Prima di andarci fatevi un’idea di cosa vi aspetta consultando il profilo Instragram @santa_barbara_lake e… per il momento godetevi le fantastiche immagini. Sembra di essere in California, invece siamo in Bergamasca alle Oasi Santa Barbara a Covo e Oasi Olimpia a Cassano, al confine con il parco del Roccolo di Treviglio. Una metamorfosi incantevole: da ex cave a laghetti attrezzati per il divertimento, attorniati da una natura rigogliosa.

L’Oasi Olimpia a Cassano (240 mila metri quadri) ha aperto per la prima volta al pubblico nei giorni scorsi. Chiosco, area picnic, area cani, un chilometro quadrato per giocare alle guerra simulata, un molo con barche trasparenti che permettono di vedere il fondale (si sta ripopolando di pesci autoctoni) oltre a 2 chilometri abbondanti di anello ciclopedonale. L’Oasi Olimpia si chiama così a breve saranno organizzati corsi ispirate a specialità sportive della Grecia antica.

Stessa charme anche all’Oasi Santa Barbara di Covo, un poco più grande di quella di Cassano: 250 mila metri quadri. Qui siamo alla terza stagione. Fiore all’occhiello dell’Oasi è lo wakeboard, ovvero solcare il lago in equilibrio su una monotavola trainata da un cavo collegato a dei tralicci. Alla specilità praticabile è il sup, un ibrido tra surf e canoa. Più facile da provare che da spiegare. Di tradizionale ci sono le spiagge e i campi da beach volley.

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

,