ordinazioni e dell’Unzione dei Malati si possono effettuare le unzioni senza l’ausilio di strumenti. Nessuna indicazione nella nota della CEI per quel che riguardo lo scambio della pace

*

OGGI “VENERDI’ 17” e le SUPERSTIZIONI
Oggi è venerdì 17 e, per i superstiziosi, è davvero un brutto giorno. Infatti il numero 17, abbinato al giorno venerdì, è ritenuto particolarmente sfortunato in Italia e altri paesi di origine greco-latina. C’è chi di venerdì 17 non vorrebbe nemmeno uscire di casa per andare a lavorare. Altri tentano di scacciare la negatività con amuleti e altri stratagemmi. Ma perché questa combinazione è così demonizzata? Quali sono le radici culturali o folkloristiche legate e questo infausto giorno? In internet sono molte le motivazioni che già dall’antichità creano queste superstizioni che però non trovano fondamento nel sociale.

*

RIAPRONO – DOPO DUE ANNI – le CASCATE del SERIO
Sono formate dall’omonimo fiume pochi chilometri dopo la sua nascita, nelle Alpi Orobie, in provincia di Bergamo. Sono situate a circa 1750 m di altitudine (testa della cascata). Si trovano nel territorio di Valbondione, in alta Val Seriana. Alte complessivamente 315 metri, misura che le rende una delle cascate più alte d’Italia, sono formate da tre salti principali di 166, 74 e 75 metri; in occasioni rarissime e prima della costruzione della diga a monte, in caso di particolari temporali e piogge persistenti, si potevano ammirare quasi in un unico getto e salto. Già nel 1808 Giovanni Maironi da Ponte descriveva l’unicità delle cascate. Nel 1897 il CAI terrà il XXIX Congresso proprio al Barbellino con il barone Scotti, il conte Albani e il presidente Curò. Fino al 1931 erano visibili tutto l’anno, in quanto scendevano naturalmente dal soprastante Piano del Barbellino, in cui confluivano le acque provenienti da monti come il Recastello e il Monte Gleno, mentre d’estate erano alimentate dal ghiacciaio del Trobio, a quel tempo ancora imponente (negli ultimi anni lo spessore del ghiaccio si sta assottigliando, anche se il ghiacciaio rimane comunque uno dei più importanti di tutto l’arco orobico). Dal 1932, anno di realizzazione della diga del Barbellino, esse non furono più visibili perché il bacino della diga tratteneva le acque che le alimentavano. Solo dal 1969 fu possibile ammirare nuovamente le cascate grazie a un accordo tra Enel, proprietaria della diga, e l’amministrazione di Valbondione, nel cui territorio sono situate. Le cascate tornarono a essere permanentemente visibili tra il 1975 e il 1977, quando a causa di alcuni lavori di restauro della diga si svuotò completamente il bacino. È possibile godersi la cascata per cinque volte all’anno, solitamente una domenica al mese tra giugno e ottobre. In queste cinque date l’invaso del Barbellino viene aperto per mezz’ora, lasciando defluire tra gli 8˙000 e i 10˙000 m3 di acqua. Queste acque, una volta percorso il salto, vanno ad aumentare la portata del Serio di 4,5 – 6 m3 di acqua al secondo.

