NECROLOGIE DI OGGI 15 GIUGNO 2022

LA FONTANA DELLA STAZIONE DEI TRENI COMPIE 110 ANNI. MA CHE INCURIA
E’ patrimonio dei Beni storici e artistici ma la fontana della stazione dei treni di Bergamo versa nella totale incuria. I ragazzi usano il bordo per le loro evoluzioni con lo skate. Qualcuno usa la fontana per il lancio della bottiglie e rifiuti vari. Il getto dell’acqua è ballerino e bisognoso di reiterata manitenzione. Inoltre l’illuminazione manca e questo potrebbe essere un fattore positivo perchè almeno alla sera si evita di constatare l’insufficiente pulizia. La fontana fu inaugurata in quegli anni: il 15 giugno 1912, per la precisione, con uno spettacolo di zampilli che lasciò a bocca aperta tutti. Bergamo, non aveva mai visto così tanta acqua: la fontana era stata infatti costruita per celebrare un evento molto importante nella storia municipale, il completamento del nuovo acquedotto di Algua, progettato per liberare la città dall’insufficiente fornitura d’acqua. Fino a quel momento le abitazioni private (ancora poco numerose) e le fontane pubbliche erano alimentate dalla condotta che scendeva dalle sorgenti di Bondo Petello, sopra Albino. Era stato il primo acquedotto moderno di Bergamo, ma bastava un po’ di siccità per lasciare asciutti i rubinetti. L’acquedotto di Algua voleva dire invece acqua in quantità. Tanto da farne «spreco» anche per abbellire l’ingresso alla città fuori dalla stazione. La fontana offrì anche l’occasione per sistemare il piazzale, attorno al quale passava l’anello della linea tranviaria che portava in centro e fino alla stazione della funicolare. Alla fontana vennero aggiunte aiuole dall’elegante barriera in ferro battuto. È passato più di un secolo da allora e il piazzale, con l’area circostante, nei decenni ha subìto numerose trasformazioni, ma la fontana – che piaccia o meno – è ancora al suo posto e ben riconoscibile, uscendo dalla stazione ferroviaria

OFFERTE DI LAVORO IN PROVINCIA AGGIORNATE SETTIMANALMENTE OGNI LUNEDI’

I SANTI del GIORNO
San LUIGI MARIA PALAZZOLO fondatore della Congregazione delle Suore Poverelle di Bergamo. E’ stato San Giovanni XXIII Papa a proclamarlo Beato e Papa Francesco l’ha proclamato Santo il 15 maggio 2022 con una solenne cerimonia in Piazza San Pietro in Vaticano – Santa GERMANA patrona dei pastori, pellicciai, dei “giovani a rischio” – San VITO adolescente e martire. Patrono degli attori, ballerini, danzatori, lattonieri, Invocato da persone che soffrono di epilessia, contro la letargia, contro il morso di animali velenosi e da chi soffre del “Ballo di San Vito” – San BERNARDO sacerdote, proclamato patrono dei montanari, alpinisti e scalatori. Famosi sono: il Passo del San Bernardo e la Galleria del San Bernardo inseriti storicamente nel percorso dell’antica Via Francigena percorsa dai Pellegrini per raggiungere Roma – Sant’AMOS profeta – La Chiesa celebra la Festa di altri 10 SANTI e 8 BEATI – La Chiesa Cattolica si prepara a celebrare la Solennità del CORPUS DOMINI di domani (in Italia è tra le festività soppresse, escluso il Trentino Alto Adige, in diverse Nazioni d’Europa domani è festa di precetto con solenni processioni eucaristiche)

*

AFORISMA del GIORNO
“Dovresti osare ciò che nessuno osa, dire ciò che nessuno dice, pensare ciò che nessuno pensa, cominciare ciò che nessuno realizza”

