NECROLOGIE DI OGGI 11 LUGLIO 2022

LOMBARDIA. MILLE INFERMIERI di FAMIGLIA in PIU’
Nella nostra Regione sono in servizio 1.039 infermieri di famiglia. Ad annunciarlo l’assessorato al Welfare di Palazzo Lombardia. “La Regione – spiega la vicepresidente lombarda e assessore al Welfare, Letizia Moratti – ha investito sugli infermieri di famiglia autorizzando le 1.600 assunzioni previste dal dl 34/2020, assegnando le necessarie risorse. Nel 2020 e a inizio 2021 i concorsi hanno subìto rallentamenti causa covid, ma ora sono pienamente ripresi. In Lombardia risultano già in servizio ben 1.039 infermieri di famiglia. Le nostre aziende sanitarie su mio impulso stanno tuttora reclutando, anche in previsione dell’incremento degli infermieri di famiglia previsto dal dm 77”. In generale, mette in luce Moratti, si è registrato un aumento del personale infermieristico. “Siamo passati da 39.650 a 41.357 infermieri dipendenti – rimarca l’assessora – il che significa che oltre ai più di mille infermieri di famiglia ci sono 668 infermieri ospedalieri in più rispetto al 2019″. Regione Lombardia, inoltre, secondo precise direttive dell’assessorato e della direzione generale Welfare, sta investendo su tutto il settore delle professioni sanitarie anche a livello organizzativo. Le linee guida Poas (Piani di organizzazione aziendale strategici) hanno infatti disposto che in ogni azienda sociosanitaria pubblica sia prevista una struttura complessa responsabile delle professioni sanitarie. I dirigenti infermieri, similmente agli altri dirigenti delle professioni sanitarie, potranno altresì accedere agli avvisi per direttori di distretto

I SANTI del GIORNO
San BENEDETTO da NORCIA fu San Paolo VI Papa a proclamarlo PATRONO d’EUROPA nel giorno in cui si ricorda la consacrazione del Monastero di Montecassino. Patrono degli agricoltori, agronomi, architetti, ingegneri, chimici, e speleologi – Sant’OLGA di Kiev co-patrona dell’Ucraina – San PIO I Papa – San FABRIZIO martire – La Chiesa celebra la Festa di altri 15 SANTI e 5 BEATI – Domani 12 luglio si ricorda l’Apparizione della Madonna dei Campi di Stezzano

*

AFORISMA del GIORNO
“Anche se si agita con forza la clessidra ogni granello cadrà a suo tempo. Non forzare nulla. Tutto arriva”

*

IL PENSIERO del GIORNO
“Ecco, noi abbiamo lasciato tutto e ti abbiamo seguito; che cosa dunque ne avremmo?” Gli ideali sono nello stesso tempo il motore della vita e l’anima delle scelte di tutti i giorni. In essi fiorisce il futuro della nostra esistenza e il coraggio nei marosi presenti nella storia. Il cuore dell’uomo, quando è aperto a grandi mete, sogna continuamente, diversamente renderemmo stanco il desiderio di poter costruire una vita autentica. È la giovinezza dello spirito che non guarda troppo allo scorrere degli anni – Padre, la nostra vita è scegliere Gesù come motivo portante della nostra esistenza. Egli abita in noi e nello Spirito Santo si fa desiderare continuamente. Quando lo sguardo del nostro cuore è attirato pienamente in lui, la sua persona, il suo mistero, la sua concreta esistenza ci avvolgono continuamente. Lo Spirito giorno faccia crescere in noi giorno per giorno la sete di lui e nell‘essere dissetati gusteremo la vita, nell’intenso desiderio di una pienezza di gaudio eterno con tutti i fratelli. Amen – a cura di Mons. Antonio Donghi

