La legge di Regione Lombardia per la ‘Riconoscenza alla solidarietà e al sacrificio degli Alpini’ entra ufficialmente a pieno regime grazie all’approvazione definitiva da parte della giunta del Programma delle azioni e degli obiettivi. Una legge finanziata con 200mila euro nel biennio 2021-2022. A breve prenderanno il via una serie di collaborazioni tra Regione Lombardia, gli Alpini, le scuole e le associazioni che vorranno far parte di quello che è stato definito “un momento storico“, per dar vita a iniziative di valorizzazione del patrimonio culturale e storico delle Penne Nere, e per la sua trasmissione alle giovani generazioni lombarde.

L’annuncio della nuova legge è del Segretario dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale lombardo, Giovanni Malanchini, primo firmatario del documento legislativo. “Un grazie doveroso – ha detto Malanchini – va al presidente Fontana per aver sostenuto questa svolta storica che fa della Lombardia la prima regione in Italia a sostenere e incoraggiare concretamente iniziative come la promozione della attività di volontariato nelle scuole per il sostegno alle fragilità e il contrasto al bullismo, l’organizzazione di campi scuola per attività di Protezione civile e Soccorso alpino, e infine la promozione di esperienze formative e di volontariato presso le sezioni e i gruppi territoriali dell’Associazione Nazionale Alpini (la cosiddetta “leva civica”)“.

Tutte attività nelle quali saranno coinvolte in prima persona le sezioni e i gruppi dell’ANA. “A questa bellissima notizia – aggiunge Malanchini – si aggiunge l’approvazione di un’altra delibera che individua le procedure per la manutenzione ordinaria dei sentieri connessi alla Grande Guerra, nell’ambito della legge regionale 19 del 2020, nella parte dedicata alla conservazione e valorizzazione del territorio montano, rifugi, bivacchi e percorsi della rete escursionistica. Regione ha infatti deciso di affidare alle Comunità Montane la definizione di proposte per la realizzazione di questi interventi di manutenzione, da realizzare in collaborazione con le sezioni A.N.A., mentre la valutazione delle proposte degli interventi e delle relative rendicontazioni finali sarà in capo ad ERSA“. La dotazione finanziaria è di 65mila euro in 2 anni.

Leggi anche: Alpini: la 93esima Adunata di Rimini spostata a maggio 2022

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

, ,