Almanacco di oggi 22 settembre 2021 (Mercoledì); Notizie e curiosità

38^ settimana – Giorni inizio/fine anno 265/100 – BUONA SETTIMANA
AUGURI di BUON COMPLEANNO e di BUON ONOMASTICO a tutti coloro che oggi lo festeggiano

Qualunque sia il dolore che scuote il tuo cuore, verranno cose di gran lunga più belle che prenderanno il suo posto. Non disperare. Tutto ciò che perdi, ritornerà sotto un’altra forma.

Il SOLE sorge alle ore 07.06 e tramonta alle ore 19.24 – Durata del giorno 12.16 (-4 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte: 11.44 (+4 minuti rispetto a ieri) – La LUNA calante  (visibile al 95%) sorge oggi alle ore 20.15 e tramonta domani alle ore 08.21

Dal “solstizio d’estate” (21 giugno) ad oggi 21 settembre (equinozio d’autunno) la durata del giorno è diminuita 3 ore e 23 minuti (203 minuti)

OGGI IN QUESTO ALMANACCO

  • I Santi del giorno
  • Il Vescovo di Bergamo scrive alle famiglie
  • Il “pensiero” del giorno
  • Equinozio d’Autunno
  • Giornata Mondiale senza auto
  • Giornata Nazionale di Formazione e Informazione sulle fertilità
  • Wwf: Giornata Mondiale del Rinoceronte
  • Tar Lombardia blocca l’apertura della caccia
  • Green Pass: pubblicato il DL sulla Gazzetta Ufficiale
  • Sei nato oggi?
  • Altre “Notizie e Curiosità” del giorno
  • I MORTI DI OGGI E LA DATA DEI FUNERALI A BERGAMO E PROVINCIA (clicca qui)
  • SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK (clicca qui)
 

I SANTI del GIORNO

Santi MAURIZIO, CANDIDO, VITTORE, ESSUPERIO e COMPAGNI militari della Legione Tebea (6600 militari) tutti cristiani romani che subirono il martirio nella nota località oggi chiamata St. Moritz (Svizzera) su ordine dell’Imperatore Diocleziano e Massimiano. Sant’ALESSANDRO (patrono di Bergamo) alfiere della stessa Legione riuscì a fuggire e si riparò a BERGAMO dove iniziò ad annunciare il Vangelo, ma qui arrestato e subì il martirio come tutti i suoi compagni. Nella bergamasca San Maurizio è patrono di COLZATE. Nel 1941 Papa Pio XII proclamò San Maurizio PATRONO dei ALPINI d’ITALIA e nello stesso giorno in cui si ricorda il martirio della Legione Tebea (nell’attuale Svizzera) le nuove leve della GUARDIA SVIZZERA in VATICANO rinnovano il loro Credo in Dio e giurano fedeltà al Papa. E’ il più piccolo e disarmato Esercito del mondo – Sant’IGNAZIO frate Cappuccino – Santa BASILIA martire – Santa EMERITA martire – San SILVANO eremita – San SETTIMIO Vescovo e martire – La Chiesa celebra la festa di altri 46 SANTI e 16 BEATI


IL VESCOVO di BERGAMO SCRIVE alle FAMIGLIE

Presentando la Lettera Pastorale per l’anno 2021-2022 dal titolo “Servire la vita dove la vita accade – La Famiglia”. il Vescovo Mons. Francesco Beschi scrive: Care famiglie, mi rivolgo a voi come ho fatto nella mia prima lettera “A casa nella Chiesa”: mi sembra giusto, in questo Anno della Famiglia che Papa Francesco ci invita a celebrare in occasione del quinto anniversario della sua Esortazione dal titolo “Amoris laetitia”, la “gioia dell’amore”. L’annuncio del Vangelo alimenta la gioia dell’amore e della vita familiare ed è quello che ci proponiamo sempre, particolarmente quest’anno: è la missione della Chiesa tutta, cominciando dalle famiglie stesse, insieme ai presbiteri, ai diaconi, alle persone consacrate e a tutto il Popolo di Dio. Nei giorni più dolorosi della pandemia, abbiamo riconosciuto e condiviso un criterio che non vogliamo diventi slogan: “servire la vita dove la vita accade”. Mi sembra provvidenziale poterlo indicare anche per quest’anno, consapevole che in famiglia la vita accade in modo unico e originale, misterioso e meraviglioso, umile e grandioso. La comunità cristiana, in gran parte formata da famiglie, avverte la missione di servire la famiglia e la vita che vi accade, riconoscendo e alimentando la vita stessa di Gesù, Crocifisso e Risorto, che nella comunità familiare si manifesta e si incarna.


