Sei pazienti ricoverati nel reparto riabilitazione dell’Ospedale di Romano di Lombardia sono risultati positivi ai covid: la direzione dell’Azienda Socio Sanitaria Territoriale Bergamo Ovest ha già predisposto un’indagine epidemiologica da parte della Risk Manager per accertare i rischi aziendali.

Intanto i responsabili della struttura hanno cercato di ricostruire le cause che hanno portato al focolaio nella struttura di Romano di Lombardia. Tutto sembrerebbe essere partito da una donna che, la scorsa settimana prima di essere trasferita dalla riabilitazione in una struttura apposita, come da normativa era stata sottoposta al tampone, risultando poi positiva.

Nel frattempo anche altri due pazienti, spostati dalla medicina al reparto di riabilitazione e dovendo a loro volta essere trasferiti, sono stati sottoposti al tampone, e anch’essi hanno ricevuto un esito positivo. A questo punto il personale medico ha ritenuto necessario sottoporre a tampone anche tutti gli altri pazienti presenti in quel momento in reparto, con il risultato che ben altri tre pazienti sono risultati positivi al Covid-19.

Tutti e sei erano stati sottoposti al tampone all’ingresso in ospedale, e tutti e sei avevano inizialmente avuto risultato negativo. Fortunatamente si tratta di sei pazienti tuttora asintomatici, che sono stati comunque trasferiti solo per precauzione nel reparto Covid.

A scopo precauzionale saranno sottoposti al tampone anche tutti gli operatori del reparto di riabilitazione che potrebbero in questi giorni essere entrati in contatto con i sei contagiati.