NECROLOGIE DI OGGI 20 MAGGIO 2022

I SANTI del GIORNO
San BERNARDINO da SIENA (o da Bergamo?): Nella bergamasca è Patrono di Luzzana. In città due Chiese sono dedicate al Santo: una in Via Pignolo (angolo Via Verdi), l’altra in Via San Bernardino. A Lallio una storica e artistica Chiesa dedicata al santo (vedi nota storica sul Santo)  – Santa LIDIA – Sant’ARCANGELO Parroco – Sant’AUREA martire – San GUIDO confessore – La Chiesa celebra la Festa di altri SANTI e BEATI

OFFERTE DI LAVORO IN PROVINCIA AGGIORNATE SETTIMANALMENTE OGNI LUNEDI’

*

IL PENSIERO del GIORNO
“Nessuno ha un amore più grande di questo: dare la sua vita per i propri amici” – La bellezza dell’amicizia sta nel crescere giorno per giorno in una intensa reciprocità spirituale. Il bene del tu è nel cuore del fratello per approfondire i valori che sono presenti nelle loro persone. Il dare la vita è un linguaggio che esprime il desiderio di crescere in grande unità di vita nella feconda libertà reciproca – Padre, il tuo Figlio unigenito ci sceglie come amici per vivere una intensa comunione con se stesso e con te. Nel suo grande amore si è abbassato nella morte per regalarci la tua vita divina. Donaci la fecondità dello Spirito Santo perché desideriamo crescere nell’ unità spirituale con lui e con tutti i fratelli in una vera e profonda sintonia di cuori. Qui noi sappiamo gustare il dono della vita con tutta la sua intensità. Amen –  a cura di Mons. Antonio Donghi

*

  • GIORNATA MONDIALE delle API
  • GIORNATA MONDIALE delle SPERIMENTAZIONI CLINICHE
  • GIORNATA MONDIALE della METROLOGIA
  • GIORNATA EUROPEA del MARE
  • GIORNATA NAZIONALE della BIBICLETTA per andare al LAVORO a SCUOLA, alla SPESA, ecc…

*

NON TOCCARE I NIDI DI RONDINE
In città come in campagna le vediamo sfrecciare nel cielo e la loro presenza ci la dà certezza dell’arrivo della bella stagione, il numero però degli esemplari cala ogni anno. Questo è dovuto all’impatto dell’uomo sull’ambiente, infatti la diffusione dell’agricoltura intensiva e di conseguenza l’uso di pesticidi, sta riducendo il numero di insetti, il cibo preferito dalle rondini. La rondine è un uccello insettivoro e si nutre di mosche, zanzare, libellule, ma soprattutto di zanzare. La sua drastica diminuzione sta preoccupando. All’inizio di maggio la maggior parte delle rondini comincia la cova. Visto il loro numero sempre in calo c’è una legge che vieta di distruggere i loro nidi, dove si riproducono generalmente per 2 volte l’anno, deponendo 4/5 uova, che vengono covate da entrambe i genitori per 16/17 giorni. Già a 20 giorni dalla nascita, i piccoli raggiungono le stesse dimensioni degli adulti e sono pronti per volare via. Una volta facevano “casetta” in grotte o nelle scogliere, oggi prediligono i sottotetti delle abitazioni. Quindi se trovate un nido di rondini non danneggiatelo, non solo perché è proibito dalla legge, ma anche per il vostro bene e quello della catena alimentare. I loro nidi, le uova sono protetti. Se vedete qualcuno che rovina o provoca qualsiasi forma di disturbo alla specie, segnalate l’evento al Corpo Forestale sono tutelati dalla legge n. 157/92 del codice penale, che ne vieta l’uccisione e la distruzione. Vengono a primavera, viaggiano in enormi stormi e volano attraverso il deserto del Sahara o lungo la valle del Nilo partendo dal Sud Africa. Le rondini in migrazione possono coprire fino a 320 km al giorno circa, con una velocità media di 32 km/h e preferiscono volare a bassa quota. I primi giorni di settembre la maggior parte delle rondini si prepara a migrare. Volano in modo irrequieto e spesso si radunano sui fili del telegrafo. In autunno le rondini lasciano l’Italia, le prime a partire sono le più giovani, le nate durante l’estate. Qualche rondine isolata però può iniziare il viaggio anche in ottobre. Il viaggio verso l’Africa dall’Italia dura circa 1 o 2 settimane.