*

IL PENSIERO del GIORNO
“Padre tuo che vede nel segreto ti ricompenserà” – La vita interiore costituisce la fonte autentica delle scelte quotidiane. L’uomo è il suo cuore nel quale si sedimenta tutto ciò che raggiunge la persona umana, e dal quale fluiscono le mozioni più vive della creatura. Rendiamolo sempre più ospitale, perché possa dare alla luce la bellezza del trascendente che giorno per giorno costruisce la vera figura della creatura umana, nella feconda esperienza d’essere fratelli e sorelle nel gustare il mistero della vita – Padre, tu vedi il cuore dell’uomo e lo purifichi ogni giorno, perché possa costruire un fecondo dialogo con te e con i fratelli. Donaci la docilità alla Spirito Santo perché questi ci possa plasmare secondo le intenzioni della persona di Gesù stesso e ci orienti ad una feconda esperienza del MISTERO, nel quale ogni uomo appare veramente se stesso in una intensa relazione fraterna, in vista della costruzione di un mondo più nuovo. Amen –  a cura di Mons. Antonio Donghi

*

GIORNATA MONDIALE CONTRO gli ABUSI sugli ANZIANI
Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, rientrano nella categoria di abusi sugli anziani “tutti gli atti singoli o ripetuti che si verificano all’interno di una relazione in cui vi è un’aspettativa di fiducia e che provocano danni o angoscia a una persona anziana”. Una dicitura che lascia ampio spazio a molte forme di abusi: fisici, psicologici, emotivi, sessuali ed economici. Ne fanno parte anche i casi di abbandono, sia intenzionali che non. Nonostante questa classificazione, però, in molte parti del mondo il riconoscimento di questi abusi è scarso o inesistente. Fino a pochi anni fa, ad esempio, questo grave problema sociale era nascosto e considerato principalmente una questione privata. Secondo le stime italiane circa 4 milioni di anziani del nostro paese soffrono per mano di familiari, vicini di casa, badanti od operatori sanitari. E il fenomeno degli abusi sembra purtroppo essere in aumento a causa dell’incremento della popolazione anziana. Nonostante la frequenza e le gravi conseguenze sulla salute degli anziani, quello dell’abuso rimane uno dei tipi meno indagati di violenza nelle indagini nazionali, e uno dei meno affrontati dai piani nazionali per la prevenzione e a livello politico. L’obiettivo di questa giornata è proprio far luce su questa terribile situazione, facendo prevenzione e abbattendo il muro dell’indifferenza

*

GIORNATA MONDIALE del VENTO
Il 15 giugno, giornata mondiale del vento, è l’occasione per riflettere su questa fonte di energia rinnovabile così importante in ottica della transizione ecologica e della decarbonizzazione. In Italia è al centro degli investimenti nelle rinnovabili del Piano nazionale di ripresa e resilienza, almeno nelle intenzioni. Ad oggi il settore eolico produce il 15% dell’energia consumata in Europa ed è in grado di soddisfare il fabbisogno di 87 milioni di famiglie. Secondo le stime fatte nel 2021 da Irena, l’Agenzia internazionale per le energie rinnovabili, sarà una delle più importanti fonti di energia entro il 2030 e arriverà a fornire il 24% del fabbisogno di elettricità

*

  • FESTA e GIORNATA dell’ARMA ARTIGLIERIA dell’ESERCITO ITALIANO

*

MASCHERINE: COSA ha DECISO il CONSIGLIO dei MINISTRI
Mascherine obbligatorie fino al 30 settembre sui mezzi di trasporto, prorogato l’obbligo anche nella sanità e nelle Rsa. Addio alla mascherina anche per l’esame di Maturità. E’ quanto si apprenderebbe dopo la fine de Consiglio dei ministri che si è svolto oggi. I dispositivi di protezione delle vie respiratorie resteranno dunque in vigore fino al 30 settembre su treni e mezzi pubblici, mentre c’è una valutazione in corso sulla proroga per gli aerei. Prorogato fino al 30 settembre anche l’obbligo di mascherine nella sanità e nelle Rsa. Scompare poi l’obbligo delle mascherine nelle scuole e, dunque, per lo svolgimento degli esami di Stato conclusivi del primo e del secondo ciclo di istruzione non si applica l’obbligo di mascherine. Mentre da oggi 15 giugno, decade l’obbligo di usare la mascherina nei luoghi al chiuso come cinema, teatri e luoghi sportivi (resta solo la raccomandazione).

