Almanacco Bergamo 31 gennaio 2022 (Lunedì)

5^ settimana – Giorni inizio/fine anno 30/335 GENNAIO 2022
AUGURI di BUON COMPLEANNO e di BUON ONOMASTICO a tutti coloro che oggi lo festeggiano

SEI NATO OGGI? Le persone nate in una di queste date sono molto diligenti. Lottate fino alla fine per riuscire in quello che volete fare ed il coinvolgimento è totale. Siete ambiziosi, desiderate portare a termine il vostro lavoro, che eseguite in maniera sistematica, seguendo regole ben precise e non vi fermate mai fino a che i vostri obbiettivi non siano raggiunti. Determinazione e rigore sono i vostri migliori qualificativi. La famiglia e il suo benessere sono al centro dei vostri pensieri. Molto fortunati, amate la stabilità, la famiglia e la casa. Legati alle tradizioni e ancorati alla routine.

I SANTI DI OGGI
San GIOVANNI BOSCO sacerdote. Patrono dei giovani, Educatori, studenti, orfani, gioventù persa. Fondatore dell’Ordine dei Salesiani. Nella bergamasca è Patrono di numerosi Oratori. La Città di Bergamo gli ha dedicato una Via – San CIRO martire – Santa MARCELLASan FRANCESCO BIANCHI Barnabita – La Chiesa celebra la festa di altri 15 SANTI e 3 BEATI

SIGNIFICATO DEL NOME MARCELLA
E’ il femminile di Marcello, proveniente dal latino Marcellus, diminutivo di Marcus, “dedicato al dio Marte”. L’origine primaria è forse sassone, dal termine Mar, che significa “spaccare”. Da mar deriva il termine martello, per cui Marcella può significare “piccolo martello”. In Italia portano questo nome circa 71.657 di cui il 21,7% nel Lazio, 14,2 in Toscana, 10,3% in Lombardia.

AFORISMA del GIORNO
L’amore è la forza più potente che il mondo possiede e tuttavia è la più umile che si possa immaginare

PROVERBI
Poi” è parente di mai
La superbia moltiplica di nemici e mette in fuga gli amici
Dietro al monte c’è la china
Sali il monte e scendi a valle
Due orecchie sorde chetano cento lingue


I MORTI DEL GIORNO A BERGAMO E PROVINCIA (clicca qui)

FIORELLO PRESENTA BERGAMO

Il Rosario nazionale torna finalmente al calore del pubblico in teatro dopo cinque anni di assenza con uno spettacolo coinvolgente, in continua evoluzione e – di serata in serata – mai uguale a se stesso, marchio di fabbrica di un artista che lascia ogni sera la sua impronta personalissima nel copione dello show. Improvvisazioni ed esperimenti scenici, invenzioni mimiche, interazione con il pubblico in sala e incursioni di ospiti a sorpresa, una scaletta musicale fluida e l’innesto di momenti di spettacolo fuori copione: è questa la libertà dello showman. Quella di portare in teatro uno show che mai andrà in scena così come è stato scritto. Non mancheranno ovviamente i riferimenti all’attualità, lo sguardo acuto e ironico dell’artista sull’Italia e gli italiani, sui cambiamenti degli usi e costumi, sempre all’insegna della leggerezza e del buonumore. Un rapporto lungo e speciale quello di Fiorello con il suo pubblico, conquistato e rinnovato ogni volta durante le sue tournée di successo in questi anni: Stasera paghi te! (2001-2003), Fiore, nessuno e centomila (2003-2004), Volevo fare il ballerino… (2005-2007), Volevo fare il ballerino … e non solo! (2007), Fiorello Show (2009-2010), Buon Varietà (2011), L’ora del Rosario (2015-2016). Sul palco, accanto a Fiorello, la consolidata band di sempre con musicisti che strizzano l’occhio al varietà, capaci di accompagnare Rosario anche nelle sue mille improvvisazioni. FIORELLO PRESENTA: BERGAMO! è uno spettacolo tutto da scoprire, anche per Fiorello stesso. Scritto da Rosario Fiorello insieme a Francesco Bozzi, Pigi Montebelli e Federico Taddia La parte musicale è curata da Enrico Cremonesi. L’appuntamento è per il 12 e 13 febbraio al CrebergTeatroBergamo. Prevendite aperte dalle ore 15.00 del 28 dicembre 2021 nei punti vendita abituali e on line su ticketone.it.