*

NESSUN ALLARME IN LOMBARDIA PER IL VAIOLO delle SCIMMIE
Nessun allarme. Ma, evidentemente, la necessità di farsi trovare pronti. Venerdì mattina la direzione generale del welfare di Regione Lombardia ha fatto il punto, in una nota, sui casi di vaiolo delle scimmie – finora tre – registrati in Italia. La buona notizia è che al momento sono esclusi contagi in regione. Ma dal Pirellone non hanno intenzione di perdere tempo per questo è stato “attivato il proprio sistema di monitoraggio per vigilare sulla possibilità che emergano casi”. Le infezioni o malattie trasmissibili tra gli animali e l’uomo sono un pericolo sempre presente a cui dobbiamo far fronte aumentando la nostra preparazione. Si rileva quanto mai previdente la scelta di aver inserito nella legge di riforma della sanità lombarda, la costituzione di un’agenzia per la ricerca e il contrasto alle malattie infettive. Questa struttura rafforzerà ulteriormente la capacità del sistema di far fronte all’emergere di nuove pandemie. La Regione Lombardia diverrà un punto di riferimento a livello internazionale.

*

Le VIE di BERGAMO
SAN BERNARDINO da SIENA (o di BERGAMO?) durante il suo peregrinare, giunse a Bergamo due volte, nel 1411 e nel 1419, ospite del convento di san Francesco (Piazza Mercato del fieno) con l’intento di sedare, con la sua predicazione, le terribili faide familiari tra guelfi e ghibellini che dividevano la città. La sua evangelizzazione fu molto sentita tra i cittadini tanto che fu riedificata la chiesa di santa Maria delle Grazie, come da suo desiderio, ed edificate due nuove chiese a lui intitolate, questa di via Pignolo, e quella di San Bernardino in porta Cologno subito dopo la sua canonizzazione nel 1450. Il suo soggiorno è ricordato da un affresco conservato nella chiesa di San Bernardino a Lallio, opera di Cristoforo Baschenis il Vecchio e datato 1564, mentre nella chiesa francescana gli venne intitolata una cappella di patronato civico: il Consiglio comunale, infatti, volle onorare l’opera di San Bernardino e a soli due mesi dalla canonizzazione (30 luglio 1450) decretò che tale data fosse ascritta fra le feste e dedicata al santo toscano, che prima di riprendere il viaggio ordinò che si costruisse una chiesa nel luogo in cui gli apparse la Vergine (Chiesa delle Grazie, attuale Parrocchiale di Santa Maria Immacolata delle Grazie in Viale papa Giovanni XXIII). Grazie a questo nuovo cenobio nei secoli a venire i Minori poterono prendersi cura anche delle anime della Bergamo Bassa e assistere gli ammalati o gli esposti del vicino ospedale Ca’ Granda di San Marco. Le famiglie usavano raffigurare il trigramma bernardiniano sulla proprie case indicando la proprie predisposizione a raggiungere la pace nella comunità cittadina. La chiesa in via Pignolo fu edificata nella seconda metà del XV secolo, ed è citata in un documento del 12 maggio 1468. Al medesimo periodo risale l’istituzione della Schola di disciplini o flagellanti dedicata al santo che ebbe la sede in questa chiesa. Risultano intestate ai disciplini due concessioni dal Consiglio della chiesa nel 1467 e 1473 I disciplinati furono riuniti in un’unica associazione detta Schola di Santa Maria Maddalena con sede nella omonima (oggi in Via sant’Alessandro). Via Pignolo era abitata dalla nuova borghesia cittadina, formata da commercianti arricchitisi dopo l’occupazione veneta, con il commercio dei panni lana, e che commissionarono le opere per le chiese di Santo Spirito, della Santissima Trinità, di sant’Alessandro della croce e di san Bernardino. Fu ristrutturata più volte, nel 1593 venendo riconsacrata dal vescovo Giambattista Milani, nel 1876 un ulteriore grande rinnovamento e nel 1926. I confratelli della congregazione dei disciplini praticavano la flagellazione penitenziale, vestivano un abito bianco e vennero chiamati Bernardinelli e la schola veniva detta schola del gonfalone. La schola dei Disciplini di san Bernardino fu soppressa dal 1806 con un decreto napoleonico, con tutte le altre congregazioni presenti nella città orobica.

