Almanacco di oggi 14 ottobre 2021 (Giovedì); Notizie e curiosità

41^ settimana – Giorni fine/inizio anno 78/287 – BUONA GIORNATA
AUGURI di BUON COMPLEANNO e di BUON ONOMASTICO a tutti coloro che oggi lo festeggiano

Quello che ci capita non è sempre una scelta. Quello che facciamo con quello che ci capita è sicuramente una scelta.

Il SOLE sorge alle ore 07.34 e tramonta alle ore 18.41– Durata del giorno ore 11.07 (-3 minuti rispetto a ieri) –Durata della notte ore 12.50 (+3 minuti rispetto a ieri) – La LUNA Crescente (visibile al 61%) sorge oggi alle ore 16.23 e tramonta domani alle ore 01.30.

PREVISIONI METEO
Le fredde correnti di origine polare influenzeranno anche la giornata di giovedì 14 ottobre, portando residuo maltempo al Sud, calo termico generalizzato e venti forti che al Centro-Sud e nelle Isole raggiungeranno anche gli 80-90 km/h di intensità, con conseguente notevole aumento del moto ondoso e possibili  mareggiate lungo le coste più esposte.

SEI NATO OGGI
La tua intelligenza è acuta, veloce e i risultati che consegui, nello studio e nel lavoro, sono brillanti. I tuoi interessi intellettuali potrebbero però portarti a trascurare la tua vita affettiva: scegliere spetta a te, ma sappi che, se lo vuoi, c’è qualcuno che aspetta solo un tuo gesto d’amore.

PROVERBI:
“Comprendere gli esseri umani è intelligenza, comprendere se stessi è saggezza”.
“L’amore nasce dal ricordo, vive di intelligenza, muore d’oblio”.
“Soltanto gli esseri intelligenti provano noia”.

OGGI IN QUESTO ALMANACCO

  • I Santi del giorno
  • Il “pensiero” del giorno
  • Giornata Mondiale della Vista
  • Giornata Mondiale contro il riciclaggio dei rifiuti
  • Giornata mondiale delle norme
  • Giornata Nazionale di prevenzione alla congiuntivite
  • Domani “via” al riscaldamento
  • 1894 Brevettato il pandoro
  • 1964: sfiorata la “guerra nucleare”
  • Corso per Volontari “dentro e fuori” le carceri
  • L’angolo della lettura: un libro al giorno
  • L’angolo del Cinema: i nuovi film da oggi nelle Sale Cinematografiche di Bergamo
  • I MORTI DI OGGI E LA DATA DEI FUNERALI A BERGAMO E PROVINCIA (clicca qui)
  • SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK (clicca qui)
 

I SANTI del GIORNO

San CALLISTO I Papa, patrono del personale che lavora nei cimiteri, fu il Papa che diede disposizioni contro i matrimoni tra consanguinei già nel II secolo – San FORTUNATO Vescovo – San GAUDENZIO Vescovo e martire – La Chiesa celebra la festa di altri SANTI e BEATI


IL PENSIERO del GIORNO di Mons. Antonio Donghi

“Guai a voi farisei”. A quelli che volevano entrare voi l’avete impedito.  La relazione fraterna, quando è autentica e serena, ci permette di maturare ogni giorno nello scoprire un po’ alla volta la nostra identità. Ognuno di noi è frutto delle reciprocità che la vita quotidiana ci offre. È bello operare scelte positive che ci aiutano a crescere nella vera maturità interiore. A tale scopo amiamo essere testimoni sereni di bellezza autentica per regalare quella bontà che ci edifica reciprocamente nel bene, donandoci la gioia della vita quotidiana. Padre, apri sempre le nostre persone alla presenza luminosa del tuo Figlio Gesù nella bellezza della sua autentica umanità. Nel suo Spirito ognuno di noi giorno per giorno diventa creatura nuova. La comunione evangelica ci guidi in questa meravigliosa avventura perché nei rapporti fraterni possiamo condividere il suo calore vitale e vivificante, gustando il coraggio d’essere trasparenti nell’itinerario spirituale di ogni giornata. Amen.