*

1864 – VIENE FONDATA la CROCE ROSSA ITALIANA
Comitato dell’Associazione Italiana per il soccorso ai feriti ed ai malati in guerra: con questo nome nasce a Milano, per iniziativa del “Comitato Medico Milanese” dell’Associazione Medica Italiana, la Croce Rossa Italiana. Chiamati al primo banco di prova nella battaglia di San martino e Solferino (seconda Guerra d’Indipendenza) e poi in quella di Custoza (Terza guerra d’indipendenza), i volontari italiani garantiscono il loro operato in tutti i teatri di guerra in cui è impegnata l’Italia, fino alla Seconda guerra mondiale

*

LOMBARDIA. ARRIVANO i SALDI
E’ quasi tempo di saldi. Nel 2022, come stabilito dalla delibera “14 dicembre 2011, n. IX/2667”, gli sconti inizieranno “il primo sabato del mese di luglio”. Quest’anno, quindi, a Milano e nel resto della Lombardia i saldi estivi prenderanno il via a partire dal prossimo 2 luglio. “La durata massima del periodo dei saldi è di sessanta giorni, pertanto, termineranno il giorno martedì 30 agosto”, si legge sulla pagina dedicata del Pirellone. Ed è lo stesso Pirellone a ricordare alcune norme per i negozianti. “Non sarà più possibile effettuare le vendite promozionali a partire da giovedì 2 giugno 2022”, mentre “fino al 1° giugno 2022 i negozi potranno comunque dare pubblicità alle vendite promozionali effettuate, con le modalità ritenute più opportune”, hanno chiarito dalla regione. E ancora: “Si ricorda che le disposizioni regionali in materia di saldi valgono sia per le attività di vendita al dettaglio sia per le attività in cui la vendita è presente anche se effettuata in modo non continuativo o non prevalente, comprese le attività di vendita effettuate dai produttori e dagli artigiani in luoghi diversi dai locali di produzione o a questi adiacenti”. Ai fini di “informazione e tutela dei consumatori, i commercianti hanno l’obbligo di esporre, accanto al prodotto, il prezzo iniziale e la percentuale dello sconto o del ribasso”, hanno rimarcato dal Pirellone, spiegando che “è invece facoltativa l’indicazione del prezzo di vendita conseguente allo sconto o ribasso”

*

Il BALLO di VITO
Oggi è la Festa di San Vito… Che ti è preso il ballo di San Vito? oppure Sembra che abbia il ballo di San Vito. Potreste aver sentito o anche pronunciato delle frasi del genere. Ma Perché si dice ballo di San Vito? Cos’è il ballo di San Vito? Di solito si usa questa espressione in modo anche simpatico e scherzoso, ma come vedremo forse sarebbe meglio stare un po’ più attenti ad usarla. Vediamo perché. Che ti è preso il ballo di San Vito? oppure Sembra che abbia il ballo di San Vito. Potreste aver sentito o anche pronunciato delle frasi del genere. Ma Perché si dice ballo di San Vito? Cos’è il ballo di San Vito? Di solito si usa questa espressione in modo anche simpatico e scherzoso, ma come vedremo forse sarebbe meglio stare un po’ più attenti ad usarla. Vediamo perché. Nel linguaggio scientifico, precisamente in quello medico, il termine ballo di San Vito è decisamente meno positivo ed è una malattie molto seria