*

GIORNATA MONDIALE della POPOLAZIONE
L’odierna Giornata Internazionale della Popolazione ricorre in un anno di grande importanza, durante il quale la popolazione del pianeta toccherà gli 8 miliardi. È un’occasione per celebrare la nostra diversità e riconoscere la nostra comune umanità, per fermarci ad ammirare le innovazioni in campo medico, che hanno aumentato l’aspettativa di vita e ridotto drasticamente il tasso di mortalità materna e infantile. Ci ricorda inoltre che la salvaguardia del nostro pianeta è una responsabilità condivisa e ci invita a considerare gli ambiti in cui non siamo ancora all’altezza degli impegni reciproci. Il nostro mondo è in pericolo, colpito dalla pandemia da COVID-19, dalla crisi climatica, da guerre e conflitti, emergenze umanitarie, fame e povertà. Viviamo in un mondo segnato ancora da ampie disparità di genere e siamo testimoni di ripetuti attacchi ai diritti delle donne, compresi i livelli essenziali di assistenza. Le complicanze della gravidanza e del parto sono ancora la prima causa di morte nelle ragazze di età compresa fra i 15 e 19 anni. Il fatto che la popolazione mondiale abbia raggiunto gli 8 miliardi è un evento di grande importanza, ma la nostra attenzione dev’essere sempre rivolta alle persone. Nel mondo che vogliamo costruire, 8 miliardi di persone equivalgono a 8 miliardi di opportunità di vivere in modo dignitoso e realizzato. Quando agiamo in base a valori condivisi, contribuiamo alla costruzione di un futuro comune. Uniamo i nostri sforzi per promuovere uguaglianza e solidarietà, perché il nostro pianeta possa soddisfare i nostri bisogni e quelli delle generazioni future. Tuteliamo i diritti umani e la possibilità di tutte le persone di decidere in modo consapevole se e quando avere dei figli. Infine, rinnoviamo l’impegno a raggiungere pienamente gli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, per assicurare un futuro sostenibile e inclusivo a tutti gli 8 miliardi di abitanti del pianeta, senza lasciare nessuno indietro

*

CHI SONO I SANTI PATRONI d’EUROPA?
Sono tre uomini e tre donne. San Benedetto da Norcia (oggi la Sua festa), i Santi Cirillo e Metodio patroni dei popoli slavi, la svedese Santa Brigida, l’italiana Santa Caterina da Siena , Santa Teresa Benedetta della Croce. Santi scelti perché rappresentano epoche, territori e culture europee diverse.

*

ARRIVA la SUPERLUNA la PIU’ GRANDE del 2022
Occhi rivolti al cielo mercoledì 13 luglio per la Superluna più grande dell’anno, la terza di questo 2022. Alle ore 20:38, infatti, la Luna sarà piena, circa nove ore dopo il suo passaggio al perigeo (ovvero alla minima distanza dalla Terra, a 357.263 km da noi, contro una distanza media di poco più di 384.000 km): essa dunque sarà un po’ più vicina, più luminosa e un po’ più grande del solito. Questa “sovrapposizione” tra Luna piena e passaggio al perigeo viene ormai popolarmente indicata come “Superluna”. Il termine, in sé, non ha alcuna valenza scientifica: in astronomia si preferisce parlare di Luna Piena al Perigeo, ma senza dubbio l’appellativo di “Superluna” ha un fascino tutto suo. Viene considerata “Superluna” sia la Luna Piena che la Luna Nuova, a patto che essa si verifichi con il nostro satellite alla minima distanza dalla Terra. La Luna, infatti, descrive attorno al nostro pianeta un’orbita marcatamente ellittica, perciò la sua distanza da noi non è costante, ma varia tra un valore minimo (perigeo) e un valore massimo (apogeo). Naturalmente, la Luna Nuova non è visibile nel cielo, pertanto l’unica “Superluna” osservabile è quella piena (a meno che non si verifichi un’eclissi di Sole in corrispondenza della “Superluna” nuova, come accadde nel marzo del 2016). Nel 2022 le Superlune sono sette, quattro piene e tre nuove

