Almanacco Bergamo 6 gennaio 2022 (Giovedì)

52^ settimana – Giorni inizio/fine anno 06/349BUON ANNO 2022
AUGURI di BUON COMPLEANNO e di BUON ONOMASTICO a tutti coloro che oggi lo festeggiano

SEI NATO OGGI? Dai molta importanza alla vita professionale e alla riuscita nel lavoro. L’intelligenza, l’intuito e la tenacia che ti caratterizzano ti permettono di raggiungere, sia pur con un po’ d’impegno e qualche rinuncia, i tuoi scopi. Nell’amore cerchi, e trovi molto presto, un partner in grado di trasmetterti serenità e fiducia e con cui trascorrere tranquillamente il resto dei tuoi giorni.

SIGNIFICATO DEL NOME BALDASSARE è protegge la tua vita. In Italia portano questo nome circa 2.173 persone. MELCHIORRE è Il mio Re è luce. In Italia portano questo nome circa 3.730 persone. GASPARE è stabilmente maestro. In Italia portano questo nome circa 22.929 persone

AFORISMA del GIORNO
I Magi bussano al Tuo cuore con un balsamo di SPERANZA, un profumo di GIOIA e uno scrigno di SERENITA’

PROVERBI
Epifania, tutte le feste le porta via
Dopo l’Epifania il sole indugia sulla via


I MORTI DEL GIORNO A BERGAMO E PROVINCIA (clicca qui)

I SANTI del GIORNO

I SANTI del GIORNO: Sant’ANDREA CORSINI Vescovo – Santa RAFFAELLA MARIA Fondatrice. La Chiesa celebra l’EPIFANIA del SIGNORE – ADORAZIONE dei MAGI

IL PENSIERO del GIORNO  (a cura di Mons. Antonio Donghi)

La stella, che avevano visto spuntare, li precedeva. La luce che viene dall’alto apre sempre lo sguardo del cuore in avanti. Ci accorgiamo della sintonia tra la stella che brilla e l’uomo che cammina nella luce che lo avvolge e che lo proietta in avanti. È la dinamica che opera nel cuore umano: sintesi viva tra il cielo e la terra, tra la bellezza che affascina, e il cammino dell’uomo che in essa si immerge. Padre, in Gesù guidi i nostri passi perché possiamo sempre cercare il tuo volto nelle oscurità del quotidiano. Lo Spirito Santo è la stella che ci illumina nel cammino e che ci offre lo stimolo verso l’eternità mentre camminiamo nel tempo verso la meta della nostra esistenza: abbracciare con sommo gaudio il tuo Figlio morto e risorto, nel quale scopriamo con i fratelli la bellezza della nostra esistenza. Amen

HUB TAMPONI NEL PIAZZALE ALPINI A BERGAMO

Il Comune di Bergamo e ATS Bergamo stanno per aprire un hub tamponi nel piazzale Alpini a Bergamo, a pochi passi dal centro cittadino: un’operazione pensata per far fronte alla forte crescita dei casi di covid19 sul territorio e garantire ai bergamaschi la possibilità di ottenere tamponi rapidi antigienici, abbreviando le attese e diminuendo le difficoltà riscontrate, da questo punto di vista, in città nelle scorse settimane. A ospitare l’hub sarà la tensostruttura già allestita da DOC Servizi sul piazzale degli Alpini: il servizio partirà il prossimo sabato 8 gennaio e sarà attivo tutti i giorni dalle ore 9 alle ore 17. Saranno attivate due linee distinte, entrambe senza necessità di prenotazione: una dedicata ai cittadini richiedenti un tampone in regime di esenzione e un’altra, a pagamento – al prezzo di 15€ per tampone – dedicata a tutti gli altri richiedenti. Il servizio sarà garantito grazie alla collaborazione con la Cooperativa OSA, Operatori Sanitari Associati, Humanitas Gavazzeni e con AVIS Comunale Bergamo. Il Comune di Bergamo ha chiesto collaborazione ai volontari di BergamoXBergamo, Polizia Locale, Alpini, personale di Croce Rossa e Croce Bianca, e alla Protezione Civile della città di Bergamo, tutte realtà che si stanno mobilitando per verificare la propria disponibilità a collaborare con il progetto.

NUOVO TOTOCALCIO: da OGGI al VIA la NUOVA SCHEDINA

Fare tredici per svoltare nella vita era il sogno di ogni italiano, indovinare i risultati delle partite di campionato era l’obiettivo di tutti gli appassionati di calcio, ma anche delle massaie inesperte del gioco, ma che volevano tentare la fortuna. Dal 4 gennaio 2022 in vista della seconda giornata di ritorno della serie A, la Sisal fa tornare dal passato la schedina riveduta e modernizzata. Con il nuovo Totocalcio oltre al classico 13 si vincer anche con 11 partite e a scalare con 9, 7, 5 e 3. Il costo per tentare la sorte varia da 1 a 8 euro, dipende da quante colonne vengono compilate. Ad ogni tipologia di vincita, infine, corrisponde un Jackpot che varia in base alla formula prescelta. Si potrà giocare sia in ricevitoria che sul sito sisal.it. Il nuovo Totocalcio prevede la divisione dei match in palinsesto in due diversi pannelli: nel primo (composto da otto eventi) verranno inserite le partite più equilibrate, scelte tra quelle in programma tra il sabato pomeriggio e la domenica sera. Nel secondo andranno invece le partite di cartello.

ALTROCONSUMO: le MIGLIORI MARCHE di PASTA in ITALIA

L’Associazione che tutela i consumatori già nei periodi antecedenti il Natale aveva pubblicati l’elenco delle migliori marche di panettoni e di pandori. In questi giorni ha pubblicato le 10 migliori marche di pasta prodotte in Italia. In laboratorio sono stati valutati parametri come la presenza di grano tenero, il contenuto di proteine e fibre e le eventuali tracce di impurità. In cucina, invece, sono stati presi in considerazione sia l’aspetto a crudo sia il risultato dopo la cottura, valutando aspetti come la tenuta, la collosità e l’assorbimento del sugo. Altroconsumo ha anche fornito alcune indicazioni per identificare una pasta di buona qualità. Il colore, per esempio, deve essere giallo intenso e, quando si spezza, la pasta deve fare un rumore secco. Attenzione, poi, alla presenza di piccoli punti neri – indice di impurità – o punti bianchi – parti farinose della semola dovute a una lavorazione imperfetta –. Ma vediamo la classifica delle migliori 10 paste secondo Altroconsumo, con non poche sorprese (dal 10° al 1° posto): 10° Carrefour (punteggio 57/100) – Viviverde di Coop (punteggio 63/100) – Rummo (punteggio 64/100) – La Molisana (punteggio 65/100) – 6° De Cecco (punteggio 66/100) – Barilla (punteggio 66/100) – Voiello (punteggio 69/100) – Sgambaro (punteggio 72/100) – Linea Equilibrio di Esselunga (punteggio 74/100) – Libera Terra (punteggio 79/100

EPIFANIA. LE CINQUE TAPPE dei RE MAGI per ARRIVARE al BAMBINO

Per vivere al meglio la celebrazione della Festa dei Magi il 6 gennaio raccontiamo le 5 tappe del cammino dei Magi verso l’incontro con Gesù Bambino a Betlemme. 1) La chiamata. Il Vangelo di Matteo afferma: “Nato Gesù a Betlemme di Giudea, al tempo del re Erode, alcuni magi venuti dall’Oriente vennero a Gerusalemme, dicendo: ‘Dov’è il Re dei Giudei che è nato? Poiché abbiamo visto la sua stella in Oriente e siamo venuti ad adorarlo” – 2)La costanza al loro arrivo a Gerusalemme, i Magi incontrarono una situazione piuttosto confusa e scoraggiante: Erode non sapeva nulla della nascita di questo nuovo Re”; e, “ancora più sconcertante”, videro che “i capi religiosi convocati sembravano poco entusiasti del neonato Re”. Dopo aver ricevuto l’informazione di dove sarebbe stata la Nascita di Cristo, i Magi videro che non c’era “gioia” nel popolo, né “alcuna chiamata a dire loro che un Messia desiderato è finalmente nato, nemmeno più domande!” Ma i magi perseverarono nella loro ricerca. Non si sono arresi! – 3) La Confessione: Il Vangelo afferma: “Essi, dopo aver udito il re, si misero in cammino, ed ecco, la stella che avevano visto in Oriente era davanti a loro… Entrarono in casa; videro il bambino con Maria sua madre e, prostrandosi, lo adorarono”4)I doni: i Magi si sentono in dovere di dare tre doni simbolici che mostrano qualcosa che include la vera fede: tre doni, che sono oro, incenso e mirra, sono “costosi”. “L’oro simboleggia tutti i nostri beni. L’incenso simboleggia il dono del culto. La mirra, un unguento funebre, prefigura la morte di Gesù. Questi tre doni sono molto simbolici. I Magi stanno mostrando i frutti della fede salvifica – 5) la Conversione: Il Vangelo afferma: “E, avvertiti nei sogni di non tornare da Erode, si ritirarono nel loro paese per un altro modo”. Questi Magi ora camminano in modo diverso e non tornano a casa per lo stesso sentiero che hanno percorso. Si sono voltati (‘conversio’). Percorrono il sentiero dritto e stretto che conduce alla vita, piuttosto che l’ampio sentiero che porta alla condanna. Non sono più semplici magi, ma il Vangelo ora li chiama “I Saggi”

La BEFANA VIEN di NOTTE

Come ogni anno il 6 gennaio ricorre la Giornata mondiale dell’infanzia missionaria (Giornata dei ragazzi missionari), quest’anno il tema proposto da missio ragazzi è “Sii il sogno di Dio!“. In questa occasione tutti i ragazzi missionari del mondo vivono il giorno dell’Epifania da veri protagonisti attraverso la preghiera, l’animazione e la condivisione.

IL DECRETO in VIGORE dal 5 GENNAIO 2022

Dopo una discussione durata 2 ore e mezzo, via libera del Consiglio dei ministri all’unanimità al nuovo decreto legge, il primo del 2022, con la nuova stretta anti-Covid voluta dal governo Draghi per frenare l’impennata dei contagi e l’aumento della pressione ospedaliera. Ecco cosa prevede il decreto 5 gennaio 2022:

  • Obbligo di vaccinazione per gli over 50 che non lavorano (fino al 15 giugno): si applica a tutti i residenti in Italia, anche cittadini europei e stranieri. Unica eccezione per casi di accertato pericolo per la salute, in relazione a specifiche condizioni cliniche documentate, attestate dal medico di medicina generale o dal medico vaccinatore
  • Obbligo di super green pass per tutti gli over 50 che lavorano in luoghi pubblici e privati, dal 15 febbraio: per andare a lavorare servirà dunque essere vaccinati o guariti dal Covid. Gli over 50 senza super green pass, dopo il 5° giorno di assenza ingiustificata, non ricevono più lo stipendio né altri emolumenti e possono essere sospesi per un periodo non superiore a 10 giorni lavorativi, rinnovabili fino al 31 marzo 2022, ma senza conseguenze disciplinari e anche con diritto alla conservazione del posto di lavoro.
  • Obbligo di grenn pass base: Salta invece in extremis, per volontà della Lega di Salvini, l’estensione dell’obbligo di super green pass ad altre attività, inserita nella bozza del decreto. Per le seguenti attività scatta soltanto l’obbligo di green pass base, ottenibile dunque anche semplicemente con un tampone molecolare o rapido: (1) lavoratori e clienti dei servizi alla persona, come estetisti e parrucchieri e loro clienti: dal 20 gennaio – (2) lavoratori e clienti di servizi commerciali, come le banche: dal 1° febbraio al 31 marzo – (3) lavoratori e clienti di negozi e centri commerciali: dal 1° febbraio al 31 marzo – (4) lavoratori e utenti di uffici pubblici, Comuni, Province, Regioni: dal 1° febbraio al 31 marzo – (5) lavoratori e utenti di servizi pubblici, come Poste, Inps, Inail: dal 1° febbraio al 31 marzo. Non vige invece l’obbligo di green pass per lavoratori e clienti dei negozi di alimentari e farmacie.
  • Smart Working E’ stata firmata dai ministri per la Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, e del Lavoro, Andrea Orlando, una circolare per sensibilizzare le amministrazioni pubbliche e i datori di lavoro privati a usare pienamente gli strumenti di flessibilità che le discipline di settore già consentono sul ricorso allo smart working. Obiettivo è coniugare la piena operatività dei servizi pubblici e delle attività economiche con la massima sicurezza dei lavoratori e degli utenti.
  • SCUOLA rientro in classe regolare da lunedì 10 gennaio e nuove regole invece sulla quarantena: (1) 0-6 anni: quarantena per tutta la classe in caso di 1 solo positivo in classe – (2) scuola primaria: niente quarantena con 1 solo positivo in classe, ma scatta il tampone di verifica. La quarantena scatta con almeno 2 positivi per tutta la classe e dura 7 giorni – (3) scuola media e superiore: – niente quarantena ma sorveglianza stretta con 1 solo caso positivo – niente quarantena ma autosorveglianza e mascherine FFP2 con 2 casi positivi – Dad solo per i non vaccinati con almeno 3 casi positivi. I vaccinati restano in presenza e sono soggetti a sorveglianza – Dad per tutta la classe con almeno 4 casi positivi.
  • Terza dose vaccino fascia 12-15 anni: Via libera alla terza dose booster di vaccino per i 12-15enni. Da lunedì, ha spiegato il ministro della Salute Roberto Speranza durante la Cabina di regia, si dovrebbe poter prenotare. Proprio oggi l’AIFA ha espresso parere favorevole sulla possibilità di prevedere una dose booster di vaccino anche per i soggetti di età compresa tra i 12 e i 15 anni.

DOMANDA ESENZIONE CANONE RAI 2022-2023

Il Canone Rai è una tassa che sono chiamati a pagare i contribuenti in possesso di un apparecchio televisivo, non è infatti sufficiente non guardare i canali Rai o non accendere mai la Tv per essere esentati dal pagamento. In alcuni casi è però possibile chiedere l’esenzione del Canone Rai: vediamo come ed entro quando deve essere fatta la richiesta. Il canone Rai verrà eliminato definitivamente dalla bolletta della luce a partire dal 2023. Per quest’anno continueremo dunque a pagare i 90 euro annui del canone nella bolletta elettrica. Chi ha diritto all’esenzione, dovrà fare una nuova richiesta entro il 31 gennaio dell’anno di riferimento per un esonero completo per tutto l’anno. Sono esentati dal pagamento del canone Rai: (1) Soggetti titolari di utenza elettrica che non detengono alcun apparecchio tv – (2) Cittadini di età pari o superiore a 75 anni in possesso di un reddito annuo non superiore a 8 mila euro – (3) Diplomatici e militari stranieri. L’istanza (da ripresentarsi ogni anno) va inviata: (A) dal 1° febbraio 2022 al 30 giugno 2022 esonera dall’obbligo del pagamento del canone per il secondo semestre dello stesso anno – (B) dal 1° luglio 2022 al 31 gennaio 2023 esonero dall’obbligo del pagamento per l’intera annualità 2023. L’esenzione del Canone Rai non è dunque automatica se non si possiede una tv, dovrà essere piuttosto l’utente che non ha una televisione in casa a comunicarlo prontamente per essere esentato dal pagamento. Chi non possiede un televisore avrà quindi tempo fino al 31 gennaio 2022 per inviare il modulo di autocertificazione all’Agenzia delle Entrate chiedendo così l’esonero dal pagamento del canone.

