La giornata elettorale del 5 giugno si avvicina. Ad Almè i quattro candidati alla carica di sindaco (in ordine alfabetico: Massimo Bandera, Luciano Cornago, Patrizia Gamba e Pasquale Gilio) si stanno confrontando sul territorio. Ecco cinque domande poste a Pasquale Gilio (lista civica LegALMEnte).

pasquale gilio

1) Perché un cittadino dovrebbe votarla?
Vogliamo proporre un nuovo modo di amministrare più vicino alle esigenze dei cittadini, con scelte politiche precise e condivise (anche con le minoranze) fatte di poche parole, ma di tanti fatti. Dopo 15 anni il paese ha bisogno di nuovi protagonisti capaci di offrire alternative giovani e dinamiche.

2) I punti di forza della sua lista?
Trasparenza, legalità, efficienza, apertura alla gente ed alle opposizioni con commissioni e assemblee pubbliche. Oggi, invece, cinque persone decidono e fanno. E i danni chi li paga?

3) Le priorità del suo programma?
Uno: fermare i progetti di cementificazione e business a beneficio di pochi e non certamente degli abitanti di Almè. Due: sicurezza visto il continuo susseguirsi di furti. Tre: il lavoro è una necessità primaria con un occhio al commercio particolarmente penalizzato. Quattro: rendere efficiente la macchina del Comune al Servizio dei cittadini..

4) Di cosa il paese ha urgente necessità?
Una profonda riorganizzazione della viabilità. Il paese ha bisogno di tornare paese: basta ecomostri. Occorre togliere il traffico di attraversamento, evitare cioè di essere corridoio di passaggio. Il progresso non deve essere a scapito di ha scelto di vivere serenamente nel verde.

5) Il ruolo di Almè nella Grande Bergamo?
Un ruolo importante perché Almè è all’inizio delle Valli Brembana ed Imagna, oggi crocevia di solo traffico, ma domani possibile bacino di servizio a favore delle stesse valli. Quindi, Almè deve fungere da raccordo tra Bergamo e le due Valli, con positive ricadute economiche sugli esercizi commerciali. Deve essere un centro di aggregazione dove i tanti Servizi alle Persone vanno ncrementati.

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

Autore

Bruno Silini

Giornalista di PrimaBergamo, precedentemente dell'Eco di Bergamo. Blogger, content editor, esperto di social network. Autore con Evi Crotti e Alberto Magni del libro "L'immagine e l'anima. Donne famose del '900" pubblicato nel 2007. Nello staff comunicazione della Cisl Bergamo. Iscritto all'albo dei giornalisti della Lombardia.

Vedi tutti gli articoli