NOTIZIE e CURIOSITA’. Almanacco di oggi 9 novembre 2020 (Lunedì)

46^ settimana – Giorni inizio/fine anno 314/52 – BUONA SETTIMANA

OGGI in QUESTO POST:

  • I Santi del giorno nell’Almanacco di oggi 9 novembre
  • Necrologie di oggi 9 novembre (clicca qui)
  • Settimana Mondiale dei poveri
  • Giornata mondiale della Libertà
  • Giornata Mondiale contro l’antisemitismo
  • La “Dedicazione della Basilica Lateranense”
  • Giornata Mondiale dei Guinness world Record
  • L’estate di San Martino
  • Altre Notizie e Curiosità nell’Almanacco di oggi 9 novembre 

La Chiesa festeggia la DEDICAZIONE della BASILICA LATERANENSE in Roma (vedi nota) è la Basilica delle Basiliche, la “Chiesa madre” di tutte le Chiese del mondo meglio conosciuta come Basilica di San Giovanni in Laterano

I SANTI nell’Almanacco di oggi 9 novembre: Sant’AGRIPPINO vescovo – Beato GABRIELE FERRETTI frate – Sant’ORESTE – Sant’ORNELLA – San TEODORO. La Chiesa festeggia numerosi altri Santi e Beati

AUGURI di BUON COMPLEANNO a tutti coloro che oggi lo festeggiano –  AUGURI di BUON ONOMASTICO a coloro che portano il  nome: ORESTE – ORNELLA – TEODORO

SETTIMANA MONDIALE dei POVERI dal 9 al 15 novembre 2020. “Tendi la tua mano al povero” è l’invito, tratto dal libro del Siracide (Sir 7,32), rivolto a tutti a tutti gli uomini di buona volontà. Tendere la mano a chi è in difficoltà, in questo tempo particolare, ci potrebbe sembrare irrealizzabile visto il momento storico e le fatiche causate dal distanziamento. La provocazione di questa Giornata, rispondendo alle indicazioni formulate da Papa Francesco, chiama tutti a tendere la mano – o meglio precisa che tutti abbiamo una mano da porgere – laddove incontriamo solitudine, disperazione, bisogno, paura. Con spirito e modalità creativi che questo tempo ci richiede. Nel gesto di tendere la mano, quindi, si esprime un movimento verso l’altro, un atto virtuosamente evangelico, che non è rivolto a noi, ma da noi parte. Non mani in tasca – come dice Papa Francesco – ma mani tese per dare e ricevere. Anche la Caritas Diocesana Bergamasca è impegnata con numerose iniziative durante tutta la “Settimana” che si concluderà domenica 15 con la Santa Messa celebrata da Mons. Francesco Beschi nella Chiesa di Sant’Anna in Borgo Palazzo. Quest’anno, purtroppo il consueto pranzo offerto a tutti i poveri è stato annullato causa le restrizioni del Dpcm

GIORNATA MONDIALE della LIBERTA’ Il 9 novembre, anniversario della caduta del Muro di Berlino, è una giornata di alta intensità simbolica per tutto il mondo libero. Tre anni fa il presidente Donald Trump l’ha proclamata “Giornata mondiale della libertà”, ma già nel 2005 una legge del Governo Silvio Berlusconi l’aveva dichiarata “Giorno della libertà”, in ricordo appunto dell’abbattimento, il 9 novembre 1989, del Muro di Berlino, simbolo della cortina di ferro e del totalitarismo comunista. Il giorno della caduta del muro di Berlino, il 9 novembre 1989, è stato certamente un giorno che ha segnato una svolta nella storia dell’Europa e del mondo. Molti di noi hanno ancora davanti agli occhi le immagini di quei momenti, portate nelle nostre case dalle televisioni, quando decine di migliaia di persone si riversarono in strada per superare e per abbattere, con un grande movimento di popolo, la barriera che per tanti anni aveva diviso artificiosamente, nel nome delle ideologie e degli equilibri geo-politici, famiglie, affetti, relazioni umane. Il muro di Berlino non divise però solo una città o solo il popolo tedesco ma rappresentò, per tanti anni, una ferita nel cuore dell’Europa, impedendo quello scambio fecondo tra le persone e tra i popoli che fonda e consolida la libertà e che è alla base del progresso dell’uomo.

GIORNATA MONDIALE CONTRO L’ANTISEMITISMO Il 9 Novembre é la data scelta dalle Nazioni Unite per la Giornata mondiale Contro Fascismo ed Antisemitismo. Con la scelta di questa data, si vuole ricordare la tragica notte del 9 Novembre 1938, in cui il regime nazista svelò tutta la sua ferocia con violenze e devastazioni nei confronti degli ebrei, distruzione di attività e case. Con il “pogrom di Novembre”, c’é l’inizio massivo di persecuzioni, omicidi e deportazioni nei campi di concentramento in un escalation di terrore e violenza orientata a produrre un sistema di discriminazione razziale, e ad avviare una vera e propria “pulizia etnica” non solo nei confronti della comunità ebraica ma nei confronti di chiunque viene considerato “diverso”: oppositori politici, omosessuali, esponenti di minoranze religiose ed etniche. Oggi 9 Novembre, non dimentichiamo quanto é successo, e rendiamoci conto che queste brutte pagine di storia non solo solo pagine del passato!

DEDICAZIONE della BASILICA LATERANENSE: quattro sono le Basiliche Papali in Roma: la Basilica di San Pietro, la Basilica di San Paolo “fuori le mura”, la Basilica di Santa Maria Maggiore e la Basilica di San Giovanni in Laterano, l’ho messa per ultima ma in realtà è la prima di ogni altra. San Giovanni in Laterano è la Chiesa Madre e Capo di tutte le chiese di Roma e del mondo: così viene solennizzata su un bassorilievo fregiato, prima di entrare nella Basilica. Il nome Laterano deriva dal fatto che la Basilica è stata edificata sulla tenuta della famiglia dei Laterani, ereditata poi da Fausta, moglie dell’imperatore Costantino. Fu consacrata da Papa Silvestro il 9 novembre 324 (1696 anni fa) ed ecco la ragione per cui la Liturgia ne fa memoria in questo giorno. La festa che celebriamo ha un’importanza speciale perché la Basilica Lateranense fu la prima chiesa intitolata al Santissimo Salvatore e voluta dall’imperatore Costantino. Fino ad oggi tutta la Chiesa celebra questa festa come un’attestazione di unità con il Papa, che è Vescovo di Roma e Capo della Chiesa universale. Ricca di grandi opere d’arte e custodisce, secondo la tradizione, il piano tavola dove Gesù celebrò l’Ultima cena e l’istituzione dell’Eucarestia. Questa reliquia è stata portata a Roma da Sant’Elena la madre dell’Imperatore Costantino.

GIORNATA MONDIALE dei GUINNESS WORL RECORD: è un libro edito annualmente dal 9 novembre 1955 che raccoglie tutti i primati del mondo, da quelli naturali a quelli umani, a quelli più originali.

L’ ESTATE di San MARTINO: che cade solitamente nei giorni intorno all’11 novembre, portando temperature miti e tempo soleggiato. L’Italia è attualmente dominata da un’imponente figura anticiclonica, che mantiene le temperature superiori alla norma già da giorni, e così sarà almeno per un’altra settimana, in tutto il Paese. Dopo l’anticipo è arrivata prima del previsto l’Estate di San Martino. “L’Estate di San Martino dura tre giorni e un pochinino” recita un proverbio popolare a sfondo religioso ma anche laico, diffusosi in molte zone d’Italia. Quest’anno invece sembra sia più lunga.

BERGAMO e i “GRANDI BERGAMASCHICard. ANGELO MAI  nato a  Schilpario, 7 marzo 1782 – morto a Castel Gandolfo, 9 settembre 1854  è stato un cardinale, teologo e filologo italiano.. La città di Bergamo gli ha dedicato una delle Vie centrali della città, la Biblioteca “A.Mai”, la più importante della città, n Piazza Vecchia. Anche il Comune di Schilpario gli ha dedicato una Via

ACCADDE OGGI: 1938 “La notte dei c ristalli” (82 anni fa). Durante la notte tra il 9 e 10 novembre 1938 le truppe delle SS naziste distruggono 7500 negozi ebraici, 267 Sinagoghe deportando più di 30mila ebrei nei Campi di Sterminio  1989 Cade il “Muro di Berlino (31 anni fa) il “muro della vergogna” al grido «Libertà, libertà!» di decine di migliaia di tedeschi dell’Est, accolti in un grande abbraccio dai fratelli dell’Ovest,

SIGNIFICATO del NOME “ORNELLA”: nome inventato da Gabriele D’Annunzio chiamando con questo nome la figlia di Jorio. In Italia portano questo nome 69.339 donne di cui il 27,9% in Lombardia

PROVERBI: “Il segreto della felicità è la libertà, il segreto della libertà è il coraggio” “Non è la libertà che manca, mancano gli uomini liberi” “Uguaglianza, Fraternità, Uguaglianza: come arrivare alla libertà?”

La TRADIZIONE in CUCINA: le CIAMBELLINE al VINO: sono diffuse in molte regioni. Oggi si trovano durante tutto l’arco dell’anno, ma inizialmente si facevano soltanto per i giorni di festa laddove si faceva il vino, dove il burro era considerato un lusso mentre l’olio abbondava. Possono essere profumate con i semi di anice o liquore nell’impasto per far  credere che siano in grado di aiutare la digestione

A BERGAMO e in PROVINCIA: Il SOLE sorge alle ore 07.12 e tramonta alle ore 16.58 – Durata del giorno 09.46 (-4 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte: 14.13 (+4 minuti rispetto a ieri) – La LUNA calante (40%) sorge oggi alle ore 00.07 e tramonta alle ore 14,27 

Print Friendly, PDF & Email