GIORNATA MONDIALE della VISTA

E’ promossa dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e dall’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità insieme all’Unione mondiale dei ciechi. Scopo di tale giornata è la prevenzione di malattie oculari che, se non curate, possono pregiudicare la qualità visiva: secondo l’OMS circa l’80% dei casi di cecità sono considerati prevenibili. La vista, quindi, è un bene prezioso che va preservato e su cui va tenuta alta l’attenzione anche se non si ha nessun sintomo: secondo il Ministero della Salute, molte malattie oculari possono passare inosservate. Solo attraverso un controllo periodico, effettuato esclusivamente presso un medico oculista, si possono prevenire o curare eventuali patologie degli occhi. Alcune di esse possono ridurre fortemente la capacità visiva, sino a portare, in alcuni casi, all’ipovisione e alla cecità. Ogni cittadino dovrebbe conoscere i principali rischi a cui è esposta la sua vista e, allo stesso tempo, le opportune misure di prevenzione di cui può disporre


GIORNATA MONDIALE CONTRO L’INCENERIMENTO dei RIFIUTI

Questo sistema di gestione dei rifiuti si basa sulla riduzione, riutilizzo e riciclaggio ( i TRE R) e non sull’incenerimento e sullo smaltimento in discarica: i vantaggi sarebbero un minor inquinamento, dovuto alle emissioni di gas serra nell’atmosfera, e diminuzione dei costi a dispetto degli impianti di incenerimento. Ma questa strategia è davvero possibile? Al mondo ci sono più di 7 miliardi di persone e circa 3 miliardi risiedono in aree urbane e producono 1.3 miliardi di tonnellate di rifiuti solidi ogni anno. Un numero enorme, data la nostra limitata capacità di recupero e riciclo di questi materiali e le proiezioni mostrano che nel 2025 la produzione di rifiuti salirà fino a 2.2 miliardi di tonnellate annue. in Italia si producono circa 30 milioni di tonnellate di rifiuti urbani che finiscono tra la discarica, il riciclo e l’incenerimento. Anche se si usano spesso come sinonimi inceneritori e termovalorizzatori non sono la stessa cosa: i primi sono impianti che bruciano i rifiuti e basta, mentre i secondi sono impianti che bruciano i rifiuti per produrre energia. Per risolvere la crisi dei rifiuti bisogna agire secondo un’ottica a lungo termine: per prima cosa bisogna quindi pensare a strategie di prevenzione e riduzione dei rifiuti, all’eliminazione delle sostanze chimiche e potenzialmente tossiche negli imballaggi, alla separazione dei rifiuti, al compostaggio e non da ultimo alla responsabilizzazione dei produttori. L’unico modo per valorizzare davvero i rifiuti è l’economia circolare con il riuso e il riciclo dei materiali. Quello che manca è una coscienza civica forte: in molti Paesi del mondo bruciare i rifiuti è l’unico modo per ovviare a una carenza del sistema locale di raccolta, mentre in altri si preferisce l’inceneritore alla raccolta differenziata, che per essere fatta bene deve essere molto capillare


GIORNATA  MONDIALE delle NORME

Per ridurre l’impatto umano sul nostro pianeta abbiamo bisogno della volontà politica, dell’azione concreta e dei giusti strumenti, e le norme internazionali sono uno di questi. Le norme coprono tutti gli aspetti del risparmio energetico, e il loro ampio utilizzo aiuta a ridurre l’impatto ambientale della produzione e dei processi industriali, facilitando il riutilizzo di risorse e migliorando l’efficienza energetica.


GIORNATA NAZIONALE di PREVENZIONE della CONGIUNTIVITE

E’ l’infiammazione della congiuntiva, la sottile membrana che riveste gran parte dell’occhio e lo rende umido. Si tratta di un’infiammazione tutt’altro che banale: se non trattata in modo adeguato a partire dalle cause, la congiuntivite può mettere in serio rischio la salute degli occhi. Tra le cause più frequenti di congiuntivite ci sono la congiuntivite allergica, batterica o virale. Il primo sintomo da non sottovalutare è l’arrossamento della congiuntiva, ed è comune a tutti i tipi di congiuntivite. Per evitare conseguenze agli occhi – che in casi gravi possono anche arrivare a pregiudicare la vista – è bene rivolgersi a uno specialista per una visita oculistica alla comparsa dei primi sintomi. Sarà lo specialista durante la visita oculistica a determinare il tipo di congiuntivite, e quindi prescrivere la terapia adatta. A seconda dei casi, questa può prevedere: colliri antivirali, antibiotici o antifungini, oppure colliri con antistaminico o cortisonico. In caso di congiuntivite allergica, l’oculista consiglierà anche la visita allergologica. Nel caso in cui la terapia non dovesse risultare efficace e non offrire sollievo al paziente dopo qualche giorno di trattamento, sarà necessario rivolgersi all’oculista per effettuare un tampone congiuntivale che, attraverso un esame specifico  antibiogramma) permette di determinare un’eventuale resistenza ad alcuni antibiotici e quindi individuare quello più adatto


