Press ESC to close

Ugo Benedetti

NECROLOGIE DI OGGI 5 SETTEMBRE 2022

FIERA di BERGAMO. UNA DELLE TRE REGINE E’ DI VALBREMBO

Si è conclusa alla Fiera di Bergamo, domenica 4 settembre, la Fiera di Sant’Alessandro, storica e amata rassegna regionale organizzata da Bergamo Fiera Nuova e Promoberg dedicata all’importante settore Primario. Grande l’afflusso sinora sui 50mila metri quadrati dedicati alla manifestazione, con 172 imprese da 13 regioni italiane, tra l’ampia area espositiva al coperto (14mila metri quadrati) e l’area esterna dedicata in particolare alla rassegna zootecnica (oltre 220 capi) e ai concorsi equestri (oltre 250 cavalli) su cui spicca il campionato internazionale di Bergamo per Cavallo purosangue arabo. Tra gli eventi più attesi della FdSA c’è sicuramente l’incoronazione delle tre ‘Regine di razza bovina’. Le tre ‘regine di razza bovine’ della FdSA 2022, con le relative aziende

  • Razza Frisona – Holstein: Alexa di Zar Zentrale Arbeitgeneiimschaft (Austria)  
  • Razza Pezzata Rossa: Lola di Arnoldi Angelo (Valbrembo, Bergamo)  
  • Razza Bruna: Evita, di La Nuova Acb (Ricengo, Cremona)

– I SANTI del GIORNO

Santa MADRE TERESA di CALCUTTA patrona del Volontariato, fondatrice delle Madri della Carità – San BERTINO abate – Sant’ALBERTO martire – San GIUSEPPE GIUSTINIANI fu il primo Patriarca di Venezia – La Chiesa celebra la festa di altri 10 SANTI e 6 BEATI

*

AFORISMA del GIORNO

“Accusare gli altri delle proprie disgrazie è conseguenza della nostra ignoranza, accusare se stessi significa cominciare a capire, accusare ne sé ne gli altri è vera saggezza”

*

IL PENSIERO del GIORNO

“Tendi la tua mano!”. Egli lo fece e la sua mano fu guarita” La fiducia presente nell’uomo, che desidera una guarigione fisica o psicologica, rappresenta un momento importante nel cammino di una persona. È importante ravvivare il desiderio di voler vivere in ogni ammalato. Sussiste, infatti, una unità di vita tra ciò che spiritualmente vive l’uomo in stato di infermità e la sua condizione fisica. Il coraggio introduce speranza davanti alle istintive paure e diventa una terapia molto interessante poiché tutto l’uomo desidera essere risanato. – Padre, il tuo Figlio Gesù è stato medico delle anime e dei corpi. Egli era sacramento fecondo di vita nuova. La sua umanità era fonte di fiducia e di speranza per coloro che a lui si accostavano. Ravviva in noi questa fede per sentirci sempre creature che desiderano la propria guarigione fisica ed esistenziale. Lo Spirito Santo ravvivi sempre più nel nostro cuore tale fiducia per maturare in costante cammino di rinnovata speranza. Amen Mons. Antonio Donghi

*

GIORNATA MONDIALE della CARITA’ e della BENEFICENZA

Nel 2012 l’Assemblea delle Nazioni Unite ha deciso di dedicare una Giornata Internazionale alla Carità scegliendo come data il 5 settembre. Non è stata una data scelta a caso: infatti l’Assemblea ha voluto celebrare la Carità ricordando una persona che aveva dedicato la propria vita alla beneficenza e alla cura degli altri. Si è deciso, quindi, di legare la Giornata Internazionale della Carità a una persona simbolo della solidarietà umana e si è scelto il 5 di settembre. Infatti, in questa data, nel 1997 è morta Madre Teresa di Calcutta. Suora cattolica di origini albanesi, premio Nobel per la Pace nel 1979, proclamata beata da papa Giovanni Paolo II, e, poi, santa nel 2016 da papa Francesco, ha speso la sua vita ad accudire i malati, i senza tetto e i bisognosi. Ha fondato la congregazione religiosa delle Missionarie della Carità, che si occupa dei “più poveri tra i poveri”. Oltre alle sue opere, Madre Teresa ci ha consegnato un patrimonio di saggezza racchiuso in alcune frasi e interventi divenuti celebri per la profondità e la forza con cui ci invitano a guardare al mondo, al disagio e alla povertà e, soprattutto, vogliono essere di stimolo alla nostra azione, al nostro andare verso l’altro.Ci piace celebrare questa giornata e contribuire a sensibilizzare sull’importanza della Carità, della solidarietà e della beneficenza

