Press ESC to close

Bruno Silini

Tutto è pronto per la seconda edizione dei Festival Komendunesi 2021 al Museo della Torre di Comenduno di Albino, dal 23 al 29 agosto. Un’esperienza di accoglienza e di scambio interculturale nata nel 2019, in occasione del trentennale di fondazione dell’Associazione per il Museo etnografico della Torre. 

Un variegato programma che prevede incontri all’aperto, performance musicali, laboratori per bambini, yoga musicato e percorsi esplorativi con degustazione. Le location dei Festival sono: il Museo della Torre, la Chiesina di S. Maria, Villa Regina Pacis, la Chiesa di Cristo Re, l’oratorio Giovanni Paolo II, il Maglio Calvi, la Cappella degli Alpini, Signur, Fattoria Battista Aquilini, la riva del Serio, ol pe’ del diaol, Merano (Merà) e il Col del Bates.

I musicisti chiamati a rappresentare una parte di Comenduno, saranno impegnati in strabilianti prove: 

  • La riflessione, breve suonata del mattino nella chiesina di Santa Maria 
  • Le abat-jour, piccole luci musicali all’aperto 
  • L’orassiù, il risveglio sulla montagna con yoga, musica e caffè 
  • Pizzicando e Fagotto cosmico, concerti solisti nella chiesina di Santa Maria 
  • Devil night, racconti e musica di paura al Pe’ del Diàol 
  • Fantabrass, quartetto di ottoni in Merà 
  • Il Mezzogiorno, per augurare buon appetito con performance a sorpresa nelle strade di Comenduno 
  • Il Koncerto a conclusione dell’evento artistico 

Il programma prevede due uscite sul campo, presso il Frutteto, il mercato biologico di Perola e, alla scoperta della Valle Seriana, lungo i sentieri che hanno ispirato “Un tesoro sotto i nostri piedi”.  Ci sarà inoltre la possibilità di visitare il Museo e il Maglio prenotando al numero indicato. Tutti gli eventi sono liberi ad eccezione dei percorsi esplorativi con degustazione e dei laboratori per bambini, per i quali occorre prenotarsi (entrambi sono ad offerta libera). Ovviamente l’iniziativa si svolgerà nel rispetto delle norme anti-covid. Ci si chiede: Perché la K in Komendunesi e non la C? “Perché la K – si legge nel sito ufficiale – racchiude lo spirito della manifestazione: è un elemento sabotatore, giovanile e internazionale. Nella parola Komendunesi vivono in simbiosi tradizione e innovazione, passato e futuro“.

Info e prenotazioni ai Festival Komendunesi 2021

Visite guidate – Marina 346 7288860 
Laboratori per bambini – Veronica 345 2370413 
oppure scrivendo a:
museotorre.comenduno@hotmail.it – info@komendunesi.com 

Pagine Facebook >>> Museo della Torre di Comenduno – Komendunesi 
Sito >>> www.festivalkomendunesi.com


SCARICA IL PROGRAMMA

Print Friendly, PDF & Email

Autore

Bruno Silini

Giornalista di PrimaBergamo, precedentemente dell'Eco di Bergamo. Blogger, content editor, esperto di social network. Autore con Evi Crotti e Alberto Magni del libro "L'immagine e l'anima. Donne famose del '900" pubblicato nel 2007. Nello staff comunicazione della Cisl Bergamo. Iscritto all'albo dei giornalisti della Lombardia.

Vedi tutti gli articoli

Preferenze dei cookie