La Polizia di Treviglio ha multato due uomini per aver venduto falsi kit del Pronto Soccorso nei pressi dell’Ospedale di Treviglio. Al momento dell’identificazione, i due uomini, italiani di origine campana, erano in possesso di materiale non omologato CE.

I due uomini vendevano kit con il simbolo del Pronto Soccorso non omologati con marcio CE nei pressi dell’Ospedale di Treviglio. La sezione Volanti della Polizia di Treviglio li ha identificati nella giornata di ieri, giovedì 4 marzo.

La polizia ha in seguito accompagnato i due malviventi, due italiani di 54 e 44 anni, campani, in Commissariato. A loro sono stati contestati due verbali amministrativi ai sensi dell’art. 23 c. 7 del Decreto Legislativo nr. 46 del 1997 «Attuazione della direttiva 93/42 CEE concernente i dispositivi medici». I due trasgressori oltre alla multa, hanno ricevuto la notifica la proposta di foglio di via dal territorio di Treviglio che impedirebbe loro di tornare in città.

La polizia ha messo sotto sequestro amministrativo i falsi kit del Pronto Soccorso non omologati in possesso dei due e illegalmente venduti.

Leggi anche: Vaccini al personale scolastico: boom di prenotazioni

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in: