All’interno della programmazione di oggi del Rainbow Freeday, Roby Facchinetti, insieme a Johan de Meij, presenterà la nuova versione ufficiale per bande del brano Rinascerò Rinascerai.

L’appuntamento è per le 21.30, sulla pagina Facebook ufficiale del Rainbow Freeday. L’intervento di Facchinetti e de Meij, è in programma all’interno di un più ampio incontro dedicato alle bande musicali, che coinvolge il Tavolo Permanente delle Federazioni Bandistiche Italiane.

Rinascerò Rinascerai: la versione di Facchinetti riarrangiata da De Meij

Una nuova versione in arrivo dunque per il brano di Facchinetti e D’Orazio che partito da Bergamo è diventato celebre in tutto il mondo. Dopo le molte lingue in cui è stata tradotta, la sua nuova vita sarà grazie ad uno speciale arrangiamento per orchestra di fiati, coro e voce. La nuova versione è stata realizzata dal maestro olandese Johan De Meij (autore della Symphony n. 1 per Il signore degli anelli).

Una nuova versione che sarà suonata dalle bande in Italia e all’estero, non appena sarà possibile tornare ad esibirsi nelle piazze. Anche in questo caso l’Ospedale Giovanni XXIII di Bergamo riceverà tutti i proventi realizzati dal brano.

stefano d'orazio alla batteria

Photo: Aivlis | Silvia Colombo

“Sarà un modo bellissimo per onorare la memoria di Stefano, che purtroppo è stato portato via proprio dal virus” ha dichiarato Roby Facchinetti in un articolo a firma di Carlo Moretti su Repubblica. Stefano d’Orazio, scomparso lo scorso 6 novembre, già sapeva della nuova versione. Sempre nella stessa intervista infatti l’artista bergamasco lo ha confermato. “Glielo dissi io, appena mi arrivò la richiesta di De Meij. Gli dissi che era la conferma del successo e del valore del brano”.

Continua Facchinetti “In quel brano lui ha scritto: “Siamo nati per combattere la sorte, ma ogni volta abbiamo sempre vinto noi”. Anche se nel suo caso non è andata così, abbiamo comunque scritto un inno alla vita, che proprio per il suo carattere positivo è entrato nel cuore della gente in ogni angolo del mondo.
Un brano che in breve tempo ha conquistato non solo prima i bergamaschi, poi gli italiani ma anche il mondo. Forse come dice lo stesso Facchinetti il merito è della “potenza della musica, l’energia che suscita ti fa sognare ed emozionare”.
Appuntamento a questa sera per scoprire questa nuova versione del brano che ha portato la nostra Bergamo nel mondo. Basterà collegarsi, alle 21.30, alla pagina Facebook del Rainbow Freeday cliccando qui.