*

I PERSONAGGI nelle VIE di BERGAMO
FRANCHINO GAFFURIO nato a Lodi, 14 gennaio 1451 – morto a Milano, 24 giugno 1522 (500 anni fa) è stato un teorico musicale e compositore italiano. La Città di Bergamo gli ha intestato una Via (zona Borgo Palazzo). Cantore, insegnante e amministratore, Gaffurio incarnò l’uomo colto del Rinascimento, dedito a numerose attività intellettuali e artistiche. Il padre è nativo di Almenno, la madre di Lodi. Fu avviato sin dall’infanzia alla carriera ecclesiastica nel monastero benedettino di San Pietro in Lodi Vecchio, che lasciò dopo il settembre del 1473; fu ordinato sacerdote nel tardo 1473 o 1474, sotto il vescovo umanista Carlo Pallavicino. Nel 1474 si trasferì con il padre a Mantova poi a Verona, dove insegnò e proseguì i suoi studi. Fu chiamato a Genova dal doge Prospero Adorno nel 1477 e, dopo aver insegnato per un anno, nel novembre 1478 seguì Adorno in esilio a Napoli; lì si dedicò alla musica speculativa, sostenendo disquisizioni teoriche con il compositore fiammingo Johannes Tinctoris e altri, e dando alle stampe la sua prima importante pubblicazione, il Theoricum opus musicae disciplinae. La peste e l’invasione turca della Puglia lo indussero ad accettare l’invito del Vescovo Carlo Pallavicino di tornare a Lodi; visse nel castello del prelato, a Monticelli d’Ongina (in territorio cremonese), dal 1480 al 1483, insegnando e scrivendo la prima parte del Practica musicae. Dal 19 maggio al 27 ottobre 1483 fu a Bergamo, dove ricoprì l’incarico di maestro di Cappella a presso la Basilica di Santa Maria Maggiore (Bergamo), ma lasciò il posto a causa della guerra di Ferrara. Il 22 gennaio 1484 fu nominato magister della Cappella Musicale del Duomo di Milano. Per il lungo e intenso impegno profusi, Gaffurio è considerato il vero fondatore del coro del Duomo, di cui accrebbe considerevolmente il repertorio, la disciplina e il prestigio, tanto che nel 1492 Ludovico il Moro lo volle a corte come primo cantore, con compiti prevalentemente di insegnante. Franchino Gaffurio morì a Milano nel 1522 e fu sepolto nella chiesa di San Marcellino a Porta Comasina, di cui era rettore, in un sarcofago realizzato dallo scultore Agostino Busti. Nella Pinacoteca Ambrosiana di Milano si conserva un Ritratto di musico, dipinto da Leonardo da Vinci intorno al 1485, che lo raffigura.

*

SIGNIFICATO del NOME
DARIA – Deriva dal persiano Darayavaush, nome tradizionale della dinastia dei re Achemenidi, poi grecizzato in Dareios; significa “che mantiene il bene, che ha in sé il bene”. Il nome Daria in Italia non è molto diffuso, mentre è molto popolare tra le nuove nate di Romania e Polonia. Oggi è Santa Daria. In Italia portano questo nome circa 11.346 persone di cui il 23% in Lombardia.

*

PROVERBI

  • “L’ignoranza è la madre delle tradizioni”
  • “La tradizione è una bellezza da conservare”
  • “Il tempo ama il progresso”

*

L’ANGOLO della LETTURA
L’AMORE è ETERNO FINCHE’ NON RISPONDE – Autore Ester Viola – pag. 224 – costo € 12,00 – trama: Certo che esiste l’amore eterno: è quello non corrisposto. Lo sa bene Olivia, di mestiere fa divorziare le persone. La sciagura sentimentale è il suo pane quotidiano, tanto che divide i clienti in due categorie: i Lascianti e i Lasciati. Accomodanti e solitamente muniti di un amore nuovo di zecca i primi, agguerriti i secondi (hanno già perso nel matrimonio, non hanno nessuna intenzione di perdere nel divorzio). Anche Olivia è stata lasciata, ma siccome Dario continua a mandarle messaggi su WhatsApp è sicura che tornerà da lei, manca pochissimo. Del resto, «lasciarsi non è mai quando ci si lascia: è una cosa che succede quando non puoi piú negare che il tuo ex si è innamorato di un’altra”

