L’intervista a Edmondo Conti

Cambiamento è un sostantivo che fa riferimento a tutte quelle cose o situazioni che sono diverse da ciò che erano prima e, se ci pensiamo bene, la mutazione è ovunque nella vita: le stagioni, per esempio, si alternano continuamente mostrando qualcosa di molto interessante; si rinnovano rimanendo, però, se stesse nella loro struttura originaria. Analoga dinamica la si può rilevare, in parte, anche nelle attuali trasmissioni televisive che, di anno in anno, o realizzano nuove edizioni (pensiamo a trasmissioni ben collaudate come Caduta Libera) oppure, prendendo le distanze dal passato, danno vita a nuovi format che però, a volte, non lasciano un segno significativo.

Questa seconda dinamica, quindi, è quella che ha portato alla dispersione di una preziosa eredità culturale rappresentata dalla programmazione televisiva degli anni 80 e 90 che è stata oggetto anche di un bellissimo libro del produttore televisivo Edmondo Conti dal titolo Una TV tutta d’oro (con la prefazione di Gerry Scotti). Un testo che è anche un viaggio nella storia d’Italia perché protagonisti di quegli show non erano solamente i loro conduttori e conduttrici ma, soprattutto, tutte quelle persone che dedicavano tempo a idearli oppure a guardarli.

Da questo progetto editoriale nasce oggi un percorso di podcast che avrà inizio giovedì 20 gennaio a Radio Deejay e che sarà condotto proprio dall’autore del libro. Non un nostalgico ritorno al passato, ma un vero e proprio viaggio nella creatività mass mediatica italiana che può essere, soprattutto in questo prolungato periodo pandemico, fonte di ispirazione per le persone di qualsiasi età. Se nel mio libro è un gomitolo nato dalla polvere dalla stella cometa a spronare le persone a credere nei propri sogni e, così, ad innovare; analogamente vedo in questo percorso di podcast una “serie” di cui può esserci bisogno per risvegliare la nostra immaginazione.

La capacità di ideare quello che non esiste e di essere intraprendente e creativo; è ciò che sta alla base di molte delle belle realizzazioni televisive degli anni 80 e 90 ed è per questo un privilegio, per Socialbg, lasciarsi introdurre in questo viaggio in una Una TV tutta d’oro (il cuore del titolo è una licenza comunicativa dall’autore del post, ndr.) direttamente da Edmondo Conti che ringrazio per l’intervista in esclusiva.

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

,

Autore

Alessandro Grazioli

Marito e papà di 4 bambini, laureato in Giurisprudenza presso l’Università Statale di Milano, Business Unit Eticapro, Consigliere Comunale, scrittore di libri per l'infanzia, divulgatore e influencer sociale su Socialbg

Vedi tutti gli articoli