Gigio Donnarumma ha fatto tremare e gioire a Euro 2020 gli Italiani e tutti coloro che amano il buon calcio. Forse Donnarumma dovrebbe fare un pensierino sul restare in saquesto paese che può aver tanti difetti, ma è sempre “CAPUT-MUNDIDall’analisi della firma del portiere della Nazionale affiora una personalità con una forte energia vitale che gli dona quella capacità di efficienza che lo porta a desiderare traguardi sempre più elevati. Essendo un ragazzo che sa di valere è consapevole di riuscire ad ottenere, in un’età ancora giovane nel pieno possesso delle energie, un successo basato sulla sua abilità professionale operando sempre con servizi ottimali.

Egli ce la mette tutta, non solo per essere valorizzato nel mondo del calcio, ma anche per diventare un portiere famoso e facoltoso; i calciatori fanno spesso i conti per avere una vita agiata e per “riempire il salvadanaio” per un futuro assicurato. Non si vende, infatti, la primogenitura solo per un “piatto di lenticchie”, ma semmai per un vassoio sul quale siano posate “manciate di euro” che permettano sicurezze future. Gigio Donnarumma non ha pensato un attimo a lasciare il Milan, così come ha fatto Conte con l’Inter. Sembra quindi che l’amore per la squadra valga quanto rende, sia come immagine sia come stabilità economica.  

Analizzando la firma del portiere della Nazionale,quelle forme grandi delle lettere iniziali che svettano verso l’alto e verso il basso, a mo’ di guglie, dimostrano quanto lo scrivente sia forte e determinato sia nelle prestazioni sia come espressione di un narcisismo che lo porta a comportamenti risoluti, rasentando persino la cocciutaggine. Il numero 99, che conclude il suo autografo, è un numero molto potente, che simbolicamente indica forza interiore, buona comunicazione, leadership e capacità di essere esempio positivo per i compagni.

La firma di Gigio Donnarumma

dr.ssa Evi Crotti
psicopedagogista e scrittrice, esperta di grafologia

Print Friendly, PDF & Email