PER SUPERARE LA PANDEMIA E GUARDARE AL FUTURO

Dopo una prima edizione, realizzata nell’estate 2020 a pochi mesi dall’esplosione della pandemia, l’Associazione “Abitare le età”, in collaborazione e con il patrocinio del Comune di Bergamo, ha intrapreso una seconda edizione di “Insieme si può”, percorsi di gruppo dedicati alla rielaborazione personale e collettiva dell’evento pandemico e di quanto questo abbia rappresentato per ciascuno di noi. La proposta, gratuita e aperta a tutta la cittadinanza, consiste in tre incontri guidati da due psicologhe dedicati a condividere racconti, emozioni e paure, e superare l’isolamento e la distanza interpersonale. Il prossimo percorso di incontri si terrà presso la sede di “Abitare le età” – Polo civico di Redona, via Papa Leone XIII, 27, nelle seguenti giornate: lunedì 24 e 31/1 e 7/2 2022 dalle ore 10.00 alle ore 11.30. Seguiranno altri percorsi a febbraio nelle giornate di martedi e venerdi pomeriggio. Per informazioni e prenotazioni: BergamoAiuta 035 0099675 da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle 13.00

FARMACIE di TURNO NOTTURNO

(da questa sera ore 21 a domani 7 gennaio 2022 alle ore 9,00): TURNO NOTTURNO: Aviatico – BERGAMO Farmacia di Redona Via Corridoni 57 – Brembate Farmacia di Grignano (fino alle ore 24) – Cividate al Piano – Grumello del Monte – Mapello – Morengo – Olmo al Brembo – Pedrengo (fino alle ore 24) – Pianico – Sant’Omobono Terme – Stezzano Farm. Bianchi Via Zanchi 4 (fino le ore 24) – Treviglio Comunale 3 Viale Piave 43 – Treviolo Farmacia di Curnasco – Valgoglio – Vertova – Zandobbio – Zogno. FARMACIE di TURNO DIURNO durante il giorno, per sapere i turni. puoi chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24 ore su 24. CONTINUITA’ ASSISTENZIALE (ex Guardia Medica) tel. 116117 attivo dalle ore 20 alle ore 8 nei giorni lavorativi – 24 ore su 24 nei giorni di sabato e domenica e festivi

L’ANGOLO della CULTURA A BERGAMO

  • BERGAMO – Borgo Palazzo – 8 gennaio ore 16 – Visita guidata ai Presepi esposti nelle varie vetrine dei negozi del Borgo
  • BERGAMO – Mutuo Soccorso Via Zambonate – 10 gennaio ore 17,30 “Giustizia: prospettive di riforma. Tra efficienza e garanzia del sistema” Promossa da PD Bergamo
  • BERGAMO – “La Porta” V.le Papa Giovanni” – 7 gennaio ore 18 – “Resistenza e colonialismo”
  • ARDESIO – Sala Consiliare – fino al 9 gennaio – “Un viaggio nella storia di Ardesio” di Enzo Valenti – Vivi Ardesio con la Pro Loco Ardesio e il Comune di Ardesio e in collaborazione con L’Eco di Bergamo, una mostra dedicata agli articoli su Ardesio di Enzo Valenti.
  • CASTIONE della PRESOLANA – Ritrovo Monte Pora – 7 gennaio ore 15 – “Ciaspolata in Compagnia” – www.visitpresolana.it
  • DALMINE – 9 genn. dalle ore 14 alle 18 – Visita guidata al Rifugio antiaereo – prenotazione obbligatoria a: www.comune.dalmine.bg.it
  • GRASSOBBIO – Chiesa di S. Alessandro – fino al 9 gennaio – Mostra di presepi
  • LOVERE – Centro storico – fino al 9 gennaio – “Il Borgo della Luce”
  • ISEO – Fondazione Arsenale – fino al 9 gennaio – Espone Silvia Inservini
  • PALAZZOLO S/O – P.le Papa Giovanni – fino al 16 gennaio – Pista di Pattinaggio su ghiaccio
  • PONTE SAN PIETRO – Chiesa Vecchia – fino al 9 gennaio – Mostra di Presepi
  • SERINA – Viale Papa Giovanni – fino al 9 gennaio – Pista di pattinaggio su ghiaccio
  • SERINA – Sala Civica – 7 gennaio ore 20,45 – Roberto Belotti terrà una conferenza “Luigi Carrara 1837-1896” Pioniere serinese dell’alpinismo. Prenotazione obbligatoria 0345.66065