REGIONE LOMBARDIA e VESCOVI LOMBARDI. INTESA sui BENI RELIGIOSI

Stefano Bruno Galli, assessore all’Autonomia e Cultura di Regione Lombardia, e monsignor Corrado Sanguineti, Vescovo delegato ai Beni culturali per la Conferenza Episcopale Lombarda e Vescovo di Pavia, hanno sottoscritto a Palazzo Lombardia l’Intesa tra Regione Lombardia e Regione Ecclesiastica Lombardia finalizzata alla salvaguardia e alla valorizzazione dei Beni culturali. La Regione Ecclesiastica Lombardia raggruppa le dieci Diocesi lombarde di Bergamo, Brescia, Como, Crema, Cremona, Lodi, Mantova, Milano, Pavia e Vigevano. L’Intesa consente di costruire politiche di ampio respiro, con nuovi metodi gestionali e finanziari, e di collocare il patrimonio culturale di carattere religioso nell’articolato contesto delle politiche europee di valorizzazione dei Beni culturali (in questa intervista Francesca Losi, membro del gruppo di lavoro, illustra l’accordo). Per Beni culturali di carattere religioso oggetto dell’Intesa s’intendono: il patrimonio immobile (dagli edifici di culto ai luoghi di aggregazione), il patrimonio mobile (dagli arredi liturgici, quadri, statue, al patrimonio archivistico e librario), il patrimonio immateriale (tradizioni e saperi) e i paesaggi culturali di matrice religiosa. L’Intesa si inserisce nella legislazione regionale e nazionale vigente, nel quadro dell’Accordo di revisione del Concordato lateranense del 1984.

IN LOMBARDIA MANCANO GLI INSEGNANTI DI SOSTEGNO

Decisamente pochi. Regione Lombardia ha un problema con gli insegnanti di sostegno nelle scuole lombarde, che evidentemente – e innegabilmente – non bastano a “coprire” la domanda. I numeri, nudi e crudi, non mentono: nelle scuole statali gli alunni con disabilità iscritti all’anno in corso sono 47.856 a fronte di 21.643 docenti di sostegno. Il rapporto tra prof e alunni dovrebbe essere di uno a due e quindi la Lombardia sarebbe già “fuori legge”. A peggiorare ulteriormente la situazione c’è la norma che stabilisce che per i disabili gravi, il 30% del totale in Lombardia, il rapporto debba essere di uno a uno: un docente per ogni studente. Appare chiarissimo, quindi, come l’organico non sia numericamente sufficiente. E l’emergenza covid sta ulteriormente aggravando l’emorragia, perché – per far fronte ad assenze e quarantene – le scuole stanno spostando i prof di sostegno sulle attività curriculari, con i disabili che spesso sono costretti a restare a casa. Anche per questo dal Pirellone hanno deciso di chiedere aiuto al governo. “La carenza di insegnanti di sostegno per gli alunni e gli studenti con disabilità nelle scuole primarie e secondarie è un problema nazionale”, le parole di Alessandra Locatelli, assessore alla famiglia, disabilità e pari opportunità.

GIORNATA MONDIALE degli ILLUSIONISTI

L’illusionismo è un’arte solitamente eseguita come forma di spettacolo di intrattenimento dove l’artista, comunemente detto mago o illusionista, crea effetti apparentemente magici e irreali usando trucchi che possono essere fisici, psicologici, oppure, il più delle volte, di abilità manuale. In generale, il compito dell’illusionista è quello di creare l’illusione di un accadimento magico nella mente dello spettatore. Lo scopo è di intrattenere lo spettatore generando un sentimento di meraviglia.

PREVISIONI METEO

Martedì, 1 febbraio:Cieli in prevalenza sereni o poco nuvolosi per l’intera giornata, non sono previste piogge. Durante la giornata di martedì la temperatura massima registrata sarà di 13°C, la minima di 3°C, lo zero termico si attesterà a 1314m. I venti saranno al mattino tesi e proverranno da Sudovest, al pomeriggio moderati e proverranno da Sudovest. Nessuna allerta meteo presente.

