Dal 13 a 15 gennaio, al polo fieristico di Via Lunga a Bergamo, andrà in scena la consueta edizione di BAF Bergamo Arte Fiera 2023 (link ufficiale) con numerosi espositori e artisti provenienti da tutta Italia ed alcuni anche dall’estero. Un evento dedicato interamente all’arte contemporanea, all’investimento nell’arte che negli ultimi anni pare essere tornato prepotentemente di moda.

Bergamo Arte Fiera è in concomitanza con la sesta edizione di Italian Fine Art (IFA), la fiera dell’alto antiquariato che proseguirà fino a domenica 22 gennaio. Entrambe le mostre mercato sono promosse da Promoberg. Confermata l’agevolazione che consente di visitare le due mostre pagando un solo ticket d’ingresso.

Sculture, installazioni, fotografie e dipinti, opere su carte ed oggetti pop da collezioni riempiranno il Padiglione B della Fiera di Bergamo in attesa dei tanti collezionisti presenti che non si lasceranno sfuggire queste opportunità. Durante l’evento sono previste anche alcune performance.

Da segnalare la presenza, sabato alle 16, dello street artist Mart Signed allo stand della galleria cittadina dell’ex arbitro Mario Mazzoleni, presente con lo stand Art Events.

Il noto ed apprezzato artista livornese realizzerà un’opera in estemporanea, ispirata al mito di Banksy, e alla tematica dell’impatto ambientale. Oltre a realizzare un’opera di grandi dimensioni omaggerà i presenti collezionisti di alcune opere su cartoncino, anch’esse realizzate in Fiera nel pomeriggio di sabato. Un’occasione unica per vedere all’opera l’artista che negli ultimi due anni sta andando per la maggiore nel panorama artistico internazionale dell’universo Street.

Interessante anche il progetto Fiberstorming curato da Barbara Pavan con protagoniste otto macro-installazioni (opere di Elham M. Aghili, Mariantonietta Bagliato, Michela Cavagna, DAMSS, Lucia Bubilda Nanni, Guido Nosari, il duo Federica Patera e Andrea Sbra Perego, Elena Redaelli); ‘Il viaggiatore parallelo’ del fotografo Roberto Salbitani; ‘La freccia della libertà’ di Paolo Conti; e ‘Phoenix after tomorrow’, scultura di Salvo Vella.

Da seguire anche gli incontri nell’area talk. Sabato 14 gennaio, alle ore 9,30 ‘FuturArt’, dialogo sull’arte contemporanea con Paolo Cremonesi, Giovanna Scicolone, Giovanna Brambilla, Giovanni Bonelli, Salvador Munoz Vinas; alle 15 ‘Le sfide della fotografia’ con Roberto Salbitani, (fotografo) e Roberta Valtorta (storica e critica della fotografia). 

Orari: venerdì 15 – 19; sabato e domenica 10 – 19

Biglietto Ingresso: Biglietto intero 10 euro; ridotto (over 65) 8 euro – Biglietti Online: intero 9 euro; ridotto (over 65) 7 euro

Parking: a pagamento, eccetto per persone con disabilità

Per info: Contatti BAF: tel. +39 035.32.30.911 – email [email protected]

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

,

Autore

Bruno Silini

Giornalista di PrimaBergamo, precedentemente dell'Eco di Bergamo. Blogger, content editor, esperto di social network. Autore con Evi Crotti e Alberto Magni del libro "L'immagine e l'anima. Donne famose del '900" pubblicato nel 2007. Nello staff comunicazione della Cisl Bergamo. Iscritto all'albo dei giornalisti della Lombardia.

Vedi tutti gli articoli