*

L’ANGOLO della SALUTE:
La PREVENZIONE nelle PISCINE PUBBLICHE: I bagnanti possono proteggersi da malattie trasmissibili rispettando alcune regole di comportamento fondamentali nel frequentare una piscina ed attenendosi all’ordinamento per i bagnanti. Rispettando alcune semplici regole di comportamento si riduce e si previene il rischio d’infezione: 1) fare accuratamente la doccia prima di entrare nella vasca – 2) portare scarpette o ciabatte da bagno nei percorsi previsti a piedi nudi – 3) prima e dopo il bagno in piscina utilizzare gli appositi spruzzatori di disinfettante per i piedi- 4) mai utilizzare asciugamani e teli da bagno in comune – 5) rinunciare a frequentare una piscina quando esiste il pericolo d’infezione (ad es. per presenza di eruzioni, esantema, ferite aperte) – 6) i bambini dovrebbero sempre portare il costume da bagno. Prima di accedere alla vasca accompagnare i bambini alla toilette – 7) dopo il bagno fare una doccia accurata e asciugarsi bene, soprattutto i piedi.

*

I TURNI delle FARMACIE:

  • *** TURNO DIURNO durante il giorno, per sapere i turni si può chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24 ore su 24.
  • *** TURNO NOTTURNO: (da questa sera ore 21 a domani 16 giugno 2022) –
  • è consigliato chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24 ore su 24.
  • *** CONTINUITA’ ASSISTENZIALE (ex Guardia Medica) tel. 116117 attivo dalle ore 20 alle ore 8 nei giorni lavorativi24 ore su 24 nei giorni di sabato e domenica (fino le ore 8 di lunedì) e festivi.

*

L’ANGOLO della CULTURA e degli AVVENIMENTI

  • BERGAMO – Museo della fotografia Piazza Mercato del fieno Città Alta – dal 18 giugno – “Il mondo in pugno – Viaggio nella boxe di Bruno Frattini 1921 – 1926
  • BERGAMO – Spazio Giovani Endonè Redona – dal 18 aprile al 19 giugno – Festival Bergamo Sunfest – festival 
  • BERGAMO – Valle della Biodiversità – 18 giugno ore 16 – Laboratorio per famiglie per la reaalizzazione di un orto familiare
  • BERGAMO – Orto Botanico Città Alta – 18 giugno ore 16,30 – “Arti botaniche”
  • BERGAMO – Duomo – 19 giugno ore 10,30 – Musica Cathedralis – Pontificale del Vescovo di Bergamo – Cappella del Duomo in concerto
  • BERGAMO – Piazza Vecchia – 18 giugno ore 16 – Tour Insolito di Città Alta – ritrovo Fontana Contarini
  • ALMENNO San BARTOLOMEO – Cortile di San Tomè – dal 18 giugno ore 20 – musica degustazioni e folclore
  • ALMENNO San BARTOLOMEO – Parco del Roccolone – 18 giugno ore 18 – Spettacolo per bambini “Cappuccetto rosso nel bosco”
  • CARVICO – Monte Canto – 18 giugno ore 9,30 – Ritrovo per una passeggiata di gruppo sul Monte Canto
  • CASTIONE della PRESOLANA –Parcheggio Hotel Alpino – 18 giugno ore 15,30 – Passeggiata fino a raggiungere “Il salto degli Sposi e Castel Orsetto”
  • CENE – 18 e 19 giugno dalle ore 15 – Apertura Parco Paleontologico con visite guidate al Parco
  • DOSSENA – Chiese Aperte – 18 giugno ore 14,30 e 17,30 – Visite guidate alla Chiese campestri solitamente chiuse al pubblico
  • LOVERE – Accademia Tadini – 18 giugno ore 17,30 – Festival “Onde Musicali” con Serena Fazio  e Francesco Spina
  • OSIO SOTTO – Quartiere Giardino – 18 giugno dalle ore 20 – “La Notte della Cultura” – Performance, musica, arte, libri, ecc…
  • PONTE San PIETRO – Piazza – fino 30 giugno – Le giostre in Piazza in occasione della Festa Patronale.
  • SERIATE – Piazza Donatori di Sangue – 18 giugno dalle ore 11 – “Seriate Strett Food”
  • SERIATE – Villa Ambiveri – 18 giugno dalle ore 15 – La Vuilla Ambiveri apre e presenta Betty Ambiveri
  • SERIATE – Oasi del Bersagliere – 18 giugno dalle ore 10 alle 20 – Esposizione delle attrezzature della Protezione Civile in occasione del 20° di fondazione
  • TERNO D’ISOLA – Teatro dell’Oratorio – 30 giugno ore 21 – “Moun portata dalla schiuma e dalle onde” – Rassegna teatrale per ragazzi
  • VALBONDIONE – 19 giugno ore 11 – Apertura delle Cascate del Serio
  • VALBREMBILLA – Piazza del Comune – 18 giugno ore 21,30 – Bibliofestival: “Fagioli” spettacolo teatrale