*

RAZIONAMENTO ENERGIA. NUOVE REGOLE NEI CONDOMINI

L’approvazione di nuove regole, ovviamente, deve essere sempre accompagnata da un sistema di controllo che assicuri il rispetto delle stesse. E cosa ha intenzione di fare il ministero per far sì che i limiti di temperatura e orario fissati per i riscaldamenti negli edifici non vengano raggirati? Stando a quanto emerso, sarà la polizia locale ad occuparsi dei controlli – a campione – che riguarderanno uffici della pubblica amministrazione, scuole e abitazioni private (in particolare quelle con riscaldamento centralizzato). Nel caso dei condomini, sarà l’amministratore a doversi assicurare che i nuovi orari di razionamento dell’energia e la temperatura fissata per il riscaldamento dei singoli appartamenti sia in linea con le direttive governative aggiornate. Attenzione però, gli amministratori dovranno occuparsi di regolare la temperatura, ma la responsabilità ricade anche sul singolo in caso di mancato rispetto delle regole. Non è stato ancora definito un protocollo né è stata emessa una circolare che definisca il concorso della colpa, tuttavia in questi casi è stato già affermato che nei condomini si rischiano multe fino a 3 mila se si riscontrano irregolarità

*

– REVISIONE della CALDAIA

Alcune cose vanno segnate in agenda periodicamente per regalare la giusta sicurezza e tranquillità a tutta la famiglia. Una di queste è la revisione della caldaia, fondamentale per avere la certezza del corretto funzionamento negli anni ed evitare eventuali rischi che potrebbero rivelarsi molto pericolosi. Una scadenza importante da rispettare, non solo per assicurare la corretta gestione delle temperature e del riscaldamento all’interno delle mura domestiche, ma anche per vivere con serenità la casa e proteggere chi vive con noi, ma anche intorno a noi. Con la stagione fredda, una caldaia non funzionante è una caldaia inutile e una riparazione urgente, in caso di guasti, costerebbe comunque più di una revisione standard. Con una corretta manutenzione, la caldaia mantiene la sua efficienza, garantendo anche un risparmio energetico sulla bolletta. Per quanto riguarda la revisione della caldaia, le tempistiche sono stabilite dalla legge, a seconda del tipo di caldaia. La periodicità dei controlli varia, arrivando fino a quattro anni, a seconda della potenza e del modello della caldaia, ma anche a seconda della regione nella quale si vive e della legislazione territoriale. Ti suggeriamo di consultare il libretto della caldaia e verificare le condizioni riguardanti il tuo modello specifico di caldaia per avere la certezza di condurre gli appropriati controlli nelle tempistiche giuste. La revisione della caldaia, infatti, deve essere eseguita secondo le esigenze e con la frequenza delle istruzioni tecniche per il modello specifico, redatte dal produttore in conformità con la normativa vigente. Inoltre il personale qualificato potrebbe darti indicazioni e tempistiche differenti, magari dettate dalla necessità di una frequenza maggiore di controlli della caldaia, cosa non rara in caso di vecchi apparecchi. Nei modelli recenti di caldaia tutte le prime informazioni necessarie sono indicate nel libretto, inclusa la data prevista per i prossimi controlli, segnata dal personale qualificato che ha installato o verificato l’ultima volta il corretto funzionamento, anche se a seconda di modelli e marche la revisione potrebbe essere differente