IL PENSIERO del GIORNO

“Va’ nella tua casa dai tuoi, annuncia loro ciò che il Signore ti ha fatto”. Ciò che di positivo l’uomo sperimenta nel cammino quotidiano deve essere condiviso per gustarne la bellezza e la grandezza. Ciò che rimane chiuso nell’io inevitabilmente perde sapore e vivacità perché può diventare un autocompiacimento. Nella serena e attenta condivisione la creatura ne approfondisce la luminosità e ne può gustare quella profondità che offre gioia alla vita quotidiana. Padre, il tuo Figlio Gesù nella sua presenza in mezzo a noi ha ordinato ai discepoli di far gustare agli uomini la grandezza del suo amore. Anche oggi il Risorto, che abita nella sua Chiesa, vuol regalare a tutti una continua novità di vita, per dare sempre più luce al nostro quotidiano. Rendici sempre più consapevoli di tale mirabile bellezza per condividere la medesima gioia con tutti i fratelli per una comune esultanza. Amen

DA DOMANI MULTA di 100 EURO ai NO VAX

Più di un milione e mezzo di persone che non si sono vaccinate contro il Covid, da domani rischiano la multa. L’obbligo vaccinale per gli over 50, infatti, è scattato già da tempo, ma dal 1° febbraio cominceranno ad arrivare le sanzioni per chi ha deciso di ignorarlo nonostante il decreto legge dello scorso 5 gennaio. Per chi vìola la regola è prevista una multa di importo abbastanza ridotto, tanto da essere stata al centro delle polemiche per giorni. Da metà mese, poi, scatterà anche l’obbligo di super green pass sul lavoro per gli ultracinquantenni che sono attivi (vanno esclusi, ovviamente, i pensionati). Le multe per chi ha più di cinquant’anni e ha deciso, nonostante l’obbligo, di non vaccinarsi contro il Covid – esclusi ovviamente esentati per patologie o per guarigione dal virus – verranno inviate dall’Agenzia delle Entrate. Entro i prossimi giorni, infatti, verrà completato l’elenco dei nomi, ottenuto incrociando i dati dei residenti e quello delle anagrafi vaccinali. Poi partiranno le multe, che dovrebbero arrivare già nelle settimane successive. Dopo la ricezione della multa da 100 euro, con le tempistiche che dovrebbero essere molto rapide, ci sarà la possibilità di presentare un certificato medico di esenzione, che dovrà essere valutato dalla Asl.

VIE E PIAZZE DI DI BERGAMO. GIOVANNI ANTONIO MARIONI DA PONTE

Nato a Bergamo il 28 febbraio 1748 morto a Bergamo il 29 gennaio 1833: La Città di Bergamo gli ha intestato una Via. A Presezzo (Bg) porta il Suo nome il Liceo Scientifico e l’Istituto Comprensivo Statale. Appartenente ad un’importante e antica famiglia bergamasca, intraprese fin da giovane gli studi dimostrando una propensione verso le materie umanistiche e una predilezione nei confronti di quelle scientifiche. Ricoprì la carica di preside presso il liceo di Bergamo, oggi liceo classico “Paolo Sarpi”, e di membro dell’accademia di scienze naturali e di toponimia. Ma gli incarichi che lo resero celebre furono quelli commissionatigli dai vari governi che si sono succeduti in quegli anni nel nord Italia. Difatti i veneziani prima, i francesi poi, e infine gli austriaci, commissionarono al Maironi da Ponte numerosi incarichi, che gli valsero addirittura l’acquisizione del titolo nobiliare. Tra le sue fatiche merita menzione il riordino delle carte dei confini della bergamasca, avvenuto nel 1795 per ordine del Senato, che gli affidò il ruolo di cancelliere della camera dei confini. Il risultato fu un inventario tanto preciso quanto dettagliato da essere ancora oggi utilizzato. Nel corso dell’anno 1802 fu inoltre scelto come rappresentante della Repubblica Cisalpina presso la consulta di Lione. Compì numerosi studi in ambito geologico, studiando le miniere di Gorno e Dossena, e pubblicò opere tuttora tenute in considerazione negli studi storici riferiti alla terra orobica: a tal riguardo Le osservazioni sul dipartimento del Serio, in cui analizza e riporta statistiche ed eventi riconducibili alla Val Seriana e i  Dizionario odeporico, in cui descrive minuziosamente abitudini, storia, geografia ed economia di tutti i paesi della bergamasca, compresi alcuni della Val Camonica che in quel tempo era amministrata dalla città orobica, Fu anche l’amore per la natura e la montagna a portarlo a studiare le zone dell’alta valle Seriana e il piano del Barbellino, che gli permisero di essere considerato uno dei pionieri dell’alpinismo a cui i fondatori del CAI hanno cercato di rifarsi.

TURNI delle FARMACIE E SERVIZIO PEDIATRICO

TURNO DIURNO durante il giorno, per sapere i turni. si chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24 ore su 24.

