Whatsapp lancia l’emoticon con il dito medio. Uno studente universitario della Staffordshire University ha scoperto all’interno dell’ultimo aggiornamento dell’app l’emoticon politicamente scorretta  ma icuramente efficace, soprattutto quando le conversazioni corrono su binari elettrizzati.

Per usarla occorre effettuare un’operazione di copia e incolla dal sito web Emojipedia, una sorta di magazzino di tutte le “faccine” esistenti.. L’emoticon, inoltre, è disponibile solo per la versione 2.12.194 per dispositivi Android (la più recente) sia per quanto riguarda l’invio che la visualizzazione.

Universita.it scrive che “Per usare la nuova emoji di WhatsApp è necessario prelevare il relativo file da Emojipedia e incollarlo nella cartella res\drawable-hpdi-v4 sul proprio telefono. Il “dito medio” è un file di nome st1f595.png, che contiene sei versioni colorate dell’emoticon. Una volta compiuta questa operazione e inviata per la prima volta l’emoji, sarà sufficiente cercarla tra quelle recenti per poterla usare a piacimento in tutte le successive conversazioni”.

Il dito medio digitale funziona solo con l’ultima versione dell’applicazione. Perché tutti possano usare l’emoticon da tastiera, occorrerà attendere ancora qualche giorno. Presto, infatti, il “dito medio” dovrebbe essere ufficialmente presentato ed entrare a tutti gli effetti a far parte delle “faccine” disponibili sull’applicazione di messaggistica attualmente più popolare al mondo.

dito medio

Print Friendly, PDF & Email

Autore

Bruno Silini

Giornalista di PrimaBergamo, precedentemente dell'Eco di Bergamo. Blogger, content editor, esperto di social network. Autore con Evi Crotti e Alberto Magni del libro "L'immagine e l'anima. Donne famose del '900" pubblicato nel 2007. Nello staff comunicazione della Cisl Bergamo. Iscritto all'albo dei giornalisti della Lombardia.

Vedi tutti gli articoli