*

L’ANGOLO del CINEMA
“LIGHTYEAR – LA VERA STORIA di BUZZ” – critica **** – film animazione – avventura – durata 105 minuti –  film racconta la storia del “vero” Buzz, il ranger spaziale che ha ispirato la celebre action figure. Buzz Lightyear è alle prese con il suo primo volo di prova che dovrebbe durare solo quattro minuti, ma succede qualcosa di straordinario durante il test. Mentre è in volo, il ranger spaziale sembra attraversare un varco temporale che lo porta 62 anni avanti nel tempo. Ora che si trova nel futuro, Buzz non dovrà cercare soltanto un modo per tornare a casa sua, nel passato, ma dovrà anche aiutare un gruppo di improvvisati combattenti a fronteggiare un’invasione di robot alieni, guidati dal malvagio imperatore Zurg. Ad accompagnarlo in questa missione nel futuro c’è Sox, il suo fedele robot di compagnia.

*

L’ANGOLO della CUCINA
I BENEFICI dei PEPERONI: forti della loro scarsità di calorie e del buon profilo vitaminico, sono ricchi di benefici per l’organismo. Tra questi, per iniziare, l’effetto depurativo, diuretico e lassativo, dato dalla presenza di solanina, potassio, beta-carotene, fibre e ovviamente acqua. Sono anche ottimi per chi sta affrontando una dieta ipocalorica: i peperoni, infatti, hanno un alto potere saziante e contengono capsaicina, che favorisce il maggior rilascio di succhi gastrici, favorendo la digestione e migliorando anche le funzionalità dello stomaco. Le vitamine contenute nel peperone sono inoltre utili per il corretto funzionamento dell’apparato cardiovascolare (poiché rilasciano vitamine e sali minerali), nella prevenzione dei livelli troppo alti di colesterolo LDL, e nel combattere la ritenzione idrica. In più, i peperoni sono associati a finocchi e sedano nel contenuto di luteolina, una sostanza che aiuta la preservazione delle cellule celebrali.

*

SEI NATO OGGI?
Le persone nate oggi non avranno praticamente mai problemi finanziari. Sapete come fare i soldi e soprattutto come spenderli. Lavorate molto, siete persone serie e riuscite sempre a raggiungere i vostri obbiettivi. Interessati di finanza, progresso e beni materiali, avete la necessità di organizzare, per avere successo. Le vostre potenzialità si esprimono al meglio quando avete degli obiettivi ben chiari. Siete generosi, comprensivi e attivi. Dotati di una mente vulcanica e da un fisico sempre in movimento. Detestate le perdite di tempo e chi ve lo fa perdere. Innate capacità di giudizio, padronanza e capacità di esercitare l’autorità

*

A BERGAMO e in PROVINCIA
Il SOLE sorge alle ore 05.28e tramonta alle ore 21.17– Durata del giorno ore 15.49 (+1 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte ore 08.11 (-1 minuti rispetto a ieri) – La LUNA calante (visibile al 78%) sorge oggi alle ore 23.48 e tramonta domani alle ore 08.29

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

,