Press ESC to close

Redazione Socialbg

Lettera di Federico Zucchi impegnato in questi giorni con l’esame di maturità al Liceo Scientifico Lussana.

In occasione della “Giornata mondiale contro l’abuso di droga e il traffico illecito” passata da poco, la Lega Giovani Bergamo si unisce all’appello di associazioni e abitanti bergamaschi nel chiedere un intervento più incisivo nel contrasto a quella che oramai è diventata una vera e propria piaga sociale tra i più giovani anche nella nostra Provincia, specialmente in ambienti che non dovrebbero avere niente a che fare con droghe e sostanze stupefacenti, come ad esempio quello della scuola.

Questa dovrebbe anzi essere un luogo di confronto e di insegnamento al rigetto di queste sostanze che, come i dati ci dicono, stanno purtroppo intrappolando nella tossicodipendenza sempre più ragazzi sin dalle scuole medie, aumentando di conseguenza anche la criminalità legata al loro traffico, spesso impunita e lasciata operare a causa della mancanza di forze dell’ordine necessarie a contrastarla.

Occorre dunque un intervento rapido e mirato per evitare che molti altri giovani possano finire vittime della tossicodipendenza, così da garantire loro un futuro sano e libero da ogni droga che, per pochi euro, mette a serio rischio il bene più prezioso che è la vita.

Print Friendly, PDF & Email

Preferenze dei cookie