Ars Restauri di Bergamo si occuparà di lavori di restauro degli ingressi di piazza Cittadella a Bergamo Alta. I lavori cominceranno nei prossimi giorni. Il Comune di Bergamo ha investito 500mila euro per rimettere a nuovo gli ingressi alla storica piazza di Città Alta in vista dell’appuntamento 2023 con la Capitale Italiana della Cultura.

Le porte della piazza sono solide e prive di particolari problematiche strutturali, ma hanno bisogno di cure perché denunciano uno stato di degrado dovuto a fenomeni di carattere naturale, portati dall’ambiente nel quale si trovano, ma anche alla poca attenzione con la quale sono stati eseguiti negli anni passati alcuni interventi di manutenzione. Così ora, per la Porta di Piazza Cittadella (rivolta verso Colle Aperto) e la Porta della Torre della Campanella (che si affaccia su piazza Mascheroni), si prospettano una serie di lavori volti alla conservazione e alla riqualificazione delle superfici esterne delle due strutture.

Cosa dice l’assessore Brembilla

«Mentre la Porta della Torre della Campanella ha mantenuto intatto l’impianto medievale spiega l’Assessore ai Lavori Pubblici Marco Brembilla -, Porta di Piazza Cittadella risulta oggi come il frutto di un intervento di epoca ottocentesca». La Porta di Piazza Cittadella, in particolare, è un androne voltato d’ingresso (aperto nell’Ottocento laddove esisteva una rimessa per cavalli) ed è l’entrata più utilizzata in quanto è anche accesso carraio.

Il progetto, che non considera alcun cambiamento di carattere funzionale, prevede la rimozione di elementi estranei alla natura e alla funzionalità delle due architetture, il rifacimento di intonaci e di impianti realizzati negli anni con materiali non compatibili con la natura delle strutture esistenti, la pulitura, il consolidamento e la protezione delle murature in arenaria, oltre al recupero di alcuni elementi di finitura quali i serramenti in legno o manufatti in ferro come bolzoni, catene, cardini, inferriate e porta standard.

«Sono soddisfatto perché in Città Alta – prosegue Brembilla – ho realizzato tanti interventi che permetteranno ai turisti e ai bergamaschi di godere delle bellezze che Bergamo ha da offrire: abbiamo ultimato la fontana del Contarini, a novembre finiremo con la scala presso l’ ex Ateneo e prossimamente riapriremo anche la Fontana del Lantro. In Piazza della Cittadella, tra l’ altro, si è lavorato ai sottoservizi: abbiamo portato il metano ai musei presenti. E ora ci stiamo concentrando sul rifacimento della pavimentazione: il primo triangolo, lato musei, verrà completato entro Natale mentre l’ altro lo faremo dopo, ma non disturberemo i visitatori perché non ci sono necessità particolari, salvo l’ accesso al comando dei carabinieri».

La sosta auto

Per quel che riguarda la sosta dell’auto, l’Amministrazione ha già da alcune settimane previsto nuovi posti riservati ai residenti lungo via Colle Aperto, a poche decine di metri da piazza Cittadella. In questo modo, si sono ridotti, se non azzerati, i disagi per gli abitanti di Città Alta derivanti dalla presenza del cantiere. Un assetto, questo, che il Comune di Bergamo punta a mantenere nei prossimi mesi, visto che il progetto è quello di liberare – a fine lavori – la piazza dalle auto, riportandola al suo splendore originale.

L’ordinanza alla viabilità

Per realizzare l’intervento, il Comune di Bergamo ha emesso un’ordinanza che istituisce, dalle ore 8.00 di lunedì 21 novembre 2022 e fino alle ore 18.00 di sabato 7 gennaio 2023, i seguenti provvedimenti viabilistici:

in Piazza Cittadella: divieto di sosta permanente con rimozione forzata in tutti gli stalli rientranti nella area di cantiere eccetto i mezzi dell’impresa esecutrice

1^ FASE sotto l’Arco di accesso a Piazza Cittadella:  divieto di transito per tutte le categorie dei veicoli, eccetto i mezzi impegnati nelle operazioni di allestimento e smontaggio del ponteggio

2^ FASE sotto l’Arco di accesso a Piazza Mascheroni: divieto di transito per tutte le categorie dei veicoli, eccetto i mezzi impegnati nelle operazioni di allestimento e smontaggio del ponteggio.

Print Friendly, PDF & Email