*

SIGNIFICATO del NOME
BERNARDINO – Nome di origine germanica, già in uso in Italia dalla fine dell’alto Medio Evo; è composto con beran- “orso” e con hardhu “forte, valoroso”: il significato può essere quindi “forte come un orso” oppure “orso valoroso”. In Italia portano questo nome circa 17.829 persone di cui il 17,7% in Lombardia

*

ACCADDE OGGI

  • 2012 Alle ore 04,03 del mattino (10 anni fa) una forte scossa colpisce l’Emilia Romagna

*

PROVERBIO BERGAMASCO

  • “A San Bernardì al fiore sol lì” (A San Bernardino fiorisce il lino)

*

L’ANGOLO della LETTURA:
La CASA di MARZAPANEEditore Mondadori – Narrativa – pag. 384 – costo € 22,00 – Autore Jennifer Egan – trama: Bix Bouton è assurto a “semidio della tecnologia” grazie allo straordinario successo della sua società, Mandala. Bix ha quarant’anni ed è alla disperata ricerca di una nuova idea, quando s’imbatte in una discussione in cui si parla di download o dell'”esternalizzazione” della memoria. È il 2010. Nel giro di un decennio la nuova tecnologia di Bix, “Riprenditi l’Inconscio”, che ti consente di accedere a qualsiasi ricordo tu abbia mai avuto e di condividerlo in cambio dell’accesso ai ricordi degli altri, ha sedotto moltitudini. Ma non tutti. Attraverso una serie di affascinanti narrazioni a incastro, Egan mette in luce le conseguenze di “Riprenditi l’Inconscio” illustrando le vite di diversi personaggi i cui percorsi si intersecano nel corso dei decenni. “La casa di marzapane” non è solo intellettualmente folgorante, ma è anche una testimonianza della straordinaria tenacia dell’aspirazione umana ai rapporti autentici, all’amore. Nello spettacolare mondo dell’immaginazione dell’autrice, ci sono i “contatori” (che tracciano e sfruttano i desideri) e ci sono gli “elusori” (che hanno capito quanto costi dare un morso alla casa di marzapane). Se “Il tempo è un bastardo” era stato organizzato come un concept album, “La casa di marzapan” adotta la poetica della Electronic Dance Music, e richiama anche giochi, portali e mondi alternativi dando spesso l’impressione di muoversi tra le dimensioni di un gioco di ruolo. 

*

L’ANGOLO della SALUTE:
SANGUE dal NASO – Premesso che è sempre e in ogni caso consultare il proprio medico esiste comunque una cura e una prevenzione. È bene poi evitare il tamponamento nasale fai da te, con cotone e garze. Se lo riterrà indicato, lo eseguirà lo specialista. Il tampone, infatti blocca il sanguinamento nell’immediato, ma traumatizza e irrita la mucosa nasale, Non è infrequente, specie nei soggetti che assumono antiaggregante o anticoagulante che alla rimozione del tampone si ripresenti abbonante sanguinamento. Con pazienza è opportuno medicare il naso in modo il più atraumatico possibile, in presenza di varici settali e dopo opportuna anestesia per contatto, procedere a diatermocausticausticazione”. Aver cura dell’ambiente nasale è una buona norma preventiva. L’utilizzo di creme dedicate all’umificazione e lubrificazione della mucosa nasale è consigliato, specie nei cambi di stagione ai numerosi pazienti che assumono antiaggregante/coagulante e agli allergici nei periodi di sensibilizzazione. L’acido ialuronico è una sostanza che aiuta la rigenerazione tessutale e la guarigione delle mucose e della cicatrice. Può essere utile il suo utilizzo per accelerare la guarigione mucosale.

