Un’operazione dei Carabinieri di Calcinate a Grone, in una cascina apparentemente in disuso, ha portato nella giornata di ieri, giovedì 17 dicembre, all’arresto di tre persone per spaccio di droga.

I militari hanno scoperto che all’interno della cascina era presente una vera e propria serra per la coltivazione di piantine di marijuana destinata allo spaccio: sono in totale 3mila le piantine di canapa ritrovate in quelle che erano due vere e proprie piantagioni, 300 delle quali erano già in avanzato stato di coltivazione.

Tre le persone arrestate, tutte di origine albanese, con l’accusa di coltivazione e detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti: si tratta di un 41 enne con vari precedenti a suo carico e un 30enne e un 34enne entrambi incensurati.

L’operazione avvenuta nella serata di ieri è giunta al termine di una prolungata attività info-investigativa dei militari della stazione di Calcinate. I tre uomini avevano ricreato un vero e proprio laboratorio, realizzando serre artigianali perfettamente funzionanti e munite di tutto il necessario alla lavorazione della cannabis.

Durante i controlli i militari hanno anche scoperto che i tre avevano creato un allaccio abusivo alla rete di energia elettrica, per l’alimentazione dei numerosi macchinari necessari alla coltivazione delle piante.

Cascina e stupefacenti sono stati messi immediatamente sotto sequestro e i tre uomini arrestati e trattenuti al Comando provinciale del carabinieri in attesa del giudizio direttissimo di questa mattinata, venerdì 18 dicembre.

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

, ,