*

I PERSONAGGI nelle VIE di BERGAMO
CESARE BATTISTI nato a Trento il 4 febbraio 1875 – Morto a Trento il 12 giugno 1916 è stato un patriota, giornalista, geografo, politico socialista e irredentista italiano. A Battisti sono dedicate Piazze, Vie, Scuole, Enti e altro in tutta Italia. Dopo aver frequentato il ginnasio a Trento, si trasferisce a Graz per breve periodo di studi, poi si sposta a Firenze dove inizia a frequentare l’Università. Consegue una laurea in Lettere nel 1898; consegue poi una seconda laurea in Geografia. Cesare Battisti si occupa di problemi sociali e politici: alla testa del movimento socialista trentino, si batte per migliorare le condizioni di vita degli operai, per l’Università italiana di Trieste e per l’autonomia del Trentino Nel 1900 fonda il giornale socialista “Il Popolo” e quindi il settimanale illustrato “Vita Trentina”, che dirige per molti anni. Il desiderio di lottare per la causa trentina decide di scendere attivamente in politica, si candida e nel 1911 viene eletto deputato al Parlamento di Vienna (Reichsrat). Tre anni più tardi, nel 1914, entra anche nella Dieta (riunione del popolo) di Innsbruck. Il 17 agosto 1914, appena due settimane dopo lo scoppio della Guerra austro-serba, Cesare Battisti abbandona il territorio austriaco e fugge in Italia, dove diventa da subito un propagandista attivo per l’intervento italiano contro l’Impero austro-ungarico: tiene comizi nelle maggiori città italiane e pubblica articoli interventisti su giornali e riviste. Tra le città in cui soggiorna c’è Treviglio. Il 24 maggio 1915, l’Italia entra in guerra: Battisti si arruola volontario con il Battaglione Alpini Edolo, 50ª Compagnia. Combatte al Montozzo sotto la guida di ufficiali come Gennaro Sora e Attilio Calvi. Nell’agosto del 1915 riceve un encomio solenne. Viene poi trasferito presso un reparto sciatori al Passo del Tonale e successivamente, promosso Ufficiale, al Battaglione Vicenza del 6º Reggimento Alpini, operante sul Monte Baldo nel 1915 e sul Pasubio nel 1916. Nel maggio 1916 si trova a Malga Campobrun per preparare la controffensiva italiana. Il 10 luglio il Battaglione Vicenza (formato dalle Compagnie 59ª, 60ª, 61ª e da una Compagnia di marcia comandata dal tenente Cesare Battisti, di cui è subalterno anche il sottotenente Fabio Filzi) riceve l’ordine di occupare il Monte Corno (1765 m) sulla destra del Leno in Vallarsa, occupato dalle forze austro-ungariche. Durante le operazioni molti Alpini cadono sotto i colpi austriaci, mentre molti altri vengono fatti prigionieri. Tra questi ultimi si trovavano anche il sottotenente Fabio Filzi e il tenente Cesare Battisti stesso che, dopo essere stati riconosciuti, vengono incarcerati a Trento. La mattina del 12 luglio 1916, viene condotto al Castello del Buon Consiglio insieme a Fabio Filzi. Durante il processo non rinnega nulla del suo operato, ribadendo altresì la sua piena fede all’Italia. Respinge l’accusa di tradimento a lui rivolta e si considera a tutti gli effetti un soldato catturato in azione di guerra. Alla pronuncia della sentenza di morte mediante capestro per tradimento, per rispetto alla divisa militare che indossa, Cesare Battisti prende la parola e chiede di essere fucilato anziché impiccato. Il giudice gli nega questa richiesta e procede invece ad acquistare alcuni miseri indumenti da fargli indossare al momento dell’impiccagione. L’esecuzione avviene nella fossa dei Martiri, nel cortile interno del Castello del Buonconsiglio. Le ultime parole di Battisti sarebbero state: “Viva Trento italiana! Viva l’Italia!“. Lascia tre figli Luigi, Livia e Camillo

*

ACCADDE OGGI

  • *** 1899 – Viene fondata (123 anni fa) la FIAT
  • *** 1982 – L’Italia vince (40 anni fa) il Campionato Mondiale di Calcio battendo la Germania 3–1
  • *** 2002 – Il Parlamento Italiano (20 anni fa) modificando la Costituzione, approva il rientro in Italia degli Eredi di Casa Savoia
  • *** 2021 – L’Italia (1 anno fa) vince gli Europei di Calcio

*

SIGNIFICATO del NOME
OLGA – Si tratta di un nome di provenienza russa che a sua volta deriva dall’antico scandinavo Helga legato al termine norreno heilagr. Il suo significato è “santa, benedetta”. La variante maschile è Oleg (Helge). Oggi è la festa di Santa Olga. In Italia portano questo nome circa 76.134 persone di cui il 15,8% in Lombardia (dati Istat)