*

I TURNI delle FARMACIE

  • *** TURNO DIURNO durante il giorno, per sapere i turni si può chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24 ore su 24.
  • *** TURNO NOTTURNO: (da questa sera ore 21 a domani 21 maggio 2022) –
  • BERGAMO Farmacia Esterna al Papa Giovanni – Brembate di Sopra (fino le ore 24) – Calusco d’Adda – Castelli Calepio Farmacia di Cividino – Cenate Sopra – Cerete – Colzate – DALMINE farmacia “All’Università” – Riva di Solto – Romano di Lombardia – Rota d’Imagna – San Giovanni Bianco – Serina – Torre Boldone – Torre de Roveri (fino le ore 24) – TREVIGLIO Farmacia Comunale 3 Viale Piave – URGNANO Comunale (fino le ore 24) – Valbondione
  • *** CONTINUITA’ ASSISTENZIALE (ex Guardia Medica) tel. 116117 attivo dalle ore 20 alle ore 8 nei giorni lavorativi24 ore su 24 nei giorni di sabato e domenica (fino le ore 8 di lunedì) e festivi.

*

L’ANGOLO della CULTURA e degli AVVENIMENTI

  • BERGAMO – Biblioteca Tiraboschi – 21 maggio ore 17 – “Ci incontriamo in un libro”
  • BERGAMO – Circolo Artistico Bergamasco Palazzo ACI – 21 maggio ore 18 inaugurazione Mostra Collettiva
  • BERGAMO – Chiostro Santa Marta (Torre dei Caduti) – 21 maggio dalle ore 10 alle 18 – Laboratorio di robotica organizzato da BergamoScienza
  • BERGAMO – Duomo – 21 maggio ore 16 – Tour della Cattedrale e del Museo – visita guidata
  • BERGAMO – Museo del Burattino – 21 maggio ore 16,30 – Visita al Museo
  • BERGAMO – Redona Spazio Endonè – 21 maggio ore 18 – Musica diabolica a cura di Pandemoniun Teatro
  • BERGAMO – Festival Pianistico Internazionale Teatro Donizetti – 21 maggio ore 20 – YING LI’ pianista in concerto
  • BERGAMO – Valle della Biodiversità – 21 maggio ore 15 – “Bee hotel: Dimora per le api solitarie” – laboratorio per famiglie
  • BERGAMO – Ospedale Papa Giovanni – dal 21 maggio – Mostra “Bergamo sognata” 22 foto di Mara Salerno e illustrazioni di Fabio Boffelli – foto durante la pandemia Covid.
  • CASTIONE della PRESOLANA – Ritrovo Hotel Spampatti – 21 maggio ore 15 – Escursione lungo “Gli alberi parlanti” alla scoperta della natura
  • COMUN NUOVO – Arena del Comune – 21 maggio ore 17 –  Spettacolo “Rino prepotente bulloceronte”
  • GORNO – Miniere di Gorno – 21 maggio ore 15 – Visita guidata al Museo delle miniere
  • GROMO – Piazza Dante – 21 maggio dalle ore 9 – Mercato del formaggio di Gromo
  • LALLIO – Chiesa di San Bernardino – 21 maggio ore 21 – Concerto con violino e clavicembalo
  • LEFFE – Museo del tessile – 21 e 22 maggio dalle ore 14 – Visita guidata al Museo
  • LEFFE – Piazza della Libertà – 21 maggio ore 12 – Trofeo Valli bergamasche
  • LOVERE – Accademia Tadini – 21 maggio ore 21,5 – Salone dei Concerti
  • NEMBRO – Piazza Libertà – 21 maggio ore 15 – “Un viaggio a 360 gradi tra Medioevo e arte contemporanea, architettura, pittura, artigianato e gastronomia
  • PRADALUNGA – Chiesa Parrocchiale – 21 maggio ore 21 – “Concerto”
  • RANICA – Parco Camozzi – 21 e 22 maggio dalle ore 9 – “Floreka” mercato dei fiori e giardinaggio
  • San GIOVANNI BIANCO – Chiesa di Cornalita – 21 maggio ore 16 – “La peste”  Tarcisio Bottani racconta la peste e visita alla Chiesa  Corporis Christi
  • SCANZOROSCIATE – Cons. Moscato di Scanzo – 21 maggio dalle ore 14 – “Il sabato del produttore” con degustazioni
  • SCHILPARIO – Ritrovo “La Paghera” 21 maggio ore 10 – Escursione guidata nella Valle del Vo’
  • SERIATE – Biblioteca – 21 maggio dalle ore 12 – Presentazione delle Ass. Sportive di Seriate con stand promozionali