*

I PERSONAGGI nelle VIE di BERGAMO
LUCA PACIOLI (Fra Luca Bartolomeo da Pacioli) nato a Borgo Sansepolcro nel 1445 – morto a Borgo Sansepolcro il 19 giugno 1517 (505 anni fa) è stato un religioso, matematico e economista italiano, autore della Summa de Arithmetica, Geometria, Proportioni et Proportionalita e della Divina Proportione. Egli è riconosciuto come il fondatore della ragioneria. La Città di Bergamo gli ha intestato una Via. La sua modesta famiglia lo aveva inviato a Venezia presso la Scuola di Rialto, un centro di specializzazione di geometria, scienze, economia e matematica pratica. Pacioli si trasferì a Roma nel 1471, ospite del celebre architetto Leon Battista Alberti; divenne francescano conventuale e cominciò la peregrinazione presso diversi centri culturali religiosi e universitari, approfondendo i suoi studi in campo teologico e filosofico. Insegnò algebra all’Università di Perugia nel 1974 e, nel 1481, presso il convento francescano di Zara. A Perugia e nella Firenze medicea frequentò artisti e letterati di altissimo livello, e poi di nuovo si trasferì a Roma, dove insegnò e discusse di geometria euclidea. Nell’estate del 1491 passò nella natia Sansepolcro scossa da contrasti di genere culturale e religioso. Poi a Padova, Assisi e, nel 1494, a Urbino, dove si trovò coinvolto nel grande movimento intellettuale promosso da Federico da Montefeltro. Sempre nel 1494 fu a Venezia per curare la stampa della Summa, importante trattato matematico; poi a Milano, invitato da Ludovico il Moro, il mecenate più importate del Rinascimento. Lì incontrerà il personaggio fondamentale per la sua maturazione culturale: Leonardo. Il maestro di Vinci condivise con Luca gli incontri scientifici milanesi, instaurando uno stretto rapporto di amicizia. Insieme scrissero il “De divina proportione”, capolavoro di teologia, matematica e geometria. Il soggiorno presso gli Sforza ebbe termine nel 1499: la rovina militare del principe di Milano costrinse Luca e Leonardo ad una precipitosa fuga a Mantova presso la splendida corte della giovane Isabella d’Este; li scriverà il celebre manoscritto “De ludo scachorum”. Lasciata Mantova, Pacioli insegnerà a Firenze, Pisa e Bologna. Sarà a Venezia nel 1509 per curare la stampa dei suoi libri più importanti; poi seguiranno brevi trasferte “religiose” a Perugia e Sansepolcro e il soggiorno a Roma per l’insegnamento all’Università, dove concluderà i suoi giorni, il 19 giugno 1517

*

ACCADDE OGGI:

  • 1667 – La prima trasfusione di sangue (355 anni fa) su un umano viene eseguita dal dottor Jean Baptiste. Egli trasfuse con successo del sangue di pecora in un ragazzo di 15 anni.
  • 1864 – Viene fondata (158 anni fa) la Croce Rossa Italiana
  • 1939 – Viene messa in commercio (83 anni fa) la prima bomboletta spray usa e getta
  • 1987 – Il Consiglio dell’UE (35 anni fa) istituisce il programma Erasmus che permette agli studenti un periodo di studio all’estero riconosciuto dalla propria Università o Scuola.

*

SIGNIFICATO del NOME
VITO – Deriva dall’antico sassone Wido e significa “bellicoso”. Potrebbe inoltre riprendere il latino Vitus ed assumere il significato di “vita”. Oggi è San Vito. In Italia portano questo nome circa 151.161 persone di cui il 39,2% in Puglia, 18,2% in Sicilia, 7,1% in Lombardia.

*

PROVERBI

  • “Meglio un uovo oggi che una gallina domani”
  • “Ieri è storia, domani è mistero, oggi è un dono”
  • “Nel silenzio di oggi c’è il rumore di domani”
  • “Non ti curare del domani, pensa a fare del bene oggi”

*

L’ANGOLO della LETTURA
La VITA PAGA il SABATO – Autore Davide Longo – pag. 528 – costo € 19,00 – trama: Un produttore cinematografico, fratello di un potente ex ministro democristiano, viene trovato morto dentro la sua Jaguar, abbandonata in una sperduta valle alpina. Sua moglie, un’ex attrice che ha fatto innamorare un’intera generazione, è scomparsa. Incaricato delle indagini, il commissario Arcadipane deve lasciare la sua Torino e trasferirsi temporaneamente a Clot, un grumo di case sorvegliate da una diga che serra la valle come un cappio. Ad attenderlo, gente diffidente e spigolosa e un rebus da far scoppiare la testa. Troppo complicato per non chiamare in aiuto il vecchio amico e mentore Corso Bramard e l’indisciplinata quanto indispensabile agente Isa Mancini, entrambi alle prese con un momento difficile della propria vita. Per arrivare alla verità sarà necessario scavare tra antichi segreti e nuovi egoismi, districando una trama tessuta a piú mani. Fino alla scoperta che per tutti, o quasi, la vita paga il sabato

