Tra le nevi coreane i due ori delle nostre ragazze bergamasche Michela Moioli e Sofia Goggia sono come una borraccia d’acqua in un deserto di decadenza che, purtroppo, le ultime settimane di campagna elettorale ci hanno propinato. La stampa locale e nazionale (ingenuamente? con l’alibi della biografia edificante) ha associato l’impresa della 26enne di Città Alta alla località sciistica di Foppolo. Come a dire che l’abilità in pista di un Sebastian Vettel sia dovuta al primo kartodromo vicino casa praticato durante l’infanzia. La cose stanno diversamente ed elevare agli onori delle cronaca Foppolo è pretestuoso e forzato. Dietro la vittoria di Sofia Goggia, l’acciaccata location della Valle Brembana c’entra davvero poco. Invece, ci sono anni di lavoro tecnico e fisico che nemmeno immaginiamo. Ritiri estivi in Sud America, rinunce da vita da teenager, palestra, dieta alimentare calibrata.


Per non parlare dei numerosi infortuni avuti, fino a due anni fa, che avrebbero fatto gettare la spugna a chiunque non avesse avuto una corazza adeguata ed una ferrea volontà mentale di proseguire nei propri obiettivi. Il successo di questa splendida ragazza risiede per il 99% nella sua testa, come nella maggior parte della vita di tutti noi: vincitori e vinti della vita di tutti i giorni. Ma si sa, in tempo di elezioni attaccarsi ad ogni carro vincente per sperare, magari, di ripulirsi un po’ l’immagine di anni di fiumi di inchiostro spesi nelle cronache poco edificanti della suddetta località sciistica è la moda del nostro Bel Paese. La sciatrice bergamasca è l’esempio che nello sport la meritocrazia paga. Dovrebbe essere così anche nella vita reale, ma probabilmente ci manca il coraggio.


Print Friendly, PDF & Email

Autore

Davide Bettinelli

Nato a Trescore nel 1982. Diplomato alla "Pesenti". Occupazione operaio metalmeccanico. Membro del consiglio di fabbrica per la CISL dal 2006 al 2014. Calcio CSI dal 2003 al 2009. 1° posto Endenna gruppo di campionato 2007-2008 Arbitro CSI dal 2009 al 2011. Presidente calcio a 5 CSI dal 2010 al 2013 della Mirafiori. 1° posto gruppo E nella stagione 2011-2012. 1° posto torneo Epifania a Berbenno nel 2011. Tennis a livello amatoriale dal 2013 al 2017. Miglior risultato quarti di finale torneo Quarenga 2016. Iscritto al PD dal 2010

Vedi tutti gli articoli