*

PROVERBI

  • “Credere in qualcosa e non viverla è disonestà”
  • “L’invidia è il lato codardo dell’odio”
  • “Chi invidia un altro ne riconosce la superiorità”
  • “E vissero felici e contenti”
  • “Chi mente per te, mentirà contro di te”

*

L’ANGOLO della LETTURA
IL SOGNO DI RYOSUKE – Editore Einaudi – Narrativa – pag. 296 – costo € 20,00 – trama: Tre giovani alla deriva, tre vite che non sanno bene che direzione prendere, stanno per sbarcare su una piccola e sperduta isola dell’arcipelago giapponese, l’isola di Aburi. In particolare Rysuke langue in una profonda crisi esistenziale: senza fiducia in se stesso, vive alla giornata ancora incapace di riprendersi dalla morte del padre. Dopo un tentativo di suicidio, decide di fare luce sui motivi che, anni prima, spinsero suo padre a togliersi la vita a sua volta. Si trasferisce cosí sull’isola dove dovrebbe risiedere il miglior amico del padre, l’unico che può spiegargli i veri motivi di quel gesto. Aburi è una piccola isola un po’ misteriosa, dalla natura rigogliosa e ancora selvatica, abitata da una piccola comunità chiusa e scontrosa con i forestieri. Ma è anche famosa per le sue capre selvatiche

*

L’ANGOLO della SALUTE
NON NUOTARE con le LENTI a CONTATTO In generale si dovrebbe evitare che le lenti a contatto entrino in contatto con l’acqua poiché le lenti a contatto richiedono un regime igienico adeguato. L’acqua di piscine, fiumi, laghi e mari ospita un’abbondanza di batteri, virus e microorganismi che possono rivelarsi dannosi per gli occhi. Anche piccole quantità d’acqua – come ad esempio un semplice spruzzo – possono portare rischi di infezioni. Indossando degli occhialini o una maschera a prova d’acqua, è comunque possibile indossare le lenti a contatto. Le lenti a contatto possono venire danneggiate dalla combinazione di acqua salata, sabbia e alte temperature? Sfortunatamente sì. Qualunque estremo è potenzialmente dannoso per i tuoi occhi e contribuisce ad accorciare la vita della lente a contatto. Piccole particelle di sostanze che si trovano naturalmente nell’ambiente andranno ad aderire sulla superficie della lente. In alcuni casi, questo può condurre a irritazioni, anche gravi, e infezioni importanti

*

I TURNI delle FARMACIE:

  • *** TURNO DIURNO durante il giorno, per sapere i turni si può chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24 ore su 24.
  • *** TURNO NOTTURNO: (da questa sera ore 21 a domani 12 luglio ore 9) Per sapere i turni si può chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24/24 – consultare il sito www.federfarma.bergamo.it
  • *** CONTINUITA’ ASSISTENZIALE (ex Guardia Medica) tel. 116117 attivo dalle ore 20 alle ore 8 nei giorni lavorativi24 ore su 24 nei giorni di sabato e domenica (fino le ore 8 di lunedì) e festivi.

*

L’ANGOLO della CULTURA e degli AVVENIMENTI

  • BERGAMO – Accademia Carrara – fino al 28 agosto – Mostra “Velazquez” – visite guidate su prenotazione
  • BERGAMO – Cortile F.lli Quarti – 15 luglio ore 20,45 – Spettacolo Burattini: “Crape de legn”
  • BERGAMOMuseo del Burattino – 12 luglio ore 16 – Visita guidata al Museo
  • CASTIONE della PRESOLANA – Parco della Montagna – 13 luglio ore 16 – “E…State al parco” giochi, animazione e musica per tutti
  • CLUSONE – Centro – dal 13 luglio – Festival della Montagna – Madrina Lara Magoni –
  • LOVERE – Centro – fino al 18 settembre – “Il borgo della Luce”
  • NEMBRO – Piazza Libertà – 13 luglio ore 20,45 – Prof. Giuseppe Remuzzi “DNA lo specchio del cambiamento”
  • URGNANO – Rocca Albani –fino al 17 luglio – Festa in Rocca
  • SERIATE – Biblioteca – 12 luglio ore 20,30 – Giochi in società
  • SERIATE – Biblioteca – 12 luglio ore 17,45 – Letture per bambini dai 3 ai 6 anni
  • TREVIGLIO – Spazio Fiera – fino al 17 luglio – Sagra e attrazioni varie