*

L’ANGOLO della SALUTE
ARIA CONDIZIONATA UN RISCHIO per i NOSTRI OCCHI. Se usati adeguatamente, i sistemi di condizionamento dellaria sono molto utili per aiutarci a mantenere il nostro corpo alla temperatura adeguata, garantendo la salute dell’organismo. Tuttavia, spesso, tendiamo a impostare temperature che eccedono, in un senso o nell’altro: un’impostazione nociva per la salute, per esempio per quella dei nostri occhi che svilupperanno un’eccessiva secchezza, e che aumenta (ma senza ricavarne benefici) le emissioni e le spese famigliari. Che conseguenze ha una temperatura sbagliata, in casa, ufficio o in automobile, sui nostri occhi? E quali sono i consigli per mantenere sempre una temperatura ottimale in modo da ridurre le spese? Occhi adeguatamente lubrificati, infatti, sono più protetti dalle aggressioni di batteri, polveri e altri corpi estranei che possono comportare l’insorgenza di infezioni, allergie e disturbi oculari. Le ghiandole lacrimali hanno un ruolo fondamentale nel processo di lubrificazione dell’occhio e una corretta lacrimazione garantisce al bulbo oculare nutrimento e alla palpebra di scorrere in maniera fluida senza provocare attrito sulla superficie dell’occhio. Come regolarsi per non eccedere con l’aria condizionata nei mesi estivi quando, soprattutto chi vive in città, deve combattere quotidianamente con l’afa? Il primo consiglio, se la temperatura esterna non è troppo elevata, è quello di usare la funzione di deumidificazione del condizionatore, in modo che la temperatura non si abbassi eccessivamente. Quando, invece, si rende necessaria l’accensione dell’aria condizionata vera e propria bisogna prestare attenzione a mantenere un clima che non sia inferiore di 5-6 rispetto a quello esterno. Il flusso d’aria, inoltre, non deve colpire direttamente il corpo e di notte è bene tenere il condizionatore spento e, se possibile, sfruttare l’aria della sera tenendo le finestre aperte

*

I TURNI delle FARMACIE:

  • *** TURNO DIURNO durante il giorno, per sapere i turni si può chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24 ore su 24.
  • *** TURNO NOTTURNO: (da questa sera ore 21 a domani 16 giugno 2022) –
  • è consigliato chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24 ore su 24.
  • *** CONTINUITA’ ASSISTENZIALE (ex Guardia Medica) tel. 116117 attivo dalle ore 20 alle ore 8 nei giorni lavorativi24 ore su 24 nei giorni di sabato e domenica (fino le ore 8 di lunedì) e festivi.

*

L’ANGOLO della CULTURA e degli AVVENIMENTI

  • BERGAMO – Museo della fotografia Piazza Mercato del fieno Città Alta – dal 18 giugno – “Il mondo in pugno – Viaggio nella boxe di Bruno Frattini 1921 – 1926
  • BERGAMO – Teatro Sociale – 16 giugno ore 21 – Festival Danza Estate: “Erectus pithecanthropus”
  • BERGAMO – Spazio Giovani Endonè Redona – dal 16 aprile al 19 giugno – Festival Bergamo Sunfest – festival 
  • BERGAMO – Duomo – 19 giugno ore 10,30 – Musica Cathedralis – Pontificale del Vescovo di Bergamo – Cappella del Duomo in concerto
  • BERGAMO – Museo Storico Città Alta – 16 giugno ore 17,30 – Lettere dal Cile dal 1962 al 1964
  • BERGAMO – Centro Daste e Spalenga – 17 giugno ore 19 – “Genoma Scenico” Festival Danza Estate
  • ALMENNO San BARTOLOMEO – Cortile di San Tomè – dal 16 giugno ore 20 – musica degustazioni e folclore
  • CENE – 18 e 19 giugno dalle ore 15 – Apertura Parco Paleontologico con visite guidate al Parco
  • DOSSENA – Chiese Aperte – 18 giugno ore 14,30 e 17,30 – Visite guidate alla Chiese campestri solitamente chiuse al pubblico
  • NEMBRO – Teatro Modernissimo – 17 giugno ore 21 – Concerto “Le storie musicali di Gianluigi Trovesi”
  • OSIO SOTTO – Quartiere Giardino – 18 giugno dalle ore 20 – “La Notte della Cultura” – Performance, musica, arte, libri, ecc…
  • PEDRENGO – Teatro Demetra – 16 giugno ore 20,45 – Rassegna Teatrale “L’uomo che rovinava i sabati”
  • PONTE San PIETRO – Piazza – dal16 al 30 giugno – Le giostre in Piazza in occasione della Festa Patronale.
  • SERIATE – Piazza Donatori di Sangue – 17 giugno dalle ore 11 – “Seriate Strett Food”
  • VALBONDIONE – 19 giugno ore 11 – Apertura delle Cascate del Serio

