Il divieto di transito (per l’evidenza di crepe) del 3 luglio per i mezzi con peso superiore alle 3,5 tonnellate sul ponte in calcestruzzo della provinciale 25 sta causando molti disagi alla zona che già sopportano l’altra interdizione al ponte provvisorio “Bailey” accessibile solo a veicoli con un peso non superiore alle 5,5 tonnellate.

In seria difficoltà chi trasporta animali per l’alpeggio, chi sposta legname, chi rifornisce aziende. E in ultimo i mezzi pesanti utilizzati per svuotare i cassoni porta rifiuti della piazzola ecologica di Taleggio e Vedeseta.

Una fattualità che sta portando i due Comuni a valutare la decisione di chiudere temporaneamente la piazzola ecologica. “Non vedo altra soluzione percorribile, non essendoci la possibilità di far portare via quanto viene conferito” – dicono i sindaci Gianluca Arnoldi (Taleggio) e Luca Locatelli (Vedeseta). 

Ieri l’impresa incaricata dalla Provincia per riparare il ponte crepato ha dato il via all’intervento, ma ci vorranno comunque almeno due settimane.