SI ACCENDE il RISCALMANENTO

Ad autunno inoltrato e con un calo diffuso delle temperature, ci si inizia a chiedere quando sarà possibile accendere i riscaldamenti. Le date ufficiali sono le stesse dello scorso anno, regolate da una legge nazionale, ma sono poi i diversi Comuni a decidere se anticiparle o posticiparle. La stagione termica inizierà tra pochissimi giorni, il 15 ottobre, e durerà fino al 15 aprile. Fino ad allora gli impianti di riscaldamento degli edifici potranno rimanere accesi per un massimo di 14 ore al giorno, rispettando dei valori di temperatura prefissati, che negli edifici residenziali sono di 20 gradi. Sarà però, possibile anticipare l’accensione in caso di situazioni climatiche estreme. Non tutte le aree d’Italia seguono però le stesse date, ma sono regolate secondo una divisione in sei fasce, cui corrispondono differenti intervalli orari di riscaldamento condominiale, assecondando le caratteristiche del clima e le temperature medie di stagione di ciascun luogo. Fuori dai limiti orari e di stagione è la zona F, che include le aree più fredde, ovvero quella delle Alpi e prealpi d’alta montagna. Bergamo e parte della provincia nella zona E.


1894 – BREVETTATO “IL PANDORO”

(127 anni fa) Con il Certificato di Privativa Industriale, rilasciato dal Ministero di Agricoltura Industria e Commercio del Regno d’Italia al pasticciere di Verona Domenico Melegatti, iniziò la storia del pandoro, tra i dolci più tipici del Natale italiano. A fare un po’ di ordine, indicando una data di nascita precisa, fu il brevetto ufficiale del 14 ottobre 1894 che registrò con il nome di “pandoro” la ricetta di Melegatti: impasto morbido a forma di stella troncoconica a otto punte.


1962 – SCOPPIA la CRISI dei MISSILI a CUBA

(59 anni fa) Per due settimane il mondo restò col fiato sospeso temendo di essere alla vigilia di una guerra nucleare. A fronteggiarsi le due superpotenze, Stati Uniti d’America e Unione Sovietica, spalleggiate dai rispettivi “blocchi” d’influenza. Il casus belli scoppiò il 14 ottobre del 1962, quando un aereo spia americano U2 fornì le prove fotografiche che i sovietici stavano installando delle basi missilistiche a Cuba, posizionate in direzione degli USA. Ne scaturì una guerra di nervi, a colpi di dichiarazioni dei due presidenti John Fitzgerald Kennedy e Nikita Krusciov, sfociata nel blocco navale imposto dagli USA. Le pressioni della diplomazia internazionale e l’intervento accorato della Diplomazia Vaticana e di papa Giovanni XXIII favorirono la distensione e il raggiungimento di un accordo tra le parti, basato sulla rimozione dei missili a Cuba e sullo smantellamento di quelli statunitensi in Turchia.


CORSO per VOLONTARI “DENTRO e FUORI” dal CARCERE di BERGAMO

Un corso di formazione per diventare volontari in carcere: è questa la proposta lanciata da Centro di Servizio per il Volontariato di Bergamo e Casa Circondariale di Bergamo, in collaborazione con l’Associazione Carcere e Territorio, la Diocesi di Bergamo e ULEPE (Ufficio Locale di Esecuzione Penale Esterna) per costruire un nuovo gruppo di volontari che operino fuori e dentro il carcere. Di fatto una seconda edizione della positiva esperienza avviata a inizio 2020 che, nonostante le fatiche della pandemia, ha formato un gruppo di trenta volontari che ora stanno già prestando servizio in diverse attività proposte all’interno della Casa Circondariale ma anche a fianco delle persone che scontato pene alternative al carcere. Il percorso, che sarà condotto con la supervisione del professor Ivo Lizzola dell’Università degli Studi di Bergamo, prenderà il via giovedì 4 novembre alle ore 17.00 e avrà una durata di quattro incontri online seguiti da una fase di tutoraggio per consentire ai nuovi volontari di sperimentare diverse attività di volontariato nell’esecuzione penale. Per informazioni rivolgersi al Centro Servizi Volongtariato Via Longuelo 83 Bergamo.