*

L’ANGOLO del CINEMA
TOILET – critica **** – film Commedia drammatico – durata 100 minuti – film consigliato + 13 anni – Nelle Sale di Bergamo dal 12 luglio – trama: Toilet, film diretto da Gabriele Pignotta, racconta la storia di Flavio Bretagna (Gabriele Pignotta), un uomo che si ritrova tra le mani una grossa occasione: un colloquio per il posto di lavoro più desiderato della sua vita. Mentre è alla guida della sua auto, diretto verso l’appuntamento, Flavio riceve diverse chiamate dai clienti e dalla ex moglie, nonché messaggi vocali da parte della sua segretaria. A causa di queste distrazioni continue, l’uomo non si rende conto di aver sbagliato strada e per fare il punto su dove si trovi, sosteggia in una stazione di servizio. Qui si reca in bagno e distrattamente non si rende conto che la porta è bloccata, rimanendo così chiuso all’interno del gabinetto. Flavio prova a urlare nel disperato tentativo di farsi sentire da qualcuno, ma nei paraggi non c’è nessuno che possa aiutarlo. Si ritrova così completamente solo e bloccato all’interno della toilet di una stazione di servizio isolata e sita in un punto geografico a lui totalmente ignoto

*

L’ANGOLO della CUCINA
I BENEFICI di UNA GRANITA Per realizzare una granita fai-da-te si utilizzano prodotti freschi e genuini, niente a che vedere con gli sciroppi già pronti che vengono aggiunti alle granite commerciali. Una granita fatta in casa, quindi, non ha né coloranti né conservanti, e ha anche un minor contenuto di zucchero che fa bene alla linea e che ci permette di dissetarci senza appesantire l’organismo. Inoltre, fare una granita in casa diventa un’ottima attività da proporre ai bambini quando si annoiano durante i pomeriggi estivi. Basta procurarsi qualche cubetto di ghiaccio, zucchero e frutta per colorare le giornate e insegnare ai più piccoli che è possibile creare merende gustose e salutari al tempo stesso. Le preferite dai bambini sono sicuramente le granite di frutta: dolci al punto giusto, colorate, ma soprattutto ricche di vitamine e sali minerali che li aiutano a mantenersi in forma nelle giornate più calde. Per prepararle basta congelare direttamente i pezzi di frutta in un sacchetto per alimenti e, una volta che si sono induriti, frullarli con un mixer fino ad ottenere una consistenza cremosa. Per i gusti puoi dare sfogo alla tua fantasia: anguria fragole, ananas, kiwi, ma anche melone o succo di limone – facendo attenzione a mescolarlo con acqua e zucchero per renderlo più dolce. Il consiglio in più: per evitare che la frutta si congeli creando un unico blocco di ghiaccio

*

SEI NATO OGGI
Se sei nato/a in questa date siete molto emotivi e adattabili, ottimisti e affidabili. Avete bisogno però di spazi sicuri attorno a voi. Siete dotati per l’arte e la musica, e leali nell’amicizia. Naturalmente portati a ricercare un ambiente armonioso, sapete sfruttare le occasioni. Siete diplomatici e lavorate meglio insieme ad altri, piuttosto che da soli. Avete bisogno di attenzione e affetto vi piace circondarvi sia di persone sia di oggetti. Temete molto la solitudine, e sentite il bisogno di vivere in mezzo alla gente. I rapporti umani e privati vengono messi davanti a tutto. L’amore, nel corso della vita sarà fonte di gioia ma anche di delusioni

*

A BERGAMO e in PROVINCIA
Il SOLE sorge alle ore 05.39e tramonta alle ore 21.14– Durata del giorno ore 15.35 (-1 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte ore 08.25 (+1 minuti rispetto a ieri) – La LUNA crescente (visibile al 84%) sorge oggi alle ore 19.17 e tramonta domani alle ore 03.39

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

,