IL PENSIERO del GIORNO di Mons. Antonio Donghi

Non prendete nulla per il viaggio” – La missione che l’uomo accoglie nel cammino della propria esistenza gli dona libertà davanti alle situazioni concrete e contingenti se nel suo cuore brilla l’entusiasmo. Dobbiamo sempre guardare le mozioni del cuore, vivendole nella fiducia per l’edificazione comune – Padre, la persona del tuo Figlio Gesù Cristo riempie la nostra vita e la volontà di condividere con i fratelli la sua missione ci ricolma di entusiasmo. Fa che lo Spirito Santo ci rinnovi continuamente nella volontà di comunicare solo il suo mistero di amore, in una esperienza di grande libertà di fronte ai condizionamenti storici. Amen


EQUINOZIO d’AUTUNNO

Con il 22 settembre l’estate è ufficialmente acqua passata. Alle 21:20 (ora legale italiana) nell’emisfero boreale inizia infatti l’autunno astronomico. A sancirne il via sarà come sempre l’equinozio d’autunno, un fenomeno ricorrente in questo periodo dell’anno, ma che non ha una data fissa. Il prossimo anno (così come successo nel 2019) cadrà ad esempio il 23 settembre, tra l’altro in ulteriore ritardo rispetto a quella che tradizionalmente è ritenuta la data canonica di inizio autunno, ossia il 21 settembre. Queste fluttuazioni dipendono dalla differenza che c’è tra il nostro calendario (detto gregoriano), che dura 365 giorni, e il tempo che la Terra impiega davvero per completare il proprio giro intorno al Sole, pari a 365 giorni, 6 ore, 9 minuti e 6 secondi. A voler essere ancora più precisi, la discrepanza effettiva è leggermente inferiore: ossia 5 ore, 48 minuti e 46 secondi a causa della cosiddetta precessione degli equinozi, un movimento molto lento della Terra simile a una trottola, che sottrae a quelle 6 ore un altro po’ di minuti. Per evitare il progressivo scollamento tra il calendario gregoriano e il ciclo delle stagioni è stato inventato l’anno bisestile, che ogni quattro anni rimette a posto le cose aggiungendo un giorno al mese di febbraio (arrotondando: 6 ore x 4 = 24 ore). Un ulteriore accorgimento, utile a far quadrare meglio i conti, prevede inoltre che possano essere bisestili solo gli anni secolari (cioè che segnano il passaggio di secolo) divisibili per 400; ragione per cui l’anno 2000 è stato ad esempio bisestile, mentre il 2100 non lo sarà. La conseguenza di tutto questo è che l’equinozio d’autunno (così come quello di primavere e i due solstizi) può cambiare data. La maggior parte delle volte capita il 22 o il 23 settembre, ma nel 1931 è ad esempio successo che cadesse il 24 settembre; avvenimento che si ripeterà nel lontano 2303.