*

L’ANGOLO del CINEMA
LIGHTYEAR – LA VERA STORIA DI BUZZ – critica *** – film animazione – durata 100 minuti – film per tutti – trama: La storia che racconta le origini dell’eroe che ha ispirato il giocattolo di Toy Story. La storia è quella di Buzz membro del team degli Space Rangers e intento a fuggire insieme al suo capo Alicia Hawthorne al mondo infestato da creature rapaci in cui sono bloccati. Per riuscirci Buzz dovrà circumnavigare un pianeta a bordo della sua navicella spaziale a velocità supersonica. Peccato che ogni volta che ci prova per lui trascorrono 4 minuti ma per il resto del suo pianeta 4 anni, e che ad ogni suo fallimento il divario fra la sua età anagrafica e quella di Alisha aumenti. Ad aiutarlo sarà un inaspettato comprimario: un gattino hi-tech. Lightyear si cimenta con molti temi di rilevanza drammaturgica: il rapporto fra il tempo e lo spazio, lo Spazio come entità misteriosa, la condanna dell’eroe solitario a fare tutto da solo versus la necessità di formare una squadra, la voglia di superare i limiti della tecnologia ritrovando un’umanità artigianale, e così via

L’ANGOLO della CUCINA
L’IMPORTANZA degli ANTIOSSIDANTI Si ritiene che gli antiossidanti di origine vegetale giochino un ruolo protettivo nell’uomo nei riguardi di malattie cronicodegenerative come le malattie cardiovascolari, tumori e invecchiamento. Studi clinici su larga scala, condotti su volontari disposti a sottoporsi ad un assiduo consumo di cipolle, hanno permesso alla comunità scientifica di comprendere l’efficacia di questo alimento verso la prevenzione o la cura di determinate malattie. In particolare molti studi mostrano come la quercetina e i suoi derivati glicosilati, abbiano un’azione chemioprotettiva. Inoltre i composti solforati contenuti nella cipolla avrebbero possibili effetti inibitori sull’iniziazione della carcinogenesi grazie alla modulazione negativa di alcuni enzimi coinvolti nel metabolismo delle sostanze cancerogene

*

SCOMPARSO COME OGGI

  • 2019 – Franco ZEFFIRELLI (3 anni fa) Noto regista e sceneggiatore, è annoverato tra i maestri del cinema italiano, in particolare degli anni Settanta e Ottanta.

*

SEI NATO OGGI?
Se siete nati oggi, siete tra le persone più intelligenti. Spesso gli altri vi considerano l’intellettuale del gruppo, le vostre conoscenze sono estese e sapete sempre come cavarvela. Siete in grado di risolvere i vostri problemi e potete uscire da qualsiasi situazione facendo appello alla vostra ragione. Avete lo stampo del maestro e siete portati a imporre il vostro credo agli altri. Avete un forte fiuto psicologico, dinamismo psichico e una notevole forza di volontà. La vostra logica è evidente. Amate ogni nuova esperienza che vi insegni qualcosa di nuovo. Avete bisogno d’affetto, di sicurezza e di radici

*

A BERGAMO e in PROVINCIA
Il SOLE sorge alle ore 05.28e tramonta alle ore 21.16– Durata del giorno ore 15.48 (+0 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte ore 08.12 (-0 minuti rispetto a ieri) – La LUNA PIENA (visibile al 94%) sorge oggi alle ore 22.54 e tramonta domani alle ore 07.09

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

,