*

CAMBIO di STAGIONE. PREPARIAMO il GUARDAROBA

Stiamo passando dall’estate all’autunno: è una realtà, anche se dicono che nei prossimi giorni tornerà il caldo e, comunque, in molte zone d’Italia le temperature sono ancora decisamente estive. Ciò nonostante, basta poco perché il termometro scenda. e iniziare a prepararsi al cambio di stagione, anche a livello di guardaroba e nuove tendenze moda, è divertente e soprattutto utile! Perché spesso, poi, siamo costrette a cambiare look addirittura nell’arco della giornata per gestire queste fluttuazioni. Per gestire al meglio questo cambio di stagione estate-autunno anche a livello di guardaroba dobbiamo considerare i momenti di passaggio tra una stagione all’altra come come un’opportunità, anche a livello di stile personale: il cambio di stagione ci permette di rispolverare cose che non mettevamo da mesi (e che ci sembreranno quindi “nuove”), possiamo mixare capi estivi e autunnali in modo creativo, dando vita ad outfit insoliti e interessanti, abbiamo l’occasione per iniziare a integrare i trend della prossima stagione per gradi, per testare cosa ci piace davvero e cosa “funziona” con il nostro stile, possiamo iniziare a fare un mini decluttering, che schiarisce le idee e fa spazio al nuovo

*

ATS BERGAMO e il CONTROLLO dei FUNGHI

Prima di consumare i funghi raccolti, ricevuti in regalo da terzi o acquistati fuori dei normali circuiti commerciali, si raccomanda vivamente di farli controllare presso l’Ispettorato Micologico dell’ATS. Il SERVIZIO è GRATUITO – durante il periodo di maggior crescita e raccolta dei funghi, l’Ispettorato Micologico, mediante personale abilitato, assicura il servizio di controllo previo appuntamento. Ufficio. Sanità Pubblica – Via Borgo Palazzo n. 130 Padiglione 9 tel. 035 2270499/561 da Lunedì e Venerdì ore 9,30 – 12,30 e Lunedì – Martedì – Mercoledì – Giovedì ore 14.30 – 16.30. In caso di intossicazione da funghi rivolgersi al Servizio apposito presso il Papa Giovanni attivo 24/24 ore.

*

VIE di BERGAMO. Passaggio Beato PIO GUALA de RONIIS

(Al Battesimo Bernardino Poccetti).Nato a Bergamo nel 1180 – morto a Bergamo nel Monastero di Astino il 3 settembre 1244. Ricevette da San Domenico l’abito e da lui fu designato priore di Brescia. Alla morte di San Domenico ebbe la visione della sua entrata in paradiso. Fu inquisitore della fede e legato pontificio. La sua perspicace prudenza gli consentì una provvidenziale opera pacificatrice tra le popolazioni dell’alta Italia e l’imperatore Federico II. Papa Gregorio IX gli affidò la diocesi di Brescia, in cui fu pastore sollecito anche del bene temporale dei suoi figli. Guala entrò nel 1219 nell’Ordine dei Predicatori già sacerdote, quando era ancora in vita il Patriarca Domenico, il quale l’ebbe carissimo per la rara santità della vita, e a cui affidò il governo del Convento di Brescia. Messo sul candelabro, Guala fu luce, non solo dei suoi confratelli, ma anche di tutti i cittadini dai quali fu grandemente amato e venerato. Le sue più tenere sollecitudini erano per i poveri, ma ebbe sommamente a cuore il bene di ogni classe di persone. Tante virtù non sfuggirono al Pontefice Gregorio IX il quale gli affidò delicati e importanti incarichi. Fu prima Inquisitore della Fede e poi Legato del Papa per comporre la pace tra i popoli dell’Alta Italia. In quest’opera di pacificazione, che in quel tempo ebbe tanta parte nell’apostolato dei Predicatori, Guala riuscì mirabilmente. Specialmente nella riconciliazione dell’Imperatore Federico con i Lombardi. Rimasta Brescia priva del suo Vescovo, Papa Gregorio IX, nel 1229 lo destinò a quella sede. Egli accettò a malincuore, ma per cinque anni dovette star lontano dalla città, lacerata dalle fazioni. Nel lungo esilio fu ospite dei Vallombrosani, presso Bergamo, dove pianse, pregò, studiò. Finalmente poté rientrare a Brescia tra il giubilo dei suoi figli, dei quali fu padre amorosissimo e solerte pastore. Il suo ultimo atto episcopale fu la posa della prima pietra della chiesa di S. Stefano in Bergamo, e qui, il 3 settembre 1244, presso i Vallombrosani fu chiamato al premio eterno. Guala in una celebre visione vide il San Domenico entrare nella gloria celeste. Papa Pio IX il 1 ottobre 1868 ha confermato il culto. Dal 1869 le sue reliquie sono conservate nel Monastero Domenicano Matris Domini di Bergamo. Nelle diocesi di Bergamo e di Brescia la sua memoria si celebra il 4 settembre