L’ANGOLO della LETTURA

IL PRIMO CAFFE’ della GIORNATAAutore: Toshikazu Kawaguchi – Editore Garzanti – pag. 180 – costo € 15,20 – Trama: Nel cuore del Giappone esiste un luogo che ha dello straordinario. Una piccola caffetteria che serve un caffè dal profumo intenso e avvolgente, capace di evocare emozioni lontane. Di far rivivere un momento del passato in cui non si è riusciti a dare voce ai propri sentimenti o si è arrivati a un passo dal deludere le persone più importanti. Per vivere quest’esperienza unica basta seguire poche e semplici regole: accomodarsi e gustare il caffè con calma, un sorso dopo l’altro. L’importante è fare attenzione che non si raffreddi. Per nessuna ragione. Ma entrare in questa caffetteria non è per tutti: solo chi ha coraggio può farsi avanti e rischiare. Come Yayoi, che, privata dell’affetto dei genitori quando era ancora molto piccola, non crede di riuscire ad affrontare la vita con un sorriso.

L’ANGOLO del CINEMA

BELLI CIAO – Critica *** – Film CommediaDurata 97 minuti – Consigliato +13 – Trama:  Pio e Amedeo raccontano la loro storia in una “comunità di recupero per meridionali che hanno vissuto a Milano”. Amici fin dall’infanzia, sembravano inseparabili. Invece, dopo l’esame di maturità, le loro strade si dividono. Pio parte per Milano, si laurea con lode e diventa un manager di successo. Amedeo invece resta in Puglia e, dopo che è sfumata l’ambizione di diventare medico, gestisce un negozio di articoli sanitari e collabora, come assessore, con il sindaco del suo paese per fermare la fuga dei giovani dal Sud. Dopo essersi persi di vista a lungo i due, ormai ex-amici, si rivedono dopo 20 anni quando Pio torna a casa insieme alla sua nuova compagna, un’imprenditrice digitale che ha tre milioni di followers. Il paese pugliese ha infatti bisogno di un finanziamento e la banca di Pio è l’unica disposta a concederlo

L’ANGOLO della CUCINA: L’EPIFANIA IN CUCINA

Con la festa dell’Epifania arriva la Befana la cui leggenda racconta che gli angeli per rincuorarla le dissero queste parole. “Befana, non ti disperare per non essere riuscita a vedere il Re dei re, lo troverai in tutti i bambini buoni! D’ora in poi ogni anno, la notte tra il 5 e il 6 Gennaio, porterai dolciumi e regali a tutti i bambini buoni, in ricordo di Gesù e dei doni che i Re Magi gli portarono.” Per il giorno dell’Epifania le mani di mamme e nonne che nel corso dei secoli, in tutto il nostro Paese, hanno dato vita ad una tradizione fatta di biscotti, torte, caramelle, dolci a forma di cammello e carbone che ancora oggi vanno a riempire le calze dei bambini e rendono unica, rispetto alle altre 364 colazioni, la colazione del 6 Gennaio.

Per tutte le notizie seguici su Google News

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in: