Nella giornata di martedì 26 gennaio, i Carabinieri hanno proceduto con l’arresto a Casnigo di un uomo di 33 anni. L’accusa è quella di violenza e resistenza a pubblico ufficiale e detenzione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio. Di origini marocchine, disoccupato e con precedenti penali l’uomo arrestato è residente nella città di Clusone. Alla vista dei militari ha tentato di disfarsi di una busta contenente della sostanza stupefacente per poi fuggire, aggredendo i carabinieri che avevano intimato l’alt.

Il fatto è avvenuto martedì 26: militari si trovavano a Casnigo, in località “Ponte del Costone”. Alla loro vista, il 33enne di origini marocchine, ha prima tentato di fuggire, per poi aggredire uno di loro con uno spintone. Nel tentativo di fuga ha inoltre cercato di liberarsi di una busta di plastica bianca. In seguito recuperata dai carabinieri, si è scoperto contenere ben 30 grammi di cocaina.

I carabinieri hanno prima arrestato l’uomo e poi proceduto con la perquisizione della sua abitazione a Clusone. Qui vi hanno trovato ulteriori dosi di hashish.

L’uomo è stato processato per direttissima mercoledì 27 gennaio: per lui sono scattati gli arresti domiciliari.

Tagged in:

,