*

SIGNIFICATO del NOME ALBERTO

Nome di origine germanica: può derivare da ala-, “tutto”, e bertha, “illustre, famoso”, con il significato di “molto famoso, molto illustre” oppure può essere una forma abbreviata di Adalberto che significa “di illustre nobiltà”. Per il suo significato Alberto era infatti un nome molto comune tra i regnanti europei. Alberto è piuttosto diffuso tra gli uomini adulti italiani, mentre non lo è tra i nuovi nati degli ultimi anni. E’ invece particolarmente apprezzato in Spagna. In Italia portano questo nome circa 253.458 persone di cui il 23,2% in Lombardia

*

PROVERBI

  • “Chi dona al povero presta a Dio”
  • “Chi misericordia ha misericordia trova”
  • “La carità non manda in povertà”
  • “La prima carità comincia da à se stessi”
  • “La carità onesta esce dalla porta e rientra dalla finestra”

*

I TURNI delle FARMACIE

  • *** TURNO DIURNO durante il giorno, per sapere i turni si può chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24 ore su 24.
  • *** TURNO NOTTURNO: (da questa sera ore 21 a domani 6 settembre ore 9) Per sapere i turni si può chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24/24 – consultare il sito www.federfarma.bergamo.it
  • *** CONTINUITA’ ASSISTENZIALE (ex Guardia Medica) tel. 116117 attivo dalle ore 20 alle ore 8 nei giorni lavorativi24 ore su 24 nei giorni di sabato e domenica (fino le ore 8 di lunedì) e festivi.

*

LIBRI. SARO’ BREVE

Autore: Francesco Muzzopappa – Narrativa – in libreria da giugno 2022 – pag. 184 – costo € 17,00 – trama: Ennio Rovere fa testamento. Ha impiegato l’intera esistenza per costruire un sogno e ci è riuscito mettendo su un mobilificio di successo che porta il suo nome in Brianza. Si è fatto da solo, ha avuto fortuna, anche se la sua vita non sempre è stata facile. Ha avuto amori più o meno fortunati, mogli più o meno fedeli, figli più o meno litigiosi, collaboratori più o meno capaci. Con il testamento, però, ha l’occasione di rimettere tutti a posto: dalla prima moglie all’esuberante donna di servizio, dal figlio minore allo zelantissimo autista, dal dentista al cane devoto. Mai come adesso, si sente libero di parlare e dire finalmente la sua. Con la scusa di distribuire in maniera equa il suo patrimonio

*

COME AGISCE il FUMO sulla PELLE

La pelle e i capelli sono esposti a diversi agenti nocivi ambientali, tra i quali il fumo di tabacco, costituito da migliaia di sostanze che danneggiano la pelle, così come la stessa nicotina. Delle oltre 7.000 sostanze chimiche presenti nel fumo di tabacco, infatti, almeno 250 sono nocive (acido cianidrico, monossido di carbonio e ammoniaca). Di queste almeno 69 possono provocare il cancro. Molte di queste sostanze, tramite l’induzione di enzimi chiamati metalloproteasi, innescano la distruzione del collagene e dell’elastina, le fibre che conferiscono alla pelle tono ed elasticità. Stress ossidativo, vasocostrizione, ridotta ossigenazione del sangue, diminuzione del contenuto idrico e dei livelli di vitamina A sono le altre conseguenze

*

CULTURA e AVVENIMENTI in CITTA’ e in PROVINCIA

  • BERGAMO – Celadina – fino al 20 settembre ore 19 – Apre il Luna Park
  • BERGAMO – Palazzo della Provincia – 6 settembre ore 15,30 – apertura del Museo del Burattino
  • BERGAMO – Spazio Giovani Edonè (Redona) 6 settembre ore 21 – “Il Cervellone” spettacoli e animazione
  • BERGAMO – Seminario Vescovile – 14 settembre ore 9,30 – Assemblea del Clero della Diocesi di Bergamo
  • CHIUDUNO – Centro – dal 4 all’11 settembre – Sagra Alpina
  • FILAGO – Chiesa Parrocchiale – 10 settembre ore 20,30 – Concerto d’Organo con Paola Palamini
  • PEIA – Chiesa Santa Elisabetta – 10 settembre dalle ore 15 – Storie di mercanti e devozione sulla “Via della Lana” – prenotazione obbligatoria “Promoserio”
  • SOLTO COLLINA – Piazza Santa Lucia – 7 settembre ore 20,30 – “Solto in Musica” concerto
  • SCANZOROSCIATE – tutti gli weekend di settembre – Moscato di Scanzo e dei sapori scanzesi

*

SCOMPARSA COME OGGI

1997 Madre TERESA di CALCUTTA (25 anni fa) è stata una religiosa albanese, di fede cattolica, impegnata in favore dei poveri e degli infermi dell’India. Per l’attività missionaria prestata, durante tutta la sua vita, a Calcutta, divenne nota come Madre Teresa di Calcutta, L’opera di soccorso portata avanti con la congregazione religiosa delle Missionarie della Carità, da lei fondata, le fece meritare il Nobel per la Pace nel 1979. Scomparsa a settembre del 1997, venne proclamata nel 2003 “beata” da San Giovanni Paolo II Papa e, nel settembre 2016, santa da papa Francesco

*

CINEMA. LE FAVOLOSE

Critica*** – film documentario drammatico – durata 74 minuti – trama: Questo documentario riunisce sette amiche, unite dalla transessualità, per commemorare Antonia, anch’ella trans che, dopo la sua morte, è stata però sepolta dalla propria famiglia in abiti maschili, evidentemente per un atteggiamento intransigente anche di fronte alla volontà della donna che in vita aveva abbracciato la libertà di esprimersi nella società come desiderava. Questo triste evento è un’occasione di riflessione per tutte le protagoniste, che approfondiranno la situazione delle transessuali in Italia e dei diritti spesso loro negati, nonostante l’epoca moderna si sia finalmente accorta che tutti meritano di poter vivere come credono, senza pregiudizi o impedimenti di alcun genere

*

MANGIARE il PEPERONCINO FA BENE?

Se fatto con parsimonia sì, mangiare peperoncino fa bene! Il peperoncino deve la sua piccantezza alla presenza della capsaicina, un alcaloide che ha naturali proprietà antiossidanti e antibatteriche note da qualche migliaio di anni. Il peperoncino viene usato in tutti i Paesi con un clima caldo perché consente una maggiore conservabilità delle pietanze. Si potrebbe parlare quindi di elisir di giovinezza per le nostre cellule e di un alleato valido e tenace che ci difende dalle infiammazioni, un vero e proprio superfood. Il peperoncino fa bene per: Adatto per il controllo del peso – Riduce il colesterolo cattivo nel sangue – Contiene vitamina C che rafforza il sistema immunitario – Ottimo alleato per assimilare il ferro – Prezioso per la vista – È ricco di sali minerali – Facilita la digestione – È un antidolorifico naturale

*

SEI NATO OGGI?

Adorate l’avventura, le nuove esperienze vi incuriosiscono sempre. Il vostro carattere è molto forte e non siete preoccupati dalle conseguenze delle vostre azioni e così avete sempre dei problemi. Amate l’ignoto, desiderate esplorare nuovi orizzonti e poco importa se si tratti di un piacere, un dovere o una persona. Siete esuberanti e dinamici, intelligenti, ambiziosi. Amate esprimervi in lavori di movimento, volete essere liberi di viaggiare, avete una parlantina sciolta e la capacità di convincere. I nati in questi giorni sono passionali in amore, versatili, avventurosi, agili nella mente e nel corpo e dotati di una grande resistenza fisica

*

LUNARIO A BERGAMO

Il SOLE sorge alle ore 06.43 e tramonta alle ore 19.58 – Durata del giorno ore 13.15 (-2 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte ore 10.45 (+2 minuti rispetto a ieri) – La LUNA crescente (visibile al 56%) sorge oggi alle ore 15.57 e tramonta domani alle ore 00.10

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

,

Preferenze dei cookie