*

L’ANGOLO del CINEMA
“THE RESCUE” – critica **** – film documentario – durata 107 minuti – film per tutti – trama: film diretto da Jimmy Chin e Elizabeth Chai Vasarhelyi, è un documentario che ripercorre quanto accaduto il 23 giugno 2018, il giorno in cui dodici ragazzi di età compresa tra gli 11 e i 17 anni, tutti componenti di una squadra di calcio locale, sono rimasti bloccati insieme al loro allenatore all’interno della grotta di Tham Luang, in Thailandia. La cavità, a causa delle piogge monsoniche, si è allagata, intrappolando la squadra di calcio e l’allenatore al suo interno. Quando i soccorsi sono giunti sul posto, portarli in salvo è stata un’impresa ardua, perché il livello dell’acqua tendeva sempre più ad alzarsi. In breve tempo la notizia ha fatto il giro del mondo, soprattutto perché ci sono voluti ben nove giorni per mettere in salvo i ragazzi rimasti incastrati nella grotta. Il documentario, grazie alle interviste in esclusiva e a molto materiale inedito, racconta questo salvataggio, decisamente uno dei più lunghi e pericolosi dell’età contemporanea

*

L’ANGOLO della CUCINA
IL TRAMEZZINO Ideale per un pasto rapido. Deve essere morbido e umido al punto giusto, amalgamando perfettamente il sapore della farcitura con il gusto del pane. Ovviamente per preparare un tramezzino degno di questo nome la scelta del pane è fondamentale! Infatti il pancarré deve essere soffice, privo dei bordi (che io riciclo come pane grattugiato) e non troppo alto, per non sovrastare il gusto della farcitura. Che può essere delle più varie: dal classico tonno e pomodoro, alle versioni più “gourmet” che si trovano ormai ovunque, potete davvero sbizzarrirvi … Per riuscire nella preparazione di un tramezzino morbido dovete sempre inumidire l’interno delle fette di pane con burro oppure con un formaggio cremoso o uno strato sottile di maionese. Spalmate l’intera superficie, senza mai tralasciare i bordi, che si seccano facilmente. Se li preparate in anticipo, abbiate sempre cura di lasciarli in frigorifero, avvolti nella pellicola trasparente oppure con un panno inumidito, sistemati in un vassoio di vetro o di ceramica. In vendita potete trovare tante confezioni di pane diverse: pane bianco per tramezzini, pancarré, pane ai cereali, pane di segale, pane di farina di mais, pane integrale…Controllatene sempre la consistenza e otterrete buonissimi tramezzini 

*

SEI NATO OGGI?
Se siete nati in una di queste date siete molto emotivi e adattabili, ottimisti e affidabili. Avete bisogno però di spazi sicuri attorno a voi. Siete dotati per l’arte e la musica, e leali nell’amicizia. Naturalmente portati a ricercare un ambiente armonioso, sapete sfruttare le occasioni. Siete diplomatici e lavorate meglio insieme ad altri, piuttosto che da soli. Avete bisogno di attenzione e affetto vi piace circondarvi sia di persone sia di oggetti. Temete molto la solitudine, e sentite il bisogno di vivere in mezzo alla gente. I rapporti umani e privati vengono messi davanti a tutto. L’amore, nel corso della vita sarà fonte di gioia ma anche di delusioni

*

A BERGAMO e in PROVINCIA
Il SOLE sorge alle ore 05.41e tramonta alle ore 20.54– Durata del giorno ore 15.13 (+2 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte ore 08.47 (-2 minuti rispetto a ieri) – La LUNA CALANTE (visibile al 71%) sorge oggi alle ore 01.09 e tramonta oggi alle ore 09.32

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

,