Il Centro Vaccinale di S Omobono Terme è pronto all’uso. Dopo gli aggiustamenti e i ritocchi degli ultimi giorni si parte con la vaccinazione di massa. “La speranzaha detto Gianbattista Brioschi, Presidente dell’Assemblea dei Sindaci dell’Ambito Distrettuale Valle Imagna – Villa d’Almèè di non avere disagi come nei giorni scorsi in altri centri vaccinali, di code e assembramenti che ci sono stati, per colpa di un sistema delle prenotazioni che sta ancora creando problemi ai cittadini. Corre l’obbligo di ringraziare quanti si sono prodigati per aver raggiunto questo importante obiettivo a partire da Roberto Facchinetti Presidente della Comunità Montana che, con il responsabile del HPG23 Casati, ha redatto il progetto di come volevamo la sede vaccinale, tutti i volontari di PC protezione civile, i nostri artigiani falegnami elettricisti, tecnici informatici, tipografi, e tutti gli altri“.

Brioschi non dimentica certamente coloro che hanno aiutato economicamente attraverso contributi alla realizzazione. “Ringrazio – continua Brioschi – l’assemblea dei sindaci Valle Imagna – Villa d’Alme, la Comunità Montana, la Fondazione Comunità Bergamasca, il Consorzio Pasticceri Bergamaschi, e la Conad di Almenno San Bartolomeo. Hanno realizzato in pochi giorni un Centro Vaccinale con otto linee che saranno in grado a pieno regime di vaccinare dai 1200/1500 persone al giorno“.

Oggi è prevista la presentazione e l’avvio del Centro Vaccinale di S Omobono Terme alla presenza del Consulente per l’Emergenza della Lombardia Guido Bertolaso insieme alle autorità regionali e provinciali. “Incrociamo le dita – conclude Brioschi – affinché tutto funzioni bene e che i vaccini arrivino puntualmente tutti i giorni e non a singhiozzi, per non creare problemi ai cittadini. Grazie a tutti a nome mio e della direzione generale dell’HPG23 Dottoressa Maria Beatrice Stasi“.

Print Friendly, PDF & Email

Autore

Bruno Silini

Giornalista di PrimaBergamo, precedentemente dell'Eco di Bergamo. Blogger, content editor, esperto di social network. Autore con Evi Crotti e Alberto Magni del libro "L'immagine e l'anima. Donne famose del '900" pubblicato nel 2007. Nello staff comunicazione della Cisl Bergamo. Iscritto all'albo dei giornalisti della Lombardia.

Vedi tutti gli articoli