L’ANGOLO della LETTURA

E’ stato pubblicato “STIRPE e VERGOGNA” Autore: Michela Marzano – Argomenti: Narrativa moderna e contemporanea – Editore: Rizzoli – pag. 400 – Descrizione: Michela Marzano intreccia il passato familiare alle pagine più controverse della storia del nostro Paese. Michela non sapeva. Per tutta la vita si è impegnata a stare dalla parte giusta: i fascisti erano gli altri, quelli contro cui lottare. Finché un giorno scopre il passato del nonno, fascista convinto della prima ora. Perché nessuno le ha mai detto la verità? Era un segreto di cui vergognarsi oppure un pezzo di storia inconsciamente cancellato? “Sono stata pure io complice di questa amnesia?” si chiede Michela dopo aver ritrovato una vecchia teca piena di tessere e medaglie del Ventennio. Inseguendo il filo teso attraverso le vicende della sua famiglia, tra il nonno Arturo e il nipotino Jacopo, l’autrice ridisegna il percorso che l’ha resa la donna che è oggi, costellato di dubbi e riflessioni: il rapporto complicato con la maternità, il legame tra sangue, eredità e memoria, e quel passato con cui l’Italia non ha mai fatto davvero i conti.


FREDDO ARTICO su BERGAMO

Aria fredda proveniente dall’Artico e temperature in picchiata. Queste le previsioni meteo a Bergamo e in provincia nei prossimi giorni, quando raffiche di Bora e Grecale arriveranno anche nell’Italia del centro-sud. A causa dei venti freddi le temperature si abbasseranno radicalmente soprattutto di notte, raggiungendo valori vicini a quelli invernali. Da giovedì mattina la temperatura si aggirerà attorno ai 3-5 gradi; mentre fuori città arriveranno le prime brinate di stagione. Ma già da giovedì pomeriggio, per fortuna, l’alta pressione delle Azzorre tornerà a mitigare il clima di tutta l’Italia, portando di nuovo un tempo soleggiato e stabile.


L’ANGOLO della LETTURA

E’ appena uscito “CROSSROADS” – Autore: Jonathan Franzen – Argomento: Narrativa moderna e contemporanea (dopo il 1945) – Editore Einaudi – pag. 600 – Euro 22,00 – Trama: Una famiglia americana, gli Hildebrandt, all’inizio dei tumultuosi anni Settanta: un microcosmo di sogni, paure, rivalità e sensi di colpa. Da una parte l’imperativo antico della legge morale, dall’altra la vita degli esseri umani, emozionante, spaventosa e ingovernabile. Ancora una volta, con l’ironia e l’empatia che sono la cifra della sua letteratura, Jonathan Franzen racconta una storia unica e insieme universale, sullo sfondo di un paese che non ha mai smesso di rifondare i propri miti. Sono i giorni dell’Avvento dell’anno 1971, a New Prospect, Chicago, ma la famiglia Hildebrandt non sembra ansiosa di festeggiare il Natale. Russ, pastore di una chiesa locale, desidera un unico regalo: passare qualche ora in compagnia di Frances Cottrell, una giovane, adorabile parrocchiana che mette a dura prova la sua fede e il suo matrimonio. Sua moglie Marion sa che i tempi turbolenti non garantiscono la stabilità coniugale, e teme che i brutti segreti che ha sempre nascosto a Russ stiano per venire a galla.


L’ANGOLO del CINEMA DAL 14 OTTOBRE

  • ”THE LAST DUEL”: film drammatico, una storia di tradimento e vendetta ambientata nella brutalità della Francia del XIV secolo
  • ”MARILYN HA GLI OCCHI NERI”: film commedia, durata 110 minuti . consiglio per la visite: ragazzi + 13, lui non sa mentire, lei sa solo mentire. Una coppia improbabile alle prese con un progetto impossibile
  • SALVATORE IL CALZOLAIO dei SOGNI” durata 120 minuti, visione consigliata per bambini e ragazzi, Nato in una famiglia contadina a Bonito (Avellino) nel 1898, undicesimo di quattordici figli, Salvatore Ferragamo fin da bambino è rapito dalla magia legata all’arte di creare calzature. Determinato a perseguire il proprio sogno, emigra giovanissimo negli Stati Uniti, proprio mentre l’industria del cinema sta creando i primi divi; da Hollywood prenderà il via una carriera che lo imporrà come icona della moda italiana nel mondo e stilista tra i più originali e amati dalle star
  • ”I’M YOUR MAN” film commedia, sentimentale, fantascienza, durata 105 minuti, è ambientato a Berlino in un futuro prossimo e racconta la storia di Alma (Maren Eggert), una scienziata del Pergamon Museum che prende parte a un esperimento. Pur di ottenere i fondi per finanziare le sue ricerche, la donna accetta di partecipare a uno studio, che la vedrebbe trascorrere tre settimane in compagnia di un robot androide –
  • ”L’INCORREGGIBILE” (da domani) Un’intera esistenza consumata tra le mura della detenzione, dal 1970 ad oggi: il mondo del protagonista Alberto Maron è tutto ed unicamente carcerario.

L’almanacco di oggi lo trovi anche su Google News


Print Friendly, PDF & Email