GIORNATA MONDIALE SENZA AUTO

Il 22 settembre è una giornata importante per il nostro pianeta. Diventata nel 2000 un evento mondiale accompagnato da iniziative in tantissimi paesi, la Giornata Mondiale Senza Auto che ha l’obiettivo di ridurre il numero di auto presenti nelle strade e di conseguenza anche il traffico e l’inquinamento. Ci sono tanti modi per muoversi senza auto. Nonostante le normative europee volte a ridurre le emissioni pericolose e quindi a regolamentare la realizzazione di veicoli sempre meno inquinanti, resta innegabile che le auto siano proprio una delle principali cause dell’inquinamento atmosferico, insieme alle emissioni industriali. Non è un caso che, durante i mesi di emergenza che abbiamo trascorso in lockdown, le concentrazioni di agenti inquinanti nell’aria siano scese a livelli bassissimi proprio perché trasporti e industria erano fermi. Oggi il World Car Free Day viene festeggiato in circa 1500 città di 40 paesi diversi, dove si organizzano eventi e iniziative volte a sensibilizzare l’opinione pubblica sull’utilizzo delle auto nella vita di tutti i giorni. Cinque sono i motivi per lasciare a casa la propria auto: 1) riduci l’inquinamento atmosferico – 2) risparmi – 3) puoi fare più attività fisica – 4) riduci lo stress – 5) risparmi tempo


GIORNATA di FORMAZIONE e INFORMAZIONE sulla FERTILITA’

Il 22 settembre si celebra la Giornata nazionale informazione e formazione sulla fertilità, indetta con Direttiva del presidente del consiglio dei ministri 28 luglio 2016, per promuovere l’attenzione e l’informazione sul tema della fertilità umana. L’iniziativa intende favorire la cultura della salute sessuale e riproduttiva nelle migliori condizioni biologiche, anche attraverso il coinvolgimento delle Istituzioni, degli ordini dei medici, delle società scientifiche, delle farmacie, delle scuole e delle famiglie. La Giornata rappresenta un’attività trasversale del Piano Nazionale Fertilità ed è una opportunità di sensibilizzazione attraverso attività destinate a: 1) informare i cittadini sul ruolo della fertilità nella loro vita, sulla sua durata e su come proteggerla – 2) fornire assistenza sanitaria qualificata per difendere la fertilità, promuovere interventi di prevenzione e diagnosi precoce delle malattie dell’apparato riproduttivo – 3) sviluppare nelle persone la conoscenza delle caratteristiche funzionali della loro fertilità – 4) operare un capovolgimento della mentalità corrente volto a rileggere la fertilità come bisogno essenziale non solo della coppia ma dell’intera società, promuovendo un rinnovamento culturale in tema di procreazione. Le politiche italiane sanitarie ed educative per la tutela della fertilità per migliorare le conoscenze dei cittadini, aumentare la consapevolezza e favorirne il cambiamento in senso salutare sono in linea con i principi della politica europea dell’Agenda 2030 dell’ONU


GIORNATA MONDIALE del RINOCERONTE

Indetta dal WWF mondiale. Anche quest’anno la Giornata mondiale del rinoceronte arriva in una situazione di estrema incertezza per il futuro di questo animale, rappresentato da 5 specie di cui 2 (rinoceronte bianco e rinoceronte nero) presenti in Africa e 3 (rinoceronte Indiano, rinoceronte di Giava, rinoceronte di Sumatra) presenti in Asia. Nonostante i grandissimi sforzi di conservazione il bracconaggio, armato dal commercio internazionale di corno di rinoceronte, continua a mettere a repentaglio il futuro delle specie. Solo in Africa nell’ultimo decennio più di 6.680 rinoceronti sono stati uccisi dai bracconieri. Si tratta di numeri impressionanti che descrivono una vera e propria guerra condotta ai danni di un animale meraviglioso dal valore incommensurabile. La situazione non è molto migliore per le specie di rinoceronte asiatiche. Se da una parte i numeri di rinoceronte indiano sono stabili, il rinoceronte di Giava e quello di Sumatra, rispettivamente con meno di 100 e meno di 70 individui stanno, di fatto, arrivando sulla soglia dell’estinzione. L’esposizione del corno come status symbol di benessere o il corno stesso ridotto in polvere per un impiego in sedicenti medicinali asiatici sono i motivi trainanti della strage del secolo.


TAR LOMBARDIA BLOCCA L’APERTURA della CACCIA

Resterà sospesa fino al 7 ottobre la caccia in Lombardia. Lo ha deciso il Tribunale amministrativo regionale che ha accolto il ricorso presentato dalla Lega abolizione caccia. Il testo sottoposto ai giudici dalla Lac aveva il suo fulcro nel calendario venatorio, “pubblicato – spiegano gli attivisti – un giorno prima utile dell’apertura generale della caccia, moltiplicando le specie e ampliando la mobilità delle doppiette con la piena consapevolezza del fatto che i favori illegali saranno impugnati dalle associazioni ambientaliste: lo fa, appunto, per tenersi stretti i cacciatori speranzosi”. La Regione ha espresso il suo disappunto attraverso una nota firmata dall’assessore all’Agricoltura Alimentazione e Sistemi verdi, Fabio Rolfi: “Con decisione monocratica della quarta sezione del Tar Lombardia, senza alcuna udienza è contraddittorio, è stata accolta la richiesta della Lac di sospensione dei calendari riduttivo e integrativi fino all’udienza prevista il 7 ottobre. Rimane aperta la caccia di selezione agli ungulati oggetto di specifici piani di prelievo.


GREEN PASS OBBLIGATORIO sul POSTO di LAVORO

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale di oggi, dopo la firma del Presidente della Repubblica,  il decreto legge che prevede l’obbligo del Green pass sui luoghi di lavoro sia pubblici che privati. l’obbligatorietà entrerà in vigore a partire dal 15 ottobre. Il lavoratore privo di Green pass è considerato “assente ingiustificato fino alla presentazione della predetta certificazione e, comunque, non oltre il 31 dicembre 2021, senza conseguenze disciplinari e con diritto alla conservazione del rapporto di lavoro”. Non scatterà la sospensione ma dal primo giorno di assenza non sono dovuti la retribuzione né altro compenso o emolumento.


SIGNIFICATO del NOME “MAURIZIO”

nome derivante o simile a Mauro cioè “moro”. In Italia portano questo nome circa 249.082 persone di cui il 28,2% in Lombardia, 14,6% nel Lazio.


PROVERBI

  • “A settembre pioggia e luna è dei funghi la fortuna”
  • “il pregiudizio è figlio dell’ignoranza”
  • “Aiuta prima i tuoi dopo chi vuoi”
  • “Meglio un aiuto che cento e più consigli”

GIORNATA NAZIONALE della CARNE di VITELLO per gli SPORTIVI

Una corretta alimentazione è importante ad ogni età, ma specialmente per chi fa sport a tutti i livelli, mettendo sotto sforzo il fisico, diventa doveroso fornire all’organismo i nutrienti necessari per poter svolgere quell’attività senza compromettere la salute. Vediamo perché la carne di vitello può venire incontro a queste esigenze, costituendo un alimento ideale nell’alimentazione degli sportivi. La carne di vitello, oltre ad essere facilmente digeribile e leggera, attributi indispensabili e ricercati da chi si sottopone ad esercizio fisico, è ricca di nutrienti fondamentali proprio per il mantenimento e la costruzione dei muscoli, come le proteine, che non devono mai mancare durante lo sport, specialmente chi ha come scopo l’aumento della massa muscolare, che vedrà i propri fabbisogni proteici sensibilmente incrementati, per scongiurare l’effetto contrario e cioè la distruzione e la perdita di massa magra.


AUGURI A…

  • Ornella Vanoni (87 anni)
  • Giuseppe Saronni (64 anni)
  • Andrea Bocelli (63 anni)
  • Roberto Savano (42 anni)

SEI NATO OGGI

I nati il 22 settembre possiedono un’instancabile energia interiore che li spinge ad avviare progetti sempre nuovi. Di solito non mancano mai per portare a termine quello al quale stanno lavorando ma, subito dopo, ne intraprendono uno nuovo senza neanche aver modo di riposarsi, e non di rado riescono a portare avanti diversi progetti contemporaneamente. Si annoiano facilmente, e quindi hanno bisogno di persone e situazioni stimolanti. Possono essere tipi estroversi e dinamici in alcune situazioni, solitari e inavvicinabili in altre: sempre, tuttavia, emerge in tutta evidenza la loro grande forza di carattere.

L’almanacco di oggi lo trovi anche su Google News


Print Friendly, PDF & Email