TURNO NOTTURNO: (da questa sera ore 21 a domani 1 febbraio 2022 alle ore 9,00): BERGAMO Farmacia Mariani Via A. Mai 2/a – Cene Via Marconi 8 – Cologno al Serio Farmacia Comunale Pza Garibaldi – Costa di Mezzate Via Roma 10/b– Costa Valle ImagnaDalmine Via Papa Giovanni – Lovere – Mozzo (fino le ore 24) – Onore – Piazza BrembanaPontida (fino le ore 24) – Trescore Balneario Pza Cavour 1 – TREVIGLIO Comunale 3 Viale Piave – ValbrembillaValbrembo Via Donizetti 1h – Villa di Serio Pza Madre Teresa da Calcutta

CONTINUITA’ ASSISTENZIALE (ex Guardia Medica) tel. 116117 attivo dalle ore 20 alle ore 8 nei giorni lavorativi – 24 ore su 24 nei giorni di sabato e domenica e festivi.

AVVENIMENTI A BERGAMO E PROVINCIA

  • BERGAMO – Galleria GAMeC – Mostra “Nulla è perduto” nei giorni 4-5-6 febbraio – Ingresso gratuito a tutti gli Operatori della Sanità, associazioni di Volontariato, ecc… in occasione della G.M. della Lotta contro il Cancro
  • BERGAMO – Auditorium Mascheroni – 1 febbraio ore 20 – Convegno “Mileto: la scuola filosofica della Meraviglia” Relatore Matteo Saudino Docente di Filosofia.
  • BERGAMOBiblioteca Tiraboschi – 1 febbraio ore 10 – Gruppo di lettura: “Rinascimento privato” di Maria Bellonci
  • BERGAMO – Cinema del Borgo (Palazzo) 1 febbraio ore 16 – proiezione del film “E’ stata la mano di Dio”
  • BERGAMO – Teatro Donizetti – 1 febbraio ore 20,30 – Stagione di prosa: “Arsenico e Vecchi Merletti” – disponibilità posti
  • BERGAMO – Ritrovo P.le Stadio – Ciaspolada a Foppolo con cena al Rifugio – 2 febbraio ore 18 – Prenotazione obbligatoria 338.4222724
  • CASNIGO – Comune – 5 incontri su “Messaggio Infantile” inizio corso 23 febbraio – aperte le iscrizioni 340.2226775

COSA LEGGERE

IL CIELO SBAGLIATO – Avventura – pag. 384 – costo € 17,10 – Trama: Nel giorno dell’armistizio della Grande Guerra due bambine vengono al mondo a poche ore di distanza. Dora in una poverissima casa vicino al lungolago, già orfana perché sua madre muore di parto e suo padre è un soldato disperso. Qualche ora dopo nasce Irene, l’ultimogenita dei marchesi Cavriani, famiglia dell’antica nobiltà cittadina. Le due bambine crescono – una tra la fame e la miseria dei vicoli, l’altra negli agi del palazzo che porta il nome della sua famiglia – e si incontrano ogni domenica sul sagrato di Sant’Andrea. Dora chiede l’elemosina e nella sua mano la piccola Irene deposita un soldo e un sorriso di solidarietà e compassione. Gli anni passano e mentre il Fascismo si fa regime, e insanguina le strade della città, due vite destinate a rimanere separate da un’insormontabile differenza di classe si incrociano di nuovo. La sorte che ha portato Dora nella casa borghese della famiglia Benedini, dove è stata accolta e ha ricevuto un’istruzione, le ha fatto dono di una bellezza fuori del comune che fa girare la testa agli uomini.

L’ANGOLO del CINEMA

QUEL GIORNO TU SARAI – Critica **** – Durata 97 minuti – Consigliato +13 anni – Trama: Tre generazioni si confrontano con l’eredità della Shoah, dalla nascita miracolosa di Éva in un campo di concentramento fino alla vita quotidiana del nipote Jonas e di sua madre nella Berlino di oggi.

L’ANGOLO DELLA CUCINA. LO STUFATO

Pezzi poveri e pieni di tessuti connettivi che hanno bisogno di cottura lenta e prolungata per sciogliersi e rendere la carne morbidissima: ecco lo stufato. Tante le carni con cui il gustoso stufato può essere preparato come manzo, agnello, coniglio, asino o cinghiale.

Per tutte le notizie seguici su Google News

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in: