Il Capo del Dipartimento della Protezione Civile Angelo Borrelli ha già firmato un’ordinanza nella quale si prevede il pagamento anticipato anche delle pensioni del mese di dicembre, qualora debbano essere ritirate tramite assegno in posta. Il periodo prescelto è l’arco temporale compreso tra il 25 novembre e il 1 dicembre prossimi.

Una conferma arrivata con largo anticipo in quanto già contenuta all’interno dell’ordinanza 708 firmata lo scorso 22 ottobre 2020 a Roma.

Le disposizioni sono state emanate con il fine ultimo di disciplinare il ritiro delle pensioni di dicembre presso gli uffici postali italiani, in modo tale da poter rispettare le normative anti covid emanate dal governo. A Poste Italiane spetta infatti il compito di permettere l’accesso in sicurezza di tutti coloro che debbano riscuotere l’assegno pensionistico.

Anche in questo caso è stato emanato un calendario in ordine alfabetico per cognome, da consultare prima di recarsi agli uffici postali.

  • Cognome con iniziale A-B: mercoledì 25 novembre;
  • Cognome con iniziale C-D: giovedì 26 novembre;
  • Cognome con iniziale E-K: venerdì 27 novembre;
  • Cognome con iniziale L-O: sabato 28 novembre;
  • Cognome con iniziale P-R: lunedì 30 novembre;
  • Cognome con iniziale S-Z: martedì 1° dicembre.

Resta inteso che coloro che riscuotono le pensioni e che sono titolari di Libretto di Risparmio, Conto BancoPosta e Postepay Evolution l’accredito della pensione di dicembre verrà effettuato in modo automatico.

Attivo anche in questo mese invece il servizio che permetterà ai cittadini di età pari o superiore ai 75 anni di usufruire del servizio di consegna della pensione a domicilio da